OTTO CAMBI NEL XV DELLE ZEBRE SCELTO PER AFFRONTARE LO STADE FRANÇAIS NEL 2° TURNO DI CHALLENGE CUP PDF Stampa E-mail
Venerdì 22 Novembre 2019 13:19

boni bristol zebre

[Tommaso Boni in azione contro i Bristol Bears nel 1° turno di Challenge Cup - Ghiorzi]

OTTO CAMBI NEL XV DELLE ZEBRE SCELTO PER AFFRONTARE LO STADE FRANÇAIS NEL 2° TURNO DI CHALLENGE CUP

GIULIO BISEGNI CAPITENERÀ PER LA PRIMA VOLTA LA FRANCHIGIA FEDERALE, IN CAMPO SABATO ALLE ORE 16:00 AL LANFRANCHI

Parma, 22 novembre 2019 – Rientrate a Parma da Bristol nella giornata di domenica scorsa, le Zebre hanno aperto questo lunedì il percorso di avvicinamento al 2° turno di Challenge Cup. La gara, in programma sabato 23 novembre allo Stadio Lanfranchi, vedrà la franchigia federale affrontare per la prima volta nella sua storia i Parigini dello Stade Français, rivali del Girone 4 del torneo assieme agli Inglesi Bristol Bears e ai Francesi del Brive.

La sfida prenderà avvio alle ore 16:00, ma non avrà copertura televisiva. Sarà comunque possibile seguire la diretta streaming dell’incontro sul sito web ufficiale dell’European Rugby Challenge Cup (previa iscrizione sul portale: https://epcrugby.com/challenge-cup/latest-video/epcrtv/) o la cronaca testuale del match sull’account Twitter delle Zebre con hashtag #ZEBvSFP.

Le due formazioni sono reduci da una sconfitta nella prima giornata di coppa ed albergano entrambe all’ultimo posto della Pool 4 della competizione cadetta, a quota 0 punti. La partita di questo sabato sarà l’anticipo della gara di ritorno, fissata nel secondo fine settimana di gennaio allo stadio “Jean Bouin” di Parigi, con data e orario ancora da ufficializzarsi.

Clicca e scopri la classifica del Girone 4 Challenge Cup 2019/20

14 campionati francesi, una Challenge Cup e una Coppa di Francia ornano la bacheca del club blu e fucsia dell’ex Sergio Parisse, tra i più prestigiosi in Francia benché attualmente ultimo nel Top14, la massima competizione transalpina. Una situazione analoga appartiene alle Zebre, ultime nella Conference A del Guinness PRO14 e ancora a caccia della loro prima vittoria in partite ufficiali dall’ultimo successo ottenuto in casa con i Russi dell’Enisei il 15 dicembre 2018, nel 4° turno della passata edizione di Challenge Cup.

Clicca e scopri la presentazione della sfida tra Zebre e Stade Français

Conclusa la consueta rifinitura pre-partita, lo staff tecnico presieduto da coach Bradley ha ufficializzato questa mattina i nomi che andranno a comporre la lista gara di domani. Saranno otto i volti nuovi nel XV di partenza – tre sulla trequarti e cinque nel pack di mischia –, col veterano Giulio Bisegni in procinto di guidare per la prima volta i suoi.

Già permit players delle Zebre nella stagione 2013/14, il centro Azzurro è in pianta stabile a Parma dal 2014 e ha ad oggi collezionato 89 caps con la maglia della franchigia federale, distribuiti in sei stagioni col suo club d’appartenenza.

Rispetto alla formazione scelta per la trasferta a Bristol, alle ali troveranno spazio dal 1’ i due Inglesi Jamie Elliott e Charlie Walker, mentre come n° 9 si rivede il neozelandese Joshua Renton.

Come flanker tornerà nuovamente titolare il terza linea agrigentino Giovanni Licata, mentre il reparto di seconda linea sarà composto dalla collaudata coppia di Irlandesi formata da Ian Nagle e Mick Kearney. In prima linea campo dall’inizio ancora una volta per i due avanti Azzurri Andrea Lovotti e Oliviero Fabiani, entrambi reduci dalla Rugby World Cup 2019 in scena in Giappone.

Una terna arbitrale tutta inglese dirigerà l’incontro tra Zebre e Stade Français. Il primo fischietto designato è Craig Maxwell-Keys, membro della Rugby Football Union dal 2014 e alla sua terza apparizione con i multicolor in campo. Il 29enne di Birmingham sarà coadiuvato per l’occasione dai due assistenti Andrew Jackson e Neil Chivers.

Clicca e scopri la formazione delle Zebre

 
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito