Italia


ITALRUGBY, CANNA OSPITE ALL'EVENTO DIGITALE DEL COMITATO CAMPANO "ARBITRI E CAPITANI" PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Saturday, 06 March 2021 15:49
There are no translations available.

canna inghilterra 2019Roma – Seconda giornata di allenamenti per la Nazionale Italiana Rugby in preparazione del quarto match del Guinness Sei Nazioni 2021 in calendario contro il Galles alle 15.15 di sabato 13 marzo allo Stadio Olimpico di Roma, partita che sarà trasmessa in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

Prima parte della mattinata dedicata al lavoro indoor con i giocatori – divisi per reparti – che si sono alternati tra palestra in riunioni. Nella tarda mattinata gli Azzurri si sono spostati al CPO Giulio Onesti per l’allenamento collettivo sul campo dell’impianto romano.

Al termine della sessione di lavoro odierna Carlo Canna – che ha toccato quota 50 caps nella scorsa partita contro l’Irlanda allo Stadio Olimpico – è intervenuto nell’inedito evento online “Arbitri e capitani – Dal campo all’aula per migliorare le performance” organizzato dal Comitato Regionale FIR Campania che ha registrato la partecipazione, attraverso la piattaforma Zoom, di oltre 20 giocatori in rappresentanza dei club rugbistici campani.

Beneventano, classe 1992, Canna è tra i veterani dell'attuale gruppo Azzurro e ha guidato in una occasione – nel gennaio 2017 – da capitano le Zebre nel match di Heineken Cup contro gli Wasps. “L’arbitro è una figura centrale del gioco in tutti gli sport. I valori del rugby aiutano – e non poco – nel confronto con il direttore di gara. Ci sono momenti concitati della partita dove può capitare di non essere d’accordo con le decisioni, ma ciò che non deve mai mancare è il rispetto reciproco. Con i giusti modi credo che possa instaurarsi un dialogo costruttivo – durante la partita – tra giocatori e arbitro che può facilitare il lavoro di quest’ultimo” ha dichiarato il trequarti di Italia e Zebre.

 
ITALRUGBY, INIZIATO IL RADUNO DI ROMA PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Thursday, 04 March 2021 17:21
There are no translations available.

 

smith franco ottobre 2020Roma – Iniziato presso l’NH Collection Vittorio Veneto di Roma il raduno della Nazionale Italiana Rugby in preparazione del quarto match del Guinness Sei Nazioni 2021 in programma sabato 13 marzo alle 15.15 contro il Galles allo Stadio Olimpico di Roma, partita che sarà trasmessa in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

“Nella giornata odierna tutti i membri della squadra – staff e giocatori – si sono sottoposti al test molecolare il cui esito negativo darà il via all’allenamento sul campo del CPO in programma nel pomeriggio di domani. Come anticipato nel comunicato di annuncio dei convocati, attualmente in raduno non sono presenti Bellini, Manfredi, Rimpelli, Ceccarelli, Allan e Favretto che raggiungeranno la capitale al termine dei rispettivi impegni con i club nel weekend e – dopo aver ricevuto l’esito negativo del test molecolare che effettueranno all’arrivo – saranno regolarmente a disposizione per allenarsi insieme al gruppo.

Read more...
 
ITALRUGBY, GLI AZZURRI CONVOCATI PER PREPARARE IL MATCH CONTRO IL GALLES PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Tuesday, 02 March 2021 14:46
There are no translations available.

 

smith braley radunoRoma – Franco Smith, Capo Allenatore della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la lista dei giocatori convocati per il prossimo raduno – a partire da giovedì 4 marzo a Roma presso l’NH Collection Vittorio Veneto – in preparazione della quarta giornata del Guinness Sei Nazioni 2021 in calendario sabato 13 marzo alle 15.15 contro il Galles allo Stadio Olimpico di Roma, partita che sarà trasmessa in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

Trentadue i giocatori convocati dallo staff tecnico azzurro con l’ossatura del gruppo confermata. Tre i cambi rispetto alla precedente lista: torna in prima linea Daniele Rimpelli, pilone sinistro che ha fatto il suo esordio nel match inaugurale del torneo contro la Francia.

In mediana si rivede Marcello Violi che, al rientro in campo con le Zebre, ha conquistato il premio di “Player of the Match” nell’ultimo incontro vinto in PRO14 con la franchigia federale.

Rientro nel gruppo Azzurro anche per Edoardo Padovani la cui ultima presenza con l’Italrugby risale a Ottobre 2020 nel secondo recupero del Guinness Sei Nazioni – allo Stadio Olimpico contro l’Inghilterra – quando il trequarti del Benetton subì un infortunio al polpaccio che gli impedì di terminare la partita.

Read more...
 
BOLLETTINO MEDICO NAZIONALE ITALIANA RUGBY PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Sunday, 28 February 2021 12:05
There are no translations available.

traore irlanda 2021Roma – Lo staff medico della Nazionale Italiana Rugby ha rilasciato il seguente Bollettino Medico a conclusione della terza giornata del Guinness Sei Nazioni 2021 giocata contro l’Irlanda il 27 febbraio allo Stadio Olimpico di Roma.

Stephen Varney – che ha interrotto nel finale il riscaldamento pre-partita non potendo scendere in campo contro l’Irlanda – ha riportato la lussazione del quinto dito della mano sinistra. Nei prossimi giorni saranno valutati i tempi del suo recupero.

Cherif Traorè, uscito al minuto 68 in seguito ad uno scontro di gioco, ha subito la frattura del radio destro. In collaborazione con lo staff medico del suo club di appartenenza nei prossimi giorni sarà valutata l’eventualità di un intervento chirurgico.

Marco Lazzaroni, uscito al minuto 44, ha riportato un trauma distorsivo del ginocchio sinistro. Nei prossimi giorni saranno valutati i tempi del suo recupero.

 
SMITH: "ANCORA MOLTISSIMO LAVORO DA FARE, SIAMO DELUSI" PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Saturday, 27 February 2021 18:48
There are no translations available.

fotosportit 89103 pr
Roma -
"Siamo veramente delusi soprattutto per il risultato, penso che passi avanti ne facciamo avanti, anche seoggi siamo battuti nei punti di incontro, forse per colpa nostra o per merito dell'Irlanda, che si e' dimostrata molto forte". Cosi' il ct dell'Italrugby, Franco Smith, commenta la sconfitta per
48-10 contro l'Irlanda maturata all'Olimpico di Roma nella terza giornata del Sei Nazioni 2021. "Quando noi dovevamo segnare, dopo tanto lavoro duro, hanno rallentato il gioco o rubato palla -
racconta il 48enne allenatore sudafricano - Dopo una sconfitta del genere bisogna capire cosa migliorare, ma bisogna dar credito all'Irlanda, che era sotto pressione dopo due sconfitte ed e' venuta a Roma con una grande determinazione. Dobbiamo capire che abbiamo affrontato una squadra forte anche dal punto di vista fisico. In difesa fisicamente non si poteva chiedere di piu',
abbiamo fatto degli errori ma lavoriamo duro: oggi non abbiamo compiuto un passo in avanti ma l'impegno della squadra non e' mancato, cosi' come l'organizzazione di gioco, contro una delle
migliori squadre del Torneo".

Smith fa anche il punto su un'Italrugby che ha incassato il 30esimo ko di fila nel Sei Nazioni: "In Italia, a questo livello, tanti ragazzi devono imparare a giocare e ad essere fisicamentepronti. Sono fieri e lavorano duro, si riprenderanno: l'esperienza devono farla in campo, ogni settimana cerchiamo di migliorare. Garbisi sta crescendo di partita in partita, cosi' come Trulla, e piano piano imparano: e se tutta Italia ci chiede di vincere una partita, noi ci proviamo sempre, con cuore e preparazione. Ma per adesso loro sono meglio di noi, anche se stiamo facendo di tutto per diventare come l'Irlanda". "Queste sconfitte non passano ma bruciano: e' duro, ma abbiamo bisogno del sostegno di tutti per compiere un passo ulteriore. Quando in un giocatore sorge il dubbio, e' ancora piu' difficile. Prima di camminare dovremo gattonare e per farlo abbiamo bisogno di avere tutta l'Italia dalla nostra parte".

"Il pacchetto di mischia oggi fisicamente ha un po' subito ma abbiamo lottato a viso aperto per tutti gli ottanta minuti, anche con la doppia inferiorita' numerica - assicura capitan Luca Bigi - Dobbiamo essere piu' cinici quando creiamo le nostre opportunita' ma siamo una squadra giovane che deve crescere: purtroppo commettiamo tanti errori e oggi l'inferiorita' numerica c'e' costata cara contro una squadra superiore". "E' frustrante ed ilgruppo e' deluso, ma la nostra crescita passa anche attraverso queste situazioni. L'unione della squadra e il credo con cui lavoriamo daranno i frutti, e quando accadra' sara' ancora piu' bello: siamo attaccati da ogni parte ma il cuore e lo spirito che
abbiamo all'interno sono esemplari", conclude il tallonatore delle Zebre.

 
  • «
  •  Start 
  •  Prev 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  8 
  •  9 
  •  10 
  •  Next 
  •  End 
  • »


Page 1 of 476
 

banner-newsletter-2020


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito