News
PREMI PROGETTO SVILUPPO RUGBY DI BASE 2014/15 PDF Stampa E-mail
La FIR Informa
Martedì 28 Luglio 2015 13:24

Dal link sottostante è possibile consultare il dettaglio dei premi attribuiti alle società relativamente al Progetto Rugby di Base Stagione Sportiva 2014/2015.

PREMI 2014/15

 

Le Società che volessero effettuare rilievi, esclusivamente sulla propria posizione, possono farlo inviando una richiesta scritta all’indirizzo e-mail   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   entro e non oltre il giorno 10 agosto 2015.

Le Società beneficiarie sono pregate di inviare via mail all'ufficio amministrazione ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) il proprio codice IBAN qualora questo non fosse mai stato comunicato o sia cambiato.

Le Società che al momento dell'erogazione del contributo presenteranno una posizione debitoria nei confronti della FIR vedranno compensati tali importi. 

Si comunica infine che il premio maggiore attività è stato proporzionalmente ridotto del 34%. 

 

 

 

 

 
INCONTRO DEL PRESIDENTE ALFREDO GAVAZZI CON LE SOCIETA' DELLE MARCHE PDF Stampa E-mail
La FIR Informa
Martedì 28 Luglio 2015 08:43

Il Presidente della FIR Alfredo Gavazzi è giunto nelle Marche, nel programma di condivisione di progetti con le Società di tutto il territorio nazionale.

Gavazzi ha incontrato il Presidente del Comitato Regionale Marche  Maurizio Longhi, il Consiglio Direttivo insieme ai rappresentanti delle Società della Regione   presso l’Hotel Federico II di Jesi, in provincia di Ancona: “Accogliere nuovamente il Presidente federale Alfredo Gavazzi  nella nostra Regione ci riempie d’orgoglio. E’ un momento molto importante per le società Marchigiane che ci permette di conoscere nel dettaglio i programmi che la FIR sta sviluppando per la crescita di tutto il movimento nazionale. Non posso che ringraziarlo per la vicinanza dimostrataci nel tragico evento che si è verificato  nella passata stagione, quando una Società del nostro Comitato è stata colpita dolorosamente per la perdita di un ragazzo di appena 14 anni durante una partita di campionato giovanile"

Il Presidente Gavazzi ha preso la parola e dopo una  breve valutazione del campionato mondiale Under 20 Italia 2015 appena conclusosi ha illustrato ai presenti  le strategie adottate  dalla  FIR,  partendo da una breve cronistoria del 6 Nazioni, dalla Celtic League,  fino ad arrivare  al  percorso formativo giovanile con  l’auspicio di ampliare numericamente  sia i Centri di Formazione  che e le Accademie U16-U18 e U20, Particolare attenzione anche alla crescita del rugby femminile. Tra gli argomenti toccati anche il sicuro  sviluppo del Seven, soprattutto  in chiave olimpica.

A conclusione un’ ampia discussione e  momenti  di dibattito  con i presenti  (coinvolto anche  Franco Ascione), dove l’argomento ha riguardato principalmente l’impiantistica  sportiva, Credito Sportivo, formazione dei Dirigenti , allenatori e arbitri .

 

 

 

 
OGGI A CATANIA RIUNIONE DEI PRESIDENTI DI COMITATO AREA 4 PDF Stampa E-mail
La FIR Informa
Giovedì 23 Luglio 2015 09:54

Si svolgerà domani, 23 luglio, alle 12 la riunione dei Presidenti dei Comitati Fir dell'Area 4 (Abruzzo / Basilicata / Calabria / Campania / Lazio / Molise / Puglia / Sicilia), che per la prima volta si terrà a Catania, all'Hotel Baia Verde. Una richiesta, quella di svolgere questa importante riunione pre-stagione a Catania, che è chiara dimostrazione di fiducia ed apprezzamento per il lavoro svolto dal Comitato Regionale Siciliano Fir nel corso dell'attuale mandato. La riunione sarà presieduta dal Vice Presidente Fir Nazionale, Antonio Luisi, alla presenza del consigliere federale Fir Andrea Nicotra.

Si è svolta oggi una proficua riunione dei dirigenti della costituenda franchigia regionale “Triskele”. Nei locali del Comitato Regionale Siciliano Fir, casa del rugby siciliano, ampia e dettagliata discussione fra i promotori del progetto, che al termine della riunione è stato illustrato al consigliere federale Fir Andrea Nicotra ed al Presidente Fir Sicilia, Orazio Arancio. Soddisfazione è stata espressa dal Presidente Arancio per questa nuova realtà, che certamente contribuirà alla crescita del movimento rugbystico siciliano, mettendo in campo una sana competitività che punti in alto, e a cui vanno gli auguri per il conseguimento dei migliori risultati.

 
A LIVORNO I FESTEGGIAMENTI PER IL 60ESIMO ANNIVERSARIO DEL COMITATO REGIONALE TOSCANO PDF Stampa E-mail
La FIR Informa
Lunedì 20 Luglio 2015 07:33

 

60esimo anniversario comitato TosanoLivorno- Il  17 Luglio 2015 è stata una giornata importante per il movimento toscano: si è svolto infatti a Livorno, nella splendida cornice dell'Hotel Palazzo, la riunione del Consiglio Federale, i cui lavori si sono protratti anche nella mattina di sabato 18 Luglio.

Contestualmente è stato celebrato il 60°anniversario dalla nascita del Comitato Regionale Toscano, a testimonianza della lunga tradizione che lega la regione alla palla ovale.

Nel corso della celebrazione sono stati consegnati riconoscimenti a coloro che massimamente si sono distinti per impegno e risultati conseguiti per lo sviluppo del rugby in Toscana. I riconoscimenti, crest nominali raffiguranti la Toscana e cravatte celebrative del 60° anniversario, sono state consegnate dai componenti il Consiglio Federale a: Gino Bellaccini, Andrea Benvenuti,  Fabio Bizzi, Paolo Bruni, Raffaello Caciagli, Ottaviano Caporali, Antonio Cinotti, Loredana Russo, Piero Volpi, Vittorio Gori, Franco Cenobi, Roberto Conti, Maurizio Ottone, Piero Focardi, Piero Cerrini, Pierluigi Bedini.

Molto significativa la premiazione di Silvano Gesi, già presidente del Crt per oltre 20 anni che ha ricevuto dal Presidente FIR Alfredo Gavazzi il riconoscimento, accompagnato da un lungo e  caloroso tributo dei presenti.

A conclusione delle premiazioni la consegna delle coppe al Florentia Rugby per la promozione in Serie B ed al Livorno Rugby 1931 U16 per il primo posto al Trofeo degli Appennini.

Il Presidente Alfredo Gavazzi ha preso quindi la parola per esporre ai rappresentanti dei club toscani ed ai convenuti, andamenti e progetti al vaglio del CF, sia dal punto di vista tecnico che gestionale.

Numerosi gli interventi che si sono susseguiti e ai quali il Presidente Gavazzi ha risposto con grande disponibilità.

Al termine dei lavori la serata si è conclusa con una cena nel salone fronte mare dell'Hotel. 

 

 
COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO FEDERALE FIR DEL 18 LUGLIO A LIVORNO PDF Stampa E-mail
La FIR Informa
Sabato 18 Luglio 2015 12:52

 

FIR logo def RLivorno – Si è conclusa oggi, presso l’NH Grand Hotel Palazzo di Livorno, la sesta riunione del Consiglio Federale della Federazione Italiana Rugby.

Di seguito i principali temi discussi nel corso dei lavori dall’organo di governo del rugby italiano.

Comunicazioni del Presidente federale

Il Presidente federale ha aggiornato il Consiglio circa le trattative per la sponsorizzazione del Campionato Italiano d’Eccellenza e la cessione dei diritti televisivi del massimo campionato nazionale e del Guinness PRO12 per il mercato italiano. Inoltre, il Presidente ha relazionato i presenti in merito all'accordo tra FIR e Celtic Rugby per le prossime stagioni. 


Mondiali U20 “Italia 2015”

Tullio Rosolen ha relazionato il Consiglio sul World Rugby U20 Championship disputato in Italia dal 2 al 20 giugno.

La rassegna iridata giovanile ha fatto registrare un afflusso di pubblico superiore a quello previsto e generato – in base ai dati forniti da World Rugby - un tasso di coinvolgimento sui social media della federazione italiana e di quella internazionale sensibilmente più alto rispetto alle precedenti edizioni. Il Consiglio ha preso atto che il questionario inviato alle Unions partecipanti per una valutazione dei servizi offerti dalla Federazione ospitante ha evidenziato un elevato apprezzamento nei confronti della struttura organizzativa.

Il Presidente ed il Consiglio hanno ringraziato tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione della manifestazione per gli sforzi profusi. 


Progetto Sviluppo Rugby di Base

Il Consiglio ha deliberato un incremento complessivo del montepremi del Progetto Sviluppo Rugby di Base da 980.000 a 1.290.000 euro per la stagione 2015/2016. E’ stato deliberato inoltre di dedicare all’impiantistica una parte del montepremi.

Il progetto dettagliato sarà disponibile la settimana a venire su Federugby.it


Cariparma Test Match 2016 e Candidatura RWC 2023

Il Direttore Eventi Pier Luigi Bernabò ha aggiornato il Consiglio circa il processo di identificazione delle sedi dei Cariparma Test Match 2016, sottolineando che tale scelta sarà funzionale al processo di candidatura alla Rugby World Cup 2023.


Riconoscimento FIR quale Ente per finalità assistenziali

Il Consiglio ha conferito mandato al Segretario federale Claudio Perruzza di attivarsi presso il Ministero dell’Interno per finalizzare la procedura di riconoscimento di FIR quale Ente a finalità assistenziali.

Tale riconoscimento consentirà a tutti i Club dotati di strutture ricreative (Club House) di poter richiedere ed ottenere regolare licenza di somministrazione per bevande e cibi per tutti i tesserati.


Campionato Italiano d’Eccellenza 2015/2016 (Campione in carica: Cammi Calvisano)

Il Consiglio Federale ha deliberato composizione e formula del Campionato Italiano d’Eccellenza 2015/2016.

Parteciperanno al massimo campionato le seguenti squadre:

Cammi Calvisano (Campione d’Italia)

Femi-CZ Rovigo

Marchiol Mogliano

Fiamme Oro Roma

Lafert San Donà

Rugby Viadana

Petrarca Padova

IMA Lazio

L’Aquila Rugby Club

Lyons Piacenza (neopromossa)

Il Campionato Italiano d’Eccellenza 2015/2016 prenderà il via il 10 ottobre, con formula di girone unico all’italiana con partite di andata e ritorno tra le dieci squadre partecipanti.

La stagione regolare qualificherà alle semifinali le prime quattro classificate che si affronteranno in gare di andata (7/8 maggio) e ritorno (21/22 maggio) secondo il seguente schema:

4° classificata v 1° classificata

3° classificata v 2° classificata

Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno in gara unica, sabato 28 maggio 2016, nella Finale che assegnerà il titolo di Campione d’Italia 2015/2016.

Retrocederà nella Serie A 2016/2017 la formazione classificatasi all’ultimo posto della stagione regolare.


Trofeo Eccellenza 2015/2016 (detentore: Cammi Calvisano)

Il Consiglio Federale ha deliberato composizione e formula del Trofeo Eccellenza 2015/2016, riservato alle squadre che non hanno acquisito il diritto a partecipare alle Coppe Europee.

Il Trofeo Eccellenza si disputerà negli stessi week-end dedicati alle competizioni EPCR.

Invariata la formula, con due gironi all’italiana da tre squadre ciascuno e partite di andata e ritorno tra le componenti delle due Pool.

Le squadre che, conclusa la fase a gironi, saranno classificate al primo posto si affronteranno nella Finale del Trofeo, in calendario in gara unica in campo neutro il 9 aprile.

Questa la composizione dei Gironi:

Girone 1: Lyons Piacenza, Rugby Viadana 1970, Lafert San Donà

Girone 2: L’Aquila Rugby 1936, IMA Lazio, Petrarca Padova


Campionato Italiano di Serie A 2015/2016 (Campione in carica: Lyons Piacenza)

Il Consiglio Federale ha deliberato composizione e formula del Campionato Italiano di Serie A 2015/2016, al via il 18 ottobre 2015 e valido per l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia di Serie A e per la promozione nel Campionato Italiano d’Eccellenza 2016/2017.

Confermate le ventiquattro squadre al via e la formula per il campionato cadetto che come nella passata stagione si articolerà in due fasi.

La prima fase del campionato prevede la suddivisione delle ventiquattro squadre partecipanti in quattro Gironi da sei squadre ciascuno, con formula all’italiana con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuno dei gironi sottostanti:

Girone 1: Pro Recco, Accademia Nazionale FIR, Junior Rugby Brescia, UR Prato Sesto, Cus Genova, ASR Milano

Girone 2: Rugby Colorno, Franklin&Marshall Cus Verona, Rugby Reggio, RC Valpolicella, Patarò Lumezzane, Cus Torino

Girone 3: Rugby Udine 1928, Ruggers Tarvisium, Rugby Paese, Dopla Casale, Valsugana Padova, Rangers Vicenza

Girone 4: I Medicei, Cus Perugia, UR Capitolina, Cus Roma, Primavera Rugby, Gran Sasso

Al termine della prima fase, le prime tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Promozione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno e qualificazione alla semifinali per la prima e la seconda classificata di ciascun girone secondo il seguente schema:

Pool Promozione 1: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase

Pool Promozione 2: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase

Le semifinali avranno luogo, con gare di andata e ritorno (8/15 maggio), secondo il seguente schema:

2° classificata Pool Promozione 2 v 1° classificata Pool Promozione 1

2° classificata Pool Promozione 1 v 1° classificata Pool Promozione 2

Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno, in gara unica in campo neutro, nella Finale-promozione del 21/22 maggio che conferirà alla vincente il titolo di Campione d’Italia di Serie A ed il diritto a partecipare al Campionato Italiano d’Eccellenza 2016/2017.

Le peggiori tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Retrocessione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno, secondo il seguente schema:

Pool Retrocessione 1: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase

Pool Retrocessione 2: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase

Retrocederanno direttamente in Serie B le ultime due classificate di ciascun girone.


Campionato Italiano di Serie B 2015/2016

Il Consiglio Federale ha deliberato composizione e formula del Campionato Italiano di Serie B 2015/2016, al via il 18 ottobre 2015 con quarantotto squadre divise in quattro gironi geografici da dodici squadre ciascuno.

La formula della Serie B 2015/2016 è la seguente:

Girone 1 e 3 a dodici squadre con partite di andata e ritorno. Si qualificano ai play-off promozione del 22 e 29 maggio le prime due classificate di ciascun Girone. Retrocedono in Serie C le squadre classificate al 12° ed 11° posto di ogni Girone.

- Girone 2 e 4 a dodici squadre, ognuno suddiviso in due Pool territoriali da sei squadre ciascuno. Prima fase territoriale con partite di andata e ritorno. Al termine della prima fase, le prime tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Promozione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno, mentre le squadre classificate dal quarto al sesto posto accedono alle Pool Retrocessione.

Le prime due classificate delle rispettive Pool Promozione si qualificano ai play-off promozione, retrocedono in Serie C le squadre classificate al 5° e 6° posto delle due Pool Retrocessione. 

I play-off per la promozione in Serie A, in calendario il 22 e 29 maggio con gare di andata e ritorno, si disputeranno secondo il seguente schema:

2° classificata Girone 1 v 1° classificata Pool Promozione Girone 2

2° classificata Pool Promozione Girone 2 v 1° classificata Girone 1

2° classificata Girone 3 v 1° classificata Pool Promozione Girone 4

2° classificata Pool Promozione Girone 4 v 1° classificata Girone 3

La composizione dei Gironi per la Serie B 2015/2016 è la seguente:

Girone 1: Rugby Varese, Amatori Novara, Tutto Cialde Lecco, Rugby Parabiago, Cus Milano, Rugby Sondrio, Biella RC, VII Rugby Torino, Piacenza Rugby, Rugby Parma 1931, Amatori Capoterra, Amatori Alghero

Girone 2, Pool 1: Amatori Parma, Rugby Noceto, Modena Rugby, Reno Bologna, Rugby Bologna 1928, Romagna RFC

Girone 2, Pool 2: Pesaro Rugby, Firenze 1931, Florentia Rugby, UR Tirreno, Livorno Rugby, Vasari Arezzo

Girone 3: Grifoni Oderzo, Villorba Rugby, Rugby Silea, Rugby Mirano 1957, Rubano Rugby, Cus Padova, Petrarca Padova, Zhermack Badia, Rugby Villadose, Cus Ferrara, Bassa Bresciana, Coenergia Caimani

Girone 4, Pool 1: Avezzano Rugby, Paganica Rugby, UR Capitolina, Città di Frascati, Colleferro Rugby, Civitavecchia Centumcellae

Girone 2, Pool 2: Partenope Rugby, Ottopagine Rugby Benevento, Rugby Reggio Calabria, Amatori Messina, Amatori Catania, Cus Catania


Campionato Italiano di Serie C – Girone 1

Il Consiglio ha deliberato la formula del Girone 1 del Campionato Italiano di Serie C 2015/2016 al via nel week-end del 17/18 ottobre e che determinerà 8 promozioni nella Serie B 2016/2017.

La struttura del Campionato di Serie C Girone 1 prevede:

  1.     sei Gironi a dodici squadre (A-B-C-D-E-G) ognuno suddiviso in due Pool Territoriali da sei squadre, con sviluppo in due fasi. Ogni singolo Girone promuove una squadra in Serie B, mentre due squadre per ogni singolo Girone passano al Girone 2 della Serie C.
  2.    Un Girone (F) a quattordici squadre organizzato in due Pool Territoriali (6 nella Pool della Sardegna, 8 nella Pool Umbro-Toscana). Una promozione in Serie B tramite Finale di andata e ritorno tra le due vincenti delle singole Pool.
  3.     Un Girone (H) a diciotto squadre suddiviso in tre Pool territoriali (6 squadre nella Pool campana, 6 nella Pool pugliese, 6 nella Pool siciliana). Seconda fase con girone a sei cin le prime due di ciascuna pool con promozione diretta in Serie B.

Di seguito la composizione dei Gironi e le formule in dettaglio:

Girone A-B-C-D-E-G
Formula: prima fase con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuna Pool.

Le prime tre classificate di ciascuna Pool si qualificano ad una Pool Promozione con partite di andata e ritorno la cui vincente sarà promossa in Serie B 2016/2017.

Le squadre classificate dal quarto al sesto posto di Pool 1 e Pool 2 accederanno ad una Pool Passaggio con partite di andata e ritorno. Quinta e sesta classificata della Pool Passaggio parteciperanno nel 2016/2017 alla Serie C Girone 2.

Girone F
Formula: gare di andata e ritorno tra le componenti della Pool 1; gare di andata e ritorno tra le componenti della Pool 2. Finale promozione andata e ritorno, tra le prime due classificate di ciascuna Pool.

Girone H
Formula: gare di andate e ritorno tra le componenti delle singole Pool.

Le prime due classificate di ogni Pool si qualificano ad una Pool Promozione, la cui prima classificata sarà promossa in Serie B.

Le squadre non qualificate alla Pool Promozione disputeranno una seconda fase con le squadre della Serie C Girone 2 delle rispettive Regioni. La classifica finale determinerà le squadre che parteciperanno alla Serie C Girone 1 2016/2017.

Campionato di Serie C – Girone 2

Parteciperanno al Campionato di Serie C Girone 2 tutte le squadre iscritte che non hanno acquisito il diritto a partecipare al Girone 1. La gestione sarà competenza dei rispettivi Comitati Regionali.


Quadri tecnici Nazionali ed Accademie

Il Consiglio ha deliberato la composizione degli staff tecnici delle Squadre Nazionali e delle Accademie per la Stagione Sportiva 2016/2017.

Nazionale Emergenti

Orlandi (Responsabile), Allenatori di Benetton Treviso e Zebre Rugby, Duodo A. (Manager), Vernieri (preparatore), Sisti (Video Analyst)

Nazionale 7s maschile 

Andy Vilk (Responsabile), Gaetaniello F. (assistente), Arancio (Manager), Di Maio (preparatore)

Nazionale U20 

Troncon (Responsabile), Moretti (assistente), Appiani C. (Manager), Vigna (preparatore), Gaetaniello N. (video-analyst)

Nazionale U18

Dolcetto (responsabile), Sciamanna (assistente), Zaffiri (Manager), Biondi (preparatore), Pistore (Video Analyst)

Nazionale U17

Grassi (Responsabile), Griffen (assistente), Gaudiello (Manager), Della Ceca (preparatore), Lombardo (Video Analyst)

Accademia Nazionale “Ivan Francescato” di Parma

Roselli (Responsabile), Moretti (assistente), Cavatorti (Manager), Zaghini (preparatore), Gaetaniello N. (Video-Analyst)

Accademia U18 di Mogliano

Sgorlon (Responsabile), Mazzariol (assistente), Ambrosini (Manager), Vigna (preparatore), Pistore (Video Analyst)

Accademia U18 di Rovigo

Dolcetto (Responsabile), Tellarini (assistente), Bortolato (Manager), Nalin (preparatore), Dolcetto (Video Analyst)

Accademia U18 di Milano

Di Giandomenico (Responsabile),  Fulgoni (Manager), Rosario (preparatore), Mizzon (Video Analyst)

Accademia U18 di Torino

Mazzantini (Responsabile), Mamo (assistente), Duguet (Manager), Lentini (preparatore), Ungureanu (Video Analyst)

Accademia U18 di Remedello (BS)

Griffen (Responsabile), Ravazzolo (assistente), Angeloni (Manager), Biondi (preparatore), Pagani (Video Analyst)

Accademia U18 di Prato

Grassi (Responsabile), Nava (assistente), Bardi (Manager), Gelsi (preparatore)

Accademia U18 di Roma

Marrucci (Responsabile), Castagna (assistenti), Pighetti (Manager), Vernieri (preparatore), Lombardo (Video Analyst)

Accademia U18 di Benevento

Galgani  (Responsabile), Fragnito (assistente), Zullo (Manager), Della Ceca (preparatore), Liguori (Video Analyst)

Accademia U18 di Catania

Cicciò (Responsabile), Costantino (assistente), Pezzano (Manager), Cafaro (preparatore), Failla (Video Analyst)


Zebre Rugby

Mercoledì 22 luglio, presso la sede dello Stadio “Sergio Lanfranchi”, è all’ordine del giorno la nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione di Zebre Rugby, termine del percorso di privatizzazione di Zebre Rugby.

 

 
BILANCIO POSITIVO DI FINE STAGIONE PER IL RUGBY UMBRO PDF Stampa E-mail
La FIR Informa
Venerdì 17 Luglio 2015 17:34

Promuovere il rugby di base, consolidare e crescere i numeri di tutte le società regionali. Questi saranno gli obiettivi su cui lavorerà il Comitato umbro della Federazione Italiana Rugby per la prossima stagione. Il bilancio delle attività e i progetti per il futuro sono stati tracciati mercoledì pomeriggio dal presidente Egiziano Polenzani durante l'assemblea regionale di fine stagione, effettuata alla presenza di tutti i club umbri. Tra i dati di maggiore spicco ci sono quelli legati alle attività scolastiche promosse dal Comitato che hanno avuto un incremento del 50% rispetto l'anno precedente. Un risultato positivo che ha portato alla nascita di due società: il Fratta Umbertide Rugby e lo Spoleto Rugby, entrambe affiliate al Comitato nei primi mesi del 2015. Tutto questo è stato possibile grazie al lavoro di equipe dei tecnici regionali - ed in particolare di Fabrizio Fastellini - messi a disposizione dai vari club. Un plauso va anche a tutte le società che, seppur in difficoltà economica, hanno mantenuto le attività Senior e hanno cominciato a prepararsi insieme al Comitato per il reclutamento nelle attività scolastiche da intraprendere per la prossima stagione, visti i risultati positivi ottenuti in quella appena conclusa. Ha avuto un ottimo riscontro anche la convenzione quinquennale firmata lo scorso luglio tra la Federazione Italiana Rugby Umbria e i tre licei scientifici ad indirizzo sportivo della regione (l'Iis "Ghandi" di Narni Scalo, l'Iis "Mazzatinti" di Gubbio e l'Iis "Marconi" di Foligno) per formare futuri tecnici, arbitri o istruttori. Per quanto riguarda la stagione sportiva appena conclusa il Comitato ha sottolineato con soddisfazione alcuni risultati tra cui che è stata mantenuta una squadra in serie A, la Barton Cus Perugia; che la Barton Cus Perugia Under 18 è stata promossa nel campionato nazionale Elite; che l'attività della selezione regionale Under 14, allenata da Milleni e Watson, ha ottenuto ottimi riscontri. Una nota di merito è andata anche a Sergio Speziali per aver organizzato quasi tutti i campionati di serie C ed under interregionali. I PREMI - Al termine dell'assemblea sono stati premiati i club e i singoli individui che si sono contraddistinti durante la stagione appena conclusa. Ecco l'elenco: - Terni Rugby: miglior umbra di serie C, girone 1, area 3. Ha ritirato il premio l'ex presidente del Terni Rugby, Alessandro Betti; - Limmi Cus Perugia: vincitrice di serie C, girone 2, campionato umbro-toscano. Ha ritirato il premio il direttore sportivo del Rugby Cus Perugia, Roberto Cirimbilli; - Barton Cus Perugia Under 18: vincitrice finali area 3 e per la promozione al campionato nazionale Elite. Ha ritirato il premio il direttore sportivo del Rugby Cus Perugia, Roberto Cirimbilli; - Barton Cus Perugia Under 18: come vincitrice della finale di categoria il Comitato Emilia ha dato il trofeo alla squadra. Lo ha ritirato l'allenatore Fabrizio Fastellini; - Barton Rugby Perugia Under 16: come finalista area 3. Ha ritirato il premio l'allenatore Gianluca Gamboni; - Barton Rugby Perugia Under 14: per gli ottimi risultati a livello interregionale, tra cui il primo posto in quello toscano. Ha ritirato il premio l'allenatrice Paola Ignozza; - Rugby Perugia Junior: per gli ottimi risultati nel minirugby sia a livello regionale che nazionale. Ha ritirato il premio l'allenatore Andrea Milleni; - Trofeo Memorial Coraggi: è andato a Filippo Calzolari (Guarda Martana) per l'impegno a diffondere il rugby nell'area del tuderte e marscianese; - Arbitri: riconoscimento a Antonio Angeloni, promosso arbitro di gruppo 2 (potrà arbitrare fino alla serie B). Infine, il presidente del Comitato umbro, Egiziano Polenzani, ha voluto dare una targa premio anche al consigliere regionale, Stefano Cardinali (Foligno Rugby), per l'impegno e la dedizione nello sviluppo del rugby in tutta la regione.

 
LA FIR PIANGE LA SCOMPARSA DELL'AZZURRO EMILIO ANDINA PDF Stampa E-mail
La FIR Informa
Martedì 14 Luglio 2015 09:06

andinaRoma – Il Presidente Alfredo Gavazzi ed il Consiglio Federale hanno appreso con profonda tristezza la notizia della scomparsa di Emilio Andina, Azzurro n.134, avvenuta l’altro ieri a Milano all’età di 89 anni.

Trequarti centro, tre volte campione d’Italia negli Anni ’50 con la Rugby Parma, aveva esordito con la Nazionale a Milano contro la Francia nel 1952 e sempre contro i coqs, nel 1955 a Grenoble, aveva indossato la maglia azzurra per la seconda ed ultima volta in carriera.

Alla famiglia Andina vanno le condoglianze dei vertici federali, dello staff e degli atleti della Squadra Nazionale impegnata a L’Aquila nella preparazione alla Rugby World Cup 2015.

 


Pagina 1 di 114

facebook bar2 Facebook Twitter Google plus YouTube Sound Cloud Rss Feed Dailymotion

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
sviluppo15
education

ci2015

Registro Coni

coni

E' attiva sul sito www.coni.it l’iscrizione al Registro delle Società e Ass. sportive dilettantistiche.

Normativa Tesseramento Extra Comunitari

Sono ora consultabili sul sito www.coni.it le nuove procedure per l'ingresso in Italia di sportivi extracomunitari

impianti2
Norma relativa ai contributi per l'impiantistica federale:

antidoping
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito