SUPER 10, L'AQUILA VINCE ALLO SCADERE: MPS VIADANA BATTUTO 22-20 ALLO SCADERE PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 11 Settembre 2009 20:39

DEA_9167L’Aquila – “Tornerete a volare amici aquilani…guidati in cielo dalla stella Sebastiani”. L’Aquila Rugby non tradisce lo striscione steso lungo la curva del Tommaso Fattori e nell’anticipo della prima giornata del Super 10 celebra il ritorno nel massimo campionato superando per 22-20 i vice-campioni in carica dell’MPS Viadana. 

Il terremoto del sei aprile non ha piegato la città abruzzese, non ha piegato L’Aquila Rugby che davanti al proprio pubblico fa subito valere la legge del Fattori, andando a conquistare una vittoria voluta, sofferta, grazie a un calcio piazzato dalla distanza messo a segno in pieno recupero dall’estremo Tim Manawatu.

E’ una partita tesa, vibrante, quella che va in scena nel capoluogo abruzzese. L’Aquila lotta su ogni pallone, concede da subito pochissimo spazio in difesa e al nono minuto apre le marcature con il numero dieci Fraser. Una manciata di secondi e Law pareggia i conti per i mantovani ma è ancora l’ex mediano d’apertura di Calvisano, al diciottesimo, a riportare i neroverdi in avanti, 6-3. Nel finale di primo tempo, sul primo vero affondo, l’MPS Viadana apre le marcature: la manovra al largo di Viadana è concretizzata da Harvey, Law centra i pali e si va a riposo sul 6-10. Nella ripresa, quanto ci si aspetta che gli ospiti possano allungare, due nuovi piazzati di Fraser riportano avanti L’Aquila, 12-10. Ma quando, al trentesimo, dopo dieci minuti di superiorità numerica per il giallo all’ala aquilana Rebecchini il numero otto ospite Andrea Benatti finalizza un’azione manovrata in mezzo ai pali la possibilità di festeggiare un grande ritorno in Super 10 sembra sfumare.

Ma L’Aquila non rinuncia a lottare, e allo scadere del tempo regolamentare marca con il proprio mediano di mischia Roccuzzo la meta del 17-17, che Fraser trasforma riportando Zaffiri e compagni in vantaggio, 19-17.

Il finale è al cardiopalmo: Viadana torna in vantaggio a tempo scaduto con un nuovo piazzato del proprio estremo Law, ma sull’ultimo assalto L’Aquila conquista un calcio sulla metà campo, da posizione defilata.

Manawatu, numero quindici neroverde, carica sulle proprie spalle il peso di un’intera città e dalla piazzola centra i pali: è il 22-20 su cui Traversi fischia la fine del match, e che fa esplodere il Fattori.

Domani, alle ore 16.00, gli altri quattro incontri della prima giornata di Super 10.

Tabellino:

Venerdì 11 settembre

L’Aquila, Stadio Tommaso Fattori

L’AQUILA RUGBY – MPS VIADANA 22-20 (6-10)

Marcatori: p.t. 9’ cp. Fraser (3-0); 10’ cp. Law (3-3); 18’ cp. Fraser (6-3); 36’ m. Harvey tr. Law (6-10); s.t. 5’ cp. Fraser (9-10); 14’ cp. Fraser (12-10); 30’ m. Benatti tr. Law (12-17); 39’ m. Roccuzzo tr. Fraser (19-17); 41’ cp. Law (19-20); 44’ cp. Manawatu (22-20)

L’Aquila: Manawatu; Rebecchini, Rosa, Myring, Nitoglia L.; Fraser, Roccuzzo; Castany, Leonardi E., Zaffiri (cap, 35’ st. Angeloni); Purdy, Vaggi (28’ st. Cialone); Bustos, Cerqua (25’ st. Gatti), Pietrosanti (35’ st. Barbieri M.)

all. De Marco

MPS Viadana: Law; Robertson, Harvey, Cox, Pratichetti M.; Johansson (17’ st. Hola), Canavosio (15’ st. Brancoli); Benatti, Birchall, Persico A.; Geldenhuys (6’ st. Hohneck), Del Fava; Garcia, Ferraro (cap), Milani

all. Bernini

arb. Traversi (Rovigo)

Punti in classifica: L’Aquila Rugby 4; MPS Viadana 1

Note: serata temperata, 2000 spettatori, campo in buone condizioni. 19’ st. giallo Rebecchini (A).

Man of the match: Roccuzzo (A)

Classifica: L’Aquila Rugby punti 4; MPS Viadana 1; Benetton Treviso*, Plusvalore Gran Parma*, Femi-CZ Rovigo*, Petrarca Padova*, Casinò di Venezia*, Rugby Parma*, Futura Park Rugby Roma*, Consiag I Cavalieri Prato* punti 0

Le altre partite della prima giornata

Sabato 12.09.09 – ore 16.00

Petrarca Padova vs Plusvalore Gran Parma

arb. Mancini (Frascati)

g.d.l. Roscini (Milano), Pier’Antoni (Roma)

quarto uomo: Sorrentino (Milano)

Rugby Parma vs Futura Park Rugby Roma

arb. Dordolo M. (Udine)

g.d.l. Navarra (Udine), Lento (Udine)

quarto uomo: Laurenti (Bologna)

Consiag I Cavalieri Prato vs Benetton Treviso

arb. Pasquin (Rovigo)

g.d.l. Cason (Rovigo), Maratini (Padova)

quarto uomo: Fracasso (Padova)

Casinò di Venezia vs Femi-CZ Rovigo

arb. Passacantando (L’Aquila)

g.d.l. Serchiani (Padova), Di Gregorio (Padova)

quarto uomo: Guerrieri (Treviso)

 

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

CALENDARIO Guinness PRO14

logo pro14

ticketing2018

shop-fir-2018

banner live TOP12 neg

banner sitofederugby

banner_pdf

eccellenza_news

european rugby14

challenge cup

 


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito