ITALIA, LE PIU’ GRANDI PARTITE AZZURRE NEI WEEKEND SUI SOCIAL DI FIR PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Venerdì 27 Marzo 2020 09:50

 

ItavNzl09ReliveI PROTAGONISTI DELLE SFIDE STORICHE OSPITI DEGLI STUDI PRE-PARTITA 

Roma - La Federazione Italiana Rugby offre alla propria community digitale una rassegna di alcune indimenticabili sfide che hanno visto protagoniste le Nazionali azzurre. 

Da sabato 28 marzo alle ore 15 e per tutti i weekend a venire, per mantenere viva l’attenzione del pubblico anche durante l’assenza di attività agonistica, la pagina Facebook e il canale Youtube della FIR manderanno in onda, in forma totalmente gratuita, una serie di incontri storici di Italrugby e Italdonne. 

Si comincia con una delle gare simbolo del terzo millennio, Italia v Nuova Zelanda del 2009 al “Meazza” di Milano, la partita che ha registrato la maggior affluenza allo stadio e la maggior audience mai fatta registrare per una data di rugby nel nostro Paese.

Gli Azzurri, allora allenati dal sudafricano Nick Mallett, vennero sconfitti per 6-20 dai leader del ranking internazionale, ma la sfida di San Siro resta viva nel ricordo degli appassionati in particolare per i dieci minuti finali che videro il pacchetto di mischia timonato da capitan Parisse tenere a lungo sotto pressione la mischia tuttonera. 

Prima di ogni messa in onda, in video-conferenza dai propri domicili, a presentare le partite ripercorrendo episodi, aneddoti e sensazioni saranno alcuni dei protagonisti di quegli stessi, storici appuntamenti: per Italia v Nuova Zelanda di sabato 28 marzo, ad introdurre il relive del test-match di San Siro, il tallonatore Leonardo Ghiraldini, il pilone Totò Perugini e Antonio Raimondi, una delle voci simbolo del rugby italiano che quella partita commentò per Sky Sport.

 

 
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito