ITALDONNE, A BIELLA LA FRANCIA SI IMPONE 41-21 NEL FINALE PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Domenica 19 Novembre 2017 17:41

 

barattin franciaBiella – Va alla Francia il test match contro l’Italdonne a Biella. Le Azzurre,  che fino al 65’ conducevano il match sul 21-20, solo nel finale hanno subito il sorpasso decisivo dalle avversarie, terze nella scorsa Women’s Rugby World Cup, che si sono imposte 41-21.

Nelle battute iniziali sblocca il risultato la Francia con la meta di Torres Duxans abile a incunearsi tra le maglie bianche dell’Italia sul lato mancino d’attacco e ad andare in meta. La trasformazione di Bourdon porta le transalpine sul 7-0. La reazione azzurra non si fa attendere e, sul tema della continuità con la Women’s Rugby World Cup, al 13’ capitan Barattin si mette in proprio e, dopo aver raccolto l’ovale da Elisa Giordano, sfrutta la propria velocità per involarsi tra i pali avversari. Beatrice Rigoni pareggia i conti con la trasformazione. L’atteggiamento delle Azzurre mette in seria difficoltà la Francia che subisce il sorpasso dell’Italdonne con un’altra azione personale questa volta ad opera di Manuela Furlan che supera due avversarie e ribalta il passivo iniziale. Le ospiti non restano a guardare e con un calcio piazzato di Bourdon prima e con una meta di Bannet, arrivata dopo uno sprint di circa 50 metri, chiudono la prima frazione in vantaggio sul 15-14.

Ad inizio ripresa è il XV di Andrea Di Giandomenico a farla da padrone con un’azione prolungata a ridosso dell’area di meta francese che porta al nuovo vantaggio dell’Italdonne con Beatrice Rigoni che sguscia tra le maglie avversarie sfruttando al meglio l’assist dell’esordiente Jessica Busato. Il numero 12 azzurro conferma la propria percentuale immacolata sulle trasformazioni spostando il parziale sul 21-15. La Francia accorcia le distanze sfruttando la fisicità di N’Diaye che va in meta non riuscendo a ribaltare nuovamente il risultato a causa del primo errore di Bourdon sulla trasformazione. Pochi giri di lancette dell’orologio separano le transalpine dal nuovo vantaggio che arriva direttamente dalla panchina con la meta di Boudaud trasformata da Coudert per il momentaneo 27-21. Il numero 22 francese raddoppia il proprio score realizzativo al minuto 71 e, nel finale, la neo entrata Emeline Gros chiude la partita sul 41-21.

 

“Siamo soddisfatti della prestazione delle ragazze – ha dichiarato Andrea Di Giandomenico, head coach dell’Italdonne - . Abbiamo subito ritrovato il nostro sistema di gioco sia in attacco che in difesa. Fino al 65’ eravamo in vantaggio e solo nel finale abbiamo subito la rimonta della Francia. Siamo molto contenti anche delle ragazze esordienti: trovarsi catapultate all’esordio in Nazionale contro una squadra che è arrivata terza al mondiale e ben figurare… non è semplice. Sicuramente ci sono degli aspetti che vanno migliorati e limare alcuni errori che hanno portato alla realizzazione delle mete avversarie. Ammesso che questo sia un punto di partenza, anche se per noi non lo è, visto che puntiamo sulla continua crescita delle ragazze e del gruppo, possiamo dire che la base su cui ripartire dopo il mondiale è più che buona e ci da molta fiducia in vista del futuro”.

 

 

Biella (Italia), stadio “Pozzo-Lamarmora” – domenica 19 novembre

Italia v Francia 21 - 41 (14 - 15)

Marcatori: p.t. 3’ m. Torres Duxanas tr. Bourdon (0-7);12’ m.Barattin tr. Rigoni  (7-7) ; 25’ m.Furlan tr.Rigoni (14-7);29’ c.p. Bourdon (14-10); 30’ m.Banet (14-15 );  s.t. 52’m.Rigoni tr.Rigoni (21-15); 61‘m. N’Diaye (21-20); 66’ m.Boudaud tr. Coudert (21-27);  71’ m. Boudaud tr. Coudert(21-34); 79’ m.Gros tr.Coudert (21-41)

Italia: Furlan; Muzzo(75’ Cavina), Stefan, Rigoni, Bonaldo (57’ Guerreschi); Busato (75’ Gizzi), Barattin (cap.); Giordano(75’ S.Gai), Locatelli (41’ Pillotti ), Veronese; Fedrighi, Ruzza (48’ Tounesi); L. Gai, Bettoni(64’ Turani), Giacomoli (17’ Ricci).

All. Andrea Di Giandomenico

Francia: Pignot (53’ Coudert); Bannet, Vernier, Filopon (58’ Boudaud), Murie (77’ Jason); Bourdon, Torrex Duxans; Menager, Cazorla (48’ Forlani), Hermet (cap.); N’Diaye, Ferer (77’ Gros); Duval, Sochat (77’ Soloch), Arricastre (77’ Jouyeux).

A disposizione non entrate: Traoré

All. Olivier Liévremont

Arb. Sara Cox (Rfu)

Calciatori: Bourdon (Francia) 2/4 Coudert 3/3 (Francia); Rigoni (Italia) 3/3

Woman of the match: C. Torres Duxans (Francia)

 

 
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito