ITALRUGBY, NEGRI: "FOCUS SULLA NOSTRA PRESTAZIONE" PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 19 Febbraio 2019 14:55

negri quaglio galles2019Roma – Secondo giorno di lavoro sul campo per la Nazionale Italiana Rugby che, dopo l’allenamento congiunto con l’Italia Under 20 ad Amatrice, al Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” di Roma prosegue la preparazione in vista del terzo match del Guinness Sei Nazioni 2019 contro l’Irlanda in calendario domenica 24 febbraio alle 16 allo Stadio Olimpico di Roma, partita che sarà trasmessa in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

“Dobbiamo focalizzarci su tutto quello che possiamo controllare – ha esordito Sebastian Negri e non su episodi o altri fattori del match che possiamo definire come “casuali”. Il focus deve essere improntato sulla nostra prestazione e contestualmente sul risultato. Sappiamo che contro il Galles ci sono cose che hanno funzionato e altre meno, ma il risultato finale non ci sorride: dobbiamo continuare a lavorare e cercare di sfruttare al meglio tutte le occasioni che ci capitano, limitando al minimo i nostri errori”.

“L’Irlanda è la squadra numero due al mondo, potrebbe bastare questo per descrivere l’avversario del prossimo turno. Noi non guardiamo alla posizione del ranking ma ad ogni singola sfida concentrandoci su noi stessi” ha concluso la terza linea dell’Italia e del Benetton Rugby.

“La crescita della squadra passa tra vari fattori. Uno di questi è il lavoro congiunto con le franchigie. Quello che i giocatori fanno in campo – ha dichiarato Giampiero “Ciccio” De Carli - è frutto di un lavoro di studio dell’avversario più duro rispetto al passato. La riscossa nel finale contro la Scozia e aver riaperto la partita contro il Galles, sono sintomi che la squadra non si arrende mai. E’ chiaro che ci sono degli atteggiamenti che vanno cambiati: ad esempio i nostri errori che a volte compromettono l’andamento della partite”.

“L’assenza di Sergio Parisse? E’ chiaro che perdiamo uno dei numeri 8 più forti al mondo, ma abbiamo giocatori che sono all’altezza della situazione che potranno dare il proprio apporto alla squadra. L’Irlanda la conosciamo bene, l’abbiamo affrontata l’ultima volta a Chicago nel primo test match di Novembre: è una squadra contro cui sarà fondamentale sfruttare al meglio le occasioni a nostro favore” ha concluso l’allenatore degli Avanti dell’Italia.

 

SIX NATIONS 2019

SCOZIA VS ITALIA

 

SAB 2 FEB
33 - 20
BT Murrayfield

ITALIA VS GALLES

SAB 9 FEB
15 - 26
Stadio Olimpico

ITALIA VS IRLANDA

DOM 24 FEB 
16 - 26
Stadio Olimpico

INGHILTERRA VS ITALIA

SAB 9 MAR 
57-14
Twickenham Stadium

ITALIA VS FRANCIA

SAB 16 MAR 13:30
14-25

Stadio Olimpico

 

registrati-FIR


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito