Eccellenza
Il XV del Rugby Viadana 1970 per la trasferta a Mogliano PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 02 Febbraio 2018 09:53

viadanaViadana-  3ª giornata del girone di ritorno tra Mogliano Rugby- Rugby Viadana 1970, che si affronteranno sabato 2 febbraio, ore 15, allo stadio M. Quaggia, a Mogliano Veneto.

La situazione in cui si trova ora il Viadana, nonostante la bella prova a Roma, è esattamente identica a quella della settimana scorsa. Ora più che mai la squadra ha la responsabilità di continuare sulla strada intrapresa e non vanificare tutto quanto di buono e bello hanno fatto vedere a Roma.

I gialloneri sono tornati in corsa per i playoff e quella di sabato a Mogliano è una partita cruciale per rimanerci e provare, quindi, ad accorciare le distanze con le squadre che li precedono, Fiamme Oro e San Donà.

Positivo l’atteggiamento dei ragazzi che memori di situazioni simili affrontate in passato, non si sono mai rilassati mentalmente, al contrario hanno mostrato maturità e consapevolezza, rimanendo positivi.

Il Mogliano è una squadra molto simile al Viadana, il fatto che in questo campionato non abbia ancora vinto nessuna partita non deve trarre in inganno i gialloneri, coach Frati chiosa: “assolutamente, il focus è Mogliano, che tra l’altro, l’ha visto vincitore di due delle ultime 3 partite giocate. Sarà una partita molto dura”.

L’ultima partita contro la Lazio ha lasciato degli strascichi abbastanza pesanti, non SARANNO della partita sicuramente Adolfo Caila e Andrea Denti mentre per Pietro Gregorio lo staff medico, fino all’ultimo momento, non saprà se sarà opportuno schierarlo. Nel caso la sua assenza si farebbe sentire, in quanto è l’unico mediano di mischia disponibile (Biondelli e Bacchi convocati con la Nazionale U20).

Per questa ragione in settimana coach Frati ha provato due ragazzi provenienti dai Caimani e dall’U18 del Viadana, rispettivamente: Pietro Tafaoata Di Stefano e Patrick Garibaldi, classe 1999.

“Mai come in questo momento diventa vitale il nostro motto: la partita più importante da vincere è sempre la prossima” chiude Frati.

La probabile formazione

Spinelli, Manganiello, Menon, Pavan, Finco, Rojas, Gregorio, Anello, Moreschi, Ribaldi, Chiappini, Orlandi (c), Denti Ant., Silva, Bergonzini

A disposizione: Ceciliani, Breglia, Brandolini, Bonfiglio, Gelati, Di Stefano, Tizzi, O’Keeffe.

Non disponibili per infortunio:

Ormson, Garfagnoli, Delnevo, Grigolon, Amadasi, Denti Andr., Wagenpfeil, Caila

 
Il XV dei bersaglieri per il derby del Battaglini contro il San Donà PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 01 Febbraio 2018 23:54

 

ROVvSDN formazione RovigoDomani lo Stadio “Mario Battaglini” ospita un’altra appassionante ed attesa sfida del Campionato Italiano d’Eccellenza: la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta affronta, infatti, il Lafert San Donà con fischio d’inizio alle ore 15.

Il match, valido per la terza giornata di ritorno, sarà arbitrato da Claudio Blessano coadiuvato dai giudici di linea Andrea Piardi e Ferninando Cusano, e dal quarto uomo Matteo Giacomini Zaniol, con diretta streaming su therugbychannel.it.

“La partita di domani è estremamente importante per noi, sia dal punto di vista mentale che fisico – sottolinea l’head coach rossoblù Joe McDonnell – Dobbiamo scendere in campo mentalmente concentrati ad eseguire quello che abbiamo allenato, limitando il numero di errori, e fisicamente preparati a far sapere agli avversari che sono a casa nostra, davanti ai nostri tifosi. Sappiamo che anche il San Donà verrà al Battaglini per fare sua la partita e avere la possibilità di rimanere aggrappato al treno delle prime quattro squadre in classifica. Il match che ci aspetta quindi, come quello della settimana scorsa a Roma, sarà molto duro e i dettagli faranno la differenza”.

Questa la formazione dei Bersaglieri annunciati per la sfida: Odiete; Robertson-Weepu, Davies, Van Niekerk, Cioffi; Mantelli, Chillon; Ferro, Lubian, De Marchi; Parker, Ortis; Pavesi, Momberg (cap.), Brugnara. A disposizione: Cadorini, Balboni, Muccignat, Boggiani, Zanini, Loro, Biffi, Barion.

 

 
Il Lafert San Donà per il derby veneto contro Rovigo PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 01 Febbraio 2018 23:51

 

 

Crosato“Una dura trasferta al Battaglini”: è questo che attende la squadra di coach Ansell sabato 3 febbraio nel primo derby veneto del girone di ritorno. Dopo aver incontrato i Medicei nella scorsa giornata, il XV biancoceleste affronterà i vicini di casa rodigini con l’obiettivo, dice il ds Paolo Dartora, “di giocare una bella partita e di uscire dal campo consapevoli di avere dato il massimo”. D’accordo con lui è l’allenatore sudafricano Ansell che dice “Se tutti daranno il massimo, non potrò chiedere di più”. “Che vinca il migliore” è, insomma, l’augurio che lo staff tecnico della prima squadra sandonatese gira ai due XV che si affronteranno sabato alle 15. “Sarà sicuramente una partita difficile – continuano i due tecnici- il nostro avversario è tra le migliori squadre del campionato e per questo dovremo ridurre al minimo gli errori e mantenere la concentrazione”.

Il XV scelto per l’imminente incontro si affida ad un pacchetto di mischia ormai consolidato, guidato dalle prime linee Ceccato e Michelini,  da Bauer  a numero 2 davanti ai connazionali  Wessels e Van Vuren in seconda, per chiudere poi con il trio Giusti-Vian-Derbyshire in terza linea. La coppia Ambrosini-Crosato – quest’ultimo al rientro dall’infortunio - incontra ancora il favore di coach Ansell e dei suoi. La linea dei ¾ potrà contare sul prezioso lavoro dei centri Bertetti e Lupini e delle ali “Seven” Falsaperla e Schiabel/Pratichetti, mentre Van Zyl chiude, infine, il triangolo con la maglia numero 15.

La probabile formazione di sabato: Van Zyl; Pratichetti/Schiabel, Lupini, Bertetti, Falsaperla; Ambrosini, Crosato; Derbyshire, Vian GM;  Giusti; Van Vuren, Wessels; Michelini, Bauer, Ceccato.

A disp: Dal Sie, Zanusso, Erasmus, Rorato, Reeves, Schiabel/Iovu, Bacchin, Ros.

Arbitro: Blessano (Treviso)

 

 

 


Pagina 8 di 469

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito