AL LIBERTY STADIUM DI SWANSEA GLI OSPREYS BATTONO LE ZEBRE NEL GUINNESS PRO14 PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 30 Novembre 2018 23:02

zilocchi ospreys zebre 1819 

Cominciano bene i bianconeri che potrebbero passare avanti ma il calcio piazzato di Brummer é largo al 3°. I gallesi sono più pericolosi ma pasticciano con l'ovale vanificando alcune occasioni. E' il pacchetto di mischia degli Ospreys a guadagnare la prima meta al 24°, una meta tecnica concessa dall'arbitro sudafricano dopo due falli consecutivi in mischia chiusa ai 5 metri. Il XV di coach Bradley é fermato dall'indisciplina e concede molto territorio ai padroni di casa che colpiscono ancora al 33° con Morgan alla bandierina. A tempo scaduto il 9° fallo italiano costa il cartellino giallo a Ceciliani. I gallesi non riescono a segnare in superiorità numerica ad inizio ripresa grazie ad una difesa italiana davvero sugli scudi. La terza meta é frutto dell'ampio possesso che sorride agli Ospreys che colpiscono solo al 57°. Servono oltre 20 fasi ben difese da George Biagi e compagni nei propri 5 metri per trovare la meta alla bandierina. I bianconeri non riescono a sfruttare alcune rimesse in attacco per sbloccare il proprio tabellino e capitolano ancora al 70° con la terza meta di Luke Morgan votato poi migliore in campo. A tempo scaduto arriva la 5a meta dei padroni di casa in superiorità numerica per il giallo a Boni.

Swansea (Galles) – 30 Novembre 2018
Guinness PRO14 2018/2019, Round 10

Ospreys vs Zebre Rugby Club 43-0 (p.t. 15-0)

Marcatori: 24’ m tecnica (7-0); 33’ m Morgan L. (12-0); 38’ cp Davies S. (15-0) s.t. 17’ m Morgan L. tr Davies S. (22-0); 29’ m Morgan L. tr Davies S. (29-0); 38’ m Otten tr Hook (36-0) 40’ s.t. m Cracknell tr Hook (43-0);

Ospreys: Evans, North (32’ s.t. Habberfield), Williams S. (22’ s.t. Allen), Watkin, Morgan L., Davies S. (35’ s.t. Hook), Davies A.;, Tipuric (cap) (30’ s.t. King), Cross, Cracknell, Jones A.W., Beard (22’ s.t. Ashley), Botha (13’ s.t. Jeffries), Baldwin (22’ s.t. Otten), Smith (26’ s.t. Thomas) All. Clarke

Zebre Rugby Club: Padovani, Balekana (5’ s.t. Luus), Bisegni, Boni, Elliott, Brummer (30’ s.t. Azzolini), Palazzani (20’ Renton, 30’ Palazzani, 19’ s.t. Renton); Licata, Meyer, Mbandà (20’ s.t. Bianchi), Biagi (cap) (13’ s.t. Tauyavuca), Sisi (28’ Ortis, 1’ s.t. Sisi, 20’ s.t. Ortis), Bello (11‘ s.t. Zilocchi), Ceciliani (11’ s.t. Balekana), Ah-Nau (11‘ s.t. Rimpelli) All. Bradley

Arbitro: Cwengile Jadezweni (South African Rugby Union)

Assistenti: Quinton Immelman (South African Rugby Union) ed Elgan Williams (Welsh Rugby Union)

TMO: Ian Davies (Welsh Rugby Union)
Calciatori: Davies S. (Ospreys) 3/4 ; Hook (Ospreys) 2/2, Brummer (Zebre Rugby Club) 0/1;
Cartellini: al 40° giallo a Ceciliani (Zebre Rugby Club), al 40’ s.t. giallo a Boni (Zebre Rugby Club)
Man of the match: Morgan L. (Ospres)
Punti in classifica: Ospreys 5, Zebre Rugby Club 0

Note: Cielo nuvoloso con pioggia battente dal 20’ s.t. Temperatura 9°. Campo in buone condizioni. Spettatori 5988.

Terza sconfitta consecutiva per le Zebre che saranno impegnate ancora in trasferta sabato prossimo 8 Dicembre a Sochi in Russia contro l'Enisei-STM nel terzo turno del girone 4 della European Rugby Challenge Cup.

 

 

 

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

ticketing2018

banner live TOP12 neg

banner sitofederugby

 


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito