Nazionali Azzurre
PETE ATKINSON LASCIA LA FIR A FINE STAGIONE PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Thursday, 09 April 2020 12:12
There are no translations available.

fotosportit 84103La Federazione Italiana Rugby informa che Pete Atkinson lascerà a fine maggio 2020 il proprio ruolo di Responsabile delle Performance Umane di FIR. 

Il 49enne preparatore inglese, approdato in Italia nel maggio 2017, proseguirà il proprio percorso professionale assumendo analoga posizione presso i Wasps Rugby dove ritroverà il trequarti azzurro Matteo Minozzi e l’ex stella internazionale Andrea Masi, attualmente tra i coach della Wasps Academy.

Il Presidente federale Alfredo Gavazzi ed il Consiglio ringraziano Pete per la professionalità e l’impegno con cui ha operato in questo triennio al servizio del rugby italiano e gli augurano i migliori successi per la nuova sfida.

Read more...
 
GISONNI IN CAMPO CONTRO IL COVID-19 INSIEME ALL'AMATORI NAPOLI: "MBANDA' DECISIVO NELLA MIA SCELTA" PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Wednesday, 08 April 2020 15:01
There are no translations available.

 

gisonni amatori napoli volontarioNapoli – Rugby e sostegno da sempre sono due facce della stessa medaglia.

L’annullamento della stagione rugbistica 2019/20 da parte del Consiglio Federale FIR, in seguito all’emergenza COVID-19 ha fermato di fatti l’attività agonistica ma non gli atleti che singolarmente proseguono – tra le propria mura domestiche in linea con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri – gli allenamenti tra le propria mura domestiche per farsi trovare pronti ai nastri di partenza della prossima stagione.

Tra i vari programmi di allenamento c’è chi trova il tempo per dare il proprio apporto nella lotta al COVID-19. In scia alla terza linea dell’Italia e delle Zebre Maxime Mbandà – impegnato al fianco della Croce Gialla di Parma – e all’ala Giovanbattista Venditti, 44 volte Azzurro che insieme ai compagni di squadra dell’Avezzano è attivo in supporto della popolazione del comune abruzzese, troviamo il nome di Paolo Gisonni nell’albo atleti scesi in campo in questo delicato momento storico.

Read more...
 
CON LE PILLOLE DE IL MUSEO DEL RUGBY ALLA SCOPERTA DEI CIMELI OVALI PDF Print E-mail
Nazionali Azzurre
Wednesday, 01 April 2020 17:23
There are no translations available.

 

museo panoramicaIl Museo del Rugby, Fango e Sudore, ci porta alla scoperta di alcuni dei suoi cimeli  proponendo a partire da oggi una rubrica settimanale in versione digitale, disponibile sui canali social della FIR  e del museo (https://www.facebook.com/ilmuseodelrugby/)

Si inizia con la maglia della partita Italia-All Blacks disputata al Meazza nel novembre 2009 - match protagonista sabato scorso del primo appuntamento con le sfide storiche che FIR trametterà nel week-end sulle piattaforme Facebook e Youtube - donata alla Fondazione Il Museo del Rugby, Fango e Sudore da Mirco Bergamasco, allora in campo con la maglia n.11.

Figlio d’arte - il papà Arturo disputò quattro test match con l’Italia tra il ’73 ed il ’78 - fratello di Mauro, 106 caps azzurri tra il ’98 ed il 2015, Mirco ha disputato con la maglia dell’Italrugby 89 incontri ufficiali: il primo nel febbraio 2002 contro la Francia nel Sei Nazioni, l’ultimo dieci anni dopo (novembre 2012) contro l’Australia al Franchi di Firenze. 

Il Museo del Rugby italiano ha la propria sede espositiva ad Artena , borgo medioevale che sorge all’estremità dei Castelli Romani.  All’interno dei 600 mtq di Palazzo Traietti, messo a disposizione dall’Amministrazione comunale, sono contenuti circa quindicimila cimeli: al centro della collezione le oltre milleseicento maglie da rugby provenienti da tutto il mondo che coprono un arco temporale di oltre centro anni.

Nato sotto forma di collezione privata nel 2007 e divenuto Fondazione nel 2012, è uno dei musei più importanti al mondo. Nel 2015 parte della collezione è stata esposta a Twickenham e nel 2019 a Toyota in occasione dei Mondiali disputati rispettivamente in Inghilterra e in Giappone.

Il museo espone temporaneamente lungo tutto lo Stivale: la prima esposizione avvenne proprio in occasione della partita del Meazza visitata allora anche dal mito neozelandese, Jonah Lomu, di cui il museo conserva una maglia. 

CLICCA QUI per vedere il video

 

 
  • «
  •  Start 
  •  Prev 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  8 
  •  9 
  •  10 
  •  Next 
  •  End 
  • »


Page 1 of 473

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

covid-faq-fir

banner cattolica

ticketing2018

banner-macron2020

banner sitofederugby

keep_rugby_clean
 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito