FIR per il Sociale

Ogni anno FIR sostiene numerose iniziative sociali  collaborando con enti/associazioni che attraverso la loro attività danno espressione ai Valori che FIR promuove.



PROGETTO CARCERI, PROSEGUE L'IMPEGNO DI FIR PER LA PRATICA DEL RUGBY NEGLI ISTITUTI PENITENZIARI PDF Stampa E-mail
CSR
Mercoledì 15 Marzo 2017 15:36

cantoniRoma - Si è tenuto sabato l’incontro tra  Stefano Cantoni, Consigliere Federale FIR responsabile del “Progetto Carceri”, ed i rappresentanti delle associazioni e delle società sportive  attive all’interno delle case circondariali italiane per la pratica del rugby.

“Un momento di confronto” - come sottolinea Stefano Cantoni -  “per far emergere le esigenze di coloro che già operano all’interno degli istituti penitenziari e far sì che il progetto già avviato possa essere declinato tenendo conto delle necessità sia delle squadre che partecipano al campionato che di quelle che non prendono parte a competizioni agonistiche”.

L’intento è quello di predisporre, con il coinvolgimento del  il Ministero di Giustizia ed il Coni, una strategia comune che possa sostenere queste realtà e che favorisca il processo di inserimento del rugby in altri istituti penitenziari italiani, con il fine di renderlo sempre più un momento di socializzazione prima e di reinserimento sociale poi per i detenuti.

Altro aspetto di rilievo nella progettazione sarà il coinvolgimento delle autorità scolastiche per realizzare occasioni d’incontro e di ascolto tra la popolazione studentesca e i detenuti rugbysti, così come già avviene in alcune delle esperienze del territorio.

Il Progetto Carceri, quindi un “percorso in&out”, con un duplice obiettivo:  opportunità per chi è dentro le mura, ma anche per chi è fuori. Un racconto di errori finalizzato alla sensibilizzazione dei giovani, coinvolti in un sempre più preoccupante corto circuito, su comportamenti che possono portare conseguenze gravi e inimmaginabili .    

CLICCA QUI PER VEDERE L'INCONTRO TRA I RAGAZZI DELL'ACCADEMIA DI TORINO E LA SQUADRA DE "LA DROLA"

In virtù della crescente importanza che il Progetto sta assumendo all’interno delle iniziative di responsabilità sociale sviluppate da FIR, grazie al contenuto valoriale che lo caratterizza,si manifesta l’esigenza di individuare ulteriori partner con lo scopo di sostenere quegli istituti che non dispongono di strutture e materiale idonei per la pratica del rugby.

 
PROGETTO CARCERI: IL CENTRO DI FORMAZIONE U18 DI TORINO VISITA “LA DROLA” PDF Stampa E-mail
CSR
Martedì 07 Marzo 2017 19:09

sport i bisonti rugby casa circondariale frosinoneALLENAMENTO TRA ATLETI FIR E DETENUTI DELLA CASA CIRCONDARIALE DI TORINO

Torino – Gli atleti e lo staff del Centro di Formazione Permanente U18 di Torino saranno protagonisti domani di un allenamento congiunto particolare insieme agli atleti de “La Drola”, la squadra della casa circondariale del capoluogo piemontese che milita, grazie al Progetto Carceri di FIR ed al pari di altre realtà analoghe, nel Campionato Italiano di Serie C.

I ventisette atleti del Centro di Formazione torinese incontreranno in mattinata i detenuti-atleti de “La Drola” in un primo momento di socializzazione e dibattito, a cui farà seguito nel pomeriggio un allenamento congiunto sul campo da rugby allestito all’interno dell’istituto, che da lungo tempo collabora con l’associazione “Ovale Oltre le Sbarre” presieduta dall’ex trequarti della Nazionale, Walter Rista, da sempre attivamente coinvolto nella promozione del rugby quale strumento di recupero sociale.  

 
PROGETTO CARCERI, PERMESSO PREMIO E VISITA SPECIALE IN OCCASIONE DI ITALIA-IRLANDA PDF Stampa E-mail
CSR
Lunedì 27 Febbraio 2017 13:33

 

tour esclusivoRoma - In occasione del match Italia-Irlanda dello scorso 11 febbraio e nell’ambito del “Progetto Carceri", si è svolta la visita di quattro atleti - detenuti nel carcere di Porto Azzurro (Isola d’Elba) - presso  gli spogliatoi dello stadio Olimpico di Roma.

Il "Progetto Carceri" vede la FIR impegnata a supportare le Associazioni ed i Club che promuovo la pratica del rugby nelle case circondariali italiane con l’obiettivo di offrire ai partecipanti un momento di condivisione ed integrazione sociale.

Oltre alla visita all’interno dello stadio, i quattro atleti in permesso premio, hanno assistito alla partita accompagnati dal funzionario dell’istituto Paolo Maddonni e dai dirigenti e tecnici elbani.

Queste le parole di chi ha partecipato alla giornata: “Un’emozione indescrivibile ed un’esperienza da provare per chi ama questo sport”

QUESTO IL LINK PER IL VIDEO COMPLETO

 

 


Pagina 1 di 10
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

ticketing2017

banner-hospitality

fir-store2016

Banner Sito Federugby

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito