ITALIA, CANNA: "LA COMPETIZIONE NEI RUOLI E' FONDAMENTALE" PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 23 Ottobre 2018 15:14

 

canna allenamento maggio2018

BIGI: "VOGLIAMO MOSTRARE SUL CAMPO IL LAVORO SVOLTO CON LO STAFF AZZURRO"

 

Verona – Secondo giorno di lavoro sul campo per la Nazionale Italiana Rugby a Verona. Dopo aver accolto i tifosi nel pomeriggio di ieri durante l’allenamento aperto al “Payanini Center”, gli Azzurri sotto la guida dello staff tecnico coordinato da Conor O’Shea hanno svolto una doppia seduta di allenamento in preparazione dei Test Match di Novembre che vedranno l’Italia fare il suo esordio contro l’Irlanda al “Soldiers Filed” di Chicago sabato 3 novembre alle 15 locali (22 italiane in diretta su DAZN).

“Ci ritroviamo dopo una vittoria nell’ultimo Tour Estivo in Giappone – ha esordito Carlo Canna, mediano di apertura della Nazionale e delle Zebre – e dopo le recenti buone prestazioni delle due franchigie italiane. Il gruppo è un mix di giocatori più esperti e ragazzi giovani che portano la loro voglia di dimostrare il proprio valore. Il lavoro congiunto con lo staff della Nazionale è importante e i frutti cominciano a farsi vedere”.

“La competizione nei vari ruoli è aumentata ed assolutamente importante, fa sempre bene. Al momento siamo in tre a giocarci il posto da titolare. E’ un grande stimolo potersi allenare con giocatori come Tommaso Allan e Ian McKinley. Nei test di Novembre cercheremo di mettere in campo le istruzioni dello staff tecnico. Dovremo essere solidi in difesa e cinici in attacco” ha concluso il numero dieci Azzurro.

“Sono molto contento di essere qui in raduno – ha dichiarato Luca Bigi, tallonatore di Italrugby e Benetton Treviso reduce da due mete nella trasferta di Agen in Challenge Cup – c’è molto entusiasmo e voglia di far bene in vista degli impegni del prossimo mese. Vogliamo mostrare i passi in avanti compiuti nell’ultimo periodo”.

“La competitività e la profondità sono due elementi chiave nel nostro lavoro. Grazie al lavoro che viene svolto costantemente in sinergia tra lo staff azzurro e le franchigie, sappiamo che dobbiamo rendere al massimo per poter aspirare ad essere convocati. E’ più che positivo avere tanti giocatori nello stesso ruolo che si contendono il posto in campo: il percorso di crescita passa anche da questi fattori”.

“Ogni partita è sempre importante e non prendiamo mai sotto gamba i nostri impegni. A Chicago avremo una prima indicazione sul lavoro svolto in questi giorni e nel recente passato dove non abbiamo raccolto, in termini di risultati, quanto dimostrato sul campo” ha concluso Bigi.

Alle 19 di oggi è prevista l’inaugurazione ufficiale del “Payanini Center” a cui prenderà parte tutta la Nazionale. Nella giornata di domani Conor O’Shea, Giampiero De Carli, Luigi Troiani, Sergio Parisse e una delegazione di giocatori Azzurri, con la presenza del presidente Federale Alfredo Gavazzi, prenderanno parte alla conferenza stampa di presentazione dei Cattolica Test Match 2018 in programma alle 12.30 all’NHOW Milano, dove il Commissario Tecnico dell’Italrugby annuncerà i giocatori che partiranno per la trasferta di Chicago contro l’Irlanda.

Al rientro in Italia gli Azzurri affronteranno Georgia, Australia e All Blacks rispettivamente il 10 novembre a Firenze, il 17 novembre a Padova e il 24 novembre a Roma. Il trittico di partite interne è in programma alle 15 su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

 

 
 


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito