FIAMME ORO, LA FORMAZIONE PER L'ESORDIO CASALINGO CONTRO I LYONS PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 15 Ottobre 2015 13:58

 

fiamme oro jpgRoma – Esordio casalingo nel campionato 2015-2016 per il XV della Polizia di Stato che, sabato 17 ottobre alle 16 affronterà la neopromossa Lyons Piacenza tra le mura amiche della caserma “S. Gelsomini” di Ponte Galeria.

L’imperativo per le Fiamme è di riscattare la prova opaca fornita contro la Lazio sabato scorso. Durante la settimana staff e giocatori hanno avuto l’occasione di confrontarsi più volte, analizzando nei minimi dettagli il perché di una sconfitta che nel quartier generale cremisi ancora brucia.

Il pericolo potrebbe essere quello di prendere sottogamba l’impegno di sabato contro la matricola Piacenza, ma coach Eugenio ha ben presente la situazione: “Dobbiamo far vedere di che pasta è fatta realmente questa squadra, che non è assolutamente quella vista contro la Lazio. Certo, bisogna considerare i vari fattori che hanno portato a quella sconfitta. Non dimentichiamoci che le Fiamme, rispetto allo scorso campionato, sono cambiate molto sia nel tipo di gioco che vorremmo proporre, sia negli uomini: ci sono state partenze importanti di giocatori-chiave e chi scende in campo al posto loro deve ancora dimostrare di poterli sostituire al meglio. Tutti fattori che, sommati anche alla pesantezza di un campo sul quale ha piovuto tutto il giorno, hanno portato ad una prestazione particolarmente incolore. Ma non voglio cercare scuse: la sconfitta con la Lazio ci ha aperto gli occhi e ci ha insegnato, una volta di più, che non si può scendere in campo pensando di aver già vinto, soprattutto contro squadre come quella che incontreremo sabato prossimo, che merita attenzione e rispetto assoluti, anche alla luce della prestazione nella prima giornata contro i campioni d’Italia del Calvisano. In settimana ho chiesto ai miei ragazzi di tirare fuori il carattere e sono convinto che sabato in campo la musica sarà diversa”.

Rispetto ai 23 convocati per il derby, sono ben 9 i cambi previsti per il match di sabato: prima linea confermata in blocco con Fabio Cocivera, Giuseppe Di Stefano e il capitano Valerio Vicerè; tutta nuova la seconda, anche a causa dell’indisponibilità di Michele Sutto, che vedrà in campo il rientrante Filippo Cazzola fare coppia con Gianmarco Duca; confermati in terza Matteo Zitelli e Mirko Amenta, con la novità Lorenzo Favaro a numero 7; cambio in cabina di regia dove Simone Marinaro torna a vestire la maglia numero 9 e il neozelandese Thomas Halse sarà in campo dal primo minuto; una vera e propria rivoluzione, invece, tra i trequarti dei quali, rispetto a sabato scorso, si salva solo il centro Giovanni Massaro al quale si affiancherà Pietro Valcastelli, mentre il triangolo allargato sarà composto da Andrea Bacchetti e l’esordiente Samuel Seno alle ali, con Giuseppe Sapuppo che torna nel XV titolare da estremo.


Il match, con inizio previsto alle ore 16, sarà arbitrato dal rodigino Simone Boaretto.

La probabile formazione

Sapuppo, Seno, Massaro, Valcastelli, Bacchetti, Halse, Marinaro, Amenta, Favaro, Zitelli, Duca, Cazzola, Di Stefano, Vicerè (cap), Cocivera

A disposizione: Naka, Cerqua, Ceglie, Mammana, Marazzi, Parisotto, Azzolini, Gasparini

 

 

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito