ROMA, CITTA’ DEL RUGBY: TUTTE LE INIZIATIVE PER L'RBS 6 NAZIONI 2013 AL VIA IL 3 FEBBRAIO PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Sabato 02 Febbraio 2013 13:48

141479065DA TERMINI ALL’OLIMPICO, LA CAPITALE ABBRACCIA IL TORNEO A 360°

Roma – Un piccolo esercito di quasi cinquecento volontari, una città che dalle otto di domani mattina e per tutta la giornata vivrà il 6 Nazioni in modo attivo, coinvolgendo ed affiancando il pubblico giunto da ogni angolo del Paese per assistere alla sfida dell’Olimpico tra gli Azzurri di Sergio Parisse ed i vice-campioni del mondo della Francia.

Dalle otto del mattino, alla Stazione Termini, saranno attivi dei punti informazioni ed accoglienza, facilmente identificabili grazie alle immagini della campagna di comunicazione FIR, dove personale ATAC sarà a disposizione dei tifosi per indirizzarli ai Trambus Open riservati ai clienti delle Frecce Trenitalia che – dal principale snodo ferroviario della Capitale – garantiranno collegamenti da e per lo stadio sino alle 19.30.

 

Un servizio offerto da FIR in sinergia con Atac, Trenitalia e Roma Capitale che contribuirà a rendere capillare la presenza del Torneo all’interno della città: anche la linea due del tram, che da piazzale Flaminio porta a Piazza Mancini, a pochi passi dagli ingressi dell’Olimpico, vestirà sino al 16 marzo la campagna di comunicazione FIR con Andrea Lo Cicero così come i minibus elettrici Gulliver che vengono utilizzati nel centro della Capitale.

Moltissime, dunque, le possibilità per raggiungere l’Olimpico, attraversando una vera città del rugby e respirando appieno l’area della sfida e del Torneo, vivendo sin dall’arrivo a Roma, l’atmosfera che sarà possibile gustare al Terzo Tempo Peroni Village allestito nella cornice unica del Parco del Foro Italico.

Dalle 10.30, nello scenografico Stadio dei Marmi, sarà rugby per tutti: sarà possibile provare placcaggi, calci piazzati ed altri movimenti caratterizzanti del gioco inventato da William Webb Ellis in tutta sicurezza con i gonfiabili allestiti ad hoc all’ombra dell’Olimpico ed oltre 150 bambini delle Under 10 scenderanno in campo in un torneo sul prato dei Marmi.

Alle 14.15, sul palco del Terzo Tempo Peroni Village, un brindisi collettivo con i circa quattrocenti ex-Azzurri insigniti dalla FIR del cap ufficiale regalerà a chi ha vestito la maglia dell’Italia nell’era pre-6 Nazioni di ricevere un ringraziamento collettivo da parte del popolo del rugby: c’è da scommettere che gli Azzurri di ieri non sprecheranno l’occasione, una volta sul palco, per dare libero sfogo alla loro allegra goliardia, regalando inattesi, divertenti fuori-programma al pubblico.

Poi, prima del calcio d’inizio di Italia v Francia (ore 16), toccherà proprio ai moltissimi ex internazionali arrivati da tutto il Paese per ricevere il cap, prima del calcio d’inizio, intonare a bordo campo l’inno italiano insieme agli atleti del XV di Brunel.

Dopo il fischio finale, l’atmosfera di festa del 6 Nazioni continuerà a vivere all’interno del villaggio riservato ai tifosi che, alle 18.30, potranno salutare i giocatori della Nazionale che saliranno sul palco per rivolgere un ringraziamento ai sessantamila fans dell’Olimpico e dare loro appuntamento al 23 febbraio quando, a Roma, arriverà il Galles campione in carica per la terza giornata. 

 

facebook bar http://soundcloud.com/federugby

Instagram

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR