FESTE DEL RUGBY 2019, FIR VA IN META AD ANCONA INSIEME A POLFER E ANSF PDF Stampa E-mail
RUGBY X TUTTI
Domenica 19 Maggio 2019 13:18

 

feste rugby 2019 bambiniAncona – Tempo instabile, un cielo plumbeo nella prima parte mattinata con un sole caldo hanno fatto da contorno alla seconda ed ultima giornata dell’edizione 2019 delle Feste del Rugby. Circa 1600 giovani atleti, provenienti da tutte le regioni italiane, si sono sfidati sui campi presenti nella zona antistante il Palaindoor di Ancona sotto lo sguardo attento degli educatori presenti.

Testimonial d’eccezione dell’evento nel capoluogo marchigiano, organizzato in totale sinergia tra FIR, Polfer e ANSF, è stato Marco Fuser, seconda linea del Benetton Rugby inserito nella preliminary squad dell’Italrugby in vista della preparazione estiva per la Rugby World World Cup in Giappone: “Quando ero bambino, a Villorba, Alessandro Troncon partecipò ad un nostro allenamento e per me e tutti i miei compagni fu un’emozione grandissima poter avere l’opportunità di confrontarsi con un giocatore della Nazionale Italiana Rugby, uno dei più grandi. Queste giornate fanno bene alla promozione del nostro sport e io come tutti i giocatori che saranno convocati nell’Italrugby abbiamo una grande responsabilità di essere da esempio per tutti questi ragazzi. Far sentire il nostro sostegno e la nostra presenza in questi eventi, oltre a essere un piacere, è molto importante. Inoltre, unire la promozione dei valori del rugby alla cultura del rispetto delle norme in ambito ferroviario dona un valore aggiunto a queste giornate” ha dichiarato la seconda linea azzurra.

“Conoscevo il mondo del rugby da spettatore, ma vivere una giornata dall’interno è stata una emozione indescrivibile. I valori dello sport, e in particolare della palla ovale, si sposano in maniera perfetta con la promozione del rispetto delle regole in materia di sicurezza ferroviaria. Il terzo tempo, aggiungo, assume una funzione anche sociale. Il sostegno in ogni ambito è fondamentale e nel nostro mestiere è importantissimo” ha dichiarato Vincenzo Macrì, Dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, Umbria e Abruzzo.

 

Due giornate splendide – ha sottolineato  l’ing. Antonio Pagano, funzionario dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, - soprattutto per l’atmosfera che si è creata nonostante le condizioni metereologiche instabili. Tanti bambini pronti a mettersi in gioco e curiosi di conoscere meglio le regole sulla sicurezza ferroviaria. Lo sport è un importantissimo veicolo per educare a 360 gradi le persone.

CLICCA QUI PER LE FOTO DELLE FESTE DEL RUGBY 2019

“Sono stati due giorni bellissimi per la promozione del Rugby. Ancona ancora una volta si è mostrata una città con un forte ascendente ovale. L'edizione 2019 delle Feste del Rugby si è arricchita di nuovi contenuti e, nonostante la pioggia e il tempo instabile, è sempre bello vedere il sorriso stampato nel volto dei 1600 bambini e giovani atleti presenti. Ringrazio a nome mio e di FIR il comune di Ancona, ANSF, Polfer e le società rugbistiche anconetane - in particolar modo la società guidata dal presidente Ernesto Cimino, nuovamente padrone di casa - che con il loro prezioso sostegno hanno reso possibile la realizzazione di queste due giornate meravigliose” ha sottolineato Tullio Rosolen, responsabile del settore scolastico della Federazione Italiana Rugby.

“E’ un piacere e un onore poter ospitare nuovamente le Feste del Rugby. Il supporto del comune di Ancona, di FIR, Polfer e ANSF è stato fondamentale per la realizzazione di queste due giornate. Il sorriso 1600 bambini è la nostra ricompensa” ha concluso Ernesto Cimino, presidente dell’Unione Rugbistica Anconetana.

 

 

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito