Italia Femminile
ITALDONNE: PRESENTATA A PADOVA ITALIA-SCOZIA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Venerdì 16 Marzo 2018 15:35

itavscoCONFERMATO IL XV VITTORIOSO IN GALLES

Padova –  Si è svolta oggi a Padova, presso gli impianti sportivi del Valsugna Rugby Padova, società cui è affidata l’organizzazione del match, la conferenza stampa di presentazione dell’ultimo incontro della Nazionale Femminile nell’ambito del Torneo delle 6 nazioni 2018, in programma allo Stadio Plebiscito domenica 18 marzo contro la Scozia (calcio d’inizio ore 15.00, diretta Eurosport 2 a partire dalle ore 14.55).

Ad accogliere i media e le Autorità presenti il Primo Cittadino, il Sindaco Sergio Giordani, orgoglioso di ospitare un test match di altissimo livello: “Per i padovani il rugby è più di uno sport, è quasi una religione. Questa città ha dato i natali ad atleti ai quali attribuire meriti a livello internazionale sia in campo femminile che maschile; non ultima Beatrice Rigoni, prodotto del Valsugana Rugby Padova che domenica scorsa, siglando una delle mete azzurre, ha contributo in maniera determinante alla vittoria sul Galles”. 
“Ringrazio la F.I.R. per aver portato nella nostra città un nuovo entusiasmante incontro di rugby internazionale dopo il test match della nazionale maschile contro il Sud Africa dello scorso novembre”.

Gli fa eco l’Assessore allo Sport, Diego Bonavina: “Sono felice che questo importantissimo incontro del 6 Nazioni femminile si giochi a Padova. Avere qui la Nazionale è anche un riconoscimento al movimento rugbystico femminile della nostra città che ruota attorno al Valsugana Rugby e alle sue “ValsuGirls” capaci di vincere tre campionati nazionali consecutivi. L’entusiasmo che si respira attorno a queste ragazze è contagioso e sono certo che, anche grazie a eventi come il match contro la Scozia, altre giovani saranno attratte da questo magnifico sport. Come Amministrazione diamo molta importanza all’attività sportiva sia essa agonistica ai massimi livelli che di base. E’ per noi, quindi, un piacere poter contribuire al successo di questo appuntamento sportivo, per il quale voglio ringraziare oltre alla F.I.R, anche il Presidente del Valsugana Rugby Padova, Franco Beraldin”.

Leggi tutto...
 
ITALDONNE: LE 23 AZZURRE PER LA SCOZIA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 13 Marzo 2018 14:07

sillari galles

 

CON LA VITTORIA DI CARDIFF LE AZZURRE SALOGNO AL 7° POSTO DEL RANKING MONDIALE

Roma - La vittoria sul Galles di domenica scorsa al Principality Stadium di Cardiff (primo successo di una Nazionale Italiana nel tempio gallese) ha proiettato l’Italdonne al 7° posto del ranking mondiale, biggest climber per World Rugby che da nona sale di due posizioni, superando Galles ed Irlanda.

Le ragazze di Andrea Di Giandomenico sono attese dalla Scozia, 11esima formazione del ranking, per l’ultimo turno del Torneo: sarà il Plebiscito di Padova ad ospitare il match domenica prossima, 18 marzo, con calcio d’inizio ore 15.00.

La Nazionale femminile inizierà il raduno in vista della sfida, giovedì 15 marzo. Andrea Di Giandomenico ha confermato il gruppo che ha preso parte alla trasferta gallese: “Abbiamo fatto un passo avanti importante a Cardiff riuscendo a concretizzare il nostro gioco. Ma siamo coscienti che in alcune fasi non siamo stati precisi. Per la prossima partita dobbiamo assolutamente continuare ad innalzare la qualità della nostra prestazione per dare consistenza al lavoro fin qui svolto. Affrontiamo una Scozia in netta crescita e soprattutto spinta da quella stessa fame che in passato abbiamo conosciuto anche noi. Dovremo ricordarcene quando scenderemo in campo al Plebiscito”.

La Scozia, sconfitta nei primi tre turni di gara, è reduce dalla vittoria fuori casa sull’Irlanda (15-12) ed a pari punti con Italia e Galles.

Leggi tutto...
 
ITALDONNE, STORICA VITTORIA A CARDIFF: BATTUTO 22-15 IL GALLES AL WOMEN'S SIX NATIONS PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Domenica 11 Marzo 2018 15:55

 

galles italia risultatoCardiff (Galles) – Prima vittoria dell’Italdonne al Women’s Six Nations 2018. Le Azzurre, battendo 22-15 il Galles, trovano uno storico successo: si tratta della prima vittoria di una squadra italiana al Principality Stadium di Cardiff.

Inizio di gara arrembante per la squadra di Andrea Di Giandomenico che ha saldamente il pallino del gioco in mano riuscendo a sbloccare il risultato all’ottavo minuto con una grande azione corale finalizzata la meglio da Isabella Locatelli che si invola verso i pali per la meta che vale il momentaneo 0-7 con la trasformazione di Michela Sillari. Il Galles soffre il gioco delle Azzurre che al 14’ vanno ad un passo dal raddoppio con Barattin che viene fermata last minute da un recupero di Jones.  Le padrone di casa si affacciano in modo minaccioso nella metà campo avversaria per la prima volta al 27’ e un minuto più tardi accorciano le distanze con un calcio piazzato di Wilkins. I primi punti ridanno fiducia al XV di Phillips che ribalta il parziale al 32’ con Butchers che inizia l’azione con una incursione solitaria sul lato destro del campo che viene finalizzata sul lato opposto dallo stesso numero 6 che trova la sua prima meta in maglia gallese. Nel finale di tempo con un’azione da manuale iniziata da una ruck sul lato destro del campo, le Azzurre muovono l’ovale in maniera perfetta andando in meta con Maria Magatti chiudendo la prima frazione in vantaggio sul 12-8.

L’inizio della ripresa è a tinte azzurre: prima un errore di Manuela Furlan fa svanire un’ottima opportunità, ma due minuti più tardi Veronica Madia trova un varco nella difesa avversaria che avvia l’azione della terza meta italiana che porta la firma di Beatrice Rigoni accanto alla bandierina sul lato mancino d’attacco. Le padrone di casa soffrono molto il gioco dell’Italdonne e al 52’ restano in inferiorità numerica per il giallo rimediato da Clay. L’indisciplina della squadra di Phillips porta il Galles ad un nuovo cartellino giallo al 62’ per Butchers, colpevole di un placcaggio pericoloso su Manuela Furlan. Nonostante l’inferiorità numerica il Galles riesce a ricucire lo strappo con un’azione fotocopia della prima meta, finalizzata questa volta da Harries che con la bella trasformazione di Wilkins vale il 15-17 al 69’. Al 76’ il Galles colleziona il terzo cartellino giallo del match con Harries e dall’azione seguente Maria Magatti va ad un passo dalla sua seconda meta personale, ma il numero 11 azzurro viene fermato ad un metro dalla linea di fondo. Il bonus offensivo arriva al 79’ con Michela Sillari che concretizza l’assist di Veronica Madia, inchiodando il risultato sul 22-15 in favore dell’Italia.

“Sono emozionatissima – ha esordito Giada Franco, nominata “Women of the match” - . Ancora non ci credo al momento che sto vivendo. Siamo state molto precise in fase offensiva, riuscendo a fermare il Galles in alcuni momenti cruciali del match. Sono orgogliosa di far parte di questa squadra”.

“Volevamo tantissimo questo successo – ha dichiarato Sara Barattin, capitano dell’Italdonne - . Ci mancava quel qualcosa che abbiamo tirato fuori oggi: questa è la vera Italia. E’ la vittoria del gruppo. Abbiamo avuto un piccolo momento di calo tra i primi due cartellini gialli del Galles, ma siamo state brave a reagire e ad andare in meta nel finale”.

“Ci voleva un risultato del genere – ha sottolineato Andrea Di Giandomenico, head coach della Nazionale Italiana Femminile - . In un palcoscenico come quello del Principality Stadium rende ancor più omaggio al lavoro che stiamo svolgendo. Il campo ha parlato e ha dimostrato cosa possiamo fare”.

La partita contro il Galles sarà trasmessa in differita alle 20 di questa sera su Eurosport 2. Prossimo impegno dell’Italdonne in calendario domenica 18 marzo alle 15 a Padova contro la Scozia nel match di chiusura del Women’s Six Nations.

Cardiff, “Principality Stadium” – domenica 11 marzo

Women’s Six Nations, IV giornata

Galles v Italia 15-22 (8-12)

Marcatori: p.t. 8’ m. Locatelli tr. Sillari (0-7); 28’ c.p. Wilkins (3-7); 32’ m. Butchers (8-7); 39’ m. Magatti (8-12); s.t. 49’ m. Rigoni (8-17); 69’ m. Harries tr. Wilkins (15-17); 79’ m. Sillari (15-22)

Galles: Jones; Joyce (67’-76’ Neumann), Lake, Wilkins, Kavanagh-Williams; Snowsill (57’ Donovan), Bevan (59’ Knight); Harries, Lewis (55’ Davies), Butchers; Clay, Lillicrap (63’ John); Evans, Philips (cap.), Thomas

A disposizione non entrate: Jones, Pyrs, York

All. Rowland Phillips

Italia: Furlan; Stefan, Sillari (35’-41’ Muzzo), Rigoni, Magatti; Madia, Barattin (cap.); Giordano, Locatelli, Franco; Duca (55’ Arrighetti), Ruzza (72’ Pillotti); Gai, Bettoni, Giacomoli

A disposizione non entrate: Turani, Ricci, Merlo, Veronese, Busato

All. Di Giandomenico

Arb. Marie LeMatte (FFR)

Cartellini: al 53’ giallo a Clay (Galles); al 62’ giallo a Butchers (Galles); al 76’ giallo a Harries (Galles)

Calciatori: Sillari (Italia) 1/3; Wilkins (Galles) 2/3; Rigoni (Italia) 0/1

Woman of the match: Giada Franco (Italia)

Punti conquistati in classifica: Galles 1; Italia 5

 

 
ITALDONNE: GIORDANO, RUZZA E GAI NEL XV TITOLARE PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Venerdì 09 Marzo 2018 13:27

galles italia femminile

 

Gallarate (VA) - Elisa GiordanoValentina Ruzza e Lucia Gai rientrano nella formazione titolare dell’Italdonne che domenica a Cardiff sfiderà il Galles per la quarta giornata nel Torneo Femminile delle 6 Nazioni.

Sono queste le principali modifiche rispetto al XV titolare contro la Francia nel turno precedente: Elisa Giordano subentra n.8 per Giada Franco che rimarrà al suo fianco con la maglia n.6; Ilaria Arrighetti lascia la formazione titolare per rimanere fra le atlete a disposizione di Andrea Di Giandomenico; Valentina Ruzza, seconda linea, e Lucia Gai, pilone, entreranno dal primo minuto rispettivamente per Elisa Pillotti e Michela Merlo, entrambe in panchina.

Andrea Di Giandomenico ha ufficializzato la formazione azzurra alla vigilia della partenza per il Galles: “Il 6 Nazioni esprime un livello altissimo di gioco. Nel torneo non ci sono mai partite facili. Abbiamo affrontato finora alcune tra le squadre più forti al mondo, migliorando la consapevolezza della nostra squadra rispetto al livello tecnico imposto dalla competizione. Ciò ci consente anche di lavorare sulle aree più carenti del nostro gioco. Affrontiamo queste due ultime partite convinti che possiamo fare meglio, rimanendo focalizzati sulla nostra prestazione e consapevoli che avremo di fronte  delle avversarie di grande valore".

Leggi tutto...
 


Pagina 2 di 91

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

ticketing2018

Banner Sito Federugby

keep_rugby_clean
 


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito