Guinness PRO14


PROVA EROICA DEI LEONI CHE ESCONO SCONFITTI 38 A 29 DAL PARC Y SCARLETS PDF Stampa E-mail
Campionati
Domenica 16 Settembre 2018 05:51

duv

Marcatori: 4’ meta G. Davies tr. Halfpenny, 10’ meta Quaglio tr. Allan, 12’ meta Fonotia tr. Halfpenny, 15’ meta Ferrari tr. Allan, 35’ meta G. Davies, 42’ meta Ioane, 45’ meta Allan tr. Allan, 59’ meta McNicholl tr. Halfpenny, 68’ p. Allan, 79’ meta Prydie tr. Halfpenny.

Note: 26’ rosso a Herbst, 49’ giallo a Faiva

Scarlets:

15 Leigh Halfpenny, 14 Tom Prydie, 13 Kieron Fonotia, 12 Hadleigh Parkes (62’ Paul Asquith), 11 Johnny McNicholl, 10 Dan Jones (47’ Sam Hidalgo-Clyne), 9 Gareth Davies, 8 Blade Thomson, 7 James Davies (17’ Dan Davis), 6 Ed Kennedy, 5 Steve Cummins, 4 Jake Ball (62’ David Bulbring), 3 Samson Lee (52’ Werner Kruger), 2 Ken Owens (C) (66’ Ryan Elias), 1 Phil Price (69’ Wyn Jones)

Head coach: Wayne Pivac

Benetton Rugby:
15 Luca Sperandio, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Marco Zanon (70’ Antonio Rizzi) 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan, 9 Dewaldt Duvenage (78’ Giorgio Bronzini), 8 Robert Barbieri (C) (51’ Engjel Makelara), 7 Abraham Steyn, 6 Marco Lazzaroni (54’ Alessandro Zanni)), 5 Marco Fuser (62’ Alberto Sgarbi),, 4 Irné Herbst (4’ Alessandro Zanni) (18’ Irné Herbst), 3 Simone Ferrari (54’ Tiziano Pasquali), 2 Hame Faiva (62’ Marco Barbini), 1 Nicola Quaglio (34’ Cherif Traore)

Head Coach: Kieran Crowley

Al Parc y Scarlets entrambe le squadre cominciano bene ma sono i padroni di casa a passare per primi in vantaggio con la meta di Gareth Davies. Gallesi che recuperano l’ovale sulla metà campo e spostano il gioco sulla sinistra trovando la marcatura del mediano di mischia, Halfpenny trasforma.

Passano pochi minuti ed i Leoni reagiscono conquistando una punizione e portandosi in touche sui 5 m avversari. E’ cosi che al termine di un’azione insistita i biancoverdi trovano la meta con Quaglio, Allan trasforma.

I padroni di casa però rispondono immediatamente con la meta di Fonotia, dalla piazzola Halfpenny colpisce il palo.

I Leoni non mollano e vogliono colmare presto le distanze, con una grande reazione Zanon recupera l’ovale su una ruck dando il via alla volata di Tavuyara. La palla giunge così nelle mani di Ferrari che schiaccia in meta, Allan ancora una volta è preciso.

Al 26’ gli uomini di coach Crowley rimangono in 14 per un fallo commesso da Herbst nella pulizia di una ruck. L’arbitro estrae il cartellino rosso per il seconda linea sudafricano. Dopo pochi istanti i biancoverdi conquistano un calcio di punizione e scelgono di andare per i pali, il calcio di Allan purtroppo è corto.

Gli Scarlets vogliono approfittarne, i Leoni prima mostrano una buona difesa ed evitano il pericolo successivamente però ancora Gareth Davies con un’azione simile a quella vista in occasione della sua prima marcatura ne trova una seconda.

La prima frazione di gioco termina con gli Scarlets in vantaggio 17 a 14

Nella ripresa errore degli Scarlets in costruzione, Duvenage calcia in avanti trovando Ioane che è il più lesto ad intercettare l’ovale e volare in meta. Il calcio di Allan è fuori. I Leoni non si fermano ed al 45’ trovano ancora la via della meta, questa volta la marcatura è di Allan che raccoglie uno splendido assist al piede di Duvenage. Lo stesso n.10 biancoverde trasforma.

Al 49’ i Leoni rimangono temporaneamente in 13 per il giallo a Faiva. Al 56’ un primo attacco degli Scarlets viene respinto dai Leoni, al secondo tentativo però i gallesi vanno in meta con McNicholl e Halfpenny trasforma.

I padroni di casa raddoppiano al 64’ con la meta di Kennedy, l’estremo gallese è preciso dalla piazzola. Allan poco dopo riesce accorciare le distanze dalla piazzola.

A tempo scaduto Scarlets trova la quinta meta con Prydie, la trasformazione di Halfpenny costa un punto ai Leoni.

La gara termina così 38 a 29 in favore dei padroni di casa.

 
SECONDA VITTORIA STAGIONALE AL LANFRANCHI PER LE ZEBRE RUGBY: BLUES SCONFITTI 26 A 24 ALL’ULTIMO MINUTO DI GIOCO PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 15 Settembre 2018 23:33

 

Tauyavuca Zebre Cardiff 1819

 

Non l’avvio dei sogni per la squadra di Michael Bradley, sotto 21 a 0 primi 10 minuti di gioco. I Blues manifestano fin dal principio le proprie intenzioni, monopolizzando possesso e territorio per tutto il primo quarto d’ora e andando a varcare la linea di meta avversaria in ben tre occasioni. La reazione delle Zebre arriva al 16’ e porta il nome di Carlo Canna, autore di meta e trasformazione. I troppi errori di handling costano caro però ai bianconeri che faticano a trovare continuità nel proprio ritmo offensivo. Ne approfittano i Gallesi che rientrano negli spogliatoi forti di un pesante 7 a 21 nello score. Nella ripresa sono nuovamente gli ospiti a muovere per primi il parziale con un comodo piazzato di Anscombe. Saranno gli ultimi punti dei Britannici. Il finale di gioco è infatti totalmente bianconero, grazie anche al contributo della panchina. Dopo aver schiacciato l’ovale con Meyer (64’) e Brummer (71’), i bianconeri chiuderanno la propria rocambolesca rimonta all’ultimo minuto di gioco con Fabiani. La trasformazione di Canna è imprecisa, ma l’errore non costa caro alle Zebre che vanno a strappare una preziosa vittoria con punto di bonus, imponendosi 26 a 24 sui Cardiff Blues.

Parma (Italia) – 15 Settembre 2018

Guinness PRO14 2018/19, Round 3

Zebre Rugby Club Vs Cardiff Blues 26-24 (p.t. 7-21)

Marcatori: 3’ m Robinson tr Anscombe (0-7); 6’ m Dacey tr Anscombe (0-14); 10’ m Anscombe tr Anscombe (0-21); 16’ m Canna tr Canna (7-21); s.t.53’ cp Anscombe (7-24); 64’ m Meyer tr Canna (14-24); 71’ m Brummer tr Canna (21-24); 80’ m Fabiani (26-24)

Zebre Rugby Club:Padovani, Bellini, Bisegni, Boni (11’ s.t. Castello), Venditti (1’ s.t. Brummer), Canna, Violi (27’ s.t. Palazzani); Giammarioli (22’ Licata), Meyer, Tuivaiti, Biagi (cap) (21’ s.t. Tauyavuca), Sisi, Chistolini (11‘s.t. Zilocchi), Ceciliani (11‘ s.t. Fabiani), Lovotti (21‘ s.t. Rimpelli); All.Bradley

Cardiff Blues:Morgan (34' s.t. Evans); Harries, Smith, Lee-Lo (17' s.t. Millard), Lane; Anscombe, Williams T. (22' s.t. Williams L.); Navidi, Robinson, Turnbull, Thornton (27’ s.t. Cook), Earle (17’ s.t. Williams N.), Lewis (11‘ s.t. Arhip), Dacey (11‘ s.t. Myhill), Thyler (25‘ s.t. Carre); All.Mulvihill

Arbitro: George Clancy (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: Johnny Erskine (Irish Rugby Football Union) e Luca Trentin (Federazione Italiana Rugby)

TMO: Stefano Roscini (Federazione Italiana Rugby)

Calciatori: Anscombe (Cardiff Blues) 4/4, Canna (Zebre Rugby Club) 3/4

Man of the match: Carlo Canna (Zebre Rugby Club)

Punti in classifica:  Zebre Rugby Club 5, Cardiff Blues 1

Note: Cielo sereno. Temperatura 23°. Terreno in ottime condizioni. 109° cap per Guglielmo Palazzani, leader assoluto di presenze nella storia della società bianconera.

Cronaca: gli 80’ delle Zebre Rugby cominciano col drop di Carlo Canna. I Blues liberano i propri 22, ma Giammarioli è impreciso in ricezione ed è mischia per la squadra ospite. L’ovale dal pack e i Gallesi feriscono in prima fase col capitano Olly Robinson. Anscombe completa il gioco da 7 punti e al 3’ è già 0 a 7. Chiamati a reagire, i bianconeri si vedono infliggere una seconda pesante marcatura al 6’ dal tallonatore Dacey, pescato da un riciclo di Williams. Anscombe centra i pali ed allunga sul 14 a 0. La ripresa di gioco dei Blues questa volta è più problematica, complice l’aggressività difensiva di Biagi e compagni che difendono la propria metà campo, ripartendo da una touche nei loro 22. Le Zebre provano ad esplorare gli spazi a largo, commettendo però un tenuto-a-terra. Gli avversari rinunciano al piazzato e al 10’ si appoggiano in rimessa laterale. Il lancio è buono, la palla esce e Anscombe beffa la difesa, andando a schiacciare in solitaria sotto i pali. E’ lo stesso numero 10 a trasformare per il 21 a 0. Le Zebre provano a rispondere, ma faticano nel gioco alla mano. Un tenuto-a-terra dei Gallesi concede comunque loro la chance di portarsi per la prima volta all’interno dei 22 avversari. I bianconeri provano a mordere spostando l’ovale lungo entrambi gli out, trovando infine la marcatura con Carlo Canna. Il regista bianconero centra i pali ed accorcia sul 7 a 21. Al quarto d’ora di gioco le Zebre entrano finalmente in partita, impensierendo in più occasioni i rivali con offload e buone linee di corsa. Un break di Bisegni al 18’ accende l’entusiasmo del pubblico, ma l’azione si spegne sull’in-avanti commesso da Biagi. I Britannici ripartono dalla mischia chiusa, ma i bianconeri rispondono “presente” in difesa. I Blues provano a costruire al piede, il calcio di Anscombe però esce direttamente fuori, regalando una touche ai bianconeri al centro del campo. Prima sostituzione per la squadra di Michael Bradley al 21’: fuori Giammarioli dentro Licata, subito propositivo con un’ottima carica avanzante. I padroni di casa provano ad invertire il trend della gara, ma l’indisciplina nei punti d’incontro costa caro e i Gallesi macinano territorio al piede. Il lancio in touche è però storto ed è turnover per Biagi e compagni che ripartono da una mischia chiusa. Canna e Bellini combinano bene, portando l’azione di gioco al limite dei 22 avversari, ma l’in-avanti di Chistolini interrompe il ritmo offensivo. I Blues vincono la battaglia in mischia chiusa, guadagnando una touche nei 22 dei padroni di casa. Biagi ruba il lancio, permettendo al 31' a Boni di attaccare la difesa ospite. Il centro bianconero ricicla per Violi che prova a scappare, calciando per se stesso verso l’area di meta. La retroguardia azzurra rinviene, concedendo però una pericolosa rimessa laterale agli avversari. Biagi è impreciso in ricezione e vanifica l’azione, ma le Zebre dimostrano di aver cambiato marcia, riuscendo a confinare i Gallesi nei loro 22. I Blues si salvano, lucrando sull’indisciplina di Biagi e compagni. Anscombe risale il campo e i Gallesi strappano una mischia chiusa in zona d’attacco, ma le Zebre tornano padrone del possesso nell’ultimo minuto di gioco del primo tempo. Un’ultima fiammata di Licata accende la corsa di Padovani che cerca e trova il sostegno di Violi. La difesa ospite si salva, calciando l’ovale fuori e inducendo l’arbitro al fischio d’interruzione della prima frazione.

Le Zebre danno avvio al proprio secondo tempo ricevendo il drop di Anscombe. I Bianconeri risalgono il campo, cercando immediatamente la marcatura pesante. Canna inventa al piede per Violi, ma il grubber esce dal campo ed  è touche per i Blues. I Gallesi si salvano, ma le Zebre dimostrano di essere uscite dagli spogliatoi con un piglio diverso, rendendosi pericolose a suon di ricicli, andando però a commettere l’ennesimo in-avanti della loro partita al 48’. I Blues guadagnano una penalità in mischia chiusa, l’arbitro indica i pali e alla piazzola si presenta Anscombe. Il calcio è corto e le Zebre possono riprendere a macinare gioco, grazie anche alle nuove forze fresche in campo. Entrano infatti Zilocchi, Fabiani e Castello, rispettivamente per Chistolini, Ceciciliani e Boni. Sono però i rivali a muovere lo score di gara, nuovamente con Anscombe e ancora una volta dalla piazzola. Ospiti oltre il break e avanti 24 a 7 al 54’. Le Zebre non ci stanno e costruiscono per la meta, vanificando però ogni tentativo difensivo sul sealing off di Tuivaiti. Al 59’ arriva il terzo fallo in mischia chiusa per i bianconeri che concedono ai rivali una touche nei 22 offensivi. La difesa del XV del Nord Ovest è battagliera, forzando un tenuto-a-terra al termine di una convincente prova difensiva. Al 63’ è nuovamente chance per le Zebre, nuovamente dentro i 22 avversari dopo una rimessa laterale che punisce l’indisciplina dei Gallesi nel breakdown. Nello sviluppo dell’azione è Meyer a segnare la meta della riapertura dei giochi su una carica nei 5 metri. Canna converte e al 65’ è Zebre 14, Cardiff Blues 24. Al 66’ campo per Guglielmo Palazzani che firma la sua 109° presenza col club bianconero, diventando il giocatore con più caps nella storia delle Zebre. Nell’ultimo quarto i Blues provano a chiudere la pratica, ma i padroni di casa tengono botta in due occasioni in touche. Al 71’ un pallone rubato trasforma l’azione dei bianconeri da difensiva in offensiva. Fabiani carica nei 22 ma viene fermato, l’ovale esce a largo e Padovani sventaglia per Brummer che va a schiacciare la sua prima meta con la maglia delle Zebre Rugby. Canna centra i pali ed accorcia sul 21 a 24, quando il cronometro segna il 73’. Sale l’incitamento del Lanfranchi per i padroni di casa che dovranno però costruire partendo dai propri 22. Castello suona la carica, guadagnando diversi metri in avanzamento. Palazzani libera al piede, il pallone rimane in campo e le Zebre salgono aggressive, inchiodando i rivali nei loro 5 metri. I Blues provano a respirare, ma il calcio è corto e i bianconeri rimangono in zona punti. Il secondo lancio in touche è quello buono e Fabiani va schiacciare all’80’ al termine di una maul ben condotta. Il calcio di Canna è impreciso, così come il drop di ripartenza dei rivali, inducendo il direttore di gara George Clancy al fischio finale per la gioia del pubblico sugli spalti.

Le Zebre si ritroveranno lunedì 17 Settembre 2018 alla Cittadella del Rugby di Parma in vista del 4° turno di Guinness PRO14, in programma sabato 22 Settembre al Rodney Parade di Newport contro i Gallesi Dragons Rugby.

 

 
IL XV DELLO ZEBRE RUGBY CLUB PER AFFRONTARE I CARDIFF BLUES DOMANI A PARMA PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 14 Settembre 2018 13:15

 

Biagi touche Zebre Kings 1819

IL XV DELLO ZEBRE RUGBY CLUB PER AFFRONTARE I CARDIFF BLUES DOMANI A PARMA

Parma, 14 Settembre 2018 – Seconda gara interna domani allo Stadio Lanfranchi per lo Zebre Rugby Club che ospiterà i Cardiff Blues nel terzo turno del Guinness PRO14. I bianconeri tornano davanti al pubblico di casa dopo il successo della gara d’esordio del 31 Agosto contro i sudafricani Southern Kings alla ricerca del secondo successo stagionale dopo la sconfitta in Irlanda contro il Connacht. Le Zebre sono reduci da tre successi interni consecutivi, di cui uno a L’Aquila e due a Parma: i bianconeri hanno come obiettivo quello di continuare a mantenere inviolato il Lanfranchi nella sfida contro i gallesi inseriti anch’essi nel girone A del torneo celtico ed ancora a secco di vittorie dopo i primi due turni.

Per la tredicesima sfida ufficiale tra le due squadre lo staff tecnico delle Zebre ha deciso quatto cambi rispetto al XV sceso in campo sabato scorso allo Sportsground di Galway, uno nei trequarti con Boni che partirà titolare per la prima volta in stagione e tre nel pacchetto di mischia. Prima gara da titolare con il XV del Nord-Ovest per il tallonatore Ceciliani mentre partiranno dall’inizio in prima linea Chistolini ed in terza linea Tuivaiti, in meta nella sua prima gara al Lanfranchi due settimane fa.

In particolare è confermato il triangolo allargato formato da Padovani ad estremo e dalle ali Venditti e Bellini, in meta nella prima gara interna a Parma. La coppia di centri sarà formata da Bisegni e Boni mentre fiducia in mediana accordata per la terza gara consecutiva a Violi e Canna.

Nel reparto degli avanti Lovotti è confermato con la maglia numero 1 con la prima linea completata dal tallonatore Ceciliani e dal pilone destro Chistolini, al rientro dopo essere rimasto a riposo lo scorso fine settimana. Le seconde linee saranno Sisi insieme a Biagi, che capitanerà le Zebre per la 36esima volta. In terza linea i flanker saranno Tuivaiti e Meyer ai fianchi del numero 8 Giammarioli, uno dei più positivi di questo inizio stagione a livello offensivo secondo le statistiche ufficiali del Guinness PRO14.

Le Zebre ritrovano due atleti ristabiliti dai rispettivi infortuni che partiranno dalla panchina: si tratta dei due nazionali Azzurri Castello e Licata, con la terza linea pronta al suo esordio stagionale nel Guinness PRO14 dopo aver saltato le due prime partite.

Arbitro della sfida sarà l’irlandese Clancy alla sua 104esima direzione nel torneo. L’esperto fischietto ha diretto le Zebre 6 volte: nei due precedenti casalinghi sono arrivati due successi la scorsa stagione contro Connacht e Dragons.

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 15 Settembre 2018 alle ore 20.35 scenderà in campo contro i gallesi Cardiff Blues allo Stadio Lanfranchi di Parma nel terzo turno del Guinness PRO14:

15 Edoardo Padovani*

14 Mattia Bellini

13 Giulio Bisegni

12 Tommaso Boni*

11 Giovanbattista Venditti*

10 Carlo Canna

9 Marcello Violi*

8 Renato Giammarioli*

7 Johan Meyer

6 Jimmy Tuivaiti

5 George Biagi (cap)

4 David Sisi

3 Dario Chistolini

2 Massimo Ceciliani*

1 Andrea Lovotti*

a disposizione:

16 Oliviero Fabiani

17 Daniele Rimpelli*

18 Giosué Zilocchi*

19 Apisai Tauyavuca

20 Giovanni Licata*

21 Guglielmo Palazzani

22 Francois Brummer

23 Tommaso Castello

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio:  Paula Balekana, Eduardo Bello, Luhandre Luus*, Maxime Mbandà*, Matteo Minozzi*, Riccardo Raffaele*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Cardiff Blues: Morgan; Harries, Smith, Lee-Lo, Lane; Anscombe, Williams T.; Navidi, Robinson, Turnbull, Thornton, Earle, Lewis, Dacey, Thyler (A disposizione: Myhill, Carre, Arhip, Cook, Williams N., Williams L., Evans, Millard) All. Mulvihill

Arbitro: George Clancy (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: Johnny Erskine (Irish Rugby Football Union) e Matteo Liperini (Federazione Italiana Rugby)

TMO: Stefano Roscini (Federazione Italiana Rugby)

La gara trasmessa in diretta streaming in Italia su DAZN all'indirizzo www.dazn.com su Smart TV, PC, smartphone, tablet e console di gioco. Abbonati a DAZN e vedi il primo mese di gare di Guinness PRO14 gratis.

Diretta testuale del punteggio sull'account Twitter ufficiale delle Zebre Rugby con hashtag della gara #ZEBvCBL

Alla Cittadella del Rugby saranno presenti diverse iniziative per la gara di domani sera quali la nuova Zebre Rugby Clubhouse, il negozio di Erreà Sport dove poter acquistare le nuove maglie delle Zebre e tutta la linea da riposo di Tommaso Castello e compagni, lo stand del merchandising ufficiale del club e lo spazio gonfiabili per i bimbi a cura di Gommaland.


Fino al 29 Settembre è aperta la vendita degli abbonamenti alle 14 gare interne stagionali dello Zebre Rugby Club, 11 di Guinness PRO14 e 3 di EPCR Challenge Cup contro le più forti formazioni di Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia, Russia, Scozia e Sudafrica. Anche domani allo Stadio Lanfranchi sarà possibile sottoscrivere le tessere a partire dalle ore 18.30.

Abbonamento 14 gare Guinness PRO14 e EPCR Challenge Cup

TRIBUNA OVEST

  •        Hospitality: € 990*
  •        Tribuna riservata : € 299
  •        Intero: € 199
  •        Ridotto donne e Over 65: € 145
  •        Ridotto tesserati Conad, Intercral Parma, Cral Chiesi e tesserati YoungER Card: € 145*
  •        Ridotto studenti e Under 18: € 99
  •        Ridotto club della franchigia “Zebre Family”: € 99^
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e un figlio: € 395 - sarà valido lo stato di famiglia
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e 2 figli: € 397 - sarà valido lo stato di famiglia
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e 3 figli: € 399 - sarà valido lo stato di famiglia

TRIBUNA EST E CURVE

  •        Intero: € 135
  •        Ridotto donne e Over 65: € 99
  •        Ridotto tesserati Conad, Intercral Parma, Cral Chiesi e tesserati YoungER Card: € 99*
  •        Ridotto studenti e Under 18: € 59
  •        Ridotto club della franchigia “Zebre Family”: € 99^
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e un figlio: € 245 - sarà valido lo stato di famiglia
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e 2 figli: € 247 - sarà valido lo stato di famiglia
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e 3 figli: € 249 - sarà valido lo stato di famiglia

Come acquistare abbonamenti e biglietti per le gare dello Zebre Rugby Club:

• Sito internet biglietteria Ciaotickets nella pagina: www.ciaotickets.com/organizzatore/zebre-rugby   

• Rivendite autorizzate Ciaotickets consultabili su: www.ciaotickets.com/punti-vendita

• Allo Stadio “Lanfranchi” nei giorni gara del 15 Settembre 2018 (dalle 14 alle 18) e del 29 Settembre 2018


Biglietteria singola gara – Stadio Lanfranchi di Parma:

TRIBUNA OVEST

  •        Tribuna riservata con hospitality: € 145*
  •        Tribuna riservata: € 30
  •        Intero: € 20
  •        Ridotto gruppi tesserati FIR (>20): € 14*
  •        Ridotto donne e Over 65: € 14
  •        Ridotto tesserati Conad, Intercral Parma, Cral Chiesi e tesserati YoungER Card: € 14*
  •        Ridotto donne e Over 65 tesserati Conad, Intercral Parma, Cral Chiesi e tesserati YoungER Card: € 10*
  •        Ridotto studenti e Under 18: € 10
  •        Ridotto club della franchigia “Zebre Family”: € 10^
  •        Ridotto donne e Over 65 club della franchigia “Zebre Family” : € 7*
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e un figlio: € 39
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e 2 figli: € 44
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e 3 figli: € 49
  •        Under 8: gratuito

TRIBUNA EST E CURVE

  •        Intero: € 13
  •        Ridotto gruppi tesserati FIR (>20): € 10*
  •        Ridotto donne e Over 65: € 10
  •        Ridotto tesserati Conad, Intercral Parma, Cral Chiesi e tesserati YoungER Card: € 10*
  •        Ridotto donne e Over 65 tesserati Conad, Intercral Parma, Cral Chiesi e tesserati YoungER Card: € 8*
  •        Ridotto studenti e Under 18: € 6
  •        Ridotto club della franchigia “Zebre Family”: € 6^
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e un figlio: € 25
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e 2 figli: € 47
  •        Ridotto famiglia uomo, donna e 3 figli: € 29
  •        Under 8: gratuito

*acquistabile solo contattando la segreteria delle Zebre a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o tel 0521/221168 oppure il giorno gara allo Stadio Lanfranchi

^ = acquistabili solo presso le segreterie dei club affiliati. Consulta la lista su www.zebrerugbyclub.it/zebre-family


I punti di pre-vendita abilitati Ciaotickets a Parma e provincia sono:

Bar Tabaccheria Lottici
Piazza Ghiaia, 33/D - 43121 Parma (PR) Tel. +39 0521 235692

Tabaccheria Al Campus
Via Bruno Schreiber, 15/H - 43124 Parma (PR) Tel. +39 0521 708011

Tabaccheria Mille Idee
Via Giuseppe Garibaldi, 69 - 43017 San Secondo Parmense (PR) Tel. +39 0521 874071

Tabaccheria Palestrina
Via Camillo Benso Conte di Cavour, 25 - 43036 Fidenza (PR) Tel. +39 0524 520207

Open Games Serendipità
Via S. Martino, 12 - 43029 Traversetolo (PR) Tel. +39 0521 844148

 

 
SCARLETS VS BENETTON RUGBY, ANNUNCIATI I 23 LEONI BIANCOVERDI PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 14 Settembre 2018 13:06

4

Lo scorso sabato con la vittoria maturata negli istanti finali del match, i Leoni hanno collezionato il secondo successo consecutivo balzando in testa alla classifica della Conference B.

Allo Stadio Monigo gli uomini di coach Crowley torneranno il 6 ottobre in occasione della gara contro i Southern Kings, sino ad allora i biancoverdi affronteranno tre trasferte: Scarlets, Ospreys ed Edimburgo.

Così domani pomeriggio alle 17:15 locali (18:15 italiane) capitan Barbieri e compagni saranno impegnati al Parc y Scarlets per il terzo round di Guinness PRO14. A dirigere l’incontro sarà il fischietto scozzese Lloyd Linton e gli assistenti Mike Adamson e Simon Mills. La gara verrà trasmessa su DAZN.

La linea dei trequarti del Benetton Rugby vedrà un triangolo allargato formato da Luca Sperandio ad estremo mentre sulle ali agiranno Ratuva Tavuyara e Monty Iaone. La coppia dei centri sarà composta da Marco Zanon e Luca Morisi. Mediana occupata da Tommaso Allan e Dewaldt Duvenage, quest’ultimo all’esordio dal primo minuto.
Il pacchetto di mischia vedrà una prima linea formata dai piloni Nicola Quaglio e Simone Ferrari insieme al tallonatore Hame Faiva. In seconda linea ci saranno Irné Herbst e Marco Fuser. Chiuderanno il pack Abraham Steyn, Marco Lazzaroni e capitan Robert Barbieri.

Benetton Rugby:
15 Luca Sperandio, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Marco Zanon, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan, 9 Dewaldt Duvenage, 8 Robert Barbieri (C), 7 Abraham Steyn, 6 Marco Lazzaroni, 5 Marco Fuser, 4 Irné Herbst, 3 Simone Ferrari, 2 Hame Faiva, 1 Nicola Quaglio.

A disposizione: 16 Engjel Makelara, 17 Cherif Traore, 18 Tiziano Pasquali, 19 Alessandro Zanni, 20 Marco Barbini, 21 Giorgio Bronzini, 22 Antonio Rizzi, 23 Alberto Sgarbi

Head Coach: Kieran Crowley

Indisponibili: Derrick Appiah, Tomas Baravalle, Luca Bigi, Ignacio Brex, Andrea Bronzini, Alberto De Marchi, Angelo Esposito, Ornel Gega, Edoardo Gori, Jayden Hayward, Nasi Manu, Ian McKinley, Giovanni Pettinelli, Marco Riccioni, Federico Ruzza, Federico Zani.

Arbitro: Lloyd Linton (SRU)
Assistenti: Mike Adamson (SRU), Simon Mills (WRU)
Citing Commissioner: John Charles (WRU)
TMO: Jon Mason (WRU)

LIVE – La partita potrà essere seguita in diretta su DAZN su www.dazn.com.

Diretta testuale del match su www.benettonrugby.it, App Benetton Rugby e account twitter ufficiale Benetton Rugby all’hashtag #SCAvBEN.

Clicca qui per scaricare dall’App Store l’app ufficiale del Benetton Rugby per iOS

Clicca qui per scaricare da Google Play l’app ufficiale del Benetton Rugby per Android

 
I LEONI SCONFIGGONO ALLO SCADERE I BLUES E FANNO DUE SU DUE PDF Stampa E-mail
Campionati
Domenica 09 Settembre 2018 00:45

ALLANPOSTMERA

 

Marcatori: 12’ p. Allan, 20’ p. Evans, 28’ meta Allan tr. Allan, 33’ meta tecnica (C), 37’ p. Evans, 40’ p. Evans, 50’ meta Steyn tr. Allan, 54’ tr. Allan, 57’ p. Anscombe, 68’ p. Anscombe, 72’ p. Anscombe, 80’ meta Ioane tr. Allan.

 

Note: 35’ giallo a Barbieri, 79’ giallo a Robinson, 83’ Gill

 

 

Benetton Rugby:

15 Jayden Hayward, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Luca Morisi (62’ Marco Zanon), 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan, 9 Tito Tebaldi (48’ Dewaldt Duvenage), 8 Robert Barbieri (62’ Marco Barbini), 7 Abraham Steyn, 6 Sebastian Negri (70’ Marco Lazzaroni), 5 Dean Budd (C), 4 Marco Fuser (46’ Irne Herbst), 3 Tiziano Pasquali (46’ Simone Ferrari), 2 Hame Faiva (58’ Engjel Makelara), 1 Nicola Quaglio (46’ Cherif Traore)

Head Coach: Kieran Crowley

 

Cardiff Blues:

15 Matthew Morgan, 14 Jason Harries, 13 Rey Lee-Lo, 12 Willis Halaholo, 11 Owen Lane, 10 Jarrod Evans (52’ Gareth Anscombe), 9 Lloyd Williams (59’ Tomos Williams), 8 Nick Williams (43’ Josh Navidi), 7 Ellis Jenkins (c), 6 Josh Turnbull, 5 Rory Thornton, 4 George Earle (59’ Olly Robinson), 3 Dmitri Arhip (59’ Dillon Lewis), 2 Kristian Dacey (43’ Ethan Lewis), 1 Brad Thyer (43’ Rhys Gill)
A disposizione: 23 Garyn Smith.

Head coach: John Mulvihill

 

 

Arbitro: Sean Gallagher (IRFU)
Assistenti: Stuart Gaffikin (IRFU), Gianluca Gnecchi (FIR)
Citing Commissioner: Stefano Marrama e Claudio Blessano (FIR)
TMO: Stefano Penne (FIR)

 

 

I Leoni biancoverdi, dopo il successo di Newport, questa sera hanno fatto il loro esordio allo Stadio Monigo battendo i Cardiff Blues 27 a 25.

La gara parte subito con ritmi elevati e vede i gallesi conquistare un calcio di punizione che Evans calcia fuori lasciando il tabellino invariato. Un secondo attacco da parte dei Blues trova i biancoverdi ben piazzati ed abili a bloccare gli ospiti prima di andare in meta.

Al 9’ una buona azione offensiva porta i Leoni vicino alla meta con Ioane portato fuori poco prima di schiacciare oltre la linea. Il gioco riprende, gli uomini di Crowley conquistano prima l’ovale e poi un calcio di punizione che Allan spedisce dritto in mezzo ai pali portando i suoi in vantaggio.

Poco dopo Cardiff pareggia i conti con il piazzato di Evans. I biancoverdi cercano di replicare nella stessa maniera, ma questa volta Allan non è preciso ed il suo calcio termina fuori di poco. Al 24’ altro fallo in favore dei padroni di casa che questa volta scelgono di andare in touche. La rimessa laterale di Faiva però non è delle migliori.

I Leoni non perdono tempo e recuperano l’ovale nel tentativo di andare in meta. Fermati in maniera fallosa vanno in touche sui 5m avversari. Dalla rimessa Tebaldi, con uno splendido calcetto a scavalcare la difesa dei Blues, trova Allan che schiaccia oltre linea. Lo stesso trasforma da posizione favorevole la propria marcatura.

Al 33’ meta tecnica concessa dal direttore di gara in favore del Cardiff che pareggia. Un paio di minuti dopo, i Leoni rimangono anche in 14 per l’ammonizione ai danni Barbieri. Gli ospiti trovano il modo di passare in vantaggio con il piazzato di Evans e raddoppiare con lo stesso allo scadere di primo tempo.

Il primo tempo si chiude sul 10 a 16 in favore dei Blues.

La seconda frazione di gioco si apre ancora con l’apertura ospite che dalla piazzola cerca di tre punti senza però trovarli. Al 50’ però i Leoni trovano i punti del nuovo sorpasso con la meta di Steyn trasformata da Allan. Tutto nato da un break di Tavuyara supportato dall’ala australiana Ioane.

Al 54’ i Leoni allungano le distanze con un piazzato di Allan che fa +3. Il neo entrato Anscombe poco dopo centra i pali. Al 60’ Allan ha la possibilità di andare nuovamente sulla piazzola ma questa volta fallisce.

Al 62’ Blues in meta con Dacey ma il direttore di gara dopo un consulto con il TMO annulla per in avanti. Squadre ancora indisciplinate, calcio di punizione concesso dai biancoverdi davanti i pali, Anscombe dalla piazzola non fallisce.

Anscombe al 72’ è ancora caldo e manda in mezzo i pali il terzo calcio di punizione del suo match. I Leoni non demordono vanno così in touche sui 22 avversari, portano a terra l’ovale subiscono fallo e calciano sui 5 metri. Serie di mischie con i Leoni che mostrano la loro superiorità e che trovano la meta sull’out di sinistra con Ioane. Allan trasforma da posizione non facile regalando ai suoi il secondo successo consecutivo.

 

 


Pagina 1 di 92

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

ticketing2018

banner live TOP12 neg

Banner Sito Federugby

 


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito