SERIE A FEMMINILE, VALSUGANA E VILLORBA PRONTE A GIOCARSI LO SCUDETTO NUMERO 35 PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 31 Maggio 2019 11:55

 

mischia villorba valsuganaRoma – Saranno Valsugana Rugby Padova e Iniziative Rugby Villorba a contendersi lo Scudetto della Serie A Femminile 2018/19.

Giunto all’edizione numero 35, il Trofeo sarà assegnato al termine di una finale inedita in calendario sabato 1 giugno al Pata Stadium di Calvisano alle 19.30, match che sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook, sull’app e sul canale Youtube FIR e che sarà diretto dal fischietto parmense Clara Munarini, alla seconda finale consecutiva nella Serie A Femminile. Alla migliore giocatrice in campo, invece, verrà consegnato il “Trofeo Rebecca Braglia”istituito in memoria della giovane rugbista in forza all’Amatori Parma scomparsa lo scorso anno.

Bilancio totalmente in pareggio tra le due squadre venete durante la regular season chiusa al primo posto del Girone 1 a quota 80 punti per il Valsugana e, a un punto di distanza, il Villorba in seconda posizione: vittoria all’andata 12-5 per la squadra capitanata da Sara Barattin; successo per le padovane vice-campionesse d’Italia in carica nella gara di ritorno per 13-6. Una gara in più – nel cammino verso la finale – per il Villorba che nel barrage ha superato 129-0 il Rugby Bologna 1928 (miglior punteggio stagionale per la squadra di coach Federico Zizola e Stefano Tonetto) tra le mura amiche e 26-8 in trasferta l’Unione Rugby Capitolina nella semifinale play-off. Una partita per il Valsugana prima della finale di domani – frutto del primo posto nella regular season – giocata contro il Rugby Colorno nella semifinale play-off, remake dell’ultimo atto della scorsa stagione (Scudetto vinto dalle emiliane) e che ha visto trionfare le padovane per 19-5 in casa.

 

Valsugana Rugby Padova – Numeri importanti per la squadra guidata da coach Bezzati che domani giocherà la quinta finale Scudetto cercando di rifarsi della sconfitta dello scorso anno contro il Colorno (nelle precedenti finali 2014/15, 2015/16 e 2016/17 avevano sempre centrato il bottino pieno). Una squadra giovane con una età media di 22 anni e fortemente radicata nel territorio padovano con ben 25 giocatrici su 30 originarie del comune veneto e cinque che stabilmente fanno parte del giro della Nazionale Italiana Femminile (Gai, Ruzza, Giordano, Rigoni, Stefan). Un cammino lineare quello del Valsugana che ha visto la squadra di Nicola Bezzati ottenere il miglior punteggio stagionale contro il Cus Milano (vittoria per 131-7) e che punta sulla vena realizzativa di Elena Vitadello (24 mete in regular season per l’ala padovana) per riconquistare lo Scudetto: “Affrontiamo a viso aperto la nostra quinta finale. Ad inizio anno – continua l’allenatore del Valsugana – dopo l’amara sconfitta dell’anno scorso io ed il mio collega, Daniele Frasson (tecnico dei trequarti) ci eravamo posti come obiettivo stagionale quello di giocarci nuovamente il titolo. Sarà sicuramente una finale molto emozionante. La semifinale contro il Colorno ci ha messo alla prova sotto ogni aspetto. La reazione della squadra è stata positiva, rispettando il piano di gioco prestabilito e riuscendo a centrare un risultato importante. A Calvisano dovremo essere bravi a gestire la pressione emotiva della finale”.

Questa la squadra che scenderà in campo: Stefan; Vitadello, Ostuni V., Folli, Andreaggi; Rigoni, Zatti; Giordano (cap.), Veronese, Belluco; Stoppa, Ruzza; Gai, Cerato, Galiazzo.

A disposizione: Frezza, Migotto, Fenato, Capellazzo, Cuman, Maris, Serafin, Ostuni C.

All. Bezzati

Iniziative Rugby Villorba – Stagione entusiasmante per la squadra veneta capitanata da Sara Barattin che tra le proprie file annovera anche Manuela Furlan – capitano dell’Italdonne – e le Azzurre Jessica Busato, Aura Muzzo, Micol Cavina e Laura Gurioli (queste ultime due impegnate con l’Italseven). Una finale, la prima in assoluto per il Villorba, raggiunta dopo aver ottenuto il secondo posto nella regular season e la doppia vittoria nel barrage contro il Rugby Bologna 1928 e in semifinale contro l’Unione Rugby Capitolina. La squadra di coach Federico Zizola – con una età media di 25 anni e la cui istituzione della squadra seniores risale a tre anni fa con la fusione di Casale e Villorba – proverà a centrare il primo Scudetto della propria storia puntando su un mix di giocatrici esperte e giovani e sul centro Azzurro Busato, autrice di 21 mete durante la stagione. “Siamo emozionati e al tempo stesso soddisfatti per aver raggiunto questo importante traguardo. Dopo il quinto posto di due stagioni fa e la semifinale persa contro Colorno lo scorso anno, proveremo a centrare il bottino pieno. Abbiamo un gruppo formato da ragazze straordinarie sotto il profilo umano, morale, sportivo e atletico” ha dichiarato Zizola, allenatore della difesa del Villorba.

Questa la squadra che scenderà in campo: Furlan; Polesello, Muzzo, Busato, Cipolla; Cavina M., Barattin (cap.); Maccarone, Bragante, Guroli; Forte, Parise; Casagrande, Puppin, Rossi.

A disposizione: Costantini, Geromel, Pin, Bosso, Crivellaro, Segantin, Dall’Antonia, Pratelli.

All. Tonetto, Zizola

 

 

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito