ITALRUGBY OSPITE DELL’AMBASCIATORE DEL GIAPPONE NELLA RESIDENZA DI ROMA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Mercoledì 17 Luglio 2019 17:43

giappone2019embassyromeRoma – Il cammino dell’Italrugby verso i Mondiali di settembre si è arricchito oggi di una nuova tappa, a Roma presso la residenza di Sua Eccellenza Keiichi Katakami, Ambasciatore del Giappone in Italia.

Alla presenza del Presidente federale Alfredo Gavazzi, del Presidente del CONI Giovanni Malagò, del Sottosegretario della Presidenza del Consiglio con Delega allo Sport Giorgetti e dell’On. Eugenio Zoffili, Presidente del la Sezione di amicizia UIP Italia – Giappone, l’Ambasciatore Katakami ha ricordato la lunga amicizia che lega i due Paesi e augurato i migliori successi agli Azzurri di Conor O’Shea che, dal prossimo 22 settembre, andranno alla ricerca di una storica qualificazione ai quarti di finale nel corso della rassegna iridata nipponica.

Presenti anche, in rappresentanza della Squadra Nazionale, il CT O’Shea e gli Azzurri Bellini, Mbandà, Canna, Sisi e Padovani.

 

“Ringrazio l’Ambasciatore Katakami per la splendida accoglienza e per l’opportunità di vivere questo primo contatto con un evento tanto importante come la Coppa del Mondo” ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi.

“Sono legato, sportivamente e imprenditorialmente, al Sol Levante – ha proseguito il numero uno del rugby italiano – e so quanto il Giappone sia cresciuto nel recente passato dal punto di vista rugbistico, arrivando a organizzare un Mondiale che permetterà a milioni di persone di andare alla scoperta di questo fantastico Paese e della sua impareggiabile cultura”.

“Questo Mondiale – ha concluso Gavazzi – è per noi estremamente importante, con Conor e con i giocatori crediamo di poter finalmente compiere quel passo che non abbiamo mai compiuto in passato e, superando il Sudafrica nella fase a giorni, entrare per la prima volta tra le otto migliori squadre al mondo”. 

 

 
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito