FIR per il Sociale

Ogni anno FIR sostiene numerose iniziative sociali  collaborando con enti/associazioni che attraverso la loro attività danno espressione ai Valori che FIR promuove.



FIR E CONFCOMMERCIO INSIEME PER AMATRICE PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Venerdì 23 Novembre 2018 09:24

Roma – Le aree hospitality dello Stadio Olimpico di Roma, sabato in occasione del Cattolica Test Match Italia v Nuova Zelanda, si arricchiranno di un’offerta gastronomica legata ai prodotti tipici dell’amatriciano grazie a un accordo tra FIR, Confcommercio e FIDA ( Federazione Italiana Dettaglianti Alimentari.) con la collaborazione del Consorzio tra Imprese AMATRICE 2.0

L’iniziativa, che metterà gli ospiti della FIR in condizione di degustare alcuni dei prodotti alimentari tipici delle zone colpite dal terremoto dell’agosto 2016, vuole sia far conoscere l’offerta alimentare unica di Amatrice e, al tempo stesso, mantenere l’attenzione sulla cittadina della provincia di Rieti sconvolta dal sisma.

Due anni fa, nell’immediatezza della tragedia, la Nazionale Italiana Rugby si era da subito attivata organizzando uno speciale allenamento aperto condotto dal CT O’Shea a Rieti con le scuole del territorio della Sabina: l’appuntamento dell’Olimpico promette di essere una nuova tappa del processo di sensibilizzazione in vista della partita del 6 Nazioni U20 tra Italia e Irlanda che, a febbraio, si disputerà a Rieti con l’intento, ancora una volta, di mantenere l’attenzione puntata sulle zone terremotate e contribuire al loro rilancio. 

 
FIR, DISCOVERY ITALIA E ACTION AID INSIEME CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Martedì 20 Novembre 2018 12:55

 

giornatamondiale2511Roma – La grande attesa per il Cattolica Test Match della Nazionale Italiana Rugby contro i mitici All Blacks si arricchisce di un’importante iniziativa a sfondo sociale che mette una accanto all’altra Discovery Italia – national broadcaster dei Cattolica Test Match e del 6 Nazioni con il canale 52 DMAX – ActionAid e la Federazione Italia Rugby. 

Sabato, prima di scendere in campo contro gli All Blacks Campioni del Mondo nel terzo, conclusivo Cattolica Test Match della finestra internazionale 2018, Ghiraldini e compagni svolgeranno il riscaldamento sul prato dello Stadio Olimpico di Roma indossando delle maglie speciali.

Sulla schiena degli Azzurri, infatti, saranno ben visibili alcuni numeri relativi ad una recente indagine Istat sulla violenza di genere nel nostro Paese: si tratta di una delle tante iniziative a supporto del prossimo 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne Ghiraldini e gli altri Azzurri hanno prestato il proprio volto alla campagna televisiva contro la violenza di genere in onda in questi giorni sui canali del Gruppo Discovery; lo stesso hanno fatto gli arbitri internazionali Maria Beatrice Benvenuti e Clara Munarini, prestando il proprio volto alla campagna, mentre la FIR sostiene tramite i propri canali, nel corso della settimana di avvicinamento a Italia v All Blacks, il progetto WE GO 2 cofinanziato dall’Unione europea e sviluppato da ActionAid per favorire l’inserimento professionale di donne che hanno subito violenza domestica, per garantirne l’indipendenza economica dal partner.

Il rugby è uno sport di combattimento, di contatto, e proprio per questo motivo rifugge qualunque forma di violenza, tra pari o nei confronti del più debole. La FIR, in coerenza con i valori fondanti della nostra disciplina, è impegnata nel sensibilizzare la società civile contro qualunque forma di discriminazione e vessazione, ed insieme agli atleti della Nazionale, primi ambasciatori del nostro sport, ed a due tra le direttrici di gara più in vista sulla scena internazionale abbiamo aderito con entusiasmo alla richiesta di sostenere le campagne di Discovery Italia e ActionAid in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne” ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi. 

“ActionAid è impegnata da anni per sostenere i diritti delle donne, in Italia e nel mondo. La collaborazione con FIR e Discovery riesce finalmente nell’obiettivo di coniugare una campagna di sensibilizzazione molto significativa sulla violenza contro le donne con il sostegno ad un progetto concreto. WE GO 2 mette al centro l’indipendenza economica delle donne come una delle chiavi di fuoriuscita dalla violenza domestica, favorendo il loro ingresso nel mondo del lavoro attraverso un migliore coordinamento dei servizi e il supporto del mondo aziendale”, ha commentato Marco De Ponte, Segretario generale di ActionAid Italia.

“Il senso di responsabilita’ sociale e’ alla base del nostro modo di interpretare il ruolo di editore. Abbiamo voluto con forza essere promotori di un progetto che coinvolgesse il mondo del rugby e affrontasse una tematica che, giorno dopo giorno, assume contorni sempre più drammatici. Il palcoscenico dell’Olimpico di Roma e le centinaia di migliaia di persone che seguono il rugby su DMAX saranno un veicolo fondamentale per sensibilizzare sempre di più l’opinone pubblica in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne” ha dichiarato l'Amministratore Delegato di Discovery Italia, Alessandro Araimo.

 

 
LA FIR #INSIEME A TENNIS & FRIENDS IL 13 E 14 OTTOBRE A ROMA PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Giovedì 04 Ottobre 2018 16:50

 

tennisfriendsRoma – Si rinnova anche per il 2018 la collaborazione tra la Federazione Italiana Rugby e Tennis & Friends, l’appuntamento dedicato alla prevenzione e alla promozione della salute in calendario il 13 e 14 ottobre, nella cornice unica del Parco del Foro Italico.

Lo stesso Parco che, il prossimo 24 novembre, ospiterà il Villaggio Terzo Tempo in occasione del Cattolica Test Match tra l’Italrugby di Conor O’Shea e gli All Blacks Campioni del Mondo in carica, momento topico dell’autunno sportivo della Capitale. 

Leggi tutto...
 
GLI ARBITRI DEL TOP12 SCENDONO IN CAMPO CON MITOCON PER LA CURA DELLE MALATTIE MITOCONDRIALI PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Martedì 18 Settembre 2018 13:18

 

maria beatrice benvenuti mitoconWe can tackle MITO” è il motto con il quale gli arbitri della Federazione Italiana Rugby scenderanno in campo nella seconda giornata del Campionato Italiano TOP12, la massima competizione rugbistica nazionale, per promuovere la conoscenza e la comprensione delle malattie mitocondriali.

Con questa iniziativa, la Commissione Nazionale Arbitri (CNAr) e la Federazione Italiana Rugby aderiscono alla Settimana mondiale di sensibilizzazione sulle malattie mitocondriali promossa in Italia dall’associazione Mitocon, il principale riferimento per i pazienti e i familiari colpiti da queste patologie.

Leggi tutto...
 
MIXED ABILITY RUGBY, FIR E IRIDA PRESENTANO IL LOGO DEL PROGETTO PDF Stampa E-mail
Impegno Sociale
Mercoledì 27 Giugno 2018 14:40

MixarRoma – L’impegno della FIR per un rugby sempre più inclusivo e integrato a livello continentale, capace di superare le disabilità fisiche e mentali per offrire un Gioco aperto al maggior numero possibile di praticanti, è al cuore del “Progetto MIXAR”, sostenuto e finanziato dal Bando Erasmus+ Sport dell’Unione Europea e che vede la Federazione Italiana Rugby coordinare un gruppo di studio composto da IMAS (link), Federazione Spagnola di rugby, Università di Salamanca, Per Formare (link), Club irlandesi e esponenti della federazione fiamminga. 

Lanciato in inverno per sviluppare un percorso formativo per tecnici mirato a creare strumenti e opportunità per una partecipazione integrata per tutti i Club volti a promuovere al proprio interno la piena inclusione, il “Progetto MIXAR” – dopo i primi incontri operativi tenutisi in Inghilterra in primavera ed in vista dei futuri appuntamenti previsti in Irlanda in autunno – può contare da oggi su un proprio logo istituzionale, per dare ulteriore concretezza al percorso e rafforzare il senso di appartenenza di tutti gli stakeholders coinvolti.

Realizzato da Irida Produzioni, agenzia di comunicazione istituzionale da anni vicina alla Federugby, il logo presenta presenta l’acronimo MIXAR scritto con i cinque colori olimpici (azzurro, giallo, nero, verde, rosso) a simboleggiare l’internazionalità del progetto, mentre  sotto all’acronimo la dicitura per esteso del titolo del progetto - “Mixed Ability Rugby for All” - ha lo scopo di esplicitarne il contenuto.

Il logotipo viene inscritto in una sagoma ovale che rappresenta il gioco del rugby, dove il pallone si trasforma in due mani tese che simboleggiano il sostegno e l’inclusione, ossia i cardini del rugby e del progetto MIXAR.

Il colore scelto per la sagoma che completa il logo è il grigio, per proporre all’osservatore due piani di lettura differenti e per consentire ai colori del logo MIXAR di risaltare maggiormente.

MIXAR vuole trasferire, sperimentare e attuare un approccio innovativo e collaudato di inclusione sociale attraverso il rugby. Il modello prevede l’interazione di giocatori disabili e non disabili su base paritaria e a pieno contatto, promuovendo salute, equità, parità di appartenenza e coesione sociale, sfidando segregazione e stereotipi sulla disabilità. In questo senso i valori fondativi del rugby quali lavoro di squadra, integrità, rispetto, solidarietà e passione si allineano con la visione di una società pienamente inclusiva. Multiculturalismo, inclusione sociale, senso di appartenenza, opportunità omogenee e uguaglianza sono tutti tratti distintivi della progettualità che ritornano con forza nel logo che, negli anni a venire, potrà fornire un importante valore aggiunto al lavoro di tutte le componenti del progetto” ha dichiarato Daniele Pacini, Responsabile del Rugby di Base di FIR.

 


Pagina 4 di 15
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito