Guinness PRO14


RABODIRECT PRO12, PALINSESTO SPORTITALIA – QUARTA GIORNATA PDF Stampa E-mail
Campionati
Lunedì 17 Settembre 2012 14:07

RaboPro12Roma – SportItalia ha comunicato il palinsesto per la quarta giornata del RaboDirect PRO12 in calendario tra il 21 ed il 22 settembre:

Venerdì 21 settembre, ore 20.05 – diretta SportItalia 2

RaboDirect PRO12, IV giornata

Zebre v Ulster


Sabato 22 settembre, ore 19.30 – diretta SportItalia 2

RaboDirect PRO12, IV giornata

Cardiff Blues v Benetton Treviso


 
RABODIRECT PRO12, BENETTON TREVISO BEFFATA DA LEINSTER ALLO SCADERE PDF Stampa E-mail
Campionati
Domenica 16 Settembre 2012 07:35

thumb.aspxTreviso - Dura solo un tempo la resistenza degli uomini di Franco Smith contro i Campioni d'Europa del Leinster, nella terza giornata di RaboDirect PRO12.

I Leoni accarezzano a due minuti dalla fine un bel sogno con la meta di Fabio Semenzato, ma il drop dell'ultimo istante di Sexton condanna i padroni di casa alla sconfitta per un solo punto.

La prima occasione utile è del Benetton Treviso, con Alberto Sgarbi che trova il break giusto al 5' ed imposta l'azione d'attacco.

La palla esce poi rapida per Luke McLean che serve al largo Tommaso Benvenuti che, placcato, cerca di servire Robert Barbieri, che però perde palla in avanti.

Leggi tutto...
 
ZEBRE SCONFITTE 41-10 AD EDINBURGO NEL TERZO TURNO DI RABODIRECT PRO12 PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 15 Settembre 2012 07:40
Zebre_bianco

Finisce con una sconfitta la seconda trasferta stagionale in RaboDirect PRO12 per le Zebre battute da Edinburgh allo stadio di Murrayfield per 41-10 (p.t. 20-3). Nel primo tempo errori individuali in difesa da parte delle Zebre permettono ai padroni di casa di allungare.Le Zebre non hanno meritato assolutamente il passivo dell’intervallo grazie ad  un attacco che ha dato continuità ai buoni finali delle prime due gare del campionato. Bianconeri puniti nei primi 40 minuti nelle due azioni in cui gli scozzesi sono entrati nei 22. Intensità e ritmo basso per Edimburgo. Sicura la touche mentre, come ci si aspettava alla vigilia, problemi in mischia, punto di forza della formazione di Bradley. Decisivi i primi minuti del secondo tempo dove la spinta scozzese ha portato i rosso-neri a centrare il bonus offensivo sfruttando anche la superiorità numerica per il giallo a Geldenhuys. Prima meta lontano dallo stadio XXV Aprile di Parma ad opera di Sinoti che conclude una buona piattaforma d’attacco nel secondo tempo. Buon finale di carattere della formazione di Gajan alla ricerca della meritata seconda segnatura prima che un contrattacco porti nuovamente in meta il metaman del campionato Visser. Buona prova d’esordio di Halangahu che si è messo in luce sia in attacco che in difesa. Importanti indicazioni positive per lo staff tecnico date dai giovani subentrati dalla panchina. Esordio assoluto nella RaboDirect PRO12 anche per il giovane tallonatore parmigiano Andrea Manici.

La cronaca: L’inizio è di marca scozzese con Edimburgo in attacco e le Zebre che difendono giocando ottimamente diverse touche.Il primo fallo fischiato contro i bianconeri dall’arbitro italiano Vivarini concede a Laidlaw la possibilità di sbloccare il risultato con un calcio piazzato dalla metacampo. Edimburgo si dimostra subito performante in mischia dove le Zebre si vedono fischiare diversi falli che però non portano altri punti nel carniere scozzese. Al 15esimo minuto, dopo una touche persa dalle Zebre, Tebaldi ribatte un tentativo di drop di Laidlaw ma non riesce ad involarsi in meta.  Dopo due minuti altra bella azione d'attacco a più fasi delle Zebre: Trevisan entra nei 22, innesca Caffini all'esterno ma la terza line viene portata fuori dal campo. Nei primi 20 minuti Zebre attente in difesa e sicuramente più pericolose dei padroni di casa che però al 22esimo riescono a bucare la linea bianconera con Rees dopo una touche sulla metacampo. Il mediano fissa l'utimo giocatore delle Zebre per la facile meta di Cox. Le Zebre reagiscono subito con un’azione interessante nei 22 giocata veloce da Tebaldi per Festuccia. Dopo varie fasi d’azione in attacco Vivarini fischia un fallo contro Edinburgh per i primi 3 punti bianconeri  grazie al piazzato di Halangahu. Al 29esimo viene fischiato un fuorigioco a Caffini sui 35 metri d’attacco scozzese al centro del campo. Laidlaw centra i pali per il 13-3. Dopo alcune fasi a ritmo più basso Laidlaw penetra nella difesa delle Zebre ripetendo l'azione della meta precedente, ma è bravo un difensore delle Zebre a ritornare e placcare il giocatore scozzese involato in meta. Quando manca poco alla fine del primo tempo, a seguito di due touche di Edinburgh ai 5 metri, la difesa delle Zebre perde una mischia e viene sorpresa sul cambio di lato da Visser per la seconda meta scozzese. Laidlaw sempre preciso dalla piazzola allunga il divario tra gli scozzesi e le Zebre. Punteggio  all’intervallo 20-3, molto severo per la formazione diretta da Gajan.

Secondo tempo : La seconda frazione di gioco si apre con diversi cambi negli avanti decisi dallo staff tecnico bianconero. Al  3° minuto arriva la terza meta scozzese con Ford che conclude un'azione innescata da un veloce break del giovane trequarti Scott che sorpende la difesa al centro. Laidlaw sempre impeccabile dalla piazzola. Cambi in prima linea anche per Edinburgh che spinge in attacco ma vanifica un'azione sui 5 metri con un in avanti. La mischia delle Zebre formata da Aguero, Festuccia e Redolfini ottiene un calcio a favore. Al 15esimo minuto Geldenhuys riceve un cartellino giallo per un placcaggio alto. La mischia bianconera ne risente e, sui 5 metri difensivi delle Zebre, Vivarini è costrtetto a fischiare ripetuti falli contro gli avanti bianconeri prima di concedere meta tecnica ad Edinburgh per il bonus scozzese. Cala il ritmo a Murrayfield con Edinburgh sazio del bonus e un po’ di nervosismo ad affiorare tra le due squadre. Col ritorno della parità numerica le Zebre riprendono a macinare gioco in attacco spinte da molte forze fresche. Venditti penetra nella difesa scozzese al largo e viene placcato ai 5 metri. Fallo contro Edinburgh: Chillon gioca uno schema veloce ma Buso viene portato fuori dagli scozzesi sull'altro lato del campo. Sulla touche successiva gli avanti bianconeri con Sole costringono Edinburgh ad annullare nell'area di meta. Sulla susseguente ottima mischia l'azione si sposta velocemente al centro portando in meta Sinoti. Halangahu trasforma da posizione non facile e accorcia il divario tra le Zebre e gli scozzesi. Il finale di gara è molto spezzetato dai fischi dell'arbitro Vivarini che deve ancora calmare gli animi in campo. Break importante di Ferrarini al 35esimo : il flanker nocetano entra nei 22 con ma l’azione sfuma al largo con un in avanti di Benettin involato in meta. Sulla susseguente mischia scozzese Bergamasco viene fermato in fuorigioco mentre stava schiacciando l'ovale dopo un passaggio sbagliato degli scozzesi. Le Zebre continuano a spingere dimostrando buon carattere e voglia di segnare. Sull’ultima azione d’attacco alla ricerca della seconda meritata segnatura subiscono la beffa della seconda meta di Visser in contrattacco.

Le Zebre torneranno in Italia domani per ritrovarsi lunedì agli ordini dello staff tecnico per preparare la prossima sfida di RaboDirect PRO12. Prossimo impegno ufficiale venerdì prossimo 21 Settembre quando, per il qquarto turno delk campionato celtico, farà visita a Parma allo stadio XXV Aprile la formazione nord-irlandese dell’Ulster. Calcio d’inizio alle ore 20.05

Stadio di Murrayfield, Edimburgo (Scozia) – venerdì 14 Settembre 2012

Edinburgh v Zebre 41-10 (p.t. 20-3)

Marcatori : p.t. 6’ cp Laidlaw  (3-0); 22’ m Cox tr Laidlaw (10-0); 27’ cp Halangahu (10-3); 29’ cp Laidlaw (13-3); 38’ m Visser tr Laidlaw (20-3); s.t. 3‘ m Ford tr Laidlaw (27-3); (); 20’ s.t. m tecnica tr Laidlaw (34-3); 29’ s.t. m Sinoti tr Halangahu (34-10); 41’ s.t. m Visser tr Laidlaw (41-10).

Edinburgh: Tonks (20’ s.t. Brown), Jones, De Luca (25’ s.t. Houston), Scott, Visser, Laidlaw (cap), Rees (20’ s.t. Black), Talei, Rennie, McInally (20’ s.t. Basilaia), Cox (22’ s.t. Parker), Gilchrist, Nel (8’ s.t. Cross), Ford (8’ s.t. Titterrell), Yapp (8’ s.t. Jacobsen).

all.Bradley

Zebre: Sinoti, Venditti, Pratichetti (34‘ s.t. Benettin), Halangahu, Trevisan (5’ s.t. Buso), Chiesa, Tebaldi (5’ s.t. Chillon), Van Schalkwyk, Bergamasco, Caffini (1’ s.t. Ferrarini), Sole, Geldenhuys (cap) (25’ s.t. Cazzola), Leibson (1’ s.t. Redolfini), Festuccia (14’ s.t. Manici), De Marchi (1’ s.t. Aguero).

all.Gajan

Arbitro: Giuseppe Vivarini (Federazione Italiana Rugby , seconda direzione)

Assistenti: Andrew McMenemy, Adrian Graves (entrambi Scottish Rugby Union )

Calciatori: Halangahu (Zebre) 2/2 , Laidlaw (Edinburgh) 6/7 un drop fallito ,

Cartellini: 16’ s.t. giallo per Geldenhuys (Zebre) per placcaggio alto

Note: cielo limpido, serata ventosa. Temperatura 12°, terreno in ottime condizioni.

 

 


Pagina 140 di 146

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

banner-ticketing-107

Banner Sito Federugby

banner_pdf

 

Iscriviti alla newsletter FIR

* campi obbligatori

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito