IL LEINSTER NON FA SCONTI: A DUBLINO, I CAMPIONI IN CARICA DEL TORNEO SI IMPONGONO 63-8 SULLE ZEBRE PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 23 Ottobre 2020 22:01

Leinster Zebre Casilio

[Casilio smista l'ovale a Dublino contro il Leinster - Inhpo]

IL LEINSTER NON FA SCONTI: A DUBLINO, I CAMPIONI IN CARICA DEL TORNEO SI IMPONGONO 63-8 SULLE ZEBRE

Dublino (Irlanda) – 23 ottobre 2020
Guinness PRO14 2020/21, Round 3

Leinster Rugby Vs Zebre Rugby Club (p.t. 28-3)

Marcatori: 13’ Bent tr Byrne (7-0); 20’ Sheehan tr Byrne (14-0); 23’ cp Pescetto (14-3); 29’ Kearney tr Byrne (21-3); 37’ O’Brien T. tr Byrne (28-3) s.t. 42’ Sheehan tr Byrne (35-3); 56’ Murphy tr Byrne (42-3); 60’ Parker tr Byrne (49-3); 67’ Biondelli (49-8); 70’ O’Brien T tr Byrne (56-8); 77’ Penny tr Byrne (63-8)

Leinster Rugby: O’Brien J., O’Brien T., Turner, Frawley (65’ Silvester), Kearney, Byrne, McGrath (56’ O’Sullivan), Ruddock (Cap) (51’ Leavy), Penny, Murphy (70’ Fardy), Toner (51’ Dunne), Molony, Bent (52’ Parker), Sheehan (51’ Tracy), Dooley (52’ Milne); All. Cullen

Zebre Rugby Club: Biondelli, Bruno, Boni (Cap), Lucchin, Elliott, Pescetto (51’ Rizzi), Casilio (50’ Renton), Tuivaiti (22’ Ortis), Giammarioli, Masselli, Kearney, Nagle (1’ Krumov), Tarus (40’ Nocera), Manfredi (50’ Fabiani), Buonfiglio (50’ Lovotti); All. Bradley

Arbitro: Craig Evans (Welsh Rugby Union)
Assistenti: Chris Busby (Irish Rugby Football Union) e Rob O’Sullivan (Irish Rugby Football Union)
TMO: Joy Neville (Irish Rugby Football Union)

Calciatori: Harry Byrne (Leinster Rugby) 9/9; Paolo Pescetto (Zebre Rugby Club) 1/1; Antonio Rizzi (Zebre Rugby Club) 0/1
Cartellini:
Player of the match: Dan Sheehan (Leinster Rugby)
Punti in classifica: Leinster Rugby 5, Zebre Rugby Club 0

Note: Cielo parzialmente coperto. Temperatura 10°. Terreno in ottime condizioni. Partita disputata in regime di porte chiuse al pubblico.

Cronaca: Superato il fine settimana di pausa, le Zebre sono tornate a giocare in campionato celtico, aprendo questo venerdì sera il 3° turno del Guinness PRO14 contro gli Irlandesi del Leinster. Le due squadre – entrambe inserite nel Girone A del torneo – si sono sfidate a distanza di dodici mesi dal loro ultimo incontro, vinto sul 3-0 dai Dubliners il 26 ottobre 2019 al Lanfranchi. Teatro del match questa volta è stata la RDS Arena, ma l’esito della partita ha nuovamente sorriso ai sette volte campioni del torneo che volano in meta in 9 occasioni e si aggiudicano sul 63-8 il loro 14° successo consecutivo sulla franchigia federale.

Ritmi intensi in questo avvio di partita tra Zebre e Leinster, con i padroni di casa ad alzare i giri del motore fin dalle prime battute del match e a monopolizzare possesso e territorio. Nonostante l’uscita anticipata dal campo al primo minuto di Ian Nagle per un duro colpo alla testa, la difesa italiana tiene botta fino al 13’ quando il raccogli-e-vai vincente del n° 3 Bent sbloccherà lo score per i Dubliners.

Nonostante qualche imprecisione nelle costruzioni offensive, il XV di coach Cullen porta tanta pressione ai multicolor, inchiodati nella loro metà campo. Al 20’ un errore in ricezione in touche regalerà l’ovale al giovane tallonatore Sheehan che a distanza di cinque metri dall’area di meta non può sbagliare la segnatura. Byrne è impeccabile e fa 2/2 dalla piazzola, allungando il parziale sul 14-0.

Le Zebre provano a reagire, trovando anche i loro primi 3 punti al 23’ col piazzato di Pescetto che premia il buon lavoro in ruck di Manfredi, ma tempo sei minuti e arriverà la terza meta dei blu. Dopo essersi riportati in zona d’attacco, Kearney ferisce in prima fase la retroguardia degli ospiti su una buona giocata nata dalla rimessa laterale.

Prima dello scadere del primo tempo c’è ancora tempo per la marcatura del punto di bonus dei Dubliners: una touche vinta, una buona carica e Tommy O’Brien trova il corridoio vincente per andare a segno in seconda fase. Si rientra negli spogliatoi sul 28-3.

Comincia in salita il secondo tempo del XV di coach Bradley che, dopo dieci fasi di lotta in trincea, concede la doppietta a Sheehan quando siamo al 42’.

Le Zebre non vogliono arrendersi e al 48’ si portano pericolosamente a ridosso dell’area di meta del Leinster che respinge però le due folate degli italiani, forzando un in-avanti prima ed un tenuto-a-terra poi su Pierre Bruno.

Prima del giro di boa del secondo tempo comincia la girandola di cambi da entrambe le parti, ma l’inerzia del match non cambia e sorride sempre a Ruddock e compagni, in meta al 56’ con Josh Murphy e al 60’ col neoentrato Ciaran Parker. Byrne centra i pali in entrambe le occasioni e fa schizzare impietosamente il punteggio sul 49-3.

Al 67’ arriva però la risposta delle Zebre! Dopo aver rubato l’ovale in ruck, Renton invita al piede per il neoentrato Rizzi che, dopo aver esulo un placcaggio, calcia nella profondità sguarnita. Il più veloce è Biondelli che raccoglie e schiaccia per la gioia del popolo multicolor.

Tempo due minuti e al n° 15 ferrarese risponderà Tommy O’Brien, ultimo ricevitore della bella azione avvolgente dei trequarti in maglia blu. Byrne è una macchina, ripetendosi anche al 78’ in occasione della nona ed ultima marcatura del Leinster, firmata questa volta da Scott Fardy in una partita che era però già conclusa da tempo.

Mercoledì 28 ottobre le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma aprendo la settimana di allenamenti in vista del 4° turno del Guinness PRO14, in programma allo Stadio Lanfranchi lunedì 2 novembre alle 20:15 contro i Gallesi Ospreys rivali del Girone A del torneo. Si tratterà della prima partita disputata il lunedì sera dalla franchigia federale in campionato celtico.

 

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

logo pro14

covid-faq-fir__

Banner 300x150

banner cattolica

banner sitofederugby

 

banner-newsletter-2020

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito