Guinness PRO14


TOLONE VS BENETTON RUGBY, ECCO LA FORMAZIONE DEI LEONI PDF Print E-mail
Campionati
Saturday, 13 January 2018 00:49
There are no translations available.

2018 01 14-FORMAZIONE-SITO

Dopo la vittoria ottenuta contro i Toyota Cheetahs lo scorso i weekend e con il Guinness PRO14 fermo sino al prossimo 11 Febbraio, i Leoni di coach Crowley voleranno domani mattina a Tolone per affrontare domenica il colosso francese nel quinto turno di European Rugby Champions Cup.

Il match andrà in scena alle ore 14.00 allo Stade Mayol e verrà diretto dal fischietto inglese Luke Pearce e dagli assistenti Andrew Jackson e Paul Dix. La gara sarà trasmessa in diretta sulla piattaforma Eurosport Player.

Ezio Galon, coach dei trequarti biancoverdi in un’intervista esclusiva ai microfoni di Eden TV che uscirà domani sui canali Benetton Rugby, ha dichiarato: “Tolone, nonostante venga da alcune performance non proprio di altissimo livello, è una squadra di assoluto valore. Siamo confidenti sul lavoro svolto in settimana e crediamo possa essere una partita combattuta come già accaduto all’andata”.

La linea dei trequarti vedrà il triangolo allargato composto da Luca Sperandio ad estremo mentre sulle ali ci saranno Tommaso Benvenuti e Monty Ioane. La coppia di centri sarà formata da Luca Morisi ed Ignacio Brex. Linea mediana occupata dalla coppia Ian McKinley ed Edoardo Gori.
Nel reparto degli avanti la prima linea inedita sarà composta da Alberto De Marchi, Hame Faiva e dal rientrante Marco Riccioni. Seconda linea fisica con Irné Herbst e Marco Fuser. Infine Federico Ruzza, Sebastian Negri e capitan Robert Barbieri completeranno il XV biancoverde.

Da segnalare che qualora dovesse giocare saranno 50 le presenze di Alessandro Zanni in Champions Cup.

BENETTON RUGBY:
15 Luca Sperandio, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Luca Morisi, 12 Ignacio Brex, 11 Monty Ioane, 10 Ian McKinley, 9 Edoardo Gori, 8 Robert Barbieri (C), 7 Sebastian Negri, 6 Federico Ruzza, 5 Marco Fuser, 4 Irné Herbst, 3 Marco Riccioni, 2 Hame Faiva, 1 Alberto De Marchi.

A disposizione:
16 Tomas Baravalle, 17 Cherif Traore, 18 Tiziano Pasquali, 19 Alessandro Zanni, 20 Marco Lazzaroni, 21 Marco Barbini, 22 Giorgio Bronzini, 23 Tommaso Allan

Head Coach: Kieran Crowley

Indisponibili: Luca Bigi, Angelo Esposito, Simone Ferrari, Ornel Gega, Jayden Hayward, Engjel Makelara, Nasi Manu, Nicola Quaglio, Michael Tagicakibau, Federico Zani.

Arbitro: Luke Pearce (ENG)
Assistenti: Andrew Jackson (ENG), Paul Dix (ENG)
Citing Commissioner: Dennis Jones (WAL)
TMO: Graham Hughes (ENG)

LIVE – Eurosport Player

La partita potrà essere seguita testualmente sull’applicazione Benetton Rugby e sulla pagina Twitter ufficiale di Benetton Rugby.

Clicca qui per scaricare dall’App Store l’app ufficiale del Benetton Rugby per iOS

Clicca qui per scaricare da Google Play l’app ufficiale del Benetton Rugby per Android

 
JACOPO SARTO CAPITANO DELLE ZEBRE DOMANI IN FRANCIA IN CHALLENGE CUP PDF Print E-mail
Campionati
Friday, 12 January 2018 14:37
There are no translations available.

 

Boni Zebre Pau 1718

[Tommaso Boni in azione nella gara d'andata al Lanfranchi - Tiziano Pucci]

Parma, 12 Gennaio 2018 – Ultima trasferta di coppa europea domani per le Zebre partite stamane verso la Francia. Ad attendere i bianconeri domani sera al nuovissimo Stade Du Hameau di Pau ci saranno i verdi della Section Paloise, club in vetta al girone 3 della EPCR Challenge Cup dopo i primi 4 turni. Il XV del Nord-Ovest giocherà per la prima volta nella città pirenaica ed affronterà per la seconda volta nella sua storia il club francese, ospitato a Parma ad Ottobre nella gara d’andata che ha visto i transalpini superare le Zebre con una incredibile rimonta per 38 a 33.

Se Pau è cercherà di rimanere imbatutto per giocarsi la testa del girone e la qualificazione ai quarti di finale nel prossimo weekend a Gloucester, le Zebre sono invece in caccia del primo successo stagionale nella competizione sfiorato per due volte al Lanfranchi. Il XV di coach Bradley affronta la seconda ed ultima gara in Francia prima di chiudere a Parma la sua campagna europea sabato prossimo contro Agen.

La sfida sarà arbitrata da Joy Neville, irlandese alla sua seconda direzione nelle coppe europee. Per la prima volta le Zebre saranno dirette da un arbitro donna: la Neville è stata votata a Novembre dalla federazione internazionale World Rugby quale miglior arbitro di tutto il 2017 dopo aver diretto anche la finale della Coppa del Mondo femminile in Irlanda nella scorsa estate.

La formazione iniziale dei bianconeri è rivoluzionata rispetto alla gara di sabato scorso contro i Glasgow Warriors; sono solo tre i giocatori che mantengono la loro maglia da titolare, il solo Sisi nel reparto degli avanti. In quello dei trequarti invece fiducia al neo arrivato Padovani che partirà ancora da estremo. Il veneziano potrà fare il suo esordio europeo stagionale non avendo disputato gare di EPCR Champions Cup 2017/18 con la maglia del Tolone, club francese da cui è tornato a Parma ad inizio 2018. L’altra conferma riguarda Venditti che partirà all’ala come nella sfida d’andata.

A capitanare le Zebre sarà il flanker Jacopo Sarto che farà reparto con Minnie e col permit player Giovanni Licata – tesserato con le Fiamme Oro Rugby nel campionato italiano Eccellenza- che torna disponibile in questa terza finestra europea. La società bianconera intende ringraziare il presidente cremisi Armando Forgione e la Polizia di Stato per la continua positiva collaborazione verso le Zebre.

In panchina la notizia lieta riguarda Gabriele Di Giulio che torna a disposizione dopo l’intervento chirurgico alla spalla di Novembre.

Partita speciale per Tommaso Boni, il centro Azzurro taglierà la sua ventesima gara europea dopo aver colto le 50 presenze ufficiali con la maglia zebrata sabato scorso.

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 14 Gennaio 2018 alle ore 18  scenderà in campo contro i francesi della Section Paloise allo Stade du Hameau nel quinto turno del girone 3 della EPCR Challenge Cup:

15 Edoardo Padovani*

14 Ciaran Gaffney

13 Giulio Bisegni

12 Tommaso Boni*

11 Giovanbattista Venditti*

10 Maicol Azzolini*

9 Guglielmo Palazzani

8 Giovanni Licata*

7 Derick Minnie

6 Jacopo Sarto (cap)

5 David Sisi

4 Valerio Bernabò

3 Dario Chistolini

2 Luhandre Luus*

1 Cruze Ah-Nau

A disposizione:

16 Tommaso D’Apice*

17 Andrea De Marchi

18 Roberto Tenga

19 Leonard Krumov*

20 Johan Meyer

21 Riccardo Raffaele*

22 Gabriele Di Giulio*

23 Matteo Minozzi*

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Andrea Manici*, Sami Panico*, James Tucker

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Pau:  Colombet, Halai, Nicot, Vatubua, Votu, Fajardo, Lebail; Saili, Kuffner, Ramsay, Tutaia, Metz, Adriaanse, Bouchet, Mackintosh (cap) (A disposizione: Rey, Calles, Tierney, Mowen, Tagitagivalu, Kaiser, Hastoy, Pourailly) All. Mannix

Arbitro: Joy Neville (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: Kieran Barry e Ken Imbusch (Irish Rugby Football Union)

Nessuna produzione tv della gara, highlights a disposizione ad inizio della prossima settimana. Diretta testuale del punteggio sul sito del torneo www.epcrugby.com e sull'account twitter ufficiale delle Zebre Rugby https://twitter.com/ZebreRugby con hashtag della gara #PAUvZEB

 


 

EPCR Challenge Cup 2017/18 Pool 3, il calendario:

Round 1

12 Ottobre 2017 – Pau vs Gloucester Rugby 27-21 (4-1)

13 Ottobre 2017 – Agen vs Zebre Rugby Club 45-10 (5-0)

Round 2

19 Ottobre 2017 – Gloucester Rugby vs Agen 61-16 (5-0)

21 Ottobre 2017 – Zebre Rugby Club vs Pau 33-38 (1-5)

Round 3

8 Dicembre 2017 ore 20.00 – Agen vs Pau 21-40 (0-5)

9 Dicembre 2017 ore 14.30 – Zebre Rugby Club vs Gloucester Rugby 26-33 (2-5)

Round 4

14 Dicembre 2017 ore 20.45 – Pau vs Agen 26-12 (5-0)

16 Dicembre 2017 ore 15.00 – Gloucester Rugby vs Zebre Rugby Club 69-12 (5-0)

Round 5

12 Gennaio 2018 ore 19.30 – Agen vs Gloucester Rugby

13 Gennaio 2018 ore 18.00 – Pau vs Zebre Rugby Club

Round 6

19 Gennaio 2018 ore 19.45 – Gloucester Rugby vs Pau

20 Gennaio 2018 ore 15.00 – Zebre Rugby Club vs Agen

Quarti di finale

29/30/31 Marzo – 1 Aprile 2018

Semifinali

20/21/22 Aprile 2018

Finale

venerdì 11 Maggio 2018, Stadio San Mamés, Bilbao (Spagna)

La classifica della Pool 3 della EPCR Challenge Cup: Pau 19, Gloucester Rugby 16, Agen 5, Zebre Rugby Club 3

 

 
LE ZEBRE CREANO E SEGNANO TRE METE MA LA VITTORIA VA AI GLASGOW WARRIORS LEADER DEL GIRONE A PDF Print E-mail
Campionati
Saturday, 06 January 2018 20:48
There are no translations available.

 

Giammarioli Zebre Glasgow 1718

 

Parma (Italia) – 6 Gennaio 2018

Guinness PRO14 2017/18, Round 13

Zebre Rugby Club Vs Glasgow Warriors 20-40 (p.t. 10-26)

Marcatori: 7‘ m Fagerson tr Russell (0-7); 10’ m Giammarioli tr Canna (7-7); 21‘ m Jones L. tr Russell (7-14); 29’ m tecnica  (7-21); 34‘ cp Violi (10-21); 40’ m Horne G. (10-26);  s.t. 3‘ m Mbandà (15-26); 15’ m Jones L. tr Russell (15-33); 21‘ m D’Apice (20-33); 24’ m Grigg tr Russell (20-40);

Zebre Rugby Club:  Padovani, Parata, Bisegni, Castello (cap) (17’ s.t. Gaffney), Venditti, Canna, Violi (27’ s.t. Palazzani); Giammarioli, Meyer, Mbandà (34’ s.t. Minnie), Biagi (36’ s.t. Bernabò), Sisi, Bello (22’ s.t. Tenga), D’Apice (22‘ s.t. Luus), Lovotti (22‘ s.t. De Marchi) (Non entrato: Azzolini) All. Bradley

Glasgow Warriors: Jackson (27’ s.t. Thomson), Jones L, Jones H., Grigg, Matawalu, Russell (24’ s.t. Horne P.), Horne G. (25’ s.t. Pyrgos); Fagerson M., Fusaro (20’ Ashe), Harley (cap), Gray, Peterson (17’ s.t. McDonald), Halanukonuka (20’ s.t. Rae), MacArthur (12’ s.t. Malcolm), Allan (20’ s.t. Kebble) All. Rennie

Arbitro: Andrew Brace (Irish Rugby Fooball Union)

Assistenti: Eddie Hogan-O’Connell (Irish Rugby Fooball Union) e Manuel Bottino (Federazione Italiana Rugby)

TMO: Brian MacNiece (Irish Rugby Football Union)

Calciatori: Canna (Zebre Rugby Club) 1/3, Violi (Zebre Rugby Club) 1/2, Russell (Glasgow Warriors) 4/5,

Cartellini: al 29’ giallo a Canna (Zebre Rugby Club)

Man of the match: Horne G. (Glasgow Warriors)

Punti in classifica: Zebre Rugby Club 0, Glasgow Warriors 5

Note: Debole pioggia. Temperatura 10°. Terreno in buone condizioni. Spettatori 2000.

Commento: Nel girone A del Guinness PRO14 si sono affrontate oggi a Parma le Zebre e gli scozzesi Glasgow Warriors primi in classifica con 11 successi in 12 sfide. I bianconeri, dopo i due derby persi contro Treviso, hanno ritrovato il pubblico del Lanfranchi a sette giorni dall’ultima uscita con cinque novità nella formazione inziale. Esordio assoluto con la maglia zebrata per l’irlandese Parata mentre l’estremo Padovani ha ritrovato i vecchi compagni dopo la prima parte di stagione vissuta nelle fila della formazione francese del Tolone. La sfida parte subito ad alto ritmo grazie a due formazioni che prediligono il gioco alla mano: meglio le Zebre col gioco alla mano ma i Warriors rispondono con le fasi statiche e le maul avanzanti. Dopo il botta e risposta nei primi 10 minuti tra Fagerson e Giammarioli, l’indisciplina costa cara alle Zebre che subiscono altre due mete e l’ammonizione a Canna con Glasgow che chiude il primo tempo con la quarta meta dopo una bella azione alla mano. La partita è bella ed equilibrata nella ripresa con un’altra serie di botta e risposta tra le due squadre che producono un gioco piacevole per il pubblico: segnano prima le Zebre con Mbandà e poi i Warriors con Jones. I bianconeri si vedono annullare dal TMO la terza meta dopo una battaglia sulla linea di meta ma segnano poco dopo con D’Apice alla bandierina. Glasgow risponde con un’altra meta inventata da un calcetta in avanti recuperato allungando sul 20-40. Nel finale il XV di coach Bradley prova a segnare la quarta meta che frutterebbe un punto di bonus che però non arriva.

Cronaca: Dopo un fallo in ruck in attacco, le Zebre recuperano l’ovale con Mbandà che lo strappa ad un avversario ed avanzano con una sgroppata di Giammarioli che si chiude con la pressione al piede di Canna. Ritmo alto quello imposto all’attacco arcobaleno dalla mediana che fa avanzare il possesso fino a dentro i 22 al 4°. Glasgow recupera su un errore di trasmissione e sfuma l’assalto offensivo. Glasgow riceve un fallo sui 40 metri e spedisce l’ovale in touche ai 5 metri: avanza la maul scozzese che supera la linea di meta con Fagerson al 7°. Le Zebre riprendono a macinare gioco e sono nei 22 avversari al 9° con una bella azione aavanzante sull’out sinistro che porta in meta Giammarioli. Canna centra i pali da posizione defilata e riporta il punteggio in parità al Lanfranchi. Violi è molto ispirato e strappa 20 metri prima del calcio di Canna che esce ai 5 metri scozzesi. Dopo alcune mischie frutto di errori di trasmissione Glasgow può giocare un’altra rimessa in attacco dopo il terzo fallo italiano. L’attacco scozzese sceglie di mettere pressione con un chip recuperato da Padovani che lo porta in area di meta annullandolo. L’ingaggio in mischia chiusa sviluppa l’azione d’attacco che porta in meta il centro Jones vicino ai pali per il secondo vantaggio ospite a metà primo tempo. Al 25° risponde il XV di coach Bradley che trova un fallo in mischia sulla metà campo: il calcio di Canna è potente ma largo. Non demordono i padroni di casa che attaccano ancora ma vengono fermati dal tenuto fischiato dall’arbitro irlandese. Ne approfittano gli scozzesi che si riportano nei 22 trovando anche il fallo a favore. E’ nuovamente il drive l’arma scelta dai Warriors che avanzano ottenendo la meta tecnica. Brace prima di riprendere il gioco ammonisce l’apertura delle Zebre Carlo Canna. Nonostante l’inferiorità numerica il XV del Nord-Ovest è ancora nei 22 avversari al 32° con un lungo multifase che porta ad un fallo. Violi centra i pali e ricuce il gap. Il ritmo rimane alto grazie alle Zebre che rubano la rimessa scozzese al 36° ma i Warriors ricambiano il furto subito dopo. Ingaggiano bene i bianconeri al 38° con Giammarioli che raccoglie l’ovale ed entra nei 22: l’azione sfuma su un pallone scoppiato in avanti su un placcaggio. Prima dell’intervallo c’è tempo per la quarta meta scozzese alla bandierina destra al termine di una veloce azione avanzante fatta di precisi ricicli ma viziata da un probabile velo di Ashe.

La ripresa comincia a tinte arcobaleno con una lunga azione che porta le Zebre in meta al 43° con Mbandà dopo un raccogli e vai. Violi purtroppo fallisce la trasformazione col punteggio sul 15-26. Dopo una mischia scozzese sui 22 le Zebre recuperano l’ovale e risalgono prima con capitan Castello e poi con Meyer, uno dei più attivi in attacco, ma il possesso è perso sui 22 ospiti. Rispondono gli ospiti al 55° trovando la quinta meta ancora con l’ala Jones : la superiorità al largo sinistro è sfruttata dai Warriors che segnano dopo un fallo ricevuto in attacco sul fronte opposto. Nel botta e risposta di questa ripresa sono le Zebre ad andare vicine alla terza meta al 58° dopo diversi pick & go sulla linea di meta. Il TMO irlandese non concede la segnatura ma arriva il fallo in mischia ai 5 metri per i padroni di casa che trovano la terza meta alla bandierina destra con D’Apice. Bradley cambia tutta la prima linea per le Zebre che però subiscono ancora l’attacco scozzese che recupera un calcetto in avanti e segna ancora con Grigg per il 20-40 parziale. A 10 dal termine Biagi e compagni cercano la quarta meta al Lanfranchi: dopo il fallo in mischia sulla metà campo Meyer cattura la rimessa di Luus col tallonatore che poi è fermato ai 5 metri. Prosegue l’azione offensiva con Parata e Bisegni sull’ala opposta ma l’ovale è perso in avanti. Dopo un calcio di liberazione scozzese attaccano le Zebre dai propri 22 al 74° tra gli applausi del pubblico per almeno tre bei ricicli di Canna, Bisegni e Venditti. L’azione prosegue con le Zebre che introducono in mischia in attacco ai 25 metri ma senza pungere. C’è ancora tempo per un ultimo assalto bianconero ma tiene la difesa scozzese che sigilla la vittoria con bonus di Fusaro e compagni.

Le Zebre si ritroveranno lunedì 8 Gennaio 2018 alla Cittadella del Rugby di Parma per preparare la prossima gara ufficiale. Sabato prossimo 13 Gennaio 2018  i bianconeri giocheranno in Francia a Pau nel quinto turno del girone 3 della coppa europea EPCR Challenge Cup.

 

 

 


Page 8 of 145

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

banner-ticketing-107

Banner Sito Federugby

banner_pdf

 

Iscriviti alla newsletter FIR

* campi obbligatori

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito