Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

ITALDONNE, DIFESA MA POCO POSSESSO: A FIRENZE LE IRLANDESI PASSANO 30-5
ITALDONNE, DIFESA MA POCO POSSESSO: A FIRENZE LE IRLANDESI PASSANO 30-5 PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Friday, 06 February 2015 21:05
There are no translations available.

 

Womenslaunch2015SB800 rdax 80Firenze – Ottanta minuti di difesa ed una bella meta messa a segno nel finale da Magatti: al “Lodigiani” di Firenze la prima partita del’Italdonne nel 6 Nazioni al femminile è racchiusa in poche righe.

Contro la quarta classificata dell’ultimo mondiale in rosa, le Azzurre di Andrea Di Giandomenico lottano su ogni punto d’incontro dal primo all’ultimo minuto, ma devono arrendersi per 30-5 dopo aver trascorso la quasi totalità del match nella propria metà campo, spesso inchiodate dal XV ospite dentro i propri ventidue e costrette ad allontanare i propri palloni in proprio possesso.

Più fisica, più esperta, trascinata dal capitano ed estremo Briggs, l’Irlanda cozza per quasi tutto il primo tempo contro la difesa a tratti eroica di Gaudino e compagne che, con una percentuale limitatissima di possesso, riescono a chiudere i primi quaranta minuti concedendo una sola meta alle ospiti: si va a riposo sul 7-0 per l’Irlanda.

 

La ripresa, inevitabilmente, vede le Azzurre soffrire ancora di più per tenere testa alle avversarie: i falli a ripetizione fischiati dall’arbitro inglese Cox contro la difesa di casa producono il giallo per Cucchiella ad inizio ripresa ma, anche in inferiorità numerica, l’Italia tiene il campo, rimanendo – pur in svantaggio per 0-15 dopo la seconda meta irlandese -  attaccata con le unghie all’incontro.

Nell’ultimo quarto di gara, però, la fatica si fa sentire e tra il diciottesimo ed il trentaduesimo l’Irlanda marca tre volte, allungando sino allo 0-30.

La meta, bella quanto inutile ai fini del risultato, messa a segno dalla Magatti – entrata in sostituzione della Stefan a gara virtualmente chiusa – rende meno amara la sconfitta mentre lo spirito mostrato da Gaudino e compagne permette di guardare con fiducia alle prossime, dure sfide che attendono l’Italdonne.

Firenze, Stadio “Mario Lodigiani” – venerdì 6 febbraio 2015

6 Nazioni Femminile, I giornata

Italia v Irlanda 5-30

Marcatori: p.t. 21’ m. Briggs tr. Briggs (0-7); s.t. 3’ m. Fitzpatrick (0-12); 17’ cp. Briggs (0-15); 18’ m. Murphy (0-20); 22’ m. O’Brien H. (0-25); 32’ m. Fitzpatrick (0-30); 42’ m. Magatti (5-30)

Italia: Furlan; Veronese (11’ st. Rigoni), Stefan S. (25’ st. Magatti), Cioffi (11’ st. Zangirolami), Sillari; Schiavon Ve., Barattin (26’ st. Ruzza); Gaudino (cap), Giordano, Arrighetti (10’ st.. Coulibaly); Trevisan, Severin; Bettoni (30’ st. Campanini), Cammarano, Cucchiella

all. Di Giandomenico

Irlanda: Briggs (cap); Tyrrell, Murphy, Shiels, Miller; Stapleton, Muldoon; O’Brien H., Molloy, Fitzpatrick; Spence, Reilly; Egan, Bourke, O’Reilly

altre entrate: Mimnagh, Hayes, O’Brien F., Fitzsimons, Norris, Rosser, Fitzhenry, Naoupu

all. Tierney 

Cartellini: 2’ st. giallo Cucchiella (Italia)

Woman of the match: Briggs (Irlanda)

arb. Cox (Inghilterra)

 

 

 
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito