WORLD RUGBY U20 CHAMPIONSHIP, L'INGHILTERRA BATTE 48-10 L'ITALIA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 07 Giugno 2016 21:54

 

Rimpelli Mallinder Mondiale16Manchester (Inghilterra) – Comincia con una sconfitta il World Rugby U20 Championship per l'Italia. Nel Mondiale di categori la squadra di Troncon viene superata 48-10 dai padroni di casa dell'Inghilterra nella gara valida per la Poll B.

Dopo un buon inizio gli Azzurrini vanno in svantaggio per mano di Nott che si infila tra le maglie degli avversari per andare in meta solitaria. L'Italia reagisce poco dopo con una meta di Makelara che Sylvestre annulla in seguito al consulto con il TMO.

La squadra di Troncon continua a spingere e va ad un passo nuovamente dalla meta con Sperandio che viene placcato e portato letteralmente fuori dal campo a due metri dalla linea di fondo inglese. Gli sforzi degli Azzurrini vengono premiati al 20' con un drop di Mantelli che con grande personalità da circa 30 metri centra i pali per il momentaneo 7-3. La palla per accorciare ulteriormente le distanze capita sui piedi di Minozzi che da 35 metri fallisce un calcio piazzato. Nel momento migliore dell'Italia i padroni di casa riescono a realizzare la seconda meta con Aspland-Robinson che sfrutta un assist con il contagiri di Mallinder che realizza la successiva trasformazione. Ad incrementare il vantaggio degli inglesi è ancora il capitano che con un calcio piazzato da posizione centrale chiude la prima frazione sul 17-3.

 

Ad aprire la ripresa è nuovamente il numero 12 inglese con un piazzato da circa 35 metri che termina la sua corsa in mezzo ai pali. L'Inghilterra preme sull'acceleratore e trova la terza meta del match con Marchant che sfrutta lo spazio lasciatogli a disposizione sul lato destro del campo. I padroni di casa incrementano ancora il parziale in proprio favore tra il 59' e il 63' prima con una meta tecnica e poi con Singleton, abile a sfruttare una maul. Gli Azzurrini restano in inferiorità numerica a causa dell'ammonizione rimediata da Borean e l'Inghilterra sfrutta l'uomo in più per aumentare lo score a proprio favore con il neo entrato Mercer. L'Italia nel finale riesce ad andare in meta grazie a Masselli che raccoglie un calcetto di Panunzi a pochi metri dalla linea di fondo avversaria e fissa il risultato sul 48-10.

Gli Azzurrini affronteranno sabato 11 giugno l'Australia, uscita sconfitta oggi per 15-10 contro la Scozia, alle 13.30 locali (14.30 in Italia).

 

Manchester, “Manchester City Academy Stadium” - martedì 7 giugno 2016

World Rugby U20 Championship, I giornata Pool B

Inghilterra U20 v Italia U20 48-10 (17-3)

Marcatori: p.t. 8' m. Nott tr. Brophy Clews (7-0); 20' drop Mantelli (7-3); 31' m. Aspland-Robinson tr. Mallinder (14-3); 37' c.p. Mallinder (17-3); s.t. 44' c.p. Mallinder (20-3); 52' m. Marchant tr. Mallinder (27-3); 59' meta tecnica tr. Mallinder (34-3); 63' m. Singleton tr. Malins (41-3); 68' m. Mercer tr. Malins (48-3); 78' m. Masselli tr. Mantelli (48-10)

Inghilterra U20: Atkins; Aspland-Robinson, Marchant, Mallinder (cap) (61' Mallinder), Thorley; Brophy Clews (45' Malins), Green (41' Randall); Chick (64' Mercer), Willis, Nott; Taylor, Kitchener; Walker (57' Stuart), Singleton, West (57' Boyce)

A disposizione non entrato: Bainbridge

all. Haag

Italia U20: Minozzi; Schiabel (41' Masato), Dal Zilio (69' Bronzini), Zanon M., Sperandio; Mantelli, Raffaele (60' Panunzi); Licata (64' Ciotoli), Pettinelli, Masselli; Krumov (41' Ortis), Fragnito (cap); Riccioni (55' Zilocchi), Makelara (59' Broglia), Rimpelli (46' Borean)

all. Troncon

arb. Juan Sylvestre (UAR)

Cartellini: 66' giallo a Borean (Italia U20)

Calciatori: Brophy Clews (InghilterraU20) 1/1; Minozzi (ItaliaU20) 0/1; Mallinder (InghilterraU20) 5/5; Malins (InghilterraU20) 1/1; Mantelli (ItaliaU20) 1/1

Note: Campo in discrete condizioni. Temperatura gradevole intorno ai 18 gradi

 

 
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito