Italia Femminile


ITALIA FEMMINILE: UN CAMBIO FRA LE AZZURRE PER L’IRLANDA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 13 Febbraio 2019 12:53

 

inno gallesRoma - Prenderà il via mercoledì 20 febbraio a Parma il raduno dell’Italdonne in vista del terzo appuntamento con il Torneo Femminile delle Sei Nazioni 2019 che le vedrà in campo allo Stadio Sergio Lanfranchi sabato 23 febbraio, alle ore 19.45, contro l’Irlanda (diretta Eurosport 2 e streaming su Eurosport player).

La Nazionale Femminile in virtù del successo esterno sulla Scozia (28-7 con punto di bonus) e del pareggio con il Galles (3-3) occupa con 7 punti il secondo posto della classifica subito dopo l’Inghilterra a punteggio pieno (10pt.). L’Irlanda, reduce dalla vittoria sulla Scozia (22-5) e dalla sconfitta subita dall’Inghilterra nel primo turno (51-7), è attualmente quarta con 5 punti.

Andrea Di Giandomenico ha reso nota questa mattina la lista delle ventitré Azzurre selezionate per il secondo incontro casalingo. Sabato scorso Manuela Furlan & Co. hanno debuttato fra le mura di casa allo stadio Via del Mare di Lecce contro il Galles.

Fra le atlete da rilevare un solo cambio: Francesca Sgorbini terza linea del Rugby Colorno subentra al posto di Elena Serilli. Francesca, appena diciottenne (è nata a Pesaro il 7 gennaio 2001), entra a far parte della rosa azzurra dopo aver debuttato lo scorso anno con l’ItalSeven Under 18 agli Europei di categoria.

Leggi tutto...
 
WOMEN'S SIX NATIONS, A LECCE L'ITALIA IMPATTA 3-3 CON IL GALLES PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Sabato 09 Febbraio 2019 22:46

 

italia galles femminile febbraio2019Lecce- Nella seconda giornata del Women's 6 Nazioni 2019 davanti a 1493 spettatori presenti allo Stadio Via del Mare di LECCE, l'Italia e Galles pareggiano 3 a 3.

Si celebrano i 50 caps della italiana Bettoni e Gallese Snowsill che calcano per prime il manto del via del Mare.La fisicitá del Galles mette in difficoltá non poco la formazione italiana che risponde colpo su colpo  alle azioni gallesi. 

Al 19esimo giallo per il pilone  Turani costretta al fallo. esce,allora  la Arrighetti per temporanea, per far spazio alla prima linea Giacomoli che ben si comporta  tanto da rimanere in campo, anche allo scadere dei 10 minuti. sará la Arrighetti, infatti, a rientrare in campo per la Turani che rimarrá in panca. Nei 10 minuti in inferioritá numerica ottima la difesa italiana che non consente al Galles di sfondare. Solo al 31 esimo con un calcio piazzato in mezzo ai pali di Wilkins il Galles riesce a portarsi in vantaggio.
 

Leggi tutto...
 
ITALDONNE, BETTONI AL CAP NUMERO 50 NELLE AZZURRE CHE AFFRONTANO IL GALLES A LECCE PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Giovedì 07 Febbraio 2019 12:25

fotosportit 69703 prLecce - Andrea Di Giandomenico, head Coach dell’Italdonne, ha scelto al termine della sessione mattutina, la formazione titolare che affronterà il Galles, sabato prossimo, 9 febbraio, allo Stadio Via del Mare di Lecce (ore 20.35) nella seconda giornata del Torneo Femminile delle Sei Nazioni.

L’incontro verrà trasmesso in diretta da Eurosport 2 ed in streaming su Eurosport Player con il consueto commento di Andrea Gardina.

Le Azzurre, reduci dalla vittoria in trasferta sulla Scozia nel primo turno (28 -7 a Glasgow), esordiranno fra le mura di casa contro il XV gallese che sabato scorso ha lasciato il terreno di gioco di Montpellier con un pesante passivo: 52 a 3 in favore della Francia.

Leggi tutto...
 
ITALDONNE COSI’ PER IL GALLES, AL VIA MERCOLEDI’ A LECCE IL RADUNO AZZURRO PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Lunedì 04 Febbraio 2019 13:02

furlan scoziaRoma - La Nazionale Femminile reduce dalla vittoria sulla Scozia di venerdì scorso a Glasgow (28-7), si appresta a debuttare fra le mura di casa.

 Lo farò in una città, Lecce, che per la prima volta ospiterà un incontro internazionale di Rugby, in uno stadio, il “Via del Mare”, che per la prima volta aprirà le proprie porte al Rugby.

Furlan & Co affronteranno sabato prossimo, 9 febbraio, il Galles che nel primo turno ha rimediato una sonora sconfitta dalla Francia (52-3).

Il calcio d’inizio è fissato alle ore 20.00. Sarà possibile seguire il match in diretta televisiva su Eurosport 2 ed in streaming su Eurosport Player.

Andrea Di Giandomenico, Head Coach dell’Italdonne, ha confermato per il secondo appuntamento, le ventitré atlete presenti a Glasgow.

Di seguito i nomi delle Azzurre che mercoledì prossimo, 6 febbraio, si ritroveranno nel Salento, più precisamente a Galatina sede del raduno azzurro.

Leggi tutto...
 
ITALDONNE, VITTORIA E BONUS IN SCOZIA PER LE AZZURRE PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Venerdì 01 Febbraio 2019 22:49

 

esultanza scoziaA GLASGOW MANUELA FURLAN E COMPAGNE PASSANO 28-7 

Glasgow (Scozia) – L’Italdonne di Andrea Giandomenico debutta nel Sei Nazioni 2019 con una vittoria esterna allo Scotstoun di Glasgow, superando le padrone di casa della Scozia 7-28, inanellando la quinta vittoria consecutiva dell’anno e centrando allo scadere il punto bonus. 

Nel primo tempo le Azzurre partono al meglio, ma sprecano il possesso, non riescono a concretizzare quanto costruito e si fanno raggiungere dalle padrone di casa, chiudendo anche la prioma frazione in doppia inferiorità numerica per gialli a Ruzza e Giordano.

Nella ripresa, sempre in inferiorità, le italiane riprendono il controllo del campo, tornano sopra 7-14 ma poi devono faticare a lungo in difesa per limitare la squadra di casa: nel finale, micidiale uno-due di Rigoni e Giordano, che consegna la vittoria alle Azzurre.

Prossimo turno sabato a Lecce contro il Galles.  

 

La cronaca
Subito un fallo contro le Azzurre e la Scozia si porta in touche dentro i ventidue, ma l’Italia sporca il lancio avversario, riconquista palla e può risalire il campo.

Rigoni trova il buco giusto sulla metà campo, prende la linea del vantaggio e calcia profondo: monta la pressione italiana e le padrone di casa sono costrette sui propri cinque metri. Il maul azzurro avanza dalla rimessa laterale e al quinto minuto arriva la marcatura di Ilaria Arrighetti trasformata da Sillari.

L’Italia insiste in attacco, costringe le padrone di casa ad un nuovo fallo e va ancora in rimessa abbondantemente dentro i ventidue avversari: questa volta il maul viene fermato sul nascere, Furlan e compagne conservano il possesso e propongono una lunghissima serie di fasi che costringono le scozzesi al fallo professionale. Cartellino giallo e Italia in superiorità.

Da mischia chiusa le azzurre giocano sul lato chiuso, sembra una meta fatta ma Stefan si fa sfuggire la palla, riconsegnandola al XV di casa. La Scozia allontana la pressione, ma Franco riporta subito l’ovale dentro i ventidue con una grande carica, vanificata poi da un nuovo in avanti.

Si torna a metà campo e Giordano ruba una.nuova rimessa laterale, le Azzurre alternano gioco al largo e percussioni centrali, ancora la Stefan si rende pericolosa subito prima del ventesimo ma viene trascinata fuori un attimo prima di schiacciare in meta. La superiorità numerica italiana si conclude senza punti sul tabellone e Furlan e compagne sempre in vantaggio 0-7. 

Ancora Italia, al venticinquesimo, su un pallone recuperato da Rigoni a rendersi pericolosa sui ventidue metri: ne nasce un nuovo piazzato che il primo centro azzurro manda in touche. Palla in cassaforte e l’Italia avanza sino ai cinque metri prima di essere portata a terra. Sembra il preludio a una nuova meta, ma la difesa scozzese si supera fermando Bettoni ad un passo dalla linea e recuperando l’ovale. Tutto da rifare.

Ancora un turnover favorevole per le Azzurre, che però sprecano un nuovo possesso e al trentottesimo permettono alle scozzesi di entrare per la prima volta nei propri ventidue, strappando anche un giallo contro Ruzza: si gioca sui cinuie metri e un serie di pick-and-go porta ad un secondo giallo contro Giordano.

In tredici, la Scozia sfonda e trasforma, andando al riposo sul 7-7 e in doppia superiorità. 

Si riprende e anche con due atlete in meno sul campo l’Italia non rinuncia a manovrare, conservando il possesso per i primi due minuti prima di un in avanti che riconsegna l’ovale a Thomson e compagne sulla metà campo.

Ma sono ancora le italiane ad avanzare, recuperato l’ovale al breakdown da Franco, portandosi a ridosso dei ventidue: apparentemente rivitalizzate dopo l’intervallo, le Azzurre conquistano anche una punizione che consente loro di portarsi ancora sui ventidue con in mano il pallino del gioco. Ancora fallo, ancora penaltouche e maul che avanza prima che Madia apra per Rigoni. Bettoni è fermata ad un metro dalla linea ed è mischia a cinque metri mentre rientra Ruzza.

Ancora Giada Franco avanza centralmente e riporta il gioco suio cinque scozzesi, dove il XV di casa continua a immolarsi su ogni pick-and-go: ma l’ennesimo raccoglie e vai della Franco manda l’Italia in meta. Sillari trasforma e l’inferiorità italiana si conclude con un parziale di 0-7 che da morale: 7-14.

La reazione scozzese però è veemente e porta la squadra di casa ad un lungo possesso nella metà campo ospite, con l’Italia colta più volte in fuorigioco. E’ la volta delle italiane sacrificarsi sulla linea del vantaggio nei propri ventidue mentre si entra nell’ultimo quarto di gara. 

E’ il momento più duro per l’Italia, che riesce a costringere la Scozia a ripartire dalla propria metà campo, ma fatica ad avere il possesso: ma nel momento più difficile Franco buca a metà campo e lancia Rigoni, che vola in meta apponendo una importante ipoteca sulla gara. Sillari trasforma il 7-21. 

Con la gara in sicurezza, Furlan e compagne vanno alla ricerca della meta del bonus e, allo scadere, lo trovano con la meta di Giordano che Sillari trasforma, fissando il punteggio sul 7-28 finale.

Glasgow, Scotstoun Stadium – venerdì 1 febbraio 2019
Sei Nazioni Femminile, I giornata
Scozia v Italia 7-28
Marcatrici: p.t. 5’ m. Arrighetti tr. Sillari (0-7); 40’ m. Cattigan tr. Skeldon (7-7);s.t.13’ m. Franco. tr. Sillari (7-14); 34’ m. Rigoni tr. Sillari (7-21); 39’ m. Giordano tr. Sillari (7-28)
Scozia:Rollie; Musgrove (30’ st. Martin), Smith, Thomson (cap), Sergeant (16’ st. Lloyd); Nelson, Grieve (7’ st. Law); Cattigan, McLachlan (12’-22’ pt. Forsyth, 27’ st. Anderson), Malcolm (37’ st Rettie); Bonar, Wassell; Kennedy (26’ st. Forsyth), Skeldon, Cockburn
all.Munro
Italia:Furlan (cap); Muzzo, Sillari, Rigoni (37’ st. Busato), Stefan; Madia, Barattin; Giordano, Franco, Arrighetti; Duca (37’ st. Tounesi), Ruzza (26’ st. Fedrighi); Gai, Bettoni (29’ st. Cammarano), Giacomoli (22’ st. Turani)
all.Di Giandomenico
Cartellini:12’ p.t. giallo Kennedy (Scozia); 38’ giallo Ruzza; 40’ giallo Giordano
Note:serata fredda e umida, in tribuna il Presidente FIR Alfredo Gavazzi. 2000 spettatori circa. 
Calciatori:Sillari (Italia) 3/4; Skeldon (Scozia) 1/1

 

 


Pagina 4 di 81
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito