Guinness PRO14


AL TWICKENHAM STOOP I LEONI PERDONO 20 A 9 CONTRO GLI HARLEQUINS PDF Print E-mail
Campionati
Saturday, 15 December 2018 18:19
There are no translations available.

mckinley harben

Marcatori: 6’ meta Boyce tr. Lang, 12’ p. McKinley, 19’ p. McKinley, 25’ meta Marchant tr. Lang, 33’ p. McKinley, 40’ p. Lang, 69’ p. Smith

Harlequins:

15 Aaron Morris (56’ Marcus Smith), 14 Cadan Murley, 13 Joe Marchant, 12 Francis Saili, 11 Gabriel Ibitoye (56’ Alofa Alofa), 10 James Lang 9 Charlie Mulchrone, 8 James Chisholm (C), 7 Semi Kunatani, 6 Mat Luamanu (60’ Renaldo Bothma), 5 George Merrick (68’ Stan South), 4 Ben Glynn, 3 Will Collier (56’ Kyle Sinckler), 2 Dave Ward (56’ Elia Elia), 1 Lewis Boyce (74’ Nick Auterac)

A disposizione: 21 Niall Saunders

Head coach: Paul Gustard

Benetton Rugby:

15 Jayden Hayward, 14 Luca Sperandio (64’ Angelo Esposito), 13 Marco Zanon, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Ian McKinley, 9 Tito Tebaldi (45’ Dewaldt Duvenage), 8 Abraham Steyn, 7 Sebastian Negri (56’ Alberto Sgarbi), 6 Giovanni Pettinelli (69’ Federico Ruzza), 5 Dean Budd (C), 4 Marco Fuser (50’ Alessandro Zanni), 3 Simone Ferrari (56’ Marco Riccioni), 2 Hame Faiva (61’ Engjel Makelara), 1 Nicola Quaglio (74’ Cherif Traore)
Head coach: Kieran Crowley

Al Twickenham Stoop Stadium di Londra è un buon inizio quello dei Leoni che portano subito alta la pressione sugli inglesi costringendoli già in un paio di occasioni a perdere l’ovale in avanti. Nonostante ciò, al 7’ gli inglesi dopo una serie di pick and go dentro i 22 degli uomini di Crowley vanno in meta con il pilone Boyce. Lang aggiunge i due punti dalla piazzola.

Qualche minuto dopo, in avanti degli Harlequins commesso da Saili al limite dei propri 22m e mischia in favore dei biancoverdi. Dalla fase statica i Leoni giocano velocemente l’ovale con Tebaldi che sposta il gioco su Sperandio, la palla arriva poi a Pettinelli con gli inglesi che commettono un’irregolarità; McKinley va dalla piazzola e fa +3.

Al 19’ i Leoni vincono un’importante mischia davanti i pali avversari e ne approfittano per accorciare nuovamente le distanze con il secondo piazzato di McKinley. I ritmi del gioco, anche a causa dell’intensa pioggia, sono blandi e le squadre provano a guadagnare terreno giocando al piede. Ma al 25’ Marchant intercetta il passaggio di Ioane diretto a Morisi e scappa verso i pali andando così in meta; Lang trasforma.

Alla mezz’ora i Leoni approfittano di un placcaggio in ritardo di Merrick su McKinley per andare dentro i 22m avversari. Touche portata a terra e multifase impostato da Budd e compagni che ottengono un calcio di punizione. L’apertura biancoverde va per i pali e porta il punteggio sul 14 a 9.

Negli ultimi minuti del primo tempo, i Leoni prima sono bravi con capitan Budd a rubare un’importante touche sui propri 5m allentando così la pressione degli inglesi; ma al 40’ Pettinelli non rotola via immediatamente concedendo così la possibilità agli Harlequins di portarsi sopra il break con il piazzato di Lang.

La prima frazione di gioco vede i padroni di casa in vantaggio 17 a 9.

Nella ripresa intorno al 45’ calcio di punizione per i Leoni con McKinley che va dritto nei 22m inglesi. Gli uomini di Crowley dopo aver giocato l’ovale dalla rimessa laterale, conquistano una seconda punizione e scelgono di andare ancora in touche questa volta dalla parte opposta. La palla viene però rubata e l’occasione non si concretizza.

Al 50’ Morisi costringe l’avversario al tenuto, i Leoni sono così nuovamente dentro i 22m degli Harlequins. Dalla touche un velo di Pettinelli costringe l’arbitro a fischiare fallo in favore degli inglesi. Trascorrono un paio di minuti e i Leoni hanno una nuova occasione, questa volta scelgono di andare per i pali con McKinley ma il piazzato non è preciso.

Crowley effettua una serie di sostituzioni ma la situazione sembra non mutare, si giunge così al 69’ quando gli Harlequins allungano dalla piazzola con il neo entrato Smith. Al 72’ l’ultima vera occasione a favore dei Leoni per portare a casa un punto di bonus: un fuorigioco commesso dai padroni di casa permette ai biancoverdi di andare in touche sui 5m. La maul viene impostata ma ancora una scorrettezza commessa vanifica tutto restituendo di fatto il possesso agli avversari.

Vani i tentativi nel finale con un calcio stoppato da Budd ed alcuni possessi persi causa in avanti.

I Leoni escono sconfitti dal Twickenham Stoop Stadium 20 a 9.

 
BIAGI CAPITANO E PRIMA DA TITOLARE PER RENTON NELLE ZEBRE CHE AFFRONTERANNO ENISEI-STM AL LANFRANCHI PDF Print E-mail
Campionati
Friday, 14 December 2018 13:33
There are no translations available.

 

Fabiani Zebre Bristol 1819

Parma, 14 Dicembre 2018 - Le Zebre ospiteranno, per la prima volta a Parma, l’Enisei-STM, squadra siberiana con sede nella città di Krasnoyarsk, gara valevole per la quarta giornata della European Challenge Cup. Sabato scorso, nella partita di andata giocata a Sochi, Castello e compagni hanno trovato un’importante vittoria per 31-14, ottenendo 5 punti e conquistando il secondo posto nel girone 4 con 9 punti.

Per la quarta edizione consecutiva i nove volte campioni di Russia sono inseriti nella EPCR Challenge Cup. Nelle prime due partite del girone 4 hanno affrontato due volte i francesi dello Stade Rochelais, uscendo sconfitti entrambe le volte ma capaci di segnare ben 7 mete ai transalpini. Nella seconda sfida giocata in Francia il XV di coach Valeev è riuscito a segnare quattro mete ed a guadagnare il primo punto per la classifica del girone.

Lo staff tecnico bianconero ha ufficializzato le proprie scelte per quel che riguarda la formazione iniziale che affronterà i russi. Sono 6 i cambi tra i titolari rispetto alla formazione scesa in campo sabato scorso nella partita di andata in Russia: esordio nelle coppe europee per il centro argentino De Battista, che affiancherà Boni in una coppia di centri tutta nuova rispetto alla gara di sette giorni fa. Cambia la seconda linea con Sisi che farà reparto con il capitano di giornata Biagi, mentre rientra dall’infortunio in prima linea il tallonatore Fabiani. L'altro cambio negli avanti é quello di Meyer -autore della quarta meta allo Yug Stadium di Sochi- che ritrova la maglia numero 7. Prima da titolare invece per uno dei nuovi acquisti stagionali, il mediano di mischia neozelandese Joshua Renton.

Nel caso dovesse subentrare dalla panchina, Castello raggiungerà le 50 presenze con la maglia bianconera alla sua terza stagione in bianconero. Il centro della nazionale detiene anche il record di palloni portati della Challenge Cup dopo i primi tre turni con 40. In totale sono 10 gli Azzurri reduci dai test internazionali di novembre nella lista gara della franchigia federale, otto tra i titolari con  Palazzani e Castello pronti a subentrare a gara in corso.

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 15 Dicembre 2018 alle ore 16 scenderà in campo contro i russi dell'Enisei-STM allo stadio Lanfranchi di Parma nel terzo quarto turno della European Rugby Challenge Cup:

15 Edoardo Padovani*
14 Paula Balekana
13 Nicolas De Battista
12 Tommaso Boni*
11 Jamie Elliott
10 Carlo Canna
9 Joshua Renton
8 Renato Giammarioli*
7 Johan Meyer
6 Giovanni Licata*
5 George Biagi (cap)
4 David Sisi
3 Giosuè Zilocchi*
2 Oliviero Fabiani
1 Andrea Lovotti*
a disposizione
16 Luhandre Luus*
17 Daniele Rimpelli*
18 Dario Chistolini
19 Samuele Ortis*
20 Apisai Tauyavuca
21 Guglielmo Palazzani
22 Francois Brummer
23 Tommaso Castello
All.Michael Bradley

Non disponibili per infortunio:Mattia Bellini, Eduardo Bello, Gabriele Di Giulio*, Leonard Krumov*, Matteo Minozzi*, Jimmy Tuivaiti, Marcello Violi*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Enisei-STM: Churashov, Babaev, Baranovs, Gerasimov, Simplikevich, Kushnarev (cap), Shcherban; Gargalic, Orlov, Gachechiladze, Krasylnyk, Saulite, Zykov, Selskii, Morozov (A disposizione: Mamukashvili, Sekisov, Igretsov, Krotov, Mikhaltsov, Riabischuk, Trishin, Rudoi) All. Valeev

Arbitro: Ben Blain (Scottish Rugby Union)

Assistenti: Finlay Brown (Scottish Rugby Union) Hollie Davidson (Scottish Rugby Union)

TMO: Neil Patterson (Scottish Rugby Union)

La gara trasmessa in diretta streaming in Italia su DAZN all'indirizzo www.dazn.com su Smart TV, PC, smartphone, tablet e console di gioco. Abbonati a DAZN e vedi il primo mese di gare gratis.

Diretta testuale del punteggio sull'account Twitter ufficiale delle Zebre Rugby con hashtag della gara #ZEBvENI


EPCR Challenge Cup 2018/19 Pool 4, il calendario: 

Round 1

Sabato 13 Ottobre 2018 – Bristol Bears vs Zebre Rugby Club 43-22 (5-0)

Sabato 13 Ottobre 2018 – Enisei-STM vs Stade Rochelais 21-82 (0-5)

Round 2: 

Venerdì 19 Ottobre 2019 – Stade Rochelais vs Enisei-STM 64-26 (5-1)

Sabato 20 Ottobre 2018 – Zebre Rugby Clubvs Bristol Bears 20-17 (4-1)

Round 3:

Sabato 8 Dicembre 2018, ore 15.00 – Enisei-STM vs Zebre Rugby Club (14-31)

Sabato 8 Dicembre 2018, ore 15.00 – Bristol Bears vs Stade Rochelais (22-35)

Round 4: 

Sabato 15 Dicembre 2018, ore 16.00 – Zebre Rugby Clubvs Enisei-STM

Sabato 15 Dicembre 2018, ore 21.00 – Stade Rochelais vs Bristol Bears

Round 5: 

Venerdì 11 Gennaio 2019, ore 20.00 – Stade Rochelais vs Zebre Rugby Club

Sabato 12 Gennaio 2019, ore 15.00 – Enisei-STM vs Bristol Bears

Round 6: 

Sabato 19 Gennaio 2019, ore 16.00 – Zebre Rugby Clubvs Stade Rochelais

Sabato 19 Gennaio 2019, ore 15.00 – Bristol Bears vs Enisei-STM

La classifica del girone 4 della Challenge Cup dopo i primi tre turni: Stade Rochelais 15, Zebre Rugby Club 9, Bristol Bears 6, Enisei-STM 1

 

 
LA FORMAZIONE BIANCOVERDE PER LA TRASFERTA CONTRO GLI HARLEQUINS PDF Print E-mail
Campionati
Friday, 14 December 2018 13:21
There are no translations available.

harvben

 

 

Dopo la sensazionale vittoria dello scorso weekend ottenuta allo scadere con la meta di Ioane, questa mattina i Leoni voleranno a Londra per affrontare gli Harlequins nella gara di ritorno della fase a gironi.

Il match che andrà in scena domani alle 14:00 locali (15:00 italiane) verrà diretto dall’arbitro francese Pierre Brousset, dagli assistenti Adrien Descottes e Flavien Hourquet e trasmesso in diretta su DAZN.

Lo staff tecnico biancoverde cambia tre pedine rispetto al XV sceso in campo sabato a Monigo.

La formazione dei Leoni vedrà quindi un triangolo allargato formato da Jayden Hayward ad estremo mentre sulle ali agiranno Luca Sperandio e Monty Ioane. La coppia dei centri sarà composta da Marco Zanon e Luca Morisi.

Mediana occupata da Ian McKinley e da Tito Tebaldi.

Il pacchetto di mischia vedrà una prima linea formata dai piloni Nicola Quaglio e Simone Ferrari con Hame Faiva a tallonare. In seconda linea ci saranno Marco Fuser e capitan Dean Budd. Chiuderanno il pack i flanker Giovanni Pettinelli, Sebastian Negri insieme al numero 8 Abraham Steyn.

Benetton Rugby:
15 Jayden Hayward, 14 Luca Sperandio, 13 Marco Zanon, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Ian McKinley, 9 Tito Tebaldi, 8 Abraham Steyn, 7 Sebastian Negri, 6 Giovanni Pettinelli, 5 Dean Budd (C), 4 Marco Fuser, 3 Simone Ferrari, 2 Hame Faiva, 1 Nicola Quaglio.

A disposizione: 16 Engjel Makelara, 17 Cherif Traore, 18 Marco Riccioni, 19 Federico Ruzza, 20 Alessandro Zanni, 21 Alberto Sgarbi, 22 Dewaldt Duvenage, 23 Angelo Esposito

Head Coach: Kieran Crowley

Indisponibili: Tommaso Allan, Tomas Baravalle, Robert Barbieri, Marco Barbini, Luca Bigi, Ornel Gega, Nasi Manu, Federico Zani

Arbitro: Pierre Brousset (FRA)
Assistenti: Adrien Descottes (FRA), Flavien Hourquet (FRA)
TMO: Patrick Dellac (FRA)

LIVE – La partita potrà essere seguita in diretta su DAZN su www.dazn.com.

Diretta testuale del match su www.benettonrugby.it, App Benetton Rugby e account twitter ufficiale Benetton Rugby all’hashtag #HARvBEN

Clicca qui per scaricare dall’App Store l’app ufficiale del Benetton Rugby per iOS

Clicca qui per scaricare da Google Play l’app ufficiale del Benetton Rugby per Android

 

 
  • «
  •  Start 
  •  Prev 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  8 
  •  9 
  •  10 
  •  Next 
  •  End 
  • »


Page 1 of 168

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

ticketing2018

banner live TOP12 neg

banner sitofederugby

banner_pdf

 


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito