Slide


ITALRUGBY, A DUBLINO L'IRLANDA SUPERA GLI AZZURRI 29-10 NEL PRIMO TEST PRE MONDIALE PDF Stampa E-mail
Slide
Sabato 10 Agosto 2019 16:07

budd irlanda testmatch ago19Dublino – Termina con un 29-10 in favore dell’Irlanda il primo Test Match estivo della Nazionale Italiana Rugby verso la Rugby World Cup 2019. A Dublino gli Azzurri si arrendono ai padroni di casa dopo un buon primo tempo in cui sono andati in vantaggio per due volte offrendo spunti positivi in vista dei prossimi incontri.

Dopo la sostituzione nel riscaldamento dovuta ad un infortunio occorso a Marco Zanon – con l’inserimento di Minozzi come estremo e lo spostamento all’ala di Padovani e Bisegni al centro, con Negri in panchina – l’Italia inizia bene ma rischia al 6’ quando da un errore in ricezione di Riccioni parte in velocità Kearney che ad un passo dalla linea di meta, pressato da Esposito, commette in avanti sprecando una buona opportunità per la sua squadra. L’Italia alza la pressione in attacco e da una touche guadagnata a ridosso dei 5 metri difensivi irlandesi arriva la prima meta del match con Maxime Mbandà che – dopo un primo tentativo del compagno di reparto Tuivaiti – trova il varco giusto per sbloccare la partita. Canna non trasforma e al 13’ il risultato è di 0-5. Passano cinque minuti e con un’azione simile i padroni di casa pareggiano il conto delle mete con Carbery con il numero 10 irlandese che centra la trasformazione e porta in vantaggio la sua squadra sul 7-5. Il XV di Conor O’Shea si rituffa in attacco e, con un’azione corale, trova il nuovo vantaggio sull’asse Bisegni-Canna con il numero 10 azzurro che raccoglie un grabber del centro delle Zebre per andare in meta spostando il parziale sul 7-10 (trasformazione fallita). Da una touche in fase offensiva arriva il nuovo ribaltone del match con un’azione avvolgente della squadra di Schmidt che fa girare bene l’ovale e porta in meta Kearney accanto alla bandierina sul lato mancino d’attacco. Carbery trasforma per il 14-10 al 29’. Sul lato opposto al 38’ l’Irlanda riproduce un’azione in fotocopia che porta in meta Conway con Carbery che fallisce la sua prima trasformazione e il primo tempo va in archivio sul 19-10.

Dopo alcuni cambi in prima linea per entrambe le squadre, l’Irlanda centra la prima meta della ripresa con una maul nata da una touche sulla linea dei cinque metri difensivi azzurri finalizzata da Murphy che vale il momentaneo 24-10. Nella girandola di cambi che coinvolgono le due squadre esordisce con la maglia di Italrugby Callum Braley che prende il posto di Palazzani al 52’ con Ferrari che rileva l’altro esordiente, in prima linea, Marco Riccioni. L’Italia prova a reagire ma al 63’ su un errore in fase di impostazione di McKinley l’Irlanda allunga le distanze con il neo entrato Marmion che stoppa il calcio del mediano azzurro involandosi in solitaria in meta per il 29-10. Nella parte finale della partita entrambe le squadre non riescono a costruire azioni degne di nota e il match va in archivio sul 29-10.

Prossimo impegno dell’Italrugby in calendario alle 18.25 di sabato 17 agosto allo Stadio delle Palme di San Benedetto del Tronto nel Cattolica Test Match contro la Russia, partita che verrà trasmessa in diretta su Rai 2.

Dublino, Aviva Stadium – sabato 10 agosto ore 14 (15 ITA)

Test Match

Irlanda v Italia 29-10 (19-10)

Marcatori: p.t. 13’ m. Mbandà (0-5); 18’ m. Carbery tr. Carbery (7-5); 21’ m. Canna (7-10); 29’ m. Kearney tr. Carbery (14-10); 38’ m. Conway (19-10); s.t. 44’ m. Murphy (24-10); 63’ m. Marmion (29-10)

Irlanda: Larmour; Conway (59’ Haley), Ringrose, Farrell, Kearney; Carbery (49’ Carty), McGrath (56’ Marmion); Murphy, O’Donnell, Ruddock (cap) (61’ Beirne); Kleyn (56’ Henderson), Toner (71’ Kleyn); Porter (71’ Healy), Herring (19’ Scannell), McGrath (40’ Ryan)

All. Schmidt

Italia: Minozzi; Padovani, Esposito, Benvenuti (24’-35’ McKinley), Bisegni, Padovani; Canna, Palazzani (51’ Braley); Tuivaiti (49’ Giammarioli), Mbandà (48’ Lazzaroni), Licata; Budd, Zanni (52’ Negri); Riccioni (51’ Ferrari), Fabiani (41’ Zani), Quaglio (41’ Lovotti)

All. O’Shea

Arb. Luke Pearce (RFU)

Calciatori: Canna (Italia) 0/2, Carbery (Irlanda) 2/4; Carty (Irlanda) 0/1

Note: Giornata piovosa. Campo in buone condizioni. Presenti circa 30.000 spettatori. Primo cap in maglia Azzurra per Riccioni e Braley.

 
FIR INTRODUCE LA REGOLA 50/22 PER LE RIMESSE LATERALI PDF Stampa E-mail
Slide
Mercoledì 07 Agosto 2019 06:33

 

fotosportit 77013 prLA NUOVA NORMA SARA' APPLICATA IN TUTTI I CAMPIONATI NAZIONALI 19/20
Roma -
 
Il Consiglio Federale FIR ha approvato, su indicazione di World Rugby e  raccomandazione dell’Area Tecnica, l’adozione della regola sperimentale “50/22” in tutti i campionati nazionali a quindici giocatori per la stagione sportiva 2019/20.

La nuova regola verrà dunque adottata nel Peroni TOP12 ed in Coppa Italia, nei Campionati Italiani di Serie A Maschile e Femminile, Serie B, Serie C, Under 18 e Under 16.

Leggi tutto...
 
PERONI TOP12, IL CALENDARIO DELLA STAGIONE 2019/20 PDF Stampa E-mail
Slide
Lunedì 05 Agosto 2019 10:51

 

finale 2019DAL 19 OTTOBRE PARTE LA CORSA ALLO SCUDETTO NUMERO NOVANTA
Roma –
La Federazione Italiana Rugby ha ufficializzato il calendario del Peroni TOP12 per la stagione sportiva 2019/20, la novantesima nella storia del movimento rugbistico nazionale.

Il massimo campionato prenderà il via il prossimo 19 ottobre alle ore 16.00 con il primo dei ventidue turni di stagione regolare da cui emergeranno le quattro semifinaliste e, successivamente, le due squadre che il prossimo 30 maggio si contenderanno il Titolo di Campione d’Italia attualmente detenuto dai bresciani del Kawasaki Robot Calvisano.

La formula del Peroni TOP12 si mantiene inalterata, con le migliori dodici squadre d’Italia ai nastri di partenza, centotrentadue partite di stagione regolare che si completerà nel week-end del 2/3 maggio per lasciare spazio al doppio turno di semifinale (andata il 16/17 maggio, ritorno 23/24 maggio) che darà un nome alle due pretendenti per il tricolore.

Nella prima giornata, come vuole tradizione, i Campioni d’Italia del Kawasaki Robot Calvisano ospiteranno la matricola della massima serie, l’HBS Colorno al debutto assoluto nel Peroni TOP12 mentre i vice-campioni nazionali della Femi-CZ Rugby Delta faranno visita ai Sitav Rugby Lyons nella gara che segna il ritorno dei piacentini ai vertici del rugby nazionale dopo due stagioni in Serie A.

Sfida interna al debutto per l’Argos Petrarca Padova contro i Toscana Aeroporti I Medicei e per il Valorugby Emilia, rivelazione del 2018/19, che riceverà l’IM Exchange Viadana 1970. Le Fiamme Oro Rugby esordiranno al “Gelsomini” contro il Lafert San Donà, mentre i cugini della Lazio Rugby 1927 – protagonisti di una salvezza all’ultimo respiro –ripartiranno da Mogliano Rugby 1969.

Leggi tutto...
 
CON CAPITAN PARISSE E LA FONDAZIONE MCDONALD PUOI VINCERE UN VIAGGIO IN GIAPPONE PDF Stampa E-mail
Slide
Lunedì 05 Agosto 2019 06:49

 

 

A parisse ADS v100Sergio Parisse e Fondazione Ronald McDonald insieme per l’infanzia ospedalizzata: al via la raccolta fondi su Wishraiser che porta i donatori in Giappone con la Nazionale Italiana Rugby

 

Milano- Sergio Parisse, capitano della Nazionale Italiana Rugby, lancia la campagna di raccolta fondi per La Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald sulla piattaforma di contest benefici Wishraiser.com, e, in occasione dei Mondiali di Rugby 2019, porta i donatori in Giappone per incontrarlo. A partire dal 5 agosto e fino al 15 settembre, infatti, è possibile partecipare al contest su www.wishraiser.com/parisse che permetterà di sostenere le attività della Fondazione a supporto delle famiglie con bambini ospedalizzati e, allo stesso tempo, di volare in Giappone per incontrare il capitano Sergio Parisse, assistere ad un allenamento in preparazione al Mondiale di rugby, pranzare con tutta la squadra in ritiro e soggiornare nello stesso hotel della Nazionale. Un’occasione unica per tutti gli appassionati del mondo rugby e di Parisse di entrare a far parte delle attività della squadra e vivere queste forti emozioni sulla propria pelle.

Leggi tutto...
 
LA CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA IN GIAPPONE LANCIA CATTOLICA PIAZZA ITALIA PDF Stampa E-mail
Slide
Giovedì 01 Agosto 2019 14:55

 

368E414C-C7FC-4512-8F32-41DB4A19F109In occasione della prossima Coppa del Mondo 2019 di Rugby la Camera di Commercio Italiana in Giappone (ICCJ) dedica al rugby l’edizioneautunnale di Italia, amore mio!, il festival italiano piùimportante dell’arcipelago nipponico, giunto allaquarta edizione con 50mila visitatori in due giorni, e presenta Cattolica Piazza Italia. 

Cattolica Piazza Italia, organizzato in collaborazione con la Federazione Italiana Rugby (F.I.R.) e con il supporto di Cattolica Assicurazioni,si veste dunque di azzurro per seguire la squadra in quattro delle tappe della Coppa del Mondo che sitiene per la prima volta in Asia, dal 20 settembreal 2 novembre, portando al suo seguito tutta la passione, l’eleganza e lo stile che ci contraddistiguono e che hanno reso l’Italia uno deibrand più amati in Giappone. 

Oltre 60 i marchi dell’eccellenza italiana chescendono in campo, da Maserati a Cattolica Assicurazioni, fino alle realtà artigiane territorialiportate da Confagricoltura o dal Consorzio del Prosecco, un team strepitoso di testimonial e di artisti ed un palinsesto ricco di attività, eventi e collaborazioni per circa 10 giornate totali di evento con l’epicentro a Osaka ed eventi spot nelle città di Ueda, Toyota e Fukuoka.

Ad Osaka, che ospiterà Cattolica Piazza Italia dal 18 al 23 settembre presso Grand Front, centro nevralgico della citta, sarà possibile incontrare i giocatori e vedere le partite collettivamente presso angoli speciali allestiti con schermi per publicviewing dal sapore nostrano dei “Bar Sport” tipici delle piazze italiane con il commento di personaggi locali legati allo sport. 

Ma non si parlerà solo di sport a Piazza Italia: tante le personalità del mondo della moda, del life-style, dell’arte e della cultura. Per il design parla NABA(Nuova Accademia di Belle Arti) di Milano ed il Family Dress che dopo Milano, Parigi e gli USA arriva in Giappone: pezzi lavorati a maglia da persone di diversa estrazione e nazionalità ed uniti in un unico abito indossabile da trentadue persone per lanciare un messaggio di inclusione e di consapevolezza sociale. Lo stesso che emerge nel film-documentario Serendip, presentato in prima visione giapponese. Un chiaro messaggio di inclusione anche quello raccontato dal make-up artist Piero Marsiglio attraverso live shows che coinvolgeranno interattivamente gli spettatori.

Non poteva mancare la musica: dal pop di Chiara Galiazzo, alle improvvisazioni intime e delicate del pianista Emiliano Pepe, fino al jazz di qualità di Letizia Onorati & Paolo Di Sabatino Trio ed IMagnifici Tre: Francesco Buzzurro, Nicola Giammarinaro e Giuseppe Milici fino all’operalirica. 

E poi il food, grande protagonista: dalle masterclassdi vino e di prodotti agro-alimenatri ai cooking show con celebrity chef per arrivare alle degustazioni in piazza di pizza, pasta, gelato e altre specialità italiane. 

Ospiti speciali di questa edizione Gabriele Rubini, conosciuto anche come Chef Rubio, autore e personalità TV oltre che ex giocatore di rugby e LaPina, scrittrice, personalità radiofonica e amante del Giappone. L’elemento comune dei due testimonial e degli altri ospiti del festival è la passione ed il rispetto per il gioco di squadra e la disciplina che sono alcuni dei valori fondamentali dello sport del rugby e del popolo giapponese. Per questo, dichiara Carlo Checchinato, DirettoreCommerciale della FIR “la Coppa del Mondo in Giappone rappresenta per la nostra Nazionale e per tutto il movimento rugbistico internazionale un evento eccezionale. Allo stesso modo, l’eventoCattolica Piazza Italia realizzato in collaborazionecon ICCJ, rappresenterà un’iniziativa di grandeimpatto per la valorizzazione del made in Italy e delleinfinite eccellenze che il nostro meraviglioso Paesepuò offrire. Siamo orgogliosi di poter contribuire a tutto ciò in collaborazione con gli organi istituzionaliitaliani e questa attività permetterà sul frontecommerciale di aumentare la conoscenza ed ilrafforzamento del brand #Italrugby.” 

Leggi tutto...
 


Pagina 2 di 32

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

ticketing2018

banner sitofederugby

 

registrati-FIR


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito