PRONTI? E’ IN ARRIVO LA 40° EDIZIONE DEL TORNEO MINI RUGBY “CITTA’ DI TREVISO” PDF Stampa E-mail
Campionati
Martedì 16 Gennaio 2018 13:31

2018 01 09 banner con copyright

L’arrivo del nuovo anno, porta con sé una nuova edizione del Torneo Mini Rugby “Città di Treviso”, che quest’oggi dà il via alle iscrizioni per partecipare alla sua 40° edizione.

Ebbene sì, era la fine degli anni ’70 quando la manifestazione minirugbistica prese il via a Treviso, ideata dai Dott.ri Antonio Munari e Gianni Raccamari sostenuti dall’allora Presidente del Benetton Rugby Arrigo Manavello, nata già in principio con l’intenzione di riunire in una due giorni tutte le squadre italiane che durante la stagione sportiva non avevano avuto la possibilità di incontrarsi.

Negli anni sono state tantissime le novità: dal continuo aumento delle squadre partecipanti, italiane e non, al coinvolgimento di altre sedi, dall’arrivo di Topolino all’introduzione di una categoria femminile dedicata… Sino a giungere alla passata stagione quando fu l’universo de I Puffi ad invadere il centro sportivo de “La Ghirada” ed a rendere speciali le due giornate per i piccoli e le piccole rugbiste.

Si è giunti così alla 40° edizione, chiaro segnale di continuità e di un progetto vincente che come accaduto in passato non si esimerà dal regalare delle novità e che soprattutto vedrà la prosecuzione della partnership tra Benetton Rugby e TLC, agenzia che gestisce i diritti di licensing de I Puffi in Italia a nome di IMPS, società licenziante.

“L’obiettivo principale della prossima edizione sarà quello di permettere al maggior numero di bambini e bambine ed alle loro famiglie di vivere da vicino la città di Treviso e la fantastica atmosfera del villaggio che verrà creato in Ghirada durante la manifestazione. Per far ciò, si è deciso di concentrare quasi tutte le categorie nel nostro centro sportivo lasciando i più grandicelli (categoria under 14 maschile e femminile, ndr) a Paese, facilitando così gli spostamenti dei partecipanti. A riguardo vorrei rivolgere un ringraziamento speciale alle amministrazioni comunali di Casale sul Sile, Silea, Villorba e le loro rispettive realtà rugbistiche per il sostegno che ci hanno fornito in questi anni.” – così il direttore del Torneo Giovanni Grespan.

Il Torneo si svolgerà il 12 e 13 maggio 2018 nelle sedi di Treviso e Paese.

Avranno la possibilità di partecipare al torneo le prime:
64 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 6
96 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 8
96 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 10
96 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 12
42 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 14 maschile
20 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 14 femminile

Ogni società potrà iscrivere sino ad un massimo di 3 squadre per le categorie dall’ Under 6 all’ Under 12.

Qui di seguito, tutte le informazioni e le schede di iscrizione, quest’ultime da inviare compilate all’indirizzo mail  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  oppure al numero di Fax: 0422/324339 entro il 31 Gennaio 2018.

PRESENTAZIONE (ITA – ENG – FRA)

SCHEDA DI ISCRIZIONE (ITA – ENG – FRA)

 
SERIE A, I RISULTATI E I TABELLINI DELLA X GIORNATA DI CAMPIONATO PDF Stampa E-mail
Campionati
Domenica 14 Gennaio 2018 18:27

 

brescia valpolicellaRoma – Con la nona vittoria in dieci partite, i Sitav Rugby Lyons chiudono a quota 45 punti il Girone 1 del Campionato Italiano di Serie A. L’Accademia Nazionale Ivan Francescato, grazie allo scivolone del Pro Recco in casa del Cus Genova nel derby Ligure, ottiene il pass per la Poule Promozione grazie alla netta vittoria per 52-10 sul campo del Cus Torino. Nel Girone 2 vittorie interne per Verona – che batte il Colorno nel match valevole per il primato – e ASR Milano, mentre il Parabiago espugna il campo del Noceto, già certo della Poule Promozione.

Nel Girone 3 vittorie casalinghe per Valsugana, Rangers Vicenza e Ruggers Tarvisium. Nel Girone 4 il Benevento supera l’Aquila 26-20, il Rugby Perugia batte il Gran Sasso e la capolista Prato espugna il campo del Primavera Rugby.

Leggi tutto...
 
SECONDA SCONFITTA IN FRANCIA IN CHALLENGE CUP PER LE ZEBRE SUPERATE DAL PAU PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 13 Gennaio 2018 21:21

 

Bisegni Pau Zebre 1718

 

Pau (Francia), Stade du Hameau – 13 Gennaio 2018

EPCR Challenge Cup 2017/18, Round 5

Pau Vs Zebre Rugby Club 42-14 (p.t. 28-7)

Marcatori: 1‘ m Vatubua tr Fajardo (7-0); 8‘ m Licata tr Palazzani (7-7); 15‘ m Bouchet tr Le Bail (14-7); 23‘ m tecnica (21-7);  35‘ m Tutaia tr Le Bail (28-7);  s.t. 6‘ m Saili tr Lebail (35-7); 11‘ m Halai tr Lebail (42-7); 15‘ m Licata tr Palazzani (42-14);

Pau: Colombet (15’ s.t. Pouraily, 24’ s.t. Lebail, 26’ s.t. Colombet), Halai, Nicot, Vatubua, Votu, Fajardo (15’ Hastoy), Lebail (12’ s.t. Kaiser); Saili, Kuffner, Ramsay (1’ s.t. Tagitagivalu), Tutaia, Metz, Adriaanse (7’ s.t. Tierney), Bouchet (1’ s.t. Rey), Mackintosh (cap) (7’ s.t Calles) (Non entrato: Mowen). All. Mannix

Zebre Rugby Club: Padovani, Gaffney, Bisegni, Boni, Venditti (20’ s.t. Di Giulio), Azzolini, Palazzani (20’ s.t. Raffaele); Licata, Minnie, Sarto (cap), Sisi (15’ s.t. Krumov), Bernabò (27’ s.t. Meyer), Chistolini (5‘ s.t. Tenga), Luus (15‘ s.t. D’Apice), Ah-Nau (15‘ s.t. De Marchi) (Non entrato: Minozzi) All. Bradley

Arbitro: Joy Neville (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: Kieran Barry e Ken Imbusch (Irish Rugby Football Union)

Calciatori: Fajardo (Pau) 1/1 , Lebail (Pau) 4/4, Palazzani (Zebre Rugby Club) 1/1  Azzolini (Zebre Rugby Club) /

Cartellini: al 24° giallo per Bernabò (Zebre Rugby Club)

Man of the match: Lebail (Pau)

Punti in classifica: Pau 5, Zebre Rugby Club 0

Note: Cielo parzialmente nuvoloso. Temperatura 6° .Terreno in buone condizioni. Spettatori 7700. Un minuto di silenzio osservato in memoria di Jean-Marc Mazzonetto, ex giocatore del club deceduto in settimana.

Commento: Seconda ed ultima trasferta francese nella coppa europea per le Zebre questa sera di scena a Pau contro i nero-verdi imbattuti nei primi 4 turni ed alla ricerca della vittoria per riportarsi in testa al girone 3. Di contro i bianconeri –ancora a secco di vittorie nella campagna europea dopo aver sfiorato il successo a Parma contro Gloucester e nella gara d’andata contro Pau persa in modo rocambolesco- hanno presentato una formazione rivoluzionata rispetto a quella messa in campo sabato al Lanfranchi contro i Glasgow Warriors. Gara divertente per i 7700 del nuovissimo Stade du Hameau della città pirenaica con 8 mete segnate: due quelle delle Zebre grazie al permit player Giovanni Licata –tesserato con le Fiamme Oro Rugby nel campionato Eccellenza- con una segnatura per tempo. Finale 42-14 per i padroni di casa a cogliere il bonus già nel primo tempo grazie ad altrettanti efficaci lanci di gioco da rimessa in attacco. Per i bianconeri c’è ancora una possibilità per cancellare lo zero dalla casella delle vittorie sabato prossimo 20 Gennaio a Parma contro l’altra formazione francese di Agen, sconfitta ieri sera dagli inglesi del Gloucester tra le mura amiche.

Cronaca: Prima azione nei 22 italiani e prima meta per i francesi del Pau che segnano al largo con Vatubuea. Meta trasformata da Fajardo. Inizio subito in salita per le Zebre ‪Rugby allo Stade du Hameau. Reagiscono le Zebre che trovano il fallo e la touche in attacco. Il vantaggio arriva ai 5 metri ma l'ovale é poi recuperato dai francesi che risalgono concedendo un'altra rimessa ai bianconeri. Dopo il lancio di Luus è il permit player Licata –in meta anche all’andata- a trovare la segnatura. Palazzani trasforma e riporta il risultato in parità al 9°. Sul secondo assalto francese nei 22 italiani tiene la difesa delle Zebre sul lungo multifase concedendo però una mischia per in avanti. I verdi francesi del Pau sono ai 5 metri bianconeri e ricevono un fallo che calciano in touche. Dopo la rimessa arriva la seconda meta dei padroni di casa con Bouchet trasformata da Lebail. Al 20° altra rimessa sui 22 italiani del Pau che attacca a testa bassa ma perde il possesso. Ancora pressione però per Sarto e compagni che subiscono il fischio dell'arbitro irlandese -la signora Neville- questa volta in mischia chiusa. Avanza così la maul del Pau che é ai 5 metri fermata irregolarmente dalle Zebre. Il fischietto irlandese é costretta a sanzionare l'azione con una meta tecnica e 7 punti per Pau, alla terza segnatura. Arriva anche l'ammonizione per la seconda linea delle Zebre Bernabò. Reazione degli avanti bianconeri al 33°: questa volta il fallo in mischia chiusa è a favore ma la penalità non frutta grattacapi per la difesa francese. A cinque dall’intervallo avanza alla mano Pau trovando il fallo e la rimessa ai 5 metri. Dopo sei fasi arriva la quarta meta del bonus con Tutaia che trova il varco e schiaccia sotto i pali. Le Zebre provano a reagire prima dell’intervallo ma alcuni errori di trasmissione non permettono a Sarto e compagni di rendersi pericolosi nella metà campo francese.

Possesso e territorio sorridono sempre al Pau che mette pressione alle Zebre col giovane mediano nazionale giovanile francese Hastoy ad inizio ripresa. Al 46° Pau é ai 5 metri italiani e può giocare una mischia; il pack francese avanza e porta in meta il numero 8 Saili prima che Pau cambi tutta la prima linea del pack. Le Zebre faticano a riportarsi in attacco e concedono un altro fallo con conseguente touche sui 22.. Arriva la 7a meta francese con Halai che chiude un'azione avanzante partita con un netto in-avanti di Colombet per Lebail che trasforma. Il XV di coach Bradley non ci sta e trova la sua seconda meta della serata ancora col numero 8 Licata trasformata da Palazzani. Nei 22 francesi un fallo a favore delle Zebre è giocato velocemente col siciliano che trova la sua seconda meta. Vatubua al 58° riporta nei 22 Pau ma un errore alla mano costa il possesso ai francesi a dieci metri dalla linea di meta delle Zebre che ripartono da una mischia. I bianconeri non sfruttano una rimessa in attacco all’ora di gioco ma tengono in difesa al 67° recuperando l’ovale liberato al piede da Padovani. A 5 dalla fine Pau sfrutta un fallo per giocare l’ennesima rimessa sui 22 italiani ma senza impensierire il XV del Nord-Ovest. Nel finale cresce la difesa italiana che ferma altre due azioni d’attacco dei nero-verdi francesi non riuscendo a portare altri punti al tabellino. Finisce 42-14 con la vittoria per Pau che ritorna in testa al girone 3 a 80 minuti dalla fine della fase a gironi. Per le Zebre sabato prossimo 20 Gennaio alle 15 a Parma ultima gara contro Agen per chiudere con un successo la campagna europea 2017/18.

Le Zebre riprenderanno gli allenamenti martedì 16 Gennaio per preparare l’ultima sfida interna della coppa europea EPCR Challenge Cup. Sabato 20 Gennaio 2018 alle ore 15 i bianconeri ospiteranno i francesi dell’Agen allo Stadio Lanfranchi nel sesto ed ultimo turno della Pool 3 della EPCR Challenge Cup.

 


 

EPCR Challenge Cup 2017/18 Pool 3, il calendario:

Round 1

12 Ottobre 2017 – Pau vs Gloucester Rugby 27-21 (4-1)

13 Ottobre 2017 – Agen vs Zebre Rugby Club 45-10 (5-0)

Round 2

19 Ottobre 2017 – Gloucester Rugby vs Agen 61-16 (5-0)

21 Ottobre 2017 – Zebre Rugby Club vs Pau 33-38 (1-5)

Round 3

8 Dicembre 2017 ore 20.00 – Agen vs Pau 21-40 (0-5)

9 Dicembre 2017 ore 14.30 – Zebre Rugby Club vs Gloucester Rugby 26-33 (2-5)

Round 4

14 Dicembre 2017 ore 20.45 – Pau vs Agen 26-12 (5-0)

16 Dicembre 2017 ore 15.00 – Gloucester Rugby vs Zebre Rugby Club 69-12 (5-0)

Round 5

12 Gennaio 2018  – Agen vs Gloucester Rugby 24-45 (1-5)

13 Gennaio 2018  – Pau vs Zebre Rugby Club 42-14 (5-0)

Round 6

19 Gennaio 2018 ore 19.45 – Gloucester Rugby vs Pau

20 Gennaio 2018 ore 15.00 – Zebre Rugby Club vs Agen

Quarti di finale

29/30/31 Marzo – 1 Aprile 2018

Semifinali

20/21/22 Aprile 2018

Finale

venerdì 11 Maggio 2018, Stadio San Mamés, Bilbao (Spagna)

La classifica della Pool 3 della EPCR Challenge Cup: Pau 24, Gloucester Rugby 21, Agen 6, Zebre Rugby Club 3

 

 
TROFEO ECCELLENZA, FIAMME ORO E SAN DONA' SI CONTENDERANNO LA FINALE IL 31 MARZO PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 13 Gennaio 2018 19:37

 

fiamme moglianoRoma – Saranno Fiamme Oro e Lafert San Donà a contendersi la finale del Trofeo Eccellenza. Entrambe le squadre hanno raggiunto con un turno di anticipo il pass per la partita che il prossimo 31 marzo assegnerà il primo trofeo stagionale.

Il XV di coach Guidi, che ha guadagnato l’accesso alla finale sul campo che lo scorso anno li ha visti uscire sconfitti contro il Viadana nei minuti finali, nel Girone 2 ha superato con un netto 36-3 i padroni di casa del Toscana Aeroporti I Medicei. Gara senza storia con gli ospiti che, dopo il calcio piazzato di Newton al 7’, mettono il match nella propria direzione grazie ad un Sepe, autore di due mete, in grande spolvero.

Leggi tutto...
 
TOLONE VS BENETTON RUGBY, ECCO LA FORMAZIONE DEI LEONI PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 13 Gennaio 2018 00:49

2018 01 14-FORMAZIONE-SITO

Dopo la vittoria ottenuta contro i Toyota Cheetahs lo scorso i weekend e con il Guinness PRO14 fermo sino al prossimo 11 Febbraio, i Leoni di coach Crowley voleranno domani mattina a Tolone per affrontare domenica il colosso francese nel quinto turno di European Rugby Champions Cup.

Il match andrà in scena alle ore 14.00 allo Stade Mayol e verrà diretto dal fischietto inglese Luke Pearce e dagli assistenti Andrew Jackson e Paul Dix. La gara sarà trasmessa in diretta sulla piattaforma Eurosport Player.

Ezio Galon, coach dei trequarti biancoverdi in un’intervista esclusiva ai microfoni di Eden TV che uscirà domani sui canali Benetton Rugby, ha dichiarato: “Tolone, nonostante venga da alcune performance non proprio di altissimo livello, è una squadra di assoluto valore. Siamo confidenti sul lavoro svolto in settimana e crediamo possa essere una partita combattuta come già accaduto all’andata”.

La linea dei trequarti vedrà il triangolo allargato composto da Luca Sperandio ad estremo mentre sulle ali ci saranno Tommaso Benvenuti e Monty Ioane. La coppia di centri sarà formata da Luca Morisi ed Ignacio Brex. Linea mediana occupata dalla coppia Ian McKinley ed Edoardo Gori.
Nel reparto degli avanti la prima linea inedita sarà composta da Alberto De Marchi, Hame Faiva e dal rientrante Marco Riccioni. Seconda linea fisica con Irné Herbst e Marco Fuser. Infine Federico Ruzza, Sebastian Negri e capitan Robert Barbieri completeranno il XV biancoverde.

Da segnalare che qualora dovesse giocare saranno 50 le presenze di Alessandro Zanni in Champions Cup.

BENETTON RUGBY:
15 Luca Sperandio, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Luca Morisi, 12 Ignacio Brex, 11 Monty Ioane, 10 Ian McKinley, 9 Edoardo Gori, 8 Robert Barbieri (C), 7 Sebastian Negri, 6 Federico Ruzza, 5 Marco Fuser, 4 Irné Herbst, 3 Marco Riccioni, 2 Hame Faiva, 1 Alberto De Marchi.

A disposizione:
16 Tomas Baravalle, 17 Cherif Traore, 18 Tiziano Pasquali, 19 Alessandro Zanni, 20 Marco Lazzaroni, 21 Marco Barbini, 22 Giorgio Bronzini, 23 Tommaso Allan

Head Coach: Kieran Crowley

Indisponibili: Luca Bigi, Angelo Esposito, Simone Ferrari, Ornel Gega, Jayden Hayward, Engjel Makelara, Nasi Manu, Nicola Quaglio, Michael Tagicakibau, Federico Zani.

Arbitro: Luke Pearce (ENG)
Assistenti: Andrew Jackson (ENG), Paul Dix (ENG)
Citing Commissioner: Dennis Jones (WAL)
TMO: Graham Hughes (ENG)

LIVE – Eurosport Player

La partita potrà essere seguita testualmente sull’applicazione Benetton Rugby e sulla pagina Twitter ufficiale di Benetton Rugby.

Clicca qui per scaricare dall’App Store l’app ufficiale del Benetton Rugby per iOS

Clicca qui per scaricare da Google Play l’app ufficiale del Benetton Rugby per Android

 


Pagina 1 di 413

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

CALENDARIO Guinness PRO14

logo pro14
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

banner-ticketing-107

Banner Sito Federugby

banner_pdf

eccellenza_news

european rugby14

challenge cup

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito