L'ITALIA U20 VINCE GLI EUROPEI FIRA, GEORGIA BATTUTA 16-3 PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Sabato 31 Ottobre 2009 19:00

CAVINATO: “VITTORIA IMPORTANTE, ORA MIGLIORARE IN VISTA DEL 6 NAZIONI”

Coimbra (Portogallo) – L’Italia U20 supera per 16-3  i pari età della Georgia nella Finale degli Europei FIRA di Coimbra, si laurea campione continentale e si qualifica al Junior World Rugby Trophy 2010.

Contro una Georgia fisica, dal rugby semplice, efficace e a tratti anche al di là del regolamento l’Italia ha costruito una convincente prova difensiva, limitando al massimo le iniziative degli avversari in maglia bianco-amaranto, ma soprattutto nel primo tempo ha faticato in rimessa laterale e, priva di possessi di qualità, non ha potuto esprimersi al meglio in fase offensiva.

Decisiva, ai fini del risultato, ha finito per essere la meta messa a segno in apertura dall’ala del Plusvalore Gran Parma, Giovambattista Venditti, a conclusione della miglior manovra offensiva dell’intero match. Dopo, Gori e compagni si sono affidati soprattutto al piede di Iannone (tre piazzati e una trasformazione per lui oggi) e all’aggressività difensiva che i tecnici avevano chiesto loro prima del match, fallendo nel secondo tempo alcune buone occasioni da meta ma non concedendone alcuna ai georgiani.

Soddisfatto, a fine gara, il responsabile tecnico Andrea Cavinato, affiancato in panchina da Vincenzo Troiani: “Giocare una finale con i favori del pronostico non è mai facile dal punto di vista psicologico, per questo credo –ha dichiarato il tecnico trevigiano - che aver vinto la gara di questa sera contro la Georgia e tornare a casa con la vittoria agli Europei sia tanto importante. In estate avevo detto che avremmo lavorato molto sulla difesa sino a dicembre, oggi posso dire che sono orgoglioso di quanto i giocatori hanno dimostrato di avere appreso, la Georgia oggi non è riuscita mai a costruire il proprio rugby grazie a una difesa aggressiva. Il gioco d’attacco ha funzionato solo in apertura, in occasione della meta di Venditti, poi abbiamo finito col giocare troppo piatti e abbiamo sprecato almeno due limpide chance di andare a marcare.  La vittoria agli Europei FIRA è un buon risultato, ora possiamo iniziare a pensare al 6 Nazioni del prossimo febbraio continuando a lavorare con attenzione sulla nostra difesa e iniziando a sviluppare anche gli aspetti offensivi del rugby che vogliamo proporre”.

La Nazionale Under 20 rientrerà domani in Italia, prossimo appuntamento contro l’Irlanda, il 5 febbraio, nel primo turno del 6 Nazioni di categoria.


Coimbra, 31 ottobre 2009

Europei FIRA, Finale

ITALIA v GEORGIA 16-3 (7-3)

Italia: Trevisan; Venditti, Benvenuti, Rodwell, Ricciardi; Iannone, Gori (cap, 15’ st. Chillon); Cicchinelli, Ferrarini, Belardo (20’ st. Scanferla); Targa, Cazzola F. (20’ st. Santelli); Fazzari (15’ st Leso), Gega (7’ st. Manici), Corbanese

Marcatori: p.t. 8’ m. Venditti tr. Iannone (7-0); 18’ cp. Georgia; s.t. 22’ cp. Iannone (10-3); 33’ cp. Iannone (13-3); 35’ cp. Iannone (16-3)

Arbitro: Marchat (Francia)

Ammoniti: 28’ pt n.8 Georgia, 32’ pt. Venditti

 
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito