COACH DI GIANDOMENICO TERMINA LA VISITA IN CAMPANIA PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Thursday, 07 December 2017 15:26
There are no translations available.

Il CT Azzurro: “Che entusiasmo, felice per il movimento”

allenamento CT Italia Andrea Di Giandomenico a napoli 7-12-17 - PH VINCENZO CHIRICHELLANapoli – Oltre quaranta ragazze e circa una decina di tecnici in campo, un parterre di allenatori e dirigenti provenienti da tutta la regione assiepati in tribuna e poco meno di due ore intense di allenamento ricche di positivi spunti tecnici: questi gli ingredienti della serata di ieri, mercoledì 6 dicembre, in cui il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Femminile Andrea Di Giandomenico ha diretto sul campo del Villaggio del Rugby la sessione tecnica congiunta tra le ragazze dell’Amatori Torre del Greco e dell’Old Napoli.


“Un ambiente elettrizzante, motivazione da vendere e tanto, tanto entusiasmo mostrato da parte di ogni singola ragazza” – ha dichiarato il coach azzurro – “Ho vissuto un lungo pomeriggio davvero intenso e ne sono felice. La mia visita è stata doverosa in quanto il movimento campano sta crescendo notevolmente, ora è arrivato il momento di crescere con continuità e non disperdere quanto di buono fatto fino ad oggi. Ho detto alle ragazze che va alzata l’asticella di continuo: è risaputo che ogni domenica danno il massimo in campo, ma ora bisogna diventare delle vere atlete e progredire tecnicamente”. Il tecnico ha anche sottolineato l’impegno quotidiano dei club e dei volontari che hanno consentito al movimento di raggiungere l’attuale status: “Non si crea una squadra di rugby da un giorno all’altro, per lo più in ambito femminile. Il lavoro fatto dalle Società e dai loro staff per costruire due squadre di serie A parte da lontano. La nota distintiva è verificare che si stia lavorando con concretezza sul futuro del movimento: ho avuto anche il piacere di allenare quasi quaranta ragazzine delle giovanili provenienti dall’intera regione, e ciò non è da tutti”.

Molto positiva la seduta congiunta anche dal punto di vista delle atlete, che hanno avuto modo di poter essere seguite da un tecnico di caratura internazionale come Di Giandomenico: “A fine allenamento eravamo tutte elettrizzate e felicissime” – commenta Marianna De Dilectis, capitano dell’Amatori Torre del Greco – “Siamo rimaste colpite dal modo in cui il CT ha trasmesso i suoi messaggi, dalla sua passione e dalla semplicità con cui ha spiegato ogni singolo esercizio. Ci ha stimolato tantissimo e ora siamo ancor più determinate nel proseguire la stagione nel migliore dei modi”.
Sulla stessa linea d’onda Cristina Morra, capitano dell’Old Napoli: “Il coach si è mostrato sin da subito estremamente chiaro e disponibile. Ci è piaciuto l’approccio che ha avuto con tutto il gruppo anche quando abbiamo differenziato il lavoro sul campo per reparti. Faremo tesoro dei suoi preziosi consigli, su tutti quelli relativi all’atteggiamento propositivo e non passivo da avere nei confronti dell’allenamento”.

A margine dell’allenamento delle prime squadre il CT delle azzurre ha incontrato i tecnici della regione prima di scendere in campo per la sessione effettuata anche con le under 14 ed under 16, creando un fruttuoso momento di confronto con le realtà territoriali in via di sviluppo che rappresentano l’attuale base e dunque il futuro del rugby rosa della Campania.

 
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito