Nazionali Azzurre
[VIDEO] ITALRUGBY, BELLINI: "CONTRO L'INGHILTERRA SARA' UNA BATTAGLIA" PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 31 Gennaio 2018 16:25

 

allenament italia gennaio2018Roma – Doppia sessione di allenamento per la Nazionale Italiana Rugby in vista dell’esordio al NatWest 6 Nazioni 2018. Gli Azzurri affronteranno i campioni in carica dell’Inghilterra domenica 4 febbraio tra le mura amiche dello Stadio Olimpico alle 16. L’incontro sarà trasmesso in diretta da DMAX, canale numero 52, a partire dalle ore 15.15 e sarà contestualmente visibile sull’app ufficiale della FIR per iOS e Android (app.federugby.it), sul sito della Federazione (www.federugby.it) e tramite la piattaforma di Discovery Italia, DPlay. La telecronaca sarà affidata ad Antonio Raimondi, con commento tecnico a cura di Vittorio Munari.

CLICCA QUI PER I BIGLIETTI DELLE PARTITE DELL'ITALRUGBY

“Affrontare l’Inghilterra non è mai facile – ha esordito Carlo Canna -. Sono i campioni in carica del torneo e una delle squadre più forte al mondo. Noi dovremo essere bravi a limitare i nostri errori e a cercare di sfruttare ogni occasione. Lavoriamo per essere sempre più competitivi”.

“La concorrenza con Tommaso Allan e Ian McKinley aumenta decisamente il nostro livello – continua il mediano di apertura degli Azzurri e delle Zebre -. Tutti diamo il 100% per ottenere il posto da titolare e mettere in difficoltà Conor nelle sue scelte. Si tratta di una sana competizione ovviamente: c’è tanto rispetto tra tutti noi e l’ambizione di giocare dal primo minuto non è mai stato un aspetto negativo”.



“Abbiamo una squadra giovane che può dimostrare il proprio valore sin da subito. Alle Zebre vedo da vicino Giammarioli, Licata e Minozzi: hanno una grande voglia di mostrare quanto valgono. Lo Stadio Olimpico pieno? E’ sempre emozionante giocare a Roma. Il calore dei tifosi potrà essere la spinta in più per noi” ha concluso Canna.

CLICCA QUI PER LA VIDEO INTERVISTA A CANNA E BELLINI

“Rispetto al mio esordio di due anni fa la squadra è cambiata abbastanza – ha dichiarato Mattia Bellini - . C’erano più giocatori di esperienza come Castrogiovanni e Garcia. Adesso l’età media del gruppo si è abbassata e ci sono tanti giovani promettenti che rappresentano il presente e il futuro di questa squadra. Abbiamo tanto entusiasmo e voglia di metterci in mostra. L’Inghilterra è una squadra di grandissimo livello. Sarà una gran battaglia e non vediamo l’ora di affrontarli davanti al nostro pubblico”.

“Da quest’anno è cambiato la staff tecnico delle Zebre. C’è Pete Atkinson che monitora costantemente i progressi nostri e della Benetton. A livello personale – continua l’ala dell’Italrugby - posso dire che sono tornato meglio del mio infortunio contro il Galles. La sinergia tra le franchigie e la Nazionale è fondamentale per raggiungere tutti insieme lo stesso obiettivo”.

Nota per le redazioni: a questo LINK è possibile consultare tutto il materiale video/fotografico prodotto durante il 6 Nazioni 2018, di libero utilizzo.

 

 
6 NAZIONI U20: ANNUNCIATA LA FORMAZIONE DELL’INGHILTERRA PER LA SFIDA AGLI AZZURRINI PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 31 Gennaio 2018 13:21

fotosportit 26226 prRoma- I responsabili tecnici dell’Inghilterra under 20 Steve Bates ed Anthony Allen hanno annunciato i convocati per il primo turno del 6 Nazioni contro l’Italia, in programma venerdì alle 19 allo stadio Enzo Bearzot di Gorizia.

Saranno otto gli atleti inglesi presenti in rosa che hanno fatto parte dell’ultima coppa del mondo di categoria, in cui la squadra britannica ha chiuso la rassegna al secondo posto raggiungendo la finale.

Sette invece gli esordienti che scenderanno in campo dal primo minuto, mentre altri cinque uncapped inizieranno la sfida dalla panchina.

Di seguito la formazione inglese per la sfida di venerdì:

15. Tom Parton (London Irish)
14. Gabriel Ibitoye (Harlequins)
13. Fraser Dingwall (Northampton Saints)*
12. Will Butler (Worcester Warriors)
11. Ben Loader (London Irish)*
10. James Grayson (Northampton Saints)
9. Ben White (Leicester Tigers)*
8. Tom Willis (Wasps)*
7. Ben Earl- captain (Saracens)
6. Sam Moore (Sale Sharks)*
5. James Scott (Worcester Warriors)*
4. Dino Lamb (Harlequins)
3. Marcus Street (Exeter Chiefs)
2. Henry Walker (Gloucester)
1. Toby Trinder (Northampton Saints)*

A disposizione:
16. Gabriel Oghre (Wasps)*
17. Alex Seville (Gloucester)
18. Joe Morris (Worcester Warriors)
19. Sam Lewis (Leicester Tigers)*
20. Josh Basham (London Irish)*
21. Rory Brand (London Irish)
22. Tom Hardwick (Leicester Tigers)*
23. Jordan Olowofela (Leicester Tigers)*

* Esordiente

 
ITALIA, SCELTA LA FORMAZIONE CHE AFFRONTA L’INGHILTERRA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 31 Gennaio 2018 09:22

6N info formazione ITAvENG DEFCENTO CAPS PER ALESSANDRO ZANNI, SETTE TITOLARI AL DEBUTTO NEL TORNEO
Roma – Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che domenica 4 febbraio alle ore 16 affronterà l’Inghilterra allo Stadio Olimpico di Roma nella prima giornata del NatWest 6 Nazioni 2018.

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DMAX, canale numero 52, a partire dalle ore 15.15 e sarà contestualmente visibile sull’app ufficiale della FIR per iOS e Android (app.federugby.it), sul sito della Federazione (www.federugby.it) e tramite la piattaforma di Discovery Italia, DPlay. La telecronaca sarà affidata ad Antonio Raimondi, con commento tecnico a cura di Vittorio Munari.

E’ un’Italia giovane, quella che il tecnico irlandese, al suo secondo Torneo sulla panchina azzurra, manda in campo contro i Campioni in carica davanti agli oltre sessantamila spettatori dell’Olimpico, ma la cui ossatura O’Shea conferma dal trittico autunnale contro Fiji, Argentina e Sudafrica, anche se ben sette dei titolari sono alla prima apparizione nel 6 Nazioni.

CLICCA QUI PER GLI ULTIMI BIGLIETTI DI ITALIA v INGHILTERRA

Con l’estremo Minozzi, la coppia di centri Boni/Castello, i due giovani flanker Giammarioli e Negri, il seconda linea Budd ed il pilone Ferrari al debutto nel Torneo - ma tutti reduci da almeno un’apparizione in autunno - la principale novità nel XV azzurro è costituita da Alessandro Zanni, il veterano della Benetton Rugby che, dopo 99 presenze in Nazionale e due anni di assenza per infortunio, ritrova la maglia dell’Italia nell’inedita posizione di seconda linea diventando il settimo giocatore nella storia del rugby italiano a tagliare il traguardo dei cento caps.

Rientra dal primo minuto all’ala Tommaso Benvenuti, rimasto ai margini del gruppo in novembre ed ora chiamato a far coppia con Mattia Bellini - a sua volta al rientro nel 6 Nazioni a quasi due anni dalla sua ultima apparizione nel Torneo – mentre in cabina di regia O’Shea conferma il mediano di mischia Marcello Violi ma punta, all’apertura, su Tommaso Allan, infortunato in autunno.

In prima linea, insieme a Ferrari sul lato destro, il veterano Leonardo Ghiraldini – alla novantesima partita – riconquista la maglia da titolare dopo aver agito in novembre come impact player, mentre Andrea Lovotti è confermato con la divisa numero 1.

In panchina vanno il tallonatore Bigi, i piloni Quaglio e Pasquali, il seconda linea Biagi, il flanker Mbandà, la mediana alternativa composta da Gori e Canna e l’utility back Jayden Hayward.

Il XV titolare presenta una media di 31 apparizioni internazionali e un’età media di 26 anni, mentre il peso del pacchetto di mischia azzurro è di poco superiore agli 870kg.

La sfida di domenica segna il ventiquattresimo scontro diretto in test-match tra l’Italia e l’Inghilterra, con il XV della Rosa sempre vittorioso nei precedenti disputati.

Dirige il francese Mathieu Raynal, alla prima volta con l’Italia.

ITALIA
15 Matteo MINOZZI (Zebre Rugby Club, 3 caps)*
14 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 45 caps)*
13 Tommaso BONI (Zebre Rugby Club, 8 caps)*
12 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 5 caps)
11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 8 caps)*
10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 33 caps)
9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 8 caps)*
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 129 caps) - capitano
7 Renato GIAMMARIOLI (Zebre Rugby Club, 1 cap)*
6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 2 caps)
5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 6 caps)
4 Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 99 caps)
3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 8 caps)
2 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulosain, 89 caps)
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 20 caps)*

a disposizione
16 Luca BIGI (Benetton Rugby, 6 caps)
17 Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 2 caps)*
18 Tiziano PASQUALI (Benetton  Rugby, 2 caps)
19 George BIAGI (Zebre Rugby Club, 19 caps)
20 Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 11 caps)*
21 Edoardo GORI (Benetton Rugby, 65 caps)*
22 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 25 caps)
23 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 3 caps)

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

 


Pagina 9 di 382

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

banner-ticketing-107

banner-hospitality-2017

shop-FIR

Banner Sito Federugby

keep_rugby_clean
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito