Eccellenza
L'AQUILA NELLA TANA DEI CAMPIONI D'ITALIA PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 29 Gennaio 2015 18:19

Sfida durissima sabato 31 gennaio a Calvisano (Brescia) per L'Aquila Rugby Club. I neroverdi affronteranno il Cammi Calvisano, capolista del campionato e campione d'Italia in carica, in un incontro valevole per la prima giornata del ritorno del massimo campionato italiano di rugby. Fischio di inizio alle ore 15 del sig. Tomò.

Per quanto riguarda L'Aquila, ci saranno alcune novità nel XV iniziale annunciato dall'head coach Massimo Di Marco. In prima linea torna dopo l'infortunio il pilone Luigi Milani, mentre rientra anche l'ala Jonathon Edwards. All'esordio assoluto, invece, l'argentino Joaquin Riera. Classe 1994 e già nazionale U20, Riera verrà schierato a numero dieci.

“Il Calvisano è una corazzata – evidenzia Massimo Di Marco – sono ben allenati, hanno qualità e sono organizzatissimi. Sarà una sfida dura, ma noi vogliamo fare la nostra partita, anche per vedere a che punto siamo arrivati nei progressi. A prescindere dalla differenza di punti in classifica tra le due squadre, abbiamo le nostre motivazioni per scendere in campo e far bene”.

Gli atleti neroverdi non scenderanno solo in campo il 31 gennaio. Sabato, infatti, i ragazzi saranno anche protagonisti sulle reti RAI. L'apertura di una puntata interamente dedicata alle bellezze dell'Aquila della trasmissione Linea Verde Orizzonti (ore 10.45 – Rai Uno) vedrà protagonista nei primi minuti la squadra neroverde, assieme al conduttore Federico Quaranta. Sul canale ufficiale Youtube dell'Aquila Rugby Club è già disponibile il video backstage.

Due le squadre riprese, all'impianto sportivo di Centi Colella, dalle telecamere guidate dal regista Claudio Giusti. Una vestiva la classica casacca neroverde, l'altra ha indossato la "maglia evento" raffigurante l'immagine della Basilica di Santa Maria di Collemaggio, che sarà presto oggetto di lavori di restauro finanziati dall'eni, main sponsor del sodalizio neroverde. Proprio questa maglietta sarà utilizzata dal quindici dell'Aquila Rugby nella trasferta in terra lombarda.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Cammi Calvisano: Rokobaro, Bergamo, Chiesa, Castello, Susio, Buscema, Ambrosio, Zdrilich, Scanferla, Kalou, Beccaris, Andreotti, Costanzo, Ferraro, Scarsini. A disp.: Morelli, Cavalieri, Gavazzi, Salvetti, Canavosio, Seymour, De Santis, Biancotti. All.: Guidi.

L'Aquila Rugby Club: Bonifazi, Santillo, Mattoccia, Panetti, Edwards, Riera, Speranza, Boccardo, Ceccarelli, Catelan, Cialone, Caila, Subrizi, Cocchiaro, Milani. A disp.: Sebastiani, Rettagliata, Iovenitti, Fiore, Lofrese Leone, Matzeu, Forte. All.: Di Marco.

 

 

 
GUIDI SCEGLIE IL TURNOVER PER LA GARA CON L'AQUILA PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 29 Gennaio 2015 17:46

logoRiparte con la sfida contro L'Aquila, il Campionato del Calvisano, che sabato 31 gennaio 2015 ore 15.00 al Peroni Stadium affronterà la squadra dell'Aquila, arbitrerà l'incontro il Sig. Tomò, giudice di linea Russo e Bono, quarto uomo Pretoriani. 

Il Calvisano "è una squadra che sta bene, afferma il tecnico giallonero Gianluca Guidi, lo dimostra la posizione di capolista, ma soprattutto l'atteggiamento che la squadra ha assunto nell'ultimo periodo. È un bel gruppo, affiatato e anche quando qualcuno è fuori per infortunio, chi va a sostituire non fa notare la differenza. Contro L'Aquila ci sarà modo di far riposare chi ha il minutaggio più elevato e recuperare qualche lieve problema fisico. Nel complesso, con il recupero del ginocchio di Alexander Rokobaro, la rosa è tornata al completo", salvo convocazioni azzurre. 
Il Cammi ha avuto un turno di riposo, mentre si svolgeva il secondo Round delle qualificazioni per la Challenge Cup (si è giocata la partita Viadana Rugby v El Salvador), e lo staff del Calvisano ne ha approfittato per fare il punto della situazione atletico fisica dei giocatori. Poi la ripresa questa settimana degli allenamenti regolari.

Questa la formazione del Calvisano annunciata da coach Guidi contro L'Aquila:
Rokobaro, Bergamo, Chiesa, Castello (c), Susio, Buscema, Ambrosio, Zdrilich, Scanferla, Kalou, Beccaris, Andreotti, Costanzo, Ferraro, Scarsini.
A disp. Morelli, Cavalieri, Gavazzi, Salvetti, Canavosio, Seymour, De Santis, Biancotti.

 
LA FORMAZIONE DEL RUGBY VIADANA CHE FA VISITA AD IMA LAZIO PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 29 Gennaio 2015 16:55

Si riattivano i motori del campionato nazionale d’Eccellenza con la prima giornata del girone di ritorno. Per i gialloneri si tratta di una trasferta non semplice nella Capitale con la s.s. Lazio che cercherà la rivincita sulla formazione viadanese rispetto all’esordio stagionale avvenuto allo Zaffanella in cui Santamaria e compagni si imposero con il risultato di 22 a 15. Per i ragazzi di coach Regan Sue si prospetta l’opportunità di infrangere una sorta di tabù  che rimane vigente nella storia di questa sfida, ovvero il fattore campo, sempre decisivo. Sono cinque gli scontri diretti con tre vittorie per Viadana e due per i biancocelesti, ma la formazione di coach De Angelis è un cliente tutt’altro che semplice vista la qualità del roster. Il kick-off è fissato per Sabato alle ore 14:00 allo Stadio Onesti di Roma, arbitra il Sig. Schipani.

Alberto Bronzini (ds Rugby Viadana 1970): “E’ una partita che arriva in un momento importante della stagione e per noi sarà imperativo ritrovare la confidenza e la serenità nel gioco espresse nella prima parte di campionato, ma sono convinto che voglia e determinazione saranno i fattori fondamentali per determinare l’esito della gara. Di fronte abbiamo una formazione che in casa è molto temibile: una mischia solida, linea arretrata di qualità e con individualità di esperienza, ma ripeto andiamo a Roma per consolidare la nostra identità e cercare con determinazione il successo”. 

Plinio Sciamanna (assistant coach): “Abbiamo preparato molto questa partita perché sarà un confronto duro, soprattutto davanti dove De Gregori per la mischia e Padrò per la touche ed in gioco aperto, sono senza dubbio elementi di grande qualità. Noi dovremo essere bravi a mettere grande pressione proprio nelle fasi statiche per concedere poca qualità ai loro possessi e cercare di lavorare il più possibile per poter gestire al meglio le nostre opportunità di costruzione del gioco”. 
Procede, intanto, il lavoro di avvicinamento al Mondiale Under 20 che avrà luogo in Italia il prossimo giugno e Giovedì 5 febbraio (ore 18:00) si terrà un incontro pubblico presso la Sala Saviola del MU.VI. sito in via Manzoni per illustrare le potenzialità di un evento sportivo che pone Viadana come uno dei centri nevralgici della manifestazione con ben nove partite assegnate allo Stadio Zaffanella. 

RUGBY VIADANA 1970: Gennari; Buondonno, Pavan, Quartaroli, Amadasi; McKinley, Travagli; Whitaker, Du Plessis, Andrea Denti, Civetta, Barbieri; Rendour, Santamaria (cap), Traore. 
A disp.: Scalvi, Cenedese, Cavallero, Ruzza, Manuini, Khyam Apperley, Manganiello, Biasuzzi.

 


Pagina 1 di 209

facebook bar http://soundcloud.com/federugby

Instagram

eccellenza_calendario

banner_pdf

Rss Mobile

feed-image Feed Entries