COPPA ITALIA E ATTIVITA' DI BASE FEMMINILE, AL VIA LA STAGIONE 18/19 TARGATA XRUGBY PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 12 Ottobre 2018 13:14

 

19032017
Roma -
Dopo l’inizio del Campionato di Serie A Femminile della scorsa settimana, domenica 14 ottobre tocca alle attività regionali femminili scendere in campo per la prima tappa stagionale.

Sui campi di tutta Italia si ritroveranno, infatti, le categorie Under 14, Under 16 e Seniores (Coppa Italia), mentre per l'esordio della “new entry” Under 18 bisognerà attendere domenica 21 Ottobre.

Ciascuna categoria è divisa in gironi regionali, con squadre in rappresentanza di ben 13 Comitati anche delle categorie juniores, a conferma di un movimento sempre più vivace e in crescita.

Dopo una regular season giocata in raggruppamenti regionali, per le squadre Under 16 e U18 si apriranno le porte della Finale Nazionale, a seconda del piazzamento ottenuto, mentre per le Under 14 saranno previsti degli eventi conclusivi in Regione.

Discorso a parte per la Coppa Italia Seniores, alla quale FIR ha riconsegnato il ruolo di manifestazione di reclutamento e sviluppo, con l’obiettivo di facilitare l’approccio al rugby anche per chi vi si avvicina in età adulta. Per questa manifestazione sono previsti, a fine Maggio, quattro momenti di incontro divisi per aree, ai quali - e questa è una novità cruciale dal punto di vista dell’aggregazione e della formazione continua della comunità rugbistica - potranno partecipare tutte le squadre che avranno preso parte all’attività regionale.

Sarà inoltre implementata la progettazione “ XV del Comitato”, che prevede una serie di allenamenti ed incontri regionali a XV,  per continuare a coadiuvare il lavoro dei club nella formazione delle giocatrici, sostenendo in questo modo chi progetta un passaggio al Campionato Nazionale.

Cambia in alcuni aspetti il regolamento, con l’intento di rendere il gioco più dinamico e veloce con l’adozione della formula “X-Rugby”, sviluppata da World Rugby. 

CLICCA QUI PER I DETTAGLI DI XRUGBY 

“L’introduzione di una nuova formula di gioco – ha spiegato Cristina Tonna, Coordinatrice del Settore Femminile di FIR – così come quella di una categoria intermedia tra l’attività juniores e quella seniores come l’U18, testimoniano da un lato come il movimento continui a svilupparsi e, dall’altro, come vi sia chiarezza circa la direzione che il rugby femminile italiano vuole intraprendere.

L’obiettivo di queste riforme è mirato a garantire una minore dispersione delle tante giovani che non trovano spazio fin da subito nelle squadre seniores, consentendo loro di completare, senza anticipazioni forzate, la loro formazione, partecipando ad un campionato con un livello maggiormente omogeneo, dunque appagante e divertente, garantendo inoltre aumentati margini di sicurezza”. 

 

 

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

CALENDARIO Guinness PRO14

logo pro14

ticketing2018

shop-fir-2018

banner live TOP12 neg

banner sitofederugby

banner_pdf

eccellenza_news

european rugby14

challenge cup

 


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito