I PROMETTENTI AZZURRINI LUCA ANDREANI E ION NECULAI SI LEGANO ALLE ZEBRE RUGBY PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 22 Luglio 2021 08:29

zebreandreaniI PROMETTENTI AZZURRINI LUCA ANDREANI E ION NECULAI SI LEGANO ALLE ZEBRE RUGBY

I DUE GIOVANI AVANTI SONO PRONTI AD ESORDIRE NELL’EPCR CHALLENGE CUP E NEL NUOVO TORNEO INTERNAZIONALE UNITED RUGBY CHAMPIONSHIP

Parma, 21 luglio 2021 – Il pacchetto di mischia delle Zebre Rugby si rinforza con l’ingresso dei due avanti della NazionaleU20 Luca Andreani e Ion Neculai, entrambi reduci dal Sei Nazioni di categoria che ha visto l’Italia chiudere il torneo al quinto posto dopo la vittoria col punto di bonus contro la Scozia.

Il capitano degli Azzurrini e il giovane n° 3 hanno infatti raggiunto un accordo centralizzato con la Federazione Italiana Rugby con la quale saranno legati fino al 30 giugno 2024.

Il flanker bresciano e il pilone destro toscano sono stati dunque assegnati alla rosa della franchigia federale con sede a Parma con l’obiettivo di proseguire il loro positivo percorso di crescita nel rugby internazionale e di competere con i multicolor nell’EPCR Challenge Cup e nel nuovo prestigioso torneo United Rugby Championship al via a fine settembre.

Clicca e leggi il comunicato della Federazione Italiana Rugby

Luca Andreani è nato a Manerbio in provincia di Brescia il 19 aprile 2001. All’età di nove anni intraprende la sua esperienza nel mondo del rugby, seguendo le orme del padre Battista, ex mediano di mischia del Rugby Calvisano.

Dopo aver vestito i colori della Bassa Bresciana Rugby – uno degli oltre 100 club affiliati alla “Zebre Family” –, il giovane terza linea è quindi approdato al Centro di Formazione Permanente di Milano e successivamente al Rugby Rovato con cui partecipa al campionato U18 elite ed esordisce in Serie B con la squadra seniores.

Raggiunta la maggiore età, Andreani entra nell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” con cui debutta nel campionato nazionale di Serie A e riceve la sua prima convocazione con l’Italia U20.

Proprio come Neculai, il flanker lombardo ha indossato la maglia dell’Italia U17 e U18 prima di esordire con la Nazionale U20 al Sei Nazioni di categoria dello scorso anno.

Tornerà in campo con gli Azzurrini nel 2021, questa volta da capitano, guidando i suoi compagni di squadra in ognuna delle cinque sfide del Sei Nazioni da poco conclusosi in Galles e segnando egli stesso una meta nel successo pieno contro la Scozia.

Le prime dichiarazioni del capitano dell’Italia U20 Luca Andreani, neo-innesto in terza linea delle Zebre Rugby: “Essermi unito alla rosa delle Zebre rappresenta una grossa opportunità di crescita a 360°, sia per l’alto livello dello staff tecnico e sia per la grande esperienza dei miei prossimi compagni di squadra, da cui cercherò di apprendere il più possibile. Porto con me tanta voglia di lavorare, di mettermi in gioco e di imparare. La maglia della nazionale maggiore è un grande sogno fin da quando ero bambino. Adesso sono però concentrato nel far bene e nel cercare di guadagnarmi un posto in squadra. Non vedo l’ora di poter iniziare ad allenarmi perché questo livello mi dà tanti stimoli e mi incita a migliorarmi”.

Nato a Chisinau in Moldavia il 25 gennaio 2001, Ion Neculai ha trascorso l’infanzia e l’adolescenza all’Isola d’Elba dove si trasferì all’età di due anni insieme alla famiglia. Il giovane pilone destroha iniziato a giocare a rugby all’età di nove anni con l’Elba Rugby, ricevendo successivamente la chiamata per il Centro di Formazione Permanente di Prato dove inizierà a perfezionarsi come pilone. Ion è quindi approdato nella rosa dei Cavalieri Union Rugby, portando parallelamente avanti il suo percorso con le nazionali giovanili.

Già protagonista con la maglia dell’Italia U17 e U18, il promettente toscano ha debuttato con l’Italia U20 al Sei Nazioni 2020 purtroppo interrottosi per via della sopraggiunta emergenza “Covid-19”. Con gli Azzurrini è tornato in campo nel Sei Nazioni 2021, prendendo parte ad ognuna delle cinque sfide della prestigiosa kermesse europea, segnando tre mete e rendendosi autore di un’ottima prova in mischia chiusa e nel gioco aperto.

Dopo due stagioni a Remedello nell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, Neculai approda dunque alle Zebre Rugby con cui è in procinto di debuttare nel nuovo torneo internazionale United Rugby Championship al via a settembre e nella coppa europea Challenge Cup.

Le dichiarazioni del nuovo pilone destro delle Zebre Rugby Ion Neculai: “Sono molto felice di aver ricevuto questa opportunità, ringrazio tutti gli allenatori e i preparatori che mi hanno seguito e sostenuto fin da quando ho iniziato a giocare a rugby. Ho sempre sognato di poter raggiungere questo livello, non vedo l’ora di tornare ad allenarmi e di scendere in campo con i miei nuovi compagni di squadra. Darò il massimo per ritagliarmi un posto in rosa, per giocare quante più partite con le Zebre e soprattutto per continuare a crescere e a migliorarmi per continuare a restare nel giro della Nazionale”.


La scheda di Luca Andreani

Nome: Luca

Cognome: Andreani

Nato a: Manerbio (BS)

Il: 19/04/2001

Altezza: 190 cm

Peso: 103 kg

Ruolo: terza linea

Honours: Italia U20, Italia U18, Italia U17

Caps: 0

Presenze nello United Rugby Championship: 0

Presenze in EPCR Champions Cup: 0

Presenze in EPCR Challenge Cup: 0

Club precedenti: Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, Rugby Rovato, Bassa Bresciana Rugby

Instagram: @luca_andreani_

La scheda di Ion Neculai:

Nome: Ion

Cognome: Neculai

Nato a: Chisinau (MDA)

Il: 25/01/2001

Altezza: 189 cm

Peso: 135 kg

Ruolo: pilone destro

Honours: Italia U20, Italia U18, Italia U17

Caps: 0

Presenze nello United Rugby Championship: 0

Presenze in EPCR Champions Cup: 0

Presenze in EPCR Challenge Cup: 0

Club precedenti: Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, Cavalieri Union Rugby, Elba Rugby

Instagram: @ion_neculai_3

 

 

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

logo-urc-2021-300

covid-faq-fir

Banner 300x150

sportpertutti-2021

banner sitofederugby

 

banner-newsletter-2020


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito