Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

Guinness PRO14
Guinness PRO14


BENETTON RUGBY CONFERMA COACH CRAWLY SINO AL 2020 PDF Print E-mail
Campionati
Thursday, 30 November 2017 14:49
There are no translations available.

2020-sitoBenetton Rugby è lieto di comunicare di aver confermato Kieran Crowley come head coach del club biancoverde fino al 31 maggio 2020.

Chiaro segnale di continuità di un rapporto che, dal maggio 2016: momento in cui l’All Blacks n. 848 e campione del mondo con la Nuova Zelanda è arrivato a Treviso, ha permesso alla nostra squadra di intraprendere il percorso di crescita e di costante affermazione nel massimo livello del rugby europeo.

Read more...
 
VITTORIA SFIORATA, A BELFAST I LEONI CEDONO SOLTANTO NEL FINALE PDF Print E-mail
Campionati
Saturday, 25 November 2017 00:17
There are no translations available.

 

inpho 01294107

Marcatori: 5’ p. Allan, 11’ p. Allan, 18’ meta Bowe tr. Cooney, 22’ p. Cooney, 31’ p. Cooney, 39’ p. Allan, 51’ p. Allan, 56’ meta Barbieri tr. Allan, 63’ p. Lealiifano, 71’ p. Banks, 76’ meta Trimble tr. Lealiifano

Note: 30’ giallo a Bronzini A.

ULSTER RUGBY:

15 Charles Piutau, 14 Tommy Bowe (73’ Andrew Trimble), 13 Louis Ludik, 12 Christian Lealiifano, 11 Craig Gilroy, 10 Peter Nelson (52’ Darren Cave), 9 John Cooney (52’ Paul Marshall), 8 Nick Timoney, 7 Aaron Hall (69’ Matthew Dalton), 6 Clive Ross (34’ Greg Jones), 5 Alan O’Connor, 4 Kieran Treadwell, 3 Ross Kane (51’ Andy Warwick), 2 John Andrew (52’ Rob Herring), 1 Callum Black (44’ Schalk van der Merwe).

Head Coach: Les Kiss

BENETTON RUGBY:
15 Luca Sperandio, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Ignacio Brex, 12 Alberto Sgarbi (C), 11 Andrea Bronzini (55’ Marty Banks), 10 Tommaso Allan (65’ Luca Morisi), 9 Giorgio Bronzini, 8 Robert Barbieri, 7 Nasi Manu (54’ Marco Barbini), 6 Whetu Douglas, 5 Irné Herbst (51’ Federico Ruzza), 4 Alessandro Zanni, 3 Giuseppe Di Stefano (40’ Alberto De Marchi), 2 Tomas Baravalle (55’ Hame Faiva), 1 Cherif Traore (65’ Nicola Quaglio)

A disposizione:
21 Luca Crosato

Head Coach: Kieran Crowley

In settimana Luca Sperandio, ala del Benetton Rugby, aveva avvertito i tifosi biancoverdi che non sarebbe stata una gara impossibile. Proprio così, il Benetton Rugby nonostante le numerose assenze dei Leoni coinvolti con la Nazionale Maggiore Italiano ha sfiorato una splendida vittoria contro l’Ulster Rugby dopo aver disputato un ottimo match.

I Leoni si mostrano sin da subito desiderosi di fare una grande prestazione. Buon lavoro in attacco e difesa ben organizzata. Al 5’, dopo aver portato una buona pressione alla difesa dell’Ulster, i biancoverdi conquistano un calcio di punizione: Allan, al rientro post infortunio, manda l’ovale in mezzo ai pali.

All’11 Leoni ancora in avanti, Herbst butta per terra il suo diretto avversario che non rotola via. Altra punizione in favore dei Leoni ed Allan centra ancora i pali, portando i suoi a +6. Al 17’ arriva la reazione dei padroni di casa che trovano il varco per andare in meta con l’ala Bowe, Cooney trasforma.

E’ un buon momento per l’Ulster che spinge il piede sull’acceleratore conquistando due calci di punizione che vengono entrambi affidati ai piedi di Cooney. Il mediano di mischia irlandese fa uno su due. Al 30’ i biancorossi entrano nei 22 biancoverdi, l’arbitro concede loro un vantaggio che non si concretizza così viene chiamato in causa il TMO che ravvede una scorrettezza di Andrea Bronzini; quest’ultimo viene ammonito. Dal fallo commesso arriva il calcio di punizione che permette a Cooney di centrare i pali.

Negli ultimi dieci minuti della prima frazione di gioco, nonostante l’inferiorità numerica, i Leoni vanno due volte sulla piazzola con Allan che calcia a lato il primo ma è preciso nel secondo tentativo.

Il primo tempo termina così 13 a 9 in favore dei padroni di casa.

La ripresa del match vede i Leoni nuovamente in 15 uomini e dopo un lungo multifase sulla linea dei 5 metri avversaria nel tentativo di andare meta, l’ovale sfugge dalle mani dei Leoni. I biancoverdi fanno presto a recuperare la palla e nell’azione successiva conquistano un calcio di punizione che Allan spedisce in mezzo ai pali.

Al 56’ arriva un’immensa gioia per capitan Sgarbi e compagni, infatti Barbieri intuisce il tentativo di Traedwell di servire Marshall e così facendo intercetta l’ovale e vola in meta. Allan dalla piazzola è ancora preciso.

Nonostante gli attacchi dei padroni di casa i Leoni reagiscono bene ma al 63’ Zanni non è lesto a rotolare via da una ruck, l’arbitro assegna un calcio di punizione all’Ulster. Lealiifano centra i pali ed accorcia le distanze. Dalla panchina entrano forze fresche per i biancoverdi, Banks prova due volte a sorprendere la difesa avversaria con un calcetto filtrante, subisce fallo e conquista un importante calcio di punizione che lo stesso trasforma.

Ma al 76’ arriva la beffa, l’Ulster nonostante l’ottima difesa dei Leoni trova lo spiraglio per andare in meta con Trimble, Lealiifano è preciso; arriva così il sorpasso dei padroni di casa. Nel finale i biancoverdi continuano a provarci ma non c’è più tempo.

Il match termina 23 a 22 in favore dell’Ulster Rugby.

 

 
ZEBRE RIVOLUZIONATE PER LA SFIDA DI DOMENICA A PARMA CONTRO IL MUNSTER PDF Print E-mail
Campionati
Friday, 24 November 2017 18:55
There are no translations available.

 

Jacopo Sarto Zebre Cheetahs

[Jacopo Sarto, capitano delle Zebre domenina prossima nella sfida tra Zebre e Munster]

RIENTRA A DISPOSIZIONE MBANDA’ NEL GIORNO DEGLI ESORDI ASSOLUTI DI AH-NAU E DEL NUOVO ARRIVO TUCKER

Parma, 24 Novembre 2017 – Dopo due weekend di pausa per lasciar spazio agli impegni delle nazionali impegnate nei test match di Novembre, le Zebre Rugby torneranno in campo domenica nel nono turno del Guinness PRO14. Avversari dei bianconeri allo stadio Lanfranchi di Parma saranno gli irlandesi del Munster, franchigia di Limerick mai sconfitta dalle Zebre nei 10 precedenti.

Lo staff tecnico bianconero ha dovuto preparare la sfida del Lanfranchi senza i dieci nazionali più il permit player Licata, tutti convocati con la nazionale italiana che ha priam superato Fiji e poi si è dovuta inchinare all’Argentina sabato scorso. Saranno 8 i bianconeri insieme a Licata in lista gara domani a Padova per gli Azzurri che chiuderanno il loro 2017 contro gli Springboks. Durante la settimana di allenamento sono stati 12 i giocatori invitati dall’head coach Bradley agli allenamenti del XV del Nord-Ovest in rappresentanza di cinque club: Fiamme Oro Rugby, Rugby Calvisano, Rugby Reggio, Rugby Viadana del campionato Eccellenza e l’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” che partecipa al campionato di Serie A. Alla Polizia di Stato ed agli altri quattro club vanno i ringraziamenti della società per la consueta disponibilità dimostrata nei confronti delle Zebre che hanno convocato in lista gara tre permit player: si tratta dell’ala calvina Pierre Bruno, della seconda linea cremisi Davide Fragnito e dell’utility back accademico Giovanni D’Onofrio.

Sarà dunque una formazione iniziale rivoluzionata rispetto all’ultima gara ufficiale di Cardiff dello scorso 4 Novembre. Solo 4/15 mantengono la loro maglia da titolare: Bisegni che slitta a centro nei trequarti mentre negli avanti confermati Bello, Krumov, Meyer e Minnie.

La sfida di domenica vedrà tanti esordi ufficiali con la maglia zebrata e nel Guinness PRO14 con tante facce nuove che vestiranno per la prima volta la casacca delle Zebre. Esordio assoluto per Bruno che partirà all’ala, per il pilone australiano Ah-Nau che indosserà la maglia numero 1 e per la seconda linea neozelandese James Tucker. Il 23enne nativo di Christchurch ha raggiunto i suoi nuovi compagni lunedì dopo aver concluso i suoi impegni nel campionato nazionale Mitre10 Cup giocato quest’anno coi colori di Waikato. Nella carriera del nuovo acquisto bianconero ci sono anche 5 presenze nel Super Rugby coi Chiefs e un mondiale U20 giocato in Nuova Zelanda con i Junior Allblacks nel 2014 da titolare.

In panchina prima convocazione assoluta con le Zebre per il mediano di mischia Riccardo Raffaele. Il giocatore, arrivato a Parma durante l’ultima estate, si è pianamente ristabilito dall’infortunio subito la stagione scorsa nelle fila del Rugby Calvisano. Altra notizia lieta dall’infermeria è quella di Mbandà; anche il flanker Azzurro è pienamente guarito dall’infortunio alla spalla subito con l’Italia in Australia a Giugno ed è pronto a fare il suo esordio stagionale subentrando a gara in corso.

Gara speciale per Andrea De Marchi che riceverà dal pubblico di casa la doverosa standing ovation dopo aver raggiunto le 100 presenze col club –primo nella storia della franchigia fondata nel 1973- nell’ultima gara a Cardiff. Il pilone veneto, scendendo in campo domenica, raggiungerà anche le 100 presenze nel Guinness PRO14 alla sua ottava stagione nel torneo celtico.

La formazione dello Zebre Rugby Club che domenica 26 Novembre alle ore 14:30 scenderà in campo contro gli irlandesi del Munster allo Stadio Lanfranchi di Parma nel nono turno del Guinness PRO14:

15 Ciaran Gaffney

14 Pierre Bruno*

13 Giulio Bisegni

12 Faialaga Afamasaga

11 Giovanni D’Onofrio*

10 Maicol Azzolini*

9 Guglielmo Palazzani

8 Derick Minnie

7 Johan Meyer

6 Jacopo Sarto (cap)

5 Leonard Krumov*

4 James Tucker

3 Eduardo Bello

2 Luhandre Luus*

1 Cruze Ah-Nau

A disposizione:

16 Oliviero Fabiani

17 Andrea De Marchi

18 Roberto Tenga

19 Davide Fragnito* (permit player tesserato con le Fiamme Oro Rugby)

20 Maxime Mbandà*

21 Riccardo Raffaele*

22 Matteo Pratichetti

23 Valerio Bernabò

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: George Biagi, Tommaso D’Apice*, Gabriele Di Giulio*, Andrea Manici*, David Sisi

Non disponibili perché convocati con la nazionale italiana: Mattia Bellini, Tommaso Boni*, Carlo Canna, Tommaso Castello, Dario Chistolini, Renato Giammarioli*, Andrea Lovotti*, Matteo Minozzi*, Marcello Violi*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Munster: Zebo, Sweetnam, Arnold, Scannell R.,Wootton, Hanrahan, Hart; Copeland, Cloete, O’Donoghue, Holland (cap), Kleyn, Archer, Marshall, O’Connor (A disposizione: O’Byrne, Scott, Parker, O’Shea, O’Connor, Stafford, Johnston, Nash) All. Van Graan

Arbitro: Lloyd Linton (Scottish Rugby Union)

Assistenti: Keith Allen (Scottish Rugby Union) e Vincenzo Scipani (Federazione Italiana Rugby)

TMO: Neil Paterson (Scottish Rugby Union)

La gara sarà messa in onda in diretta su Eurosport 2 in Italia. Diretta testuale del punteggio sul sito del torneo www.pro14rugby.org e sull'account twitter ufficiale delle Zebre Rugby https://twitter.com/ZebreRugby con hashtag della gara #ZEBvMUN


I biglietti per la gara tra Zebre e Munster delle ore 14:30 allo Stadio Lanfranchi di Parma sono in vendita:

  • Sito internet biglietteria Ciaotickets nella pagina: www.ciaotickets.com/organizzatore/zebre-rugby   
  • Rivendite autorizzate Ciaotickets consultabili su: www.ciaotickets.com/punti-vendita
  • Allo Stadio “Lanfranchi” dalle ore 13
  • I prezzi dei biglietti allo Stadio Lanfranchi di Parma:

  • € 10 Tribuna Ovest
  • € 5 Tribuna Est e Curve, Over 65 e donne
  • € 2 Under 18
  • € 0 Under 6
  •  

     


    Page 10 of 141

    facebook bar2 Facebook Twitter YouTube


    I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

    Ho letto e accetto i cookies di questo sito