MALLETT: “SOLO L’ITALIA IN CAMPO NEGLI ULTIMI VENTI MINUTI” PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Sabato 27 Novembre 2010 19:27

logoctm2010blackIL CT: “LE ACCADEMIE FEDERALI FUNZIONANO, GORI GRANDE GARA”

PARISSE: “SIAMO SQUADRA CHE DA SEMPRE TUTTO, FELICI PER QUESTA VITTORIA”

Modena – Il CT dell’Italia Nick Mallett ed il capitano Sergio Parisse hanno tenuto una conferenza stampa al termine del Cariparma Test Match vinto oggi a Modena per 24-10 contro le Isole Fiji. Di seguito le principali dichiarazioni.

Nick Mallett, CT Italia, sulla scelta di utilizzare Edoardo Gori come mediano di mischia titolare contro Australia e Fiji: “Oggi abbiamo un sistema di sviluppo efficace dei giovani con l’Accademia di Tirrenia e le Accademie Zonali, avrei voluto convocare Gori già per il tour estivo in Sudafrica dopo averlo visto in azione nel 6 Nazioni U20 ma era infortunato. Oggi ha fatto una grande partita, come già la settimana scorsa contro l’Australia: era un rischio visto che non ha mai giocato quest’anno con il suo Club ma scegliere i giocatori è il mio lavoro. Edoardo ha dato ritmo e velocità al nostro gioco, cosa che prima altri mediani non erano riusciti a fare”.

Nick Mallett, sulla presenza in campo nel finale in mediana dei giovani Bocchino e Gori: “E’ importante che ragazzi come loro vengano utilizzati di più dai propri club, è difficile per loro giocare a livello internazionale se vengono utilizzati poco in Magners League e speriamo che inizino il prima possibile a fare esperienza”.

Nick Mallett sulla vittoria di questo pomeriggio: “Ho sempre detto che questa squadra ha grande cuore, è un gruppo unito. Contro l’Australia abbiamo dato tutto in campo, provando a giocare e difendendo bene. Oggi il primo tempo è stato duro, ma in quattordici abbiamo reagito e Masi ha salvato la partita con grande coraggio. Negli ultimi venti minuti in campo c’è stata solo l’Italia”.

Sergio Parisse, capitano Italia, sul secondo tempo giocato a Modena:Nello spogliatoio c’era tensione dopo il primo tempo, era una gara importante che volevamo vincere e credo che la paura di non portare a casa il risultato ci abbia aiutato a reagire quando avevamo un uomo in meno. Siamo stati più responsabili, abbiamo fatto uno sforzo in più e siamo orgogliosi di aver portato a casa questa partita. Siamo una squadra che cerca di dare sempre tutto in campo, oggi era importante vincere e siamo felici di esserci riusciti”.

Sergio Parisse sulla vittoria ottenuta senza mete: Non siamo una squadra che crea dieci-quindici chance da meta come All Blacks o Sudafrica, dobbiamo essere bravi a concretizzare maggiormente le azioni da meta e migliorare nella presa di decisione in determinate situazioni offensive”.

 
 

banner-newsletter-2020


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito