Guinness PRO14


NEL SESTO TURNO DI CHAMPIONS CUP IL BATH RUGBY SUPERA I LEONI 47 A 28 PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 20 Gennaio 2018 22:48

 

CM3 8227

Marcatori: 12’ meta Sperandio tr. Allan, 16’ meta Dunn tr. Burns, 22’ meta tecnica Bath, 29’ meta Banahan tr. Burns, 33’ meta Watson tr. Burns, 40’ meta Joseph tr. Burns, 43’ meta Negri tr. Allan, 47’ meta Benvenuti tr. Allan, 60’ meta Mercer tr. Burns, 78’ meta Charteris, 80’ meta Ioane tr. Allan

Note: 23’ giallo a Gori

Benetton Rugby:
15 Ian McKinley, 14 Luca Sperandio, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan, 9 Edoardo Gori (62’ Giorgio Bronzini), 8 Robert Barbieri (34’ Abraham Steyn), 7 Sebastian Negri (69’ Tommaso Iannone), 6 Whetu Douglas, 5 Dean Budd (C) (54’ Federico Ruzza), 4 Irné Herbst (40’ Alessandro Zanni), 3 Marco Riccioni (34’ Simone Ferrari), 2 Tomas Baravalle (40’ Hame Faiva), 1 Nicola Quaglio (40’ Alberto De Marchi)

Head Coach: Kieran Crowley

Bath Rugby:

15 Anthony Watson, 14 Matt Banahan (73’ James Wilson), 13 Jonathan Joseph, 12 Ben Tapuai, 11 Aled Brew, 10 Freddie Burns (76’ Josh Lewis), 9 Kahn Fotuali'i (73’ Darren Allinson), 8 Zach Mercer, 7 Sam Underhill, 6 Matt Garvey (C) (52’ Paul Grant), 5 Elliott Stooke (61’ Luke Charteris), 4 James Phillips, 3 Henry Thomas (73’ Sam Nixon), 2 Tom Dunn (73’ Michael Van Vuuren), 1 Lucas Noguera Paz (49’ Nick Auterac)
Head coach: Todd Blackadder

Allo Stadio Monigo si è chiusa questo pomeriggio l’avventura dei Leoni biancoverdi nell’European Rugby Champions Cup 2017/2018. Coach Crowley, prima del calcio d’inizio, è costretto ad un cambio: dentro Luca Sperandio al posto di Luca Morisi (out a causa di un virus intestinale) con Benvenuti spostato centro; in panchina con il numero 23 viene chiamato Tommaso Iannone.

Buon inizio da parte dei Leoni che mostrano tanta qualità nelle numerose fasi che caratterizzano i primi minuti del match. Al 12’ azione personale di Sperandio che con un calcetto alto supera il suo diretto avversario e dopo aver approfittato di un errore di ricezione avversario, raccoglie l’ovale e corre a depositarlo oltre la linea di meta portando in vantaggio i suoi. Dalla piazzola Tommaso Allan centra i pali.

La risposta del Bath è immediata, il tallonatore Dunn (al termine della gara verrà nominato man of the match, ndr) sigla la prima marcatura degli inglesi; Burns dalla piazzola è preciso.

Al 19’ McKinley, ricevendo palla, commette in avanti. Si riprende con una mischia in favore degli ospiti che sugli sviluppi dell’azione conquistano un vantaggio, Burns prova un calcetto per Banahan che manca la presa dell’ovale prima di schiacciare in meta. Possesso ancora in favore del Bath che questa volta decide in andare in touche, segue la costruzione di una maul avanzante con Gori che commette fallo. Il direttore di gara assegna la meta tecnica in favore degli inglesi ed estrae il giallo ai danni del mediano di mischia biancoverde.

Alla mezzora gli ospiti trovano la terza marcatura con l’ala Banahan, Burns trasforma da posizione defilata. Prima dello scadere del primo tempo, doppia meta del Bath: prima con l’estremo Watson e poi con Joseph, Burns trasforma in entrambe le occasioni.

La prima frazione di gioco termina 7 a 35 in favore degli uomini di Blackadder.

Nella ripresa, come accaduto in avvio di gara, sono i Leoni ad andare in meta per primi. L’autore questa volta è Negri, Allan trasforma. Trascorrono appena quattro minuti e Benvenuti è abile a sfuggire alla linea difensiva avversaria e fare metà campo palla in mano prima di schiacciare in mezzo ai pali, Allan trasforma ancora.

Nonostante il buon momento dei Leoni ed i numerosi tentativi di accorciare le distanze, al 60’ Bath al termine di una maul avanzante da touche costruita sui 5 metri biancoverdi trova la meta con Mercer. Burns non sbaglia.

Nel finale di match arrivano altre due mete, una per parte, prima gli inglesi con il seconda linea Charteris e poi i Leoni con Ioane; Allan trasforma da posizione defilata.

Allo Stadio Monigo il risultato finale sorride al Bath che vince 47 a 28.

 

 
BENETTON RUGBY VS BATH RUGBY, ECCO I LEONI SCELTI PER L’ULTIMO ROUND DI CHAMPIONS CUP PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 19 Gennaio 2018 14:12

2018 01 20-FORMAZIONE-SITO

Domani pomeriggio, ore 18.30 allo Stadio Monigo, i Leoni biancoverdi affronteranno il Bath Rugby nel sesto ed ultimo round di European Rugby Champions Cup. La gara sarà arbitrata dal fischietto francese Pascal Gauzere insieme agli assistenti Maxime Chalon e Jean-Luc Rebollal.

Lo staff tecnico biancoverde cambia sette pedine rispetto al XV sceso in campo lo scorso weekend contro Tolone. La linea dei trequarti biancoverde vedrà il triangolo allargato composto da Ian McKinley ad estremo mentre sulle ali ci saranno Tommaso Benvenuti e Monty Ioane. La coppia di centri sarà formata da Luca Morisi ed Alberto Sgarbi. Linea mediana occupata da Tommaso Allan ed Edoardo Gori.

Il reparto degli avanti vedrà la prima linea composta dai piloni Nicola Quaglio e Marco Riccioni con Tomas Baravalle tallonatore. Seconda linea occupata da Irné Herbst e capitan Dean Budd. Infine Whetu Douglas, Sebastian Negri e Robert Barbieri completeranno il XV biancoverde.

BENETTON RUGBY:
15 Ian McKinley, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Luca Morisi, 12 Alberto Sgarbi, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan, 9 Edoardo Gori, 8 Robert Barbieri, 7 Sebastian Negri, 6 Whetu Douglas, 5 Dean Budd (C), 4 Irné Herbst, 3 Marco Riccioni, 2 Tomas Baravalle, 1 Nicola Quaglio.

A disposizione:
16 Hame Faiva, 17 Alberto De Marchi, 18 Simone Ferrari, 19 Federico Ruzza, 20 Alessandro Zanni, 21 Abraham Steyn, 22 Giorgio Bronzini, 23 Luca Sperandio

Head Coach: Kieran Crowley

Indisponibili: Luca Bigi, Ignacio Brex, Angelo Esposito, Ornel Gega, Jayden Hayward, Engjel Makelara, Nasi Manu, Michael Tagicakibau, Cherif Traore, Federico Zani.

Arbitro: Pascal Gauzere (FRA)
Assistenti: Maxime Chalon (FRA), Jean-Luc Rebollal (FRA)
Citing Commissioner: Paul Minto (SCO)
TMO: Eric Gauzins (FRA)

LIVE – La partita potrà essere seguita testualmente sull’applicazione Benetton Rugby e sulla pagina Twitter ufficiale di Benetton Rugby.

Clicca qui per scaricare dall’App Store l’app ufficiale del Benetton Rugby per iOS

Clicca qui per scaricare da Google Play l’app ufficiale del Benetton Rugby per Android

BIGLIETTERIA – Le biglietterie dello Stadio Monigo saranno aperte dalle 17.00, orario di apertura dei cancelli, compatibilmente con le indicazioni della Questura di Treviso.

EVENT SPONSOR – Event sponsor di giornata sarà THE RUGBY CATALOG, che personalizzerà l’area hospitality e premierà i tifosi estratti al termine del match.

CORRIDOIO – A fare il corridoio nel pre partita e giocare nell’intervallo saranno le categorie Under 10-12 dell’ASD Scuola Rugby Dosson di Casier e Junior Rugby Mirano 1957 ASD

BABYSITTING GRATUITO (2-10 ANNI) CON POLPETTA dalle ore 12.30 i bambini avranno la possibilità di partecipare ai laboratori ed alle attività con lo staff di Oro Basilico.

SETTORI E PREZZI BIGLIETTI
SETTORE ARANCIO – C: Tribuna Centrale.
PREZZO UNICO: 45 EURO

SETTORE VERDE – A e B: Tribuna Laterale. Posto indicato sul biglietto.
INTERO: 25 EURO
OVER 65: 18 EURO
DONNA: 13 EURO
STUDENTE UNIVERISTARIO: 12 EURO
UNDER 18 (1999): 10 EURO
INGRESSO GRATUITO: nati dopo il 1° Gennaio 2009.

SETTORE BLU – A e B: Posto a libera scelta, non vincolato da quanto indicato sul biglietto.
INTERO: 23 EURO
OVER 65: 17 EURO
DONNA: 12 EURO
STUDENTE UNIVERSITARIO: 10 EURO
UNDER 18 (1999): 8 EURO
INGRESSO GRATUITO: nati dopo il 1° Gennaio 2009.

GRADINATA: Posto a libera scelta, non vincolato da quanto indicato sul biglietto.
INTERO: 15 EURO
OVER 65: 10 EURO
DONNA: 8 EURO
STUDENTE UNIVERSITARIO: 7 EURO
UNDER 18 (1999): 2 EURO
INGRESSO GRATUITO: nati dopo il 1° Gennaio 2009.

 
ZEBRE AL COMPLETO PER CHIUDERE AL MEGLIO LA CHALLENGE CUP IN CASA CONTRO AGEN PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 19 Gennaio 2018 13:43

 

Canna Zebre Pau 1718

Parma, 20 Gennaio 2018 – Domani alle ore 15 le Zebre Rugby torneranno tra le mura amiche dello Stadio Lanfranchi nell’ultima sfida prima della pausa per il Sei Nazioni 2018. Avversari di Castello e compagni saranno i francesi dell’Agen che per la prima volta affronteranno le Zebre a Parma. La gara è valida per il sesto ed ultimo turno della fase a gironi della coppa europea EPCR Challenge Cup: entrambe le squadre non hanno nessuna velleità di classifica nel girone 3 che ha visto qualificarsi ai quarti di finale i francesi del Pau e gli inglesi del Gloucester, avversari questa sera in Inghilterra.

Le due formazioni si sono affrontate nel turno iniziale della campagna europea tre mesi fa; allo Stade Armandie la vittoria andò ai padroni di casa che superarono i bianconeri in una gara mai in discussione. Il XV del Nord-Ovest cercherà la prima vittoria nell’edizione 2017/18 della competizione, successo che potrebbe permettere al XV di coach Bradley di superare proprio i biancoblù dell’Aquitania in classifica e chiudere al terzo posto. Le Zebre hanno già superato due formazioni del massimo campionato francese nella EPCR Challenge Cup al Lanfranchi: il Brive nell’edizione 2014/15 e La Rochelle nell’edizione 2015/16.

Per l’occasione lo staff tecnico bianconero schiera la migliore formazione possibile: rientrano i nazionali a riposo lo scorso fine settimana a Pau, in un XV iniziale che vede ben 11 cambi e 12 Azzurri che da domenica sera saranno nel ritiro romano della nazionale italiana che prepara l’esordio nel Sei Nazioni del 4 Febbraio a Roma contro l’Inghilterra. Mantengono la loro maglia da titolare i trequarti Boni e Bisegni e gli avanti Sisi e Licata. Il permit player -tesserato con le Fiamme Oro Rugby nel massimo campionato italiano- è reduce dalle due mete segnate allo Stade du Hameau sabato scorso: in totale sono tre le mete in due partite per il siciliano all’esordio nella coppa europea.

Curiosità anche per questo fine settimana per quel che riguarda il direttore di gara della sfida. Dopo aver tenuto a battesimo con le Zebre l’arbitro donna -l’irlandese Neville- sabato scorso a Pau, domani al Lanfranchi per la prima volta i bianconeri saranno diretti da un fischietto della federazione della Romania, il 33enne Iordachescu fischietto di punta romeno che vanta direzioni a livello internazionale in diversi test match, al mondiale U20, nel campionato francese PROD2 nelle coppe europee EPCR Challenge Cup e Continental Shield.

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 20 Gennaio 2018 alle ore 15 scenderà in campo contro i francesi dell’Agen allo Stadio Lanfranchi di Parma nel sesto turno del girone 3 della EPCR Challenge Cup:

15 Matteo Minozzi*

14 Giulio Bisegni

13 Tommaso Boni*

12 Tommaso Castello (cap)

11 Mattia Bellini

10 Carlo Canna

9 Marcello Violi*

8 Giovanni Licata* (permit player tesserato con le Fiamme Oro Rugby)

7 Johan Meyer

6 Maxime Mbandà

5 George Biagi

4 David Sisi

3 Eduardo Bello

2 Oliviero Fabiani

1 Andrea Lovotti*

A disposizione:

16 Tommaso D’Apice*

17 Cruze Ah-Nau

18 Dario Chistolini

19 Leonard Krumov*

20 Derick Minnie

21 Edoardo Padovani*

22 Guglielmo Palazzani

23 Giovanbattista Venditti*

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Andrea Manici*, Sami Panico*, James Tucker,

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Agen: All. Prosper

Arbitro: Vlad Iordachescu (Romanian Rugby Union)

Assistenti: Cristian Serban e Alexandru Ionescu (entrambi Romanian Rugby Union)

Diretta streaming con una camera sul canale Youtube di Rugby Channell. Diretta testuale del punteggio sul sito del torneo www.epcrugby.com e sull'account twitter ufficiale delle Zebre Rugby https://twitter.com/ZebreRugby con hashtag della gara #ZEBvAGE


EPCR Challenge Cup 2017/18 Pool 3, il calendario: 

Round 1

12 Ottobre 2017 – Pau vs Gloucester Rugby 27-21 (4-1)

13 Ottobre 2017 – Agen vs Zebre Rugby Club 45-10 (5-0)

Round 2

19 Ottobre 2017 – Gloucester Rugby vs Agen 61-16 (5-0)

21 Ottobre 2017 – Zebre Rugby Club vs Pau 33-38 (1-5)

Round 3

8 Dicembre 2017 ore 20.00 – Agen vs Pau 21-40 (0-5)

9 Dicembre 2017 ore 14.30 – Zebre Rugby Club vs Gloucester Rugby 26-33 (2-5)

Round 4 

14 Dicembre 2017 ore 20.45 – Pau vs Agen 26-12 (5-0)

16 Dicembre 2017 ore 15.00 – Gloucester Rugby vs Zebre Rugby Club 69-12 (5-0)

Round 5

12 Gennaio 2018 ore 19.30 – Agen vs Gloucester Rugby

13 Gennaio 2018 ore 18.00 – Pau vs Zebre Rugby Club

Round 6 

19 Gennaio 2018 ore 19.45 – Gloucester Rugby vs Pau

20 Gennaio 2018 ore 15.00 – Zebre Rugby Club vs Agen

Quarti di finale

29/30/31 Marzo – 1 Aprile 2018

Semifinali 

20/21/22 Aprile 2018

Finale

venerdì 11 Maggio 2018, Stadio San Mamés, Bilbao (Spagna)

La classifica della Pool 3 della EPCR Challenge Cup: Pau 19, Gloucester Rugby 16, Agen 5, Zebre Rugby Club 3

 

 


Pagina 2 di 141

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito