Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

Guinness PRO14
Guinness PRO14


BENETTON RUGBY 16 OSPREYS 6, SECONDO SUCCESSO CONSECUTIVO DEI LEONI PDF Print E-mail
Campionati
Friday, 22 September 2017 23:47
There are no translations available.

 

CM3 0795
 
Marcatori: 2’ meta Minto tr. McKinley, 6’ p. Biggar, 10’ p. McKinley, 23’ p. McKinley, 29’ p. Davies, 78’ Banks
 
Note: 29’ giallo a Hayward
 
Benetton Rugby:
15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi, 11 Luca Sperandio, 10 Ian McKinley (55’ Martin Banks,), 9 Edoardo Gori (55’ Tito Tebaldi), 8 Dean Budd (C), 7 Abraham Steyn, 6 Francesco Minto (69’ Marco Barbini), 5 Federico Ruzza, 4 Marco Fuser (57’ Robert Barbieri), 3 Simone Ferrari (64’ Tiziano Pasquali), 2 Luca Bigi (64’ Federico Zani), 1 Alberto De Marchi (55’ Cherif Traore)

A disposizione:
23 Ignacio Brex

Head Coach: Kieran Crowley
 
Ospreys:
15 Dan Evans, 14 Keelan Giles, 13 Ben John, 12 James Hook (55’ Kieron Fonotia), 11 Jeff Hassler, 10 Dan Biggar (15’ Sam Davies), 9 Rhys Webb (55’ Tom Habberfield), 8 Dan Baker (35’ James King), 7 Justin Tipuric (C), 6 Olly Cracknell, 5 Adam Beard, 4 Bradley Davies (55’ Alun Wyn Jones), 3 Ma’afu Fia (73’ 18 Rhodri Jones), 2 Scott Baldwin (62’ Scott Otten), 1 Nicky Smith (60’ Gareth Thomas)

Head Coach: Steve Tandy
 
L’avvio di gara è sicuramente il migliore della stagione e lascia ben sperare. Trascorrono appena due minuti e i Leoni di Coach Crowley sono già in vantaggio con la meta di Minto, che finalizza un’ottima azione personale avviata da Sperandio. McKinley dalla piazzola trasforma facilmente.

Al 6’ in avanti biancoverde e sugli sviluppi della conseguente mischia, il direttore di gara concede un calcio di punizione ai gallesi che accorciano le distanze con Biggar. Il copione si inverte poco dopo, questa volta sono i Leoni a rubare l’ovale dalla mischia, gli Ospreys commettono fallo e possibilità per McKinley di aggiungere altri punti sul tabellino. Il calcio del numero 10 biancoverde è potente quanto basta per oltrepassare i pali ed i biancoverdi si portano a + 7.

I Leoni come già visto in altre occasioni in questo avvio di stagione sono molto precisi in fase difensiva e non concedono nulla alla squadra avversaria. Così al 21’ dopo aver conquistato un vantaggio conquistato, è ancora McKinley ad andare sulla piazzola ma l’ovale questa volta si stampa sul palo. L’arbitro ferma tutto, gli Ospreys erano corsi incontro prima del tempo e allora si ripete: questa volta il calcio è dentro.

Nel finale di primo tempo Davies subentrato all’infortunato Biggar segna tre punti facili, con i Leoni che restano in 14 per il giallo ad Hayward. Il primo tempo termina 13 a 6 in favore del Benetton Rugby.

Nella ripresa i ritmi calano e coach Crowley si affida alle sostituzioni per mantenere alta la vivacità dei suoi.

I gallesi provano a farsi sotto e vanno vicini alla meta ma il TMO prima e l’ottima difesa poi, rendono vano ogni tentativo ospite di schiacciare oltre la linea di meta e quindi di ridurre le distanze.

Al 75’ con gli Ospreys nei 22 metri dei Leoni, Banks recupera l’ovale e con un gran calcio lo sposta nella metà campo avversaria permettendo ai suoi di risalire. Proprio dalla pressione degli uomini di coach Crowley scaturisce il calcio di punizione che permette a Banks di chiudere i giochi.

I Leoni biancoverdi, dopo la vittoria della scorsa settimana ad Edimburgo, conquistano il secondo successo consecutivo battendo gli Ospreys 16 a 6.

 

 
QUATTRO CAMBI PER LE ZEBRE NELLA SFIDA SULL’OCEANO INDIANO CONTRO I SUDAFRICANI KINGS PDF Print E-mail
Campionati
Friday, 22 September 2017 12:54
There are no translations available.

 

Canna calcia Cheetahs Zebre 1718

[L'apertura Canna piazza contro i Cheetahs a Bloemfontein - INPHO]

Parma, 22 Settembre 2017 – Al termine della rifinitura svolta stamane dalle Zebre Rugby a Port Elizabeth dove la squadra si è allenata da lunedì scorso, lo staff tecnico della franchigia federale ha annunciato la formazione che domani sera affronterà la seconda trasferta consecutiva in Sudafrica. Avversari di Castello e compagni saranno i Southern Kings, la formazione del girone B che gioca le sue gare nell’avveniristico Nelson Mandela Bay, impianto inaugurato in occasione dei mondiali di calcio giocati per la prima volta nel continente africano nel 2010. Entrambe le squadre sono reduci da tre sconfitte consecutive e sono alla ricerca del loro primo successo nel nuovo Guinness PRO14. Le Zebre affrontano la seconda gara sudafricana dopo la sconfitta per 54-39 di sabato scorso contro i Cheetahs che ha fruttato il primo punto nella classifica del girone A grazie alle cinque mete segnate. I Kings sono invece alla loro seconda gara consecutiva casalinga dopo aver giocato i primi due turni in Europa e sono ancora a zero punti.

Nelle fila dei grigio-rossi spicca la seconda/terza linea Andries Van Schalkwyk, ex molto atteso delle Zebre passato in forza alla nuova franchigia sudafricana del torneo celtico durante l’estate appena conclusa. Il sudafricano è tutt’ora leader delle presenze ufficiali col XV del Nord-Ovest con 94 al pari del pilone bianconero Andrea De Marchi che, scendendo in campo a Port Elizabeth, potrebbe così diventare leader assoluto della storia professionistica della franchigia.

Nel XV iniziale delle Zebre Rugby compaiono ben 13 giocatori azzurrabili tra cui sei usciti dall’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”. Sono invece quattro i cambi decisi dall’head coach bianconero Michael Bradley, tre nel reparto dei trequarti e uno negli avanti: col pilone destro Tenga alla prima da titolare col XV del Nord-Ovest.

In particolare ad estremo torna titolare Minozzi, assente nelle ultime due sfide per infortunio, mentre sulle ali agiranno Bellini e Bisegni, entrambi in meta sabato contro i Cheetahs. A centri partiranno dal primo minuto capitan Castello e Boni, assente nell’ultima gara sudafricana. Confermata invece la mediana con i due Azzurri Violi e Canna.

Nel pacchetto di mischia in prima linea sono confermati il pilone Lovotti e il tallonatore Fabiani con il beneventano Tenga alla prima da titolare con le Zebre Rugby. In seconda linea fiducia alla coppia formata da Biagi -50 presenze nel Guinness PRO14 in bianconero per l’italo-scozzese- e Sisi. Confermata totalmente anche la terza linea scesa in campo al Toyota Stadium: ai fianchi del numero 8 Giammarioli giocheranno il sudafricano Meyer e Licata, permit player tesserato con le Fiamme Oro Rugby nel campionato Eccellenza.

In panchina prima convocazione della mini tournée sudafricana per Jacopo Sarto, la terza linea era in tribuna sabato scorso contro i Cheetahs.

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 23 Settembre alle ore 19.35 scenderà in campo contro i sudafricani Southern Kings al Nelson Mandela Bay di Port Elizabeth (Sudafrica) nel quarto turno del Guinness PRO14:

15 Matteo Minozzi*

14 Giulio Bisegni

13 Tommaso Boni*

12 Tommaso Castello (cap)

11 Mattia Bellini

10 Carlo Canna

9 Marcello Violi*

8 Renato Giammarioli*

7 Giovanni Licata* (permit player tesserato con le Fiamme Oro Rugby)

6 Johan Meyer

5 George Biagi

4 David Sisi

3 Roberto Tenga

2 Oliviero Fabiani

1 Andrea Lovotti*

A disposizione:

16 Sami Panico

17 Andrea De Marchi

18 Dario Chistolini

19 Jacopo Sarto

20 Derick Minnie

21 Guglielmo Palazzani

22 Serafin Bordoli

23 Ciaran Gaffney

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Tommaso D’Apice*, Luhandre Luus*, Andrea Manici*, Maxime Mbandà*, Matteo Pratichetti, Riccardo Raffaele*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Southern Kings: Banda, Penxe, Klaasen, Vulindlu, Sithole, De Wet, Van Rooyen; Ntsila, Sekekete, Majola, Van Schalkwyk, Greeff, Pupuma, Willemse (cap), Ferreira (A disposizione: Coetzee, De Klerk, Dreyer, De Wee, Ngoza, Masimla, Zono, Nel) All. Davids

Arbitro: Sean Gallagher (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: Andrew Brace (Irish Rugby Football Union) e Quinten Immelman (South Africa Rugby Union)

TMO: Marius Jonker (South Africa Rugby Union)

La gara sarà messa in onda in diretta in streaming su Eurosport Player in Italia. Diretta testuale del punteggio sul sito del torneo www.pro14rugby.org e sull'account twitter ufficiale delle Zebre Rugby https://twitter.com/ZebreRugby con hashtag della gara #KINvZEB

 

 
BENETTON TREVISO, IL XV DEI LEONI PER GLI OSPREYS PDF Print E-mail
Campionati
Thursday, 21 September 2017 13:38
There are no translations available.

fotosportit 42799Treviso - Domani sera, dopo la strepitosa vittoria ottenuta ad Edimburgo, i Leoni biancoverdi torneranno a giocare allo Stadio di Monigo affrontando i gallesi degli Ospreys. Il match, valido per il 4° round di Guinness PRO14, andrà in scena alle 20.35 e verrà trasmesso in diretta su Eurosport 2, canale 211 della piattaforma satellitare Sky e 373 del digitale terrestre di Mediaset Premium. La gara sarà diretta dall’arbitro irlandese Clancy e dagli assistenti Neville e Blessano.

Read more...
 


Page 9 of 131

facebook bar2 Facebook Twitter Google plus YouTube Sound Cloud Rss Feed Dailymotion


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito