Guinness PRO14


ALLO STADIO MONIGO TERMINA 37 A 28 IN FAVORE DI MUNSTER PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 12 Aprile 2019 23:06

015-CM3 3867

Marcatori: 5’ p. Allan, 8’ meta Benvenuti tr. Allan, 11’ meta Marshall tr. Hanrahan, 13’ meta Goggin tr. Hanrahan, 17’ p. Allan, 23’ p. Allan, 26’ p. Hanrahan, 38’ meta Ioane, 44’ meta tecnica (B), 49’ p. Hanrahan, 54’ p. Hanrahan, 61’ meta Daly tr. Hanrahan, 67’ meta Mathewson tr. Hanrahan,

Note: 44’ giallo a Sweetnam, 51’ giallo a Benvenuti

Benetton Rugby: 15 Jayden Hayward, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Tommaso Benvenuti (69’ Antonio Rizzi), 12 Marco Zanon, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan (c), 9 Dewaldt Duvenage (61’ Tito Tebaldi), 8 Toa Halafihi, 7 Abraham Steyn, 6 Giovanni Pettinelli (58’ Marco Barbini), 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst (55’ Marco Lazzaroni), 3 Marco Riccioni (50’ Simone Ferrari), 2 Luca Bigi (50’ Hame Faiva), 1 Nicola Quaglio (50’ Cherif Traore)
A disposizione: 23 Tommaso Iannone

Head Coach: Kieran Crowley

Munster: 15 Mike Haley, 14 Darren Sweetnam, 13 Sammy Arnold (77’ Alex McHenry), 12 Dan Goggin, 11 Shane Daly, 10 JJ Hanrahan (77’ Bill Johnston), 9 Alby Mathewson (69’ Neil Cronin), 8 Gavin Coombes (61’ Dave O’Callaghan), 7 Chris Cloete, 6 Jack O’Donoghue, 5 Billy Holland (c), 4 Fineen Wycherley (61’ Darren O’Shea), 3 Stephen Archer (53’ Ciaran Parker), 2 Rhys Marshall (61’ Kevin O’Byrne), 1 Jeremy Loughman (51’ Liam O’Connor)

Head coach: Johann Van Graan

In uno Stadio Monigo tutto esaurito la serata ha inizio con l’ingresso in campo in solitaria di Tommaso Benvenuti alla sua 100esima presenza in biancoverde.

La gara comincia con un gran calcio di Duvenage che porta i Leoni in touche sui 5 avversari, Munster recupera l’ovale ma calciandolo lo restituisce nelle mani di Ioane. Gli uomini di coach Crowley provano così ad entrare nuovamente dentro i 22, gli irlandesi commettono fuorigioco ed Allan può così calciare in rimessa laterale. Biancoverdi che costruiscono la maul ed avanzano con una serie di pick and go; Whitehouse assegna un calcio di punizione a favore dei Leoni con Allan che fa +3 dalla piazzola.

All’8 Tavuyara trova il break tra le maglie avversarie e serve Benvenuti consentendogli così di impreziosire una giornata già speciale per il centro trevigiano; Allan trasforma.

Munster risponde immediatamente accorciando le distanze con la meta di Marshall trasformata da Hanrahan. Trascorrono un paio di minuti e gli ospiti passano anche in vantaggio grazie all’intercetto di Goggin su un passaggio rischioso di Hayward; Hanrahan aggiunge i due punti.

I Leoni non ci stanno e reagiscono con un multifase frutto delle avanzate di Hayward, Pettinelli e Steyn. Munster commette fallo ed i biancoverdi scelgono di andare per i pali accorciando le distanze con Allan.

Al 23′ i Leoni incitati da un fantastico pubblico tornano in vantaggio sfruttando l’indisciplina ospite; Allan dalla piazzola porta il punteggio sul 16 a 14. Tre minuti più tardi mani in ruck di Ruzza con Munster che piazza trovando il controsorpasso.

Alla mezzora fantastica azione personale di Tavuyara che da solo riesce ad entrare dentro la zona rossa di Munster ma negli sviluppi dell’azione i Leoni perdono il possesso dell’ovale. I biancoverdi rimangono in avanti ed al 38’ è Hayward a trovare il buco, serve Ioane che vola oltre la linea di meta. Allan dalla piazzola colpisce in pieno il palo.

La prima frazione di gioco termina così 21 a 17 in favore dei Leoni

Nella ripresa, come accaduto nel primo tempo, sono gli uomini di coach Crowley a cominciare meglio la gara. Creata la superiorità sull’out di sinistra, Sweetnam ferma tutto con un in avanti volontario: Whitehouse concede così la meta tecnica ammonendo inoltre l’ala irlandese.

Nonostante l’inferiorità numerica, gli ospiti trovano la maniera di accorciare le distanze con il piazzato di Hanrahan. Al 51’ anche i Leoni restano in 14 per il giallo rifilato a Benvenuti, così Munster ne approfitta aggiungendo altri tre punti con il piede preciso di Hanrahan.

Al 61’ Munster riesce a trovare il vantaggio con la meta di Daly poi trasformata da Hanrahan. Gli ospiti non si fermano qui perché allungano sopra il break con il mediano di mischia Mathewson che va in meta e Hanrahan che trasforma ancora una volta.

Il finale a Monigo vede i Leoni sconfitti da Munster 37 a 28

 
TANTE NOVITA’ NELLE ZEBRE PER L’ULTIMA TRASFERTA STAGIONALE DI GUINNESS PRO14 PDF Stampa E-mail
Campionati
Venerdì 12 Aprile 2019 13:12

Bisegni Zebre Scarlets 1819

 

Parma, 12 Aprile 2019 - I bianconeri sono partiti stamane verso il Galles per affrontare l’ultima trasferta della stagione 2018/19. Sabato sera alle 18.15 italiane gli Scarlets attendono Biagi e compagni nel 20° turno del Guinness PRO14. Le Zebre sono alla ricerca del primo successo del 2019 e della seconda vittoria lontano dal Lanfranchi in stagione, dopo la vittoria colta a Sochi in Russia contro l’Enisei-STM nella coppa europea EPCR Challenge Cup. Lo scorso fine settimana, nonostante una difesa granitica con 201 placcaggi di cui il 92% positivi e una linea di meta inviolata per la prima volta sotto la direzione di coach Bradley, la franchigia federale non è riuscita a superare il Connacht a Parma.

Tanta la voglia di cogliere il successo da parte dei bianconeri che si presentano al Parc Y Scarlets con 8 cambi nel XV iniziale rispetto a quello sceso in campo contro gli irlandesi sette giorni fa. Rivoluzionata la linea dei trequarti che vede i soli Azzurri Padovani e Bisegni a mantenere la loro maglia da titolare. Mediana tutta nuova con l’apertura Azzolini a fare reparto col leader delle presenze di tutti i tempi del club Palazzani. 

Nel pack invece turno di riposo per Lovotti con Rimpelli che partirà titolare in prima linea alla pari di Ortis in seconda e di Brown in terza linea. Il figiano è stato uno dei migliori in campo nell’ultimo turno con 12 placcaggi, 10 palloni portati, due difensori battuti ed un break in soli 19 minuti. 

In panchina siederanno due permit player, il pilone sinistro del Rugby Calvisano Fischetti -4 cap quest’anno col XV del Nord-Ovest- e il pilone destro dell’Accademia Nazionale Ivan Francescato Filippo Alongi. Il nazionale Under 20, prodotto del club toscano de I Titani Rugby –uno dei 64 club affiliati alla franchigia Zebre Family- è pronto al suo esordio nel Guinness PRO14 e con le Zebre. 

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 13 Aprile 2019 alle ore 18:15 italiane scenderà in campo contro i gallesi Scarlets al Parc Y Scarlets di Llanelli (Galles) nel 20° turno del Guinness PRO14:

15 Edoardo Padovani*

14 Gabriele Di Giulio*

13 Giulio Bisegni

12 Nicolas De Battista 

11 Paula Balekana

10 Maicol Azzolini*

9 Guglielmo Palazzani

8 Renato Giammarioli*

7 James Brown

6 Maxime Mbandà*

5 George Biagi (cap)

4 Samuele Ortis

3 Marco Ciccioli

2 Oliviero Fabiani

1 Daniele Rimpelli*

a disposizione:

16 Massimo Ceciliani*

17Danilo Fischetti* (tesserato con il Rugby Calvisano)

18 Fillipo Alongi* (tesserato con l’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”)

19 Leonard Krumov*

20 Apisai Tauyavuca

21 Joshua Renton

22 Mattia Bellini

23 James Elliott 

All.Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Cruze Ah-Nau,Eduardo Bello, Francois Brummer, Carlo Canna, Tommaso Castello, Dario Chistolini,Giovanni Licata*, Johan Meyer,Matteo Minozzi*, David Sisi, Roberto Tenga, Jimmy Tuivaiti, Marcello Violi* e Giosué Zilocchi.

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Scarlets: Halfpenny, McNicholl, Davies J., Parkes, Nicholas; Jones D., Davies G.; Cassiem, Macleod, Boyde, Cummins, Rawlins, Lee, Owens (cap), Jones W. (A disposizione: Jones M., Price, Kruger, Helps, Kennedy, Hardy, Patchell, Fonotia) All. Pivac

Arbitro: Keith Allen (Scottish Rugby Union) alla sua prima direzione nel torneo

Assistenti: Dan Jones (Welsh Rugby Union) e Graeme Ormiston (Scottish Rugby Union) Rugby)

TMO: Neil Patterson (Scottish Rugby Union)

 


 

La gara trasmessa in diretta streaming in Italia su DAZN all’indirizzo www.dazn.comsu Smart TV, PC, smartphone, tablet e console di gioco. Abbonati a DAZN e vedi il primo mese di gare di Guinness PRO14 gratis.

Diretta testuale del punteggio sull’account Twitter ufficiale delle Zebre Rugby con hashtag della gara #SCAvZEB

 

 

 
I 23 LEONI SCELTI PER AFFRONTARE IL MUNSTER RUGBY PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 11 Aprile 2019 14:06

slide benetton-3-2-1024x576Dopo una grande prova mostrata all’RDS Arena di Dublino contro Leinster, i Leoni domani sera ore 20:00 allo Stadio Monigo ospiteranno il Munster Rugby.

La gara, valida per il 20° round di Guinness PRO14, verrà diretta dal fischietto gallese Ben Whitehouse insieme agli assistenti Gianluca Gnecchi e Simon Rees.

Biancoverdi che perdono per infortunio Luca Morisi (trauma cervicale) ed Alberto Sgarbi (frattura zigomo sinistro) entrambi subiti lo scorso weekend in Irlanda.

Leggi tutto...
 
GEORGE BIAGI SESTO ITALIANO A TAGLIARE LE 100 PRESENZE NEL GUINNESS PRO14 PDF Stampa E-mail
Campionati
Mercoledì 10 Aprile 2019 14:52

 

Biagi Zebre Connacht 1819

Parma, 10 Aprile 2019 –Sabato scorso allo Stadio Lanfranchi di Parma è stata un’altra giornata particolare per la seconda linea delle Zebre George Biagi. Il 33enne originario della provincia di Lucca quest’anno ha tagliato il traguardo delle 100 presenze in gara ufficiale con la franchigia federale nella trasferta in Sudafrica contro i Cheetahs del 26 Gennaio 2019 diventando il quinto centurione del club.  Il 16 Febbraio è tornato dopo 7 anni a Viadana guidando le sue Zebre per sfidare il Leinster campione d’Europa. Allo Stadio Zaffanella il 27 Novembre 2010 ha giocato la sua prima gara nel Guinness PRO14 con la maglia della franchigia degli Aironi Rugby, mentre lo scorso weekend la seconda linea -23 volte Azzurro con la maglia dell’Italia- ha giocato la sua centesima gara del torneo celtico.

La sfida contro il Connacht non é finita con una vittoria nonostante una grandiosa difesa delle Zebre a non concedere meta agli irlandesi; 21 dei 201 placcaggi sono stati eseguiti da Biagi, leader vero del XV del Nord-Ovest con all'attivo anche 12 palloni portati, primo tra gli avanti bianconeri. 

Nato a Irvine in Scozia e cresciuto a livello ovale nel prestigioso Fettes College di Edimburgo, Biagi è entrato così nel ristretto club dei giocatori italiani con 100 presenze nel prestigioso torneo dei due Emisferi che vede sfidarsi le migliori squadre di Galles, Irlanda, Italia, Scozia e Sudafrica. In particolare sono 21 le sfide giocate con i nero-argento mantovani e 79 quelle con i bianconeri di base a Parma, di cui 49 come capitano dei bianconeri in 8 stagioni. La stagione 2012/13 la seconda linea ha giocato nel Championship inglese con la maglia del Bristol Rugby.

Sono sei i giocatori italiani che possono vantare questo riconoscimento, 4 di essi ancora in attività. Nello specifico tre di essi hanno raggiunto le 100 presenze grazie anche alle gare disputate con la franchigia federale. 

A livello di presenze nel Guinness PRO14 è il mediano di mischia Guglielmo Palazzani il leader delle presenze in maglia zebrata con 93.

 


 

I giocatori italiani con più di 100 presenze nel Guinness PRO14:

Sgarbi 120 (Benetton Rugby)

Tebaldi 113 (39 Aironi Rugby, 16 Zebre Rugby, 16 Ospreys, 42 Benetton Rugby)

Bernabò 112 (61 Benetton Rugby, 51 Zebre Rugby)*

De Marchi Al. 109 (36 Aironi, 73 Benetton)

Nitoglia 106 (Benetton)*

Biagi 100 (79 Zebre 5 mete, 21 Aironi 1meta) 16 presenze 1819 con 933 minuti

* = non più in attività

 


 

I giocatori delle Zebre con più presenze nel Guinness PRO14 con la maglia bianconera:

Palazzani 93 (Zebre)

Chistolini 89 (Zebre)

Fabiani 86 (Zebre)

De Marchi An. 95 (84 Zebre)

Biagi 100 (79 Zebre)

 


 

La scheda del giocatore:

Nome:George

Cognome:Biagi

nato a:Irvine (SCO)

Il:04/10/1985

Altezza:198 cm

Peso:115 kg

Ruolo:Seconda linea

Honours: Italia

Caps:23

Presenze in Guinness PRO14: 100

Presenze in EPCR Champions Cup:10

Presenze in EPCR Challenge Cup:18

Club precedenti: Bristol Rugby (ENG), Aironi Rugby,Amatori Milano, Grande Milano, I Cavalieri Prato

Instagram:georgebiagi

 

 
I LEONI SONO STRAORDINARI ED ALLO SCADERE CONQUISTANO IL PAREGGIO CONTRO LEINSTER PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 06 Aprile 2019 23:30

tavuyara

Marcatori: 14’ meta Bigi tr. Allan, 18’ p. Reid, 20’ p. Allan, 25’ p. Frawley, 39’ p. Allan, 48’ meta Lowe tr. Frawley, 54’ meta Ruzza tr. Allan, 63’ meta Byrne tr. Frawley, 80’ meta Tavuyara tr. Allan

Leinster: 15 Barry Daly, 14 Fergus McFadden, 13 Conor O’Brien, 12 Joe Tomane, 11 James Lowe, 10 Noel Reid (22’ Ciaran Frawley), 9 Luke McGrath (c) (76’ Hugh O’Sullivan), 8 Caelan Doris, 7 Max Deegan, 6 Scott Penny, 5 Scott Fardy, 4 Mick Kearney (37’ Jack Dunne), 3 Andrew Porter (56’ Michael Bent), 2 James Tracy, 1 Jack McGrath (56’ Peter Dooley)

Head Coach: Leo Cullen

Benetton Rugby: 15 Jayden Hayward, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Marco Zanon (76’ Antonio Rizzi), 12 Luca Morisi (49’ Albeeto Sgarbi), 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan (c), 9 Dewaldt Duvenage (50’ Tito Tebaldi), 8 Toa Halafihi, 7 Abraham Steyn, 6 Sebastian Negri (4’ Giovanni Pettinelli) (9’ Sebastian Negri) (65’ Giovanni Pettinelli), 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst (59’ Marco Lazzaroni), 3 Marco Riccioni (55’ Simone Ferrari), 2 Luca Bigi (49’ Tomas Baravalle), 1 Nicola Quaglio (55’ Derrick Appiah)

Head Coach: Kieran Crowley

Alla RDS Arena la gara comincia con i padroni di casa che subito mettono in mostra una delle loro armi migliori: il multifase senza commettere errori, ma i Leoni sono attenti a difendere costringendoli all’errore. Nei minuti seguenti il gioco si sviluppa sulla metà campo con le due squadre che si studiano cercando il momento giusto per attaccare.

Al 10’ buona azione costruita dagli uomini di coach Crowley nel tentativo di entrare dentro i 22 di Leinster, questi commettono fallo ed i biancoverdi scelgono di andare in touche. Dalla rimessa laterale gli irlandesi commettono fallo nuovamente e si torna sui 5m dei Dubliners; la maul avanzante costruita dai Leoni va dritta in meta con Bigi, Allan trasforma.

Poco dopo Leinster accorcia le distanze con il piazzato ravvicinato messo a segno da Reid. I Leoni si riportano subito nella metà campo avversaria conquistando un calcio di punizione, Allan sistema l’ovale sulla piazzola e centra i pali. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere, l’appena entrato Frawley aggiunge 3 punti sul tabellone.

Al 28’ i Leoni costringono Leinster al tenuto dentro i 5m, dalla mischia Halafihi prova ad andare in meta ma viene fermato così negli sviluppi dell’azione i biancoverdi vengono fermati irregolarmente. Si riparte ancora con una mischia, nonostante le numerose fasi i Leoni non trovano la via della meta perdendo poi il possesso.

Gli uomini di coach Crowley portano alta la pressione, così il multifase a ridosso della linea di meta avversaria frutta una punizione. Allan indica i pali e li centra.

Alla RDS Arena la prima frazione di gioco termina 13 a 6 in favore dei Leoni.

Nella ripresa Leinster comincia forte trovando il varco per andare in meta con Lowe, Frawley dalla piazzola porta il punteggio in parità. I Leoni macinano gioco e dopo un bel break di Halafihi, Ruzza va in meta portando i suoi nuovamente in vantaggio; Allan è preciso nella trasformazione.

Leinster con il passare dei minuti guadagna terreno di gioco trovando la maniera per andare in touche dentro i 22 biancoverdi. Perfetta la maul avanzante impostata che li conduce oltre la linea di meta con Byrne, Frawley trasforma ed è di nuovo parità.

A dieci minuti dal termine i padroni di casa costruiscono una buona azione e vanno in meta con Frawley, lo stesso trasforma. Capitan Allan e compagni non ci stanno e si tuffano in avanti andando più volte vicini alla linea di meta, a tempo scaduto quando tutto sembrava deciso Tavuyara con una straordinaria azione personale va in meta poi trasformata da Allan,

La gara termina così 27 a 27.

 


Pagina 6 di 116
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito