Guinness PRO14


LA FORMAZIONE DEL BENETTON RUGBY PER IL DERBY DI SANTO STEFANO A PARMA PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 24 Dicembre 2020 15:02

slide-sito-4

Nel fine settimana torna il Guinness PRO14 2020/2021 dopo le due settimane dedicate alla finestra europea, e lo fa per il Round 9 che cade nella settimana di Natale nel “derby weekend”.
A circa quattro mesi di distanza dall’ultima volta, ritorna quindi in Guinness PRO14 il derby italiano fra Benetton Rugby e Zebre Rugby, la partita che sabato (kick-off ore 14.00) chiuderà il sipario sul 2020 dei Leoni. I biancoverdi hanno intenzione di concludere con una prova importante quest’anno, nel primo dei due derby natalizi contro i Ducali.

In quello che sarà un Santo Stefano da urlo per gli appassionati della palla ovale, il teatro dell’ultima sfida del 2020 del Benetton Rugby è lo stadio Sergio Lanfranchi di Parma a porte chiuse. Sesti nella Conference B, Allan e compagni vogliono conquistare il primo successo del loro campionato dopo aver racimolato 3 punti di bonus difensivo. L’ultimo match disputato dalla truppa di Crowley nel Guinness PRO14 è la sconfitta esterna contro Connacht di tre settimane fa, mentre i Leoni due settimane fa in Challenge Cup hanno espugnato il campo dello Stade Français Paris. Le Zebre sono seste nella Conference A con 5 punti e vengono dalla vittoria contro Brive in Challenge Cup di sette giorni fa, mentre la loro ultima sfida ufficiale in PRO14 li ha visti uscire sconfitti a Munster.

In questa stagione è la prima volta che le due franchigie italiane si affrontano, mentre nella storia della competizione celtica Leoni e Multicolor si sono incrociati in 20 precedenti, con 15 successi per i biancoverdi e 5 per le Zebre sinora. L’ultimo derby andato in scena fa riferimento al match di Parma del 30 agosto 2020, quando i biancoverdi passarono fuori casa per 16 a 9 grazie alle due mete di Monty Ioane. La supersfida di sabato sarà diretta dal terzetto italiano composto dal fischietto Andrea Piardi e dai suoi assistenti Marius Mitrea e Federico Vedovelli. Al TMO Stefano Penne (la gara verrà trasmessa su DAZN).

Kieran Crowley e lo staff tecnico hanno designato il XV del Lanfranchi tenendo conto degli infortuni di alcuni Leoni e di alcuni biancoverdi colpiti dal Covid-19 una settimana fa. Così la formazione che scenderà in campo sabato a Parma vedrà il triangolo allargato costituito da Jayden Hayward come estremo, mentre le ali saranno Monty Ioane a sinistra e Luca Sperandio a destra. Al centro spazio per Tommaso Benvenuti e Joaquin Riera. La mediana è gestita da capitan Tommaso Allan all’apertura e da Callum Braley che dirigerà la mischia.

Il pack è sorretto in prima linea dai piloni Ivan Nemer e Simone Ferrari, con tallonatore Gianmarco Lucchesi. In seconda linea Niccolò Cannone e Marco Lazzaroni. La mischia si completa con la terza linea formata dai flanker Giovanni Pettinelli e Marco Barbini. Numero 8 sarà Braam Steyn.

Benetton Rugby:

15 Jayden Hayward (111),
14 Luca Sperandio (62),
13 Joaquin Riera (9),
12 Tommaso Benvenuti (113),
11 Monty Ioane (59),
10 Tommaso Allan (c) (57),
9 Callum Braley (7),
8 Abraham Steyn (88),
7 Marco Barbini (100),
6 Giovanni Pettinelli (40),
5 Niccolò Cannone (19),
4 Marco Lazzaroni (111),
3 Simone Ferrari (72),
2 Gianmarco Lucchesi (5),
1 Ivan Nemer (4).

A disposizione: 16 Giacomo Nicotera (1), 17 Thomas Gallo (3) 18 Filippo Alongi (11), 19 Matteo Canali (1), 20 Manuel Zuliani (4), 21 Luca Petrozzi (11), 22 Paolo Garbisi (3), 23 Leonardo Sarto (12).

*Tra parentesi le presenze in Benetton Rugby

Head Coach: Kieran Crowley.

Indisponibili: Derrick Appiah, Tomas Baravalle, Nacho Brex, Matteo Drudi, Dewaldt Duvenage, Angelo Esposito, Hame Faiva, Riccardo Favretto, Toa Halafihi, Irné Herbst, Michele Lamaro, Luca Morisi, Zack Nearchou, Sebastian Negri, Edoardo Padovani, Tiziano Pasquali, Nicola Quaglio, Marco Riccioni, Federico Ruzza, Alberto Sgarbi, Eli Snyman, Ratuva Tavuyara, Cherif Traore, Federico Zani, Marco Zanon.

Arbitro: Andrea Piardi (FIR)

Assistenti: Marius Mitrea (FIR) e Federico Vedovelli (FIR)

TMO: Stefano Penne (FIR)

LIVE – La partita potrà essere seguita testualmente sulla pagina Twitter ufficiale di Benetton Rugby con l’hashtag #ZEBvBEN, o scaricando l’App ufficiale dei Leoni https://bit.ly/3jiDlLZ ed in diretta su DAZN.

 
UNDICI AZZURRI NEL XV DELLE ZEBRE SCELTO PER IL PRIMO DERBY STAGIONALE COL BENETTON RUGBY PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 24 Dicembre 2020 12:53

Zebre BenettonRugby Mbandà

[Mbandà in azione nell'ultimo derby a Parma col Benetton Rugby - Agenzia Fotografica Italiana]

UNDICI AZZURRI NEL XV DELLE ZEBRE SCELTO PER IL PRIMO DERBY STAGIONALE COL BENETTON RUGBY

4° DA CAPITANO PER DAVID SISI CHE SABATO 26 DICEMBRE GUIDERÀ AL LANFRANCHI LE SUE ZEBRE NEL 9° TURNO DEL GUINNESS PRO14

Parma, 24 dicembre 2020 – Il pareggio in casa con Bayonne e il successo in trasferta a Brive hanno regalato sei punti nella classifica del girone unico dell’EPCR Challenge Cup, ma soprattutto tanta fiducia alle Zebre Rugby che sabato 26 dicembre torneranno in azione questa volta in Guinness PRO14.

Avversari del XV di coach Bradley saranno i cugini del Benetton Rugby, rivali del Girone B del torneo ancora a caccia della loro prima vittoria stagionale in campionato celtico. Si giocherà per il 9° turno della prestigiosa competizione internazionale, match che sarà trasmesso in diretta alle ore 14:00 sugli schermi di Dazn.

In alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale della gara sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #ZEBvBEN.

Grande il fascino e la competitività di questo tradizionale appuntamento natalizio tra le due squadre che insieme rappresentano la quasi totalità dei giocatori della Nazionale Italiana. A conclusione dell’Autumn Nations Cup e a poco più di un mese dall’inizio del Sei Nazioni 2021, Zebre e Benetton Rugby sono dunque pronte a darsi battaglia ancora una volta. Lo faranno per il 21° incontro ufficiale, con gli atleti della franchigia federale vincitori di cinque precedenti sui Leoni, di cui due collezionati a Parma e ben tre a Treviso.

In settimana Zebre Rugby Club ha firmato a nome del suo amministratore unico Andrea Dalledonne l’importante petizione lanciata da Amnesty International per la scarcerazione di Patrick Zaki. In occasione di questo importante evento del rugby italiano e ad ogni successiva sfida interna del XV di coach Bradley, la tribuna est dello Stadio Lanfranchi di Parma esporrà a favore di camera gli striscioni “Libertà per Patrick Zaki” e “Free Patrick Zaki” approvati dall’organizzazione internazionale impegnata nella difesa dei diritti umani.

A quasi 48 ore dal fischio di inizio della gara di andata con i trevigiani, il capo allenatore dei multicolor Michael Bradley ha ufficializzato le sue scelte per il match di sabato. Rispetto alla formazione schierata venerdì scorso a Brive, sono sei i cambi nel XV di partenza, di cui quattro sulla trequarti e due in seconda linea.

In questo reparto partiranno infatti dal primo minuto Leonard Krumov e David Sisi, quest’ultimo nominato capitano in assenza di Giulio Bisegni che proprio lo scorso fine settimana ha subito un trauma al pettorale sul finale della sfida con i Transalpini.

Sulla linea vengono riconfermati Pierre Bruno all’ala e Carlo Canna all’apertura, mentre Federico Mori scivola nella posizione di secondo centro. Il giovane livornese farà coppia col veterano Tommaso Boni che ritrova la maglia da titolare, così come l’Azzurro Mattia Bellini e l’esplosivo estremo samoano Junior Laloifi.

Dirigerà l’incontro Andrea Piardi, alla sua 10° apparizione nel torneo, la 5° con in campo le Zebre. Il 28enne bresciano sarà coadiuvato per l’occasione da Marius Mitrea e Federico Vedovelli, mentre il TMO designato è Stefano Pennè per un quartetto arbitrale tutto italiano.

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 26 dicembre alle ore 14:00 italiane scenderà in campo contro il Benetton Rugby allo Stadio Lanfranchi di Parma nel 9° turno del Guinness PRO14:

15. Junior Laloifi (17)

14. Pierre Bruno (19)

13. Federico Mori* (8) permit player del Rugby Calvisano

12. Tommaso Boni* (92)

11. Mattia Bellini (58)

10. Carlo Canna (95)

9. Nicolò Casilio* (10)

8. Renato Giammarioli* (48)

7. Maxime Mbandà* (59)

6. Jimmy Tuivaiti (32)

5. Leonard Krumov* (53)

4. David Sisi (57) (Cap)

3. Giosuè Zilocchi* (32)

2. Luca Bigi (11)

1.Danilo Fischetti (22)

A disposizione:

16. Marco Manfredi (19)

17. Daniele Rimpelli* (43)

18. Eduardo Bello (52)

19. Mick Kearney (22)

20. Lorenzo Masselli* (14)

21. Joshua Renton (37)

22. Antonio Rizzi* (11)

23. Michelangelo Biondelli* (17)

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Iacopo Bianchi*, Giulio Bisegni, Tommaso Castello, Johan Meyer, Ian Nagle, Giovanni Licata*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Benetton Rugby: 15. Jayden Hayward, 14. Luca Sperandio, 13. Joaquin Riera, 12. Tommaso Benvenuti, 11. Monty Ioane, 10. Tommaso Allan (Cap), 9. Callum Braley,8. Abraham Steyn, 7. Marco Barbini, 6. Giovanni Pettinelli, 5. Niccolò Cannone, 4. Marco Lazzaroni, 3. Simone Ferrari, 2. Gianmarco Lucchesi, 1. Ivan Nemer; All. Kieran Crowley
A disposizione: 16. Giacomo Nicotera, 17. Thomas Gallo, 18. Filippo Alongi, 19. Matteo Canali, 20. Manuel Zuliani, 21. Luca Petrozzi, 22. Paolo Garbisi, 23. Leonardo Sarto

Arbitro: Andrea Piardi (Federazione Italiana Rugby)

Assistenti: Marius Mitrea (Federazione Italiana Rugby) e Federico Vedovelli (Federazione Italiana Rugby)

TMO: Stefano Pennè (Federazione Italiana Rugby)

La gara sarà prodotta da DAZN e sarà disponibile in diretta streaming all’indirizzo www.dazn.com

Cronaca testuale della sfida sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #ZEBvBEN.

 
DIECI CAMBI E DIECI AZZURRI NEL XV DELLE ZEBRE SCELTO PER LA TRASFERTA DI BRIVE PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 17 Dicembre 2020 13:09

Brive Zebre Violi

[Violi apre l'ovale nell'ultimo precedente contro Brive - CA Brive]

DIECI CAMBI E DIECI AZZURRI NEL XV DELLE ZEBRE SCELTO PER LA TRASFERTA DI BRIVE

VENERDÌ 18 DICEMBRE BISEGNI E COMPAGNI SARANNO ATTESI DAI FRANCESI DEL BRIVE PER IL SECONDO TURNO DI CHALLENGE CUP

Parma, 17 dicembre 2020 – Ampio turnover per le Zebre Rugby che, dopo aver pareggiato 25-25 al Lanfranchi con Bayonne nel primo turno di Challenge Cup, si preparano alla trasferta in casa del Brive.

La sfida – valevole per la seconda giornata di coppa – è in programma venerdì 18 dicembre alle ore 21:00 allo Stade Amédée Domenech, ma non sarà prodotta dalla TV.

Sarà comunque possibile seguire gratuitamente – previa registrazione – la diretta della partita sul sito dell’EPCR (www.epcrugby.com/challenge-cup/latest-video/live-streams) o la cronaca testuale del match sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #CABvZEB.

Sarà il quinto scontro ufficiale con la formazione francese, già sconfitta in tre precedenti tra Parma, Calvisano e Brive. La prima vittoria sui Transalpini risale al 24 ottobre 2014 e fu colta proprio in occasione della prima trasferta della franchigia federale in Challenge Cup.

Dopo sette ko e tre vittorie stagionali in TOP 14, i bianconeri occupano attualmente il penultimo posto nel massimo campionato francese a quota 14 punti in classifica. Voisin e compagni sono inoltre reduci dalla sconfitta per 39-17 di venerdì scorso in casa degli Inglesi Leicester Tigers, ma sono usciti vincitori nell’ultimo precedente con i multicolor, datato 13 dicembre 2019 e ottenuto proprio nello stadio domestico della cittadina di Brive-la-Gaillarde.

Nonostante le Zebre si presentino all’appuntamento col primato stagionale di vittorie in mischia chiusa della competizione (dodici, soltanto nel primo round di coppa), sono ben dieci i cambi nel XV di partenza disegnato dal capo allenatore Michael Bradley.

Com’era previsto e com’era stato già preannunciato dal team manager Andrea De Rossi, la formazione scelta per la trasferta di venerdì sera sarà prevalentemente composta dal secondo gruppo di atleti della Nazionale che lo scorso fine settimana aveva osservato un turno di riposo dopo il massiccio impiego nell’Autumn Nations Cup.

In campo a Brive vedremo infatti dal primo minuto la prima linea dell’Italia “griffata” Franco Smith, così come i due registi Marcello Violi e Carlo Canna (quest’ultimo schierato nel suo tradizionale ruolo di apertura) ed il giovane permit player Federico Mori.

Nessuna novità nella lista degli infortunati che, rispetto alla settimana scorsa, vede il solo ingresso del flanker Azzurro Johan Meyer, fermato proprio in vista della gara con Bayonne da un lieve problema alla spalla.

Dirigerà l’incontro l’Inglese Adam Leal, alla sua prima presenza con in campo gli atleti della franchigia federale. I due assistenti francesi saranno Laurent Cardona e Vivien Praderie, mentre non ci sarà il TMO, non essendo la partita prodotta.

La formazione dello Zebre Rugby Club che venerdì 18 dicembre alle ore 21:00 scenderà in campo contro i Francesi del CA Brive allo Stade Amédée Domenech nel 2° turno dell’EPCR Challenge Cup:

15. Michelangelo Biondelli* (16)

14. Pierre Bruno (18)

13. Giulio Bisegni (106) (Cap)

12. Federico Mori* (7) permit player del Rugby Calvisano

11. Jamie Elliott (38)

10. Carlo Canna (94)

9. Marcello Violi* (67)

8. Renato Giammarioli* (47)

7. Maxime Mbandà* (58)

6. Jimmy Tuivaiti (31)

5. Mick Kearney (22)

4. Samuele Ortis* (22)

3. Giosuè Zilocchi* (31)

2. Luca Bigi (10)

1.Danilo Fischetti (21)

A disposizione:

16. Oliviero Fabiani (123)

17. Andrea Lovotti* (101)

18. Eduardo Bello (51)

19. Leonard Krumov* (52)

20. Lorenzo Masselli* (13)

21. Nicolò Casilio* (9)

22. Antonio Rizzi* (10)

23. Enrico Lucchin* (14)

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Iacopo Bianchi*, Tommaso Castello, Gabriele Di Giulio*, Johan Meyer, Ian Nagle, Giovanni Licata*, Paolo Pescetto

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Arbitro: Adam Leal (Rugby Football Union)

Assistenti: Laurent Cardona (Fédération Française de Rugby) e Vivien Praderie (Fédération Française de Rugby)

La gara non sarà prodotta, ma sarà disponibile in diretta streaming sul sito ufficiale dell’EPCR Challenge Cup previa registrazione: www.epcrugby.com/challenge-cup/latest-video/live-streams

Cronaca testuale della sfida sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #CABvZEB.

 

 
NEL DEBUTTO IN CHALLENGE CUP I LEONI COMPIONO L'IMPRESA E SBANCANO PARIGI 44-20 PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 11 Dicembre 2020 21:27

foto-cronaca

Marcature: 5′ p. Coville, 9′ meta Halafihi, 11′ meta Francoz, 14′ meta Duvenage, 18′ p. Allan, 20′ meta Sarto tr. Allan, 24′ meta Hayward; 53′ meta Allan tr. Allan, 67′ meta Panis tr. Hall, 71′ meta Ruzza, 75′ meta Lapegue, 80’+2 meta Sgarbi tr. Allan.

Note: 18′ cartellino giallo a Nayacalevu; 44′ cartellino rosso a Rorke e Sarto. Trasformazioni: Stade Français 1/3 (Coville 0/1, Hall 1/2); Benetton Rugby 3/7 (Allan 3/7). Punizioni: Stade Français 1/1 (Coville 1/1); Benetton Rugby: 1/1 (Allan 1/1). Man of the match: Jayden Hayward.

Stade Français Paris: 

15 Kylan Hamdaoui (47′ Atu Manu), 14 Sione Tui, 13 Waisea Nayacalevu, 12 Julien Delbouis (58′ Varian Pasquet), 11 Adrien Lapegue, 10 Arthur Coville (59′ James Hall), 9 Will Percillier, 8 Charlie Francoz, 7 Ryan Chapuis (c) (59′ Mathieu De Giovanni), 6 Charlie Rorke, 5 Pierre-Henri Azagoh (68′ Louis Vincent), 4 Gerbrandt Grobler, 3 Luke Tagi (54′ Girogi Melikidze), 2 Lucas Da Silva (51′ Laurent Panis), 1 Vasil Kakovin (64′ Soulemane Camara).

Head Coach: Gonzalo Quesada.

Benetton Rugby:

15 Jayden Hayward, 14 Leonardo Sarto, 13 Joaquin Riera, 12 Tommaso Benvenuti, 11 Monty Ioane (76′ Angelo Esposito), 10 Tommaso Allan, 9 Dewaldt Duvenage (c) (42′ Luca Petrozzi), 8 Toa Halafihi (69′ Alberto Sgarbi), 7 Marco Barbini (44′ Giovanni Pettinelli), 6 Michele Lamaro, 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst (59′ Riccardo Favretto), 3 Simone Ferrari (59’ Filippo Alongi), 2 Tomas Baravalle (51’ Gianmarco Lucchesi), 1 Nicola Quaglio (47’ Cherif Traoré).

Head Coach: Kieran Crowley.

Per la prima giornata del girone preliminare di European Rugby Challenge Cup 2020/2021 i Leoni fanno visita allo Stade Jean-Bouin per affrontare lo Stade Français Paris. I biancoverdi nella capitale francese puntano a far bene per alzare il sipario sulla coppa europea con una bella prestazione corale. Formidabile performance sciorinata sul sintetico parigino con i Leoni che hanno dominato la gara per tutti e 80 i minuti andando in meta per ben sette occasioni e vincendo col punteggio finale di 44-20. Per la prima volta nella storia i biancoverdi passano a Parigi contro lo Stade Français e iniziano col botto la competizione europea. Grandissima partita da parte di ogni interprete del Benetton Rugby, a cominciare da un pack solido e avanzante, corroborato dall’azione costante dei trequarti.

Nel primo tempo il Benetton è vivace con un calcetto di Ruzza a guadagnare buon territorio. Al 5′ l’arbitro Ben Blain fischia un fallo nel breakdown ai danni dei Leoni e i padroni di casa vanno per i pali dalla punizione conseguente. Coville è concreto. I biancoverdi però replicano subito e abbattono gli scudi della formazione francese con una grande azione corale: offload di Allan, a cui fa successione quello di Hayward e Riera allarga sulla sinistra per Toa Halafihi che schiaccia in meta al 9′. Allan non è preciso. La gara è elettrica e gli Stadistes ritornano subito sopra con la meta di Francoz all’11, ma Coville non centra i pali questa volta. Gli uomini di Crowley non demordono ed immediatamente replicano ai francesi. Rimessa laterale battuta velocemente, Halafihi trova il pertugio che spacca la retroguardia avversaria. Riciclo a Barbini che trova un offload vincente per la meta di capitan Dewaldt Duvenage al 14′. Allan è sfortunato e colpisce il palo dalla trasformazione. Poco dopo, a circa metà della prima frazione, Nayacalevu è ammonito per placcaggio alto a Benvenuti. Punizione da ghiotta distanza che Tommaso Allan converte nel 13-8 degli ospiti. In superiorità numerica il Benetton ne approfitta. Ovale recuperato da Sarto, ribaltamento di fronte per Ioane, numerosa serie di passaggi con Allan che con un calcetto trova al largo Leonardo Sarto, bravo a controllare il pallone e andare in meta. Passano altri quattro minuti e al 24′ i biancoverdi finalizzano la quarta meta di serata e conquistano in anticipo il punto di bonus offensivo. Grande giocata sulla fascia sinistra con Ioane che trova l’offload determinante per Jayden Hayward che va a marcare. Intanto rientra Nayacalevu e le squadre sono in parità numerica. Negli spiccioli finali del Lato A del match ci sono poche emozioni e si va all’intervallo sul 25-8 per i Leoni.

Nella ripresa il Benetton Rugby deve sostituire l’infortunato Duvenage a cui subentra Petrozzi. Poi al 44′ c’è una zuffa che vede protagonisti Rorke dei parigini e Sarto dei biancoverdi. Il direttore di gara scozzese decide di espellere entrambi per comportamento non regolamentare. In 14 vs 14 i Leoni alzano i giri del motore, soprattutto grazie ad una mischia prepotente. Dalla rimessa laterale nella metà campo dello Stade Français Paris scaturisce un consistente multi fase dei biancoverdi con Ioane che sguscia via agli Stadistes ed è Tommaso Allan al 53′ ad individuare il corridoio decisivo a sconquassare gli ospiti, depositando la quinta meta del Benetton. Lo stesso Allan trasforma dalla piazzola. La gara procede su binari scorbutici per una decina di minuti. Finchè al 67′ tramite un drive vigoroso lo Stade Français Paris va in meta con Panis. Hall fissa il 15-32 ai pali. Biancoverdi che reagiscono immediatamente e vanno in touche sui 22 dei casalinghi. Dalla rimessa laterale grande carrettino avanzante degli ospiti, prima ci prova Traoré ad andare a siglare la marcatura, sarà alla fine Federico Ruzza al 72′ il più lesto a mettere la meta, la sesta dei Leoni. Il numero 10 dei trevigiani non mira i pali. I parigini rimontano subito il campo ed è Lapegue a fissare la meta del 20-37. Hall non è affidabile a trasformare in questa occasione. Il Benetton Rugby vuole utilizzare gli ultimi istanti di gara per arrotondare il bottino. E ancora da una rimessa laterale i Leoni vanno a segnare la settima meta di una splendida serata con Alberto Sgarbi, portatore dell’ovale di una maul debordante. Allan ingrassa dalla piazzola e i biancoverdi con una prestazione di spessore passano a Parigi con il punteggio finale di 44-20, incassando cinque pesanti punti in classifica.

 

 
SEI AZZURRI NEL XV DELLE ZEBRE SCELTO PER LA PRIMA SFIDA UFFICIALE CON BAYONNE PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 11 Dicembre 2020 12:51

Zebre BristolBears Boni

[Tommaso Boni placcato nell'ultima sfida di Challenge Cup al Lanfranchi - Stefano Delfrate]

SEI AZZURRI NEL XV DELLE ZEBRE SCELTO PER LA PRIMA SFIDA UFFICIALE CON BAYONNE

COACH BRADLEY RECUPERA DIVERSI ATLETI INFORTUNATI E QUATTRO GIOCATORI DELLA NAZIONALE IN VISTA DEL PRIMO TURNO DI CHALLENGE CUP

Parma, 11 dicembre 2020 – Uno splendido sole mattutino ha illuminato la giornata di allenamento odierna delle Zebre, ritrovatesi lunedì scorso alla Cittadella del Rugby di Parma dopo una settimana di riposo.

Il maltempo degli ultimi dieci giorni ha finalmente concesso una tregua a Bisegni e compagni che ad inizio settimana hanno potuto riabbracciare i loro compagni di club reduci dall’Autumn Nations Cup con l’Italia con i quali hanno aperto il percorso di avvicinamento al primo turno di EPCR Challenge Cup.

La sfida – in programma sabato 12 dicembre allo Stadio Lanfranchi di Parma – vedrà gli atleti in maglia multicolor affrontare alle ore 14:00 l’Aviron Bayonnais Rugby.

L’incontro – il primo in gara ufficiale con i rivali del massimo campionato francese TOP14 – sarà trasmesso in diretta su Sky Sport Collection, canale 205 dell’emittente satellitare, e in streaming sulla piattaforma Now TV.

A margine dell’allenamento di rifinitura di questa mattina, il capo allenatore della franchigia federale Michael Bradley ha ufficializzato i nomi dei 23 giocatori scelti per la partita con gli avversari in maglia verde.

Il tecnico irlandese ha concesso un turno di riposo alla maggior parte degli Azzurri reduci dagli impegni con la Nazionale, schierando però in lista gara quattro protagonisti del raduno dell’Italia, due dei quali dal primo minuto.

Si tratta dei due terza linea Johan Meyer e David Sisi, mentre il mediano di mischia Guglielmo Palazzani e il pilone sinistro Daniele Rimpelli prenderanno posto in panchina.

Buone notizie anche dall’infermiera: a distanza di undici giorni dall’ultimo match delle Zebre, lo staff tecnico multicolor recupera il centro Tommaso Boni, il pilone Paolo Buonfiglio, i due n° 9 Nicolò Casilio e Joshua Renton, l’Azzurro equiparato Jimmy Tuivaiti, il seconda linea Samuele Ortis e il flanker Renato Giammarioli. Fatta eccezione per Casilio e Buonfiglio, tutti loro troveranno spazio nella formazione scelta per la sfida con Bayonne.

L’unico volto nuovo nella lista degli infortunati è Paolo Pescetto: l’apertura genovese ha infatti subito un trauma alle costole durante la gara del Thomond Park col Munster e sarà fermo per circa due settimane.

Arbitrerà l’incontro il Galles Adam Jones, già assistente di gara in molte partite delle Zebre ma alla sua prima da direttore di gara con i multicolor in campo. Il 27enne di Brecon, che proprio lo scorso agosto ha debuttato come primo fischietto in Guinness PRO14, sarà coadiuvato per l’occasione dal romano Manuel Bottino e dalla parmigiana Clara Munarini. Il TMO designato è infine Marius Mitrea.

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 12 dicembre alle ore 14:00 scenderà in campo contro i Francesi dell’Aviron Bayonnais Rugby allo Stadio Lanfranchi di Parma nel 1° turno dell’EPCR Challenge Cup:

15. Junior Laloifi (16)

14. Pierre Bruno (17)

13. Giulio Bisegni (105) (Cap)

12. Tommaso Boni* (91)

11. Giovanni D’Onofrio* (8)

10. Antonio Rizzi* (9)

9. Joshua Renton (36)

8. David Sisi (56)

7. Johan Meyer (95)

6. Jimmy Tuivaiti (30)

5. Leonard Krumov* (51)

4. Samuele Ortis* (21)

3. Eduardo Bello (50)

2. Marco Manfredi (18)

1.Andrea Lovotti* (100)

A disposizione:

16. Massimo Ceciliani* (33)

17. Daniele Rimpelli* (42)

18. Matteo Nocera* (7)

19. Mick Kearney (21)

20. Renato Giammarioli* (46)

21. Guglielmo Palazzani (138)

22. Jamie Elliott (37)

23. Michelangelo Biondelli* (16)

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Iacopo Bianchi*, Tommaso Castello, Gabriele Di Giulio*, Ian Nagle, Giovanni Licata*, Paolo Pescetto

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Arbitro: Adam Jones (Welsh Rugby Union)

Assistenti: Manuel Bottino (Federazione Italiana Rugby) e Clara Munarini (Federazione Italiana Rugby)

TMO: Marius Mitrea (Federazione Italiana Rugby)

La gara sarà prodotta da Sky Sport e sarà disponibile in diretta streaming sul portale  www.nowtv.it

Cronaca testuale della sfida sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #ZEBvBAY.

 


Pagina 3 di 140

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

logo pro14

covid-faq-fir

banner-assemblea-fir2021

Banner 300x150

banner cattolica

banner sitofederugby

 

banner-newsletter-2020

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito