ECCELLENZA, LE FIAMME ORO PER L'ULTIMO OSTACOLO VERSO I PLAY-OFF PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 13 Aprile 2018 13:06

formazione for lazRoma – Dopo la bella vittoria contro il Lafert San Donà di sabato scorso, che ha rilanciato il XV della Polizia di Stato in piena zona playoff, le Fiamme sono chiamate all’ultimo sforzo per staccare il biglietto per la fase finale del Campionato di Eccellenza 2017-18.

Sabato 14, con inizio alle 16, i Cremisi affronteranno, tra le mura amiche della caserma “Stefano Gelsomini”, la Lazio Rugby in un Derby della Capitale che, mai come questa volta, si presenta decisivo e match chiave di tutta una stagione. Per avere la certezza di conquistare in solitaria la quarta piazza, le Fiamme dovranno ottenere una vittoria con bonus contro i biancocelesti poiché, nel caso in cui il San Donà, attualmente a pari punti con i cremisi a quota 48, dovesse conquistare cinque punti sul campo della Rugby Reggio, conterebbero gli scontri diretti contro i veneti, che vedono la squadra di Gianluca Guidi in vantaggio con due vittorie su due incontri disputati.

Ma, come da tradizione, i match con la Lazio si sono sempre rivelati come ostici per le Fiamme con, stavolta, una motivazione in più per i “cugini” romani reduci dalla bella e sorprendente vittoria di sabato scorso con i campioni d’Italia del Calvisano, che ha rivoluzionato la classifica nelle posizioni di testa.

A tutto questo va aggiunta anche la proverbiale incertezza dei derby, che sanciscono la supremazia cittadina. Dunque, un match da prendere con le molle per il XV della Polizia di Stato, così come conferma il capitano cremisi, Mirko Amenta: «Siamo reduci da una partita, quella con il San Donà, che è stata un’iniezione di fiducia per tutta la squadra che, finalmente, è riuscita ad esprimere il suo potenziale. Ma il tempo dei festeggiamenti per una vittoria che ha rilanciato le nostre azioni in chiave playoff è finito domenica scorsa, poiché ci siamo messi subito a lavorare a testa bassa per preparare al meglio il match di domani. Ora ci viene chiesto un ulteriore sforzo: vincere con la Lazio e conquistare il quarto posto. Non sarà una partita semplice, così come non lo è stata quella di San Donà, ma noi continuiamo a crederci, così come abbiamo fatto sabato scorso. E i risultati si sono visti».

Per quanto riguarda il XV che scenderà in campo sabato, coach Guidi e il suo staff confermano in blocco (tranne un cambio in panchina) la squadra uscita vittoriosa dal “Pacifici” sabato scorso: in prima linea i due piloni saranno Niccolò zago e George Iacob, con Alain Moriconi a tallonatore, mentre in seconda, con Emiliano Caffini ancora indisponibile, è confermato Matteo Cornelli in coppia con Davide Fragnito; in terza linea i due flanker saranno Jacopo Bianchi e Filippo Cristiano, con capitan Mirko Amenta a numero 8; la mediana sarà occupata, come a San Donà, da Simone Parisotto e Filippo Buscema, mentre i due centri saranno di nuovo Matteo Gabbianelli e Roberto Quartaroli; il triangolo allargato sarà composto da Andrea Bacchetti e Michele Sepe alle ali, con Chauncy Edwardson a chiudere la formazione con la maglia numero 15. In panchina ci saranno: Amar Kudin, Fabio Cocivera, Alessio Ceglie, Giovanni Licata, Simone Favaro, Guido Calabrese, Luca Roden e Giovanni Massaro.

L’arbitro del Derby della Capitale sarà il livornese Matteo Liperini, che verrà coadiuvato dai due assistenti, Meconi e Angelucci, e dal quarto uomo, Romani.

La probabile formazione

Edwardson; Sepe, Quartaroli, Gabbianelli, Bacchetti; Buscema, Parisotto; Amenta (cap.), Cristiano, Bianchi; Cornelli, Fragnito; Iacob, Moriconi, Zago

A disposizione: Kudin, Cocivera, Ceglie, Licata, Favaro, Calabrese, Roden, Massaro

 

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

ticketing2018

Banner Sito Federugby

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito