RUGBY IN TV: IL PALINSESTO DEL WEEKEND PDF Stampa E-mail
Campionati
Giovedì 30 Gennaio 2020 17:03

fotosportit 73224 prSEI NAZIONI MASCHILE E FEMMINILE, PERONI TOP12 E SUPER RUGBY

Roma – Il palinsesto del fine settimana spazia dall’Emisfero Sud, dove prende il via la stagione del Super Rugby, a quello boreale dove il Sei Nazioni celebra la prima giornata dell’edizione 2020.

Venerdì sera si parte da Durban in diretta su Sky Sport Arena: turno inaugurale del SuperRugby e subito derby sudafricano tra Sharks e Bulls. Sabato è giorno di Sei Nazioni, ma alle 7.05 su Sky Sport Uno tocca prima a Crusaders v Waratahs.

Dopo pranzo, collegamento in diretta in chiaro dalle 15 su DMAX canale 52 per il turno inaugurale del Guinness Sei Nazioni: tocca all’Italia di Franco Smith dare fuoco alle polveri facendo visita a Cardiff ai campioni in carica del Galles.

Leggi tutto...
 
L'HEAD COACH DELLE ZEBRE RINNOVA FINO AL 2022 PDF Stampa E-mail
Campionati
Mercoledì 29 Gennaio 2020 12:35

Bradley Zebre

[L'head coach delle Zebre Michael Bradley]

L'HEAD COACH DELLE ZEBRE MICHAEL BRADLEY RINNOVA FINO AL 2022

COACH BRADLEY “CI STIAMO MUOVENDO NELLA DIREZIONE GIUSTA: LO ZEBRE RUGBY CLUB È UNA REALTÀ DI CUI ATLETI, TECNICI E DIRIGENTI VORRANNO SEMPRE PIÙ FAR PARTE PER LA QUALITÀ DEL RUGBY E PER LA POSITIVITÀ DELL’AMBIENTE”

Parma, 29 gennaio 2020 – Porta il nome di Michael Bradley la firma del primo rinnovo con le Zebre del futuro. Arrivato a Parma nell’estate del 2017 su indicazione della Federazione Italiana Rugby, l’head coach della franchigia federale prolungherà la sua permanenza a Parma fino al 30 giugno 2022.

“Ringrazio Andrea Dalledonne per la fiducia: sono molto contento di dare continuità al progetto iniziato con le Zebre, per me è un grande onore avere la responsabilità di allenare questa squadra. Costruire sulle basi del lavoro già svolto nelle ultime tre stagioni rappresenta una grande opportunità – commenta l’head coach della franchigia federale Michael Bradley –. Il futuro delle Zebre riguarda il miglioramento delle qualità individuali di ogni giocatore, investendo tempo ed energie nello stile di gioco per raggiungere prestazioni esaltanti e vittorie. Voglio congratularmi con ogni giocatore che in questi ultimi tre anni ha potuto esordire con l’Italia. Un ringraziamento speciale ai miei assistenti allenatori Carlo Orlandi e Alessandro Troncon, allo staff di preparazione atletica e medico-fisioterapico e anche ai dirigenti del club; tutti hanno dimostrato quotidianamente positività e grande professionalità. Ci sono state delle difficoltà, ma siamo fiduciosi di muoverci verso la direzione giusta: lo Zebre Rugby Club è una realtà di cui atleti, tecnici e dirigenti vorranno sempre più far parte per la qualità del rugby e per la positività dell’ambiente. A Parma abbiamo la bella sfida di costruire un legame ancor più forte con i partner, con i tifosi e con i club del territorio. Sono le tre leve che ci permetteranno di raggiungere delle prestazioni sempre migliori e ancora più vittorie”.

Nato a Cork il 17 novembre 1962, l’ex mediano di mischia della Nazionale Irlandese -con la quale vanta 40 presenze da titolare tra il 1984 e il 1995- è al suo terzo anno alla guida della formazione italiana che partecipa ai due tornei internazionali di Guinness PRO14 e Challenge Cup.

Ad oggi, l’ex n° 9 del Cork Constitution e del Munster è il tecnico che ha presieduto la panchina delle Zebre più di ogni altro.

A dare fiducia e continuità al lavoro del 57enne è soprattutto il buon gioco offensivo che l’Irlandese ha portato con sé dall’isola d’Oltremanica. Si tratta di un rugby molto propositivo che in attacco ama la ricerca degli spazi alla mano e la continuità nelle azioni, mentre in difesa predilige portare pressione ai giocatori avversari, cercando di metterli in difficoltà con una salita difensiva arrembante.

Bradley ha già scritto pagine importanti della storia delle Zebre; il suo rinnovo garantirà continuità al positivo progetto di crescita dei migliori giovani italiani e di sviluppo del club.

Sotto la direzione tecnica dell’Irlandese tante giovani promesse hanno infatti potuto sviluppare le loro qualità tecniche e proseguire nel loro percorso di crescita, raggiungendo quindi la convocazione nel gruppo della Nazionale maggiore.

Mentre i vari Michelangelo Biondelli, Danilo Fischetti e Marco Manfredi sono ancora a caccia del loro primo cap in Azzurro, nell’era Bradley hanno esordito con l’Italia i due flanker Giovanni Licata e Renato Giammarioli, l’estremo Matteo Minozzi, il seconda linea italo-inglese David Sisi, il pilone Giosuè Zilocchi e i due equiparati Johan Meyer e Jimmy Tuivaiti.

Dopo aver coronato la sua prima esperienza a Parma col record annuale di vittorie in Guinness PRO14 (7) ed aver chiuso la stagione passata con un attivo di tre successi in campionato celtico ed altrettanti in Challenge Cup, l’ex ct ad interim della Nazionale Irlandese nel 2008 ha già ottenuto quest’anno un pareggio contro gli Inglesi Bristol Bears, leader imbattuti del Girone 4 di coppa, e quattro vittorie con punto di bonus, di cui due in Guinness PRO14 e due in Challenge Cup.

Quest’ultime sono giunte, in ordine di tempo, contro i Gallesi Dragons a Newport, i Francesi del Brive a Calvisano, i Sudafricani Cheetahs a Parma e lo Stade Français a Parigi. Il XV di Bloemfontein e il club della capitale francese, in particolare, non erano mai stati sconfitti dalle Zebre dal 2012 -anno di fondazione della franchigia federale- ad oggi.

Complessivamente, tutti e cinque i risultati utili sono stati raccolti nell’arco di 50 giorni a partire dal rientro delle Zebre Azzurre dalla Rugby World Cup 2019, con una media di uno ogni 10 giorni distribuiti dallo scorso 30 novembre al 18 gennaio 2020. Il dato testimonia la crescita del gioco che Bisegni e compagni sono stati in grado di esprimere nelle ultime settimane sotto l’attenta supervisione del capo allenatore irlandese.

Già head coach del Connacht dal 2003 al 2010, Bradley ha anche guidato nel 2011 la Nazionale Georgiana alla vittoria del Grande Slam nella prima divisione dell’allora European Nations Cup, mentre tra 2011 e il 2013 ha presieduto la panchina dell’Edinburgh Rugby, semifinalista nell’edizione del 2011/12 della massima coppa europea Heineken Cup.

Soddisfazione per l’accordo da parte dell’amministratore unico delle Zebre Andrea Dalledonne: “Col rinnovo di Bradley possiamo dare seguito al processo cominciato tre anni fa quando il tecnico irlandese decise di credere, nonostante le difficoltà iniziali della stagione 2017/18, nel nostro progetto; abbiamo costruito una nuova solida identità societaria e tecnica delle Zebre. Ringrazio Bradley perché, grazie anche alla sua grande esperienza di club, mi è stato vicino come guida, soprattutto nel primo anno dove abbiamo condiviso questa nuova avventura insieme, fornendo un ausilio costante nei momenti difficili che sono stati tanti. Questo accordo è la migliore base per guardare con fiducia al futuro della squadra e delle Zebre”.

“Un rinnovo fondamentale e importante per dare continuità ad una squadra costruita secondo la sua filosofia di rugby – commenta il team manager delle Zebre Andrea De Rossi –. Michael, oltre ad essere un ottimo tecnico, ritengo che abbia fatto fare un passo in avanti alla squadra e alla società sotto l’aspetto della mentalità. E’ riuscito a cambiare nella quotidianità l’approccio di allenamento e la metodologia del lavoro, responsabilizzando i leader, variando più volte il capitano fino ad arrivare ad individuare in Giulio Bisegni la persona più indicata a guidare la squadra in assenza di Tommaso Castello. Molto attento ai particolari e nella preparazione delle sfide, è un allenatore che guarda avanti, che non lascia nulla al caso e che dà tantissima fiducia al suo staff tecnico. Anche per me è stato un punto di riferimento e di aiuto nei momenti di difficoltà”.

 
PERONI TOP12: GLI ARBITRI DEL DECIMO TURNO PDF Stampa E-mail
Campionati
Martedì 28 Gennaio 2020 11:42

fotosportit 80471 prRoma - Il CNAr, Commissione Nazionale Arbitri della FIR, ha reso note le designazioni arbitrali per la decima giornata del massimo campionato italiano maschile, il Peroni TOP12, in calendario tra sabato 1° e domenica 2 febbraio che sarà possibile seguire live sull’APP e sulla pagina Facebook della Federazione Italiana Rugby.

Prime a scendere in campo sabato 1° febbraio le formazioni dell’IM Exchange Viadana e del Toscana Aeroporti I Medicei in programma allo Stadio Zaffanella di Viadana (Mantova) alle ore 19.00. Dirigerà il fischietto di Padova Andrea Spadoni.   

Sui restanti cinque campi si giocherà domenica 2 con calcio d'inizo alle ore 15.00.
Di seguito le designazioni complete del fine settimana di TOP12.

Peroni TOP12 – X giornata

01.02.20 - ore 19.00

IM Exchange Viadana 1970 V Toscana Aeroporti I Medicei
Arb. Andrea Spadoni (Padova)
AA1 Francesco Meschini (Milano), AA2 Francesco Russo (Milano)
Quarto Uomo: Eugenio Scrimieri (Milano)

02.02.20 - ore 15.00

Valorugby Emilia v Kawasaki Robot Calvisano
Arb. Marius Mitrea (Udine)
AA1 Gianluca Gnecchi (Brescia), AA2 Simone Boaretto (Rovigo)
Quarto Uomo: Massimo Brescacin (Treviso)

Fiamme Oro Rugby v HBS Rugby Colorno
Arb. Riccardo Angelucci (Livorno)
AA1 Dante D’Elia (Taranto), AA2 Franco Rosella (Roma)
Quarto Uomo: Gianluca Bonacci (Roma)

Mogliano Rugby 1969 v Lafert San Donà
Arb. Gabriel Chirnoaga (Roma)
AA1 Matteo Franco (Pordenone), AA2 Stefano Roscini (Milano)
Quarto Uomo: Francesco Pulpo (Brescia)

Argos Petrarca v FEMI-CZ Rovigo
Arb. Federico Vedovelli (Sondrio)
AA1 Vincenzo Schipani (Benevento), AA2 Filippo Bertelli (Brescia)
Quarto Uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza)

Sitav Rugby Lyons v S.S. Lazio Rugby 1927
Arb. Matteo Liperini (Livorno)
AA1 Manuel Bottino (Roma), AA2 Lorenzo Imbriaco (Bologna)
Quarto Uomo: Alfonso Poggipollini (Bologna)

 
SERIE A E SERIE A FEMMINILE: I RISULTATI DELLA XI GIORNATA DI CAMPIONATO PDF Stampa E-mail
Campionati
Domenica 26 Gennaio 2020 18:28

valsu rangersRoma – Prosegue il testa a testa in vetta al Girone 1 del Campionato di Serie A. Nell’undicesima giornata l’Accademia Nazionale Ivan Francescato e il Biella Rugby espugnano rispettivamente i campi del Rugby Milano per 38-16 e del TKGroup Rugby Torino per 31-12 salendo a quota 44 in classifica. Resta al terzo posto il Pro Recco che pareggia 14-14 contro il Cus Torino. Vittorie esterne anche per Parabiago – che si impone 22-20 ad Alghero – e per il Cus Genova che vince 26-21 in casa dei Centurioni.

Nel Girone 2  la capolista Verona torna alla vittoria superando 59-0 il Casale tra le mura amiche. Al secondo posto i Ruggers Tarvisium che si impongono 20-14 in casa del Valsugana. Successi interni per Rugby Paese e Valpolicella rispettivamente per 8-3 contro i Rangers Vicenza e 26-24 contro il Petrarca. Sorride anche il Rugby Badia che batte 30-6 il Rugby Udine in trasferta.

Nel Girone 3 entrambe le squadre in vetta rimediano una sconfitta nel turno odierno: la Capitolina cade 13-10 in casa del Rugby Napoli Afragola, mentre il Noceto si arrende 34-15 in casa dell’Amatori Rugby Catania. Non ne approfitta il Toscana Aeroporti I Medicei che perde 16-5 in casa del Pesaro, restando al terzo posto a due lunghezze dalla vetta. Sorridono il Romagna RFC – vincente 28-22 contro il Civitavecchia – e il Rugby Perugia che supera 23-17 i Cavalieri Union.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DEI GIRONI DELLA SERIE A

Dopo l’undicesima giornata il Valsugana e il Villorba – con una partita in meno – continuano a guidare appaiate a quota 45 il Girone 1 della Serie A Femminile. Le padovane hanno espugnato con il risultato di 48-0 il campo del Cus Torino, mentre le Campionesse d’Italia in carica hanno battuto 25-7 il Colorno.

Nel Girone 2 la capolista Rugby Monza si aggiudica lo scontro diretto contro il Chicken Cus Pavia 24-5. Successo per 96-12 del Cus Milano in casa del Cus Genova, mentre le Lions Tortona vincono 18-12 in casa del Rugby Biella.

Nel Girone 4 vittorie per entrambe le squadre in testa alla classifica: l’Amatori Torre del Greco vince 20-12 contro le Puma Bisenzio, mentre le Belveneroverdi si impongono 77-0 in casa del Cus Pisa. Successo esterno anche per le Donne Etrusche che battono a domicilio 48-0 il Rugby Frascati.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DEI GIRONI 1, 2 E 4 DELLA SERIE A FEMMINILE

Nel Girone 3 il Verona batte con un netto 97-0 il Rugby Mutina, mentre il Kawasaki Robot Calvisano si impone 23-5 in casa del Romagna RFC.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DEL GIRONE 3

 
PERONI TOP12, FEMI-CZ ROVIGO ALLUNGA AL COMANDO PDF Stampa E-mail
Campionati
Sabato 25 Gennaio 2020 17:14

 

fotosportit 80940 pr
BERSAGLIERI IMBATTUTI: NONO SUCCESSO CONSECUTIVO

Roma – Sull’onda dell’entusiasmo per la vittoria della Coppa Italia la Femi-CZ Rovigo inanella la nona vittoria consecutiva nel Peroni TOP12: il 29-8 del “Battaglini” nel derby veneto contro il Mogliano non solo permette ai Bersaglieri di coach Casellato di conservare l’imbattibilità stagionale ma anche di allungare sensibilmente al comando della classifica del massimo campionato.

A Roma le Fiamme Oro e il Valorrugby Emilia pareggiano 30-30 in fondo a una sfida ricca di emozioni e cambi di fronte, con i poliziotti in cremisi che strappano anche un punto di bonus che permette loro di consolidare la quarta piazza e la zona play-off mentre i Diavoli., secondi, concedono tre punti in graduatoria a Rovigo.

Vincono senza bonus, ma staccano una pericolosa avversaria nella corsa alle semifinali, i Campioni d’Italia del Kawasaki Robot Calvisano che sul campo di casa hanno ragione per 23-15 dell’Argos Petrarca. Bresciani al terzo posto, sette lunghezze dietro Rovigo ed a tre dal Valorguby, mentre il Petrarca rimane quinto ma perde terreno dal quarto, da cui ora è lontano cinque punti.

Classifica ormai spezzata in due mentre ci si avvicina al giro di boa della stagione: l’HBS Colorno vince 29-22 il derby contro i Sitav Lyons,  importante nella lotta per la salvezza da cui sembrano allontanarsi forse in via definitiva i Toscana Aeroporti I Medicei: il 32-0 alla Lazio, fanalino di coda, permette ai toscani di ricongiungersi all’IM Exchange – che pareggia 20-20 in casa del Lafert San Donà - a metà classifica.

Domenica prossima alle 15 la decima giornata.

Peroni TOP12 – IX giornata – 25.01.20 – ore 14.30

HBS Rugby Colorno v Sitav Rugby Lyons 29-22 (4-1)

Kawasaki Robot Calvisano v Argos Petrarca 23-15 (4-0)
FEMI-CZ Rovigo v Mogliano Rugby 1969 29-8 (5-0)
Toscana Aeroporti I Medicei v S.S. Lazio Rugby 1927 32-0 (5-0)
Fiamme Oro Rugby v Valorugby Emilia 30-30 (2-2)
Lafert San Donà v IM Exchange Viadana 1970 20-20 (2-2)

La classifica: FEMI-CZ Rovigo punti 41; Valorugby Emilia 37; Kawasaki Robot Calvisano 34; Fiamme Oro Rugby 33; Argos Petrarca 28; Mogliano Rugby 1969 20; Lafert San Donà 17; IM Exchange Viadana 1970 e Toscana Aeroporti I Medicei 15; HBS Colorno 14; Sitav Rugby Lyons 9; Lazio Rugby 1927 6.

Prossimo turno – X giornata – 02.02.20 – ore 15.00
Valorugby Emilia v Kawasaki Robot Calvisano

Fiamme Oro Rugby v HBS Colorno
Mogliano Rugby 1969 v Lafert San Donà
Argos Petrarca v Femi-CZ Rovigo
Sitav Rugby yons v Lazio Rugby 1927
IM Exchange Viadana v Toscana Aeroporti I Medicei

 

TABELLINI
Colorno, HBS Rugby Stadium - Sabato 25 Gennaio 2020
Peroni TOP12 - IX Giornata di andata
HBS Colorno v SITAV Rugby Lyons 29-22 (16-3)

Marcatori: p.t. 3’ cp. Mantelli (3-0); 7’ cp. Guillomot (3-3); 15’ cp. Mantelli (6-3); 21’ cp. Mantelli (9-3); 28’ m. Cicchinelli tr. Mantelli (16-3) s.t. 53’ m. Conti tr. Guillomot (16-10); 56’ m. Bettin tr. Mantelli (23-10); 59’ m. Bottacci tr. Guillomot (23-17); 67’ cp. Mantelli (26-17); 72’ m. Capone (26-22); 75’ cp. Ceresini (29-22)
HBS Colorno: Van Tonder; Chibalie, Bettin, Afamasaga; Bronzini (45’ Pasini); Mantelli (73’ Ceresini), Lucchin; Halvorsen (60’ Modoni); Borsi, Sarto (Cap.); Ciotoli, Cicchinelli; Alvarado (57’ Fiume), Silva M. (73’ Goegan), Singh (57’ Gemma)
All. Cristian Prestera
SITAV Rugby Lyons: Subacchi (68’ Borzone); Capone, Paz, Conti, Bruno (Cap.); Guillomot, Fontana; Bottacci (67’ Bance); Petillo, Cissé (29’ Grassotti); Masselli, Cemicetti; Stewart, Rollero (41’ Cocchiaro), Cafaro (41’ Acosta)
All. Gonzalo Garcia
Arb. Mitrea Marius (Udine) 
AA1 Chironaga Gabriel (Roma); AA2 Bertelli Filippo (Brescia) 
Quarto Uomo: Vidackovic Davor (Milano)
Cartellini: al 37’ giallo a Chibalie (HBS Colorno); al 52’ rosso a Chibalie per doppia ammonizione (HBS Colorno); al 74’ giallo ad Acosta (SITAV Rugby Lyons)
Calciatori: Mantelli (HBS Colorno) 6/6; Ceresini (HBS Colorno) 1/2; Guillomot (SITAV Rugby Lyons) 3/6
Note: leggera pioggia 4° - campo in ottime condizioni - circa 400 spettatori.
Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 4; SITAV Rugby Lyons 1
Peroni Player of the Match: Jaco Van Tonder (HBS Colorno)


 

Firenze, Stadio “Mario Lodigiani” – sabato 25 gennaio 2020
Peroni TOP12, IX giornata
Toscana Aeroporti I Medicei v S.S. Lazio Rugby 1927  32-0  (13-0)

Marcatori: p.t. c.p. 2’ Newton (3-0); 10’ c.p. Newton (6-0); 14’ m Schiavon tr. Newton (13-0); s.t. m 42’ Menon tr. Newton (20-0); 53’ m Mattoccia tr. Newton (27-0); 57’ m Mattoccia (32-0)
Toscana Aeroporti I Medicei: Biffi; Mattoccia (62’ Panetti); Menon; Rodwell; Tuculet; Newton; Esteki (62’ Bientinesi); Greeff; Boccardo; Cosi (55’ Venco); Maran (cap.) (41’ Signore); Chiappini; Marin (44’ Zileri); Schiavon (44’ Broglia); De Marchi (44’ Battisti).
all. Presutti, Basson
S.S. Lazio Rugby 1927: Bonifazi (58’ Bossola); Teresi, Vella (65’ Lo Sasso); McCann; De Gaspari; Cozzi; Albanese (69’ Cristofaro); Cacciagrano (42’ Duca); Filippucci (cap); Giancarlini (58’ Ercolani); Lomidze; Milan; Garfagnoli (42’ Forgini) ; Corcos (42’ Ferrara); Di Roberto (42’ Quiroga).
All. Montella
Arb. Federico Boraso (Rovigo)
AA1 Vincenzo Schipani (Benevento), AA2 Filippo Vinci (Rovigo)
Quarto Uomo: Stefano Rebuschi (Rovigo)
Cartellini: 55’ giallo a Lomidze (Lazio Rugby); 74’ giallo a Signore
Calciatori: Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 5/6;
Note: pomeriggio variabile, circa 10°, campo  pesante, spettatori circa 700
Punti conquistati in classifica: Toscana Aeroporti I Medicei 5;  Lazio Rugby 1927 0;
Peroni Player of the Match: Daniel Newton (Toscana Aeroporti I Medicei)


 

San Donà di Piave, Stadio “Mario e Romolo Pacifici” – sabato  27  gennaio
Peroni TOP12, IX giornata
Lafert San Donà v Im Exchange Viadana 1970  20–20 (10-10)

Marcatori: p.t. 16’ m. Souare tr Ceballos (0-7), 20’ m. Meachen tr Katz (7-7), 25’ cp Ceballos (7-7), 40’ cp Katz (10-10); s.t. 43’ cp Ceballos (10-13), 52’ m. Souare tr Ceballos (10-20), 59’ cp Katz (13-20), 64’ m. Ceccato tr Katz (20-20).
Lafert San Donà: Reeves; Bronzini, Iovu, Dell’Antonio (54’ Bacchin E.), Schiabel; Kats, Francescato; Catelan (50’ Mozzato), Carraretto (59’ Boscain), Derbyshire (cap.); Sutto (59’ Steolo), Ortega; Ceglie (41’ Ros), Meachen, Zanusso (41’ Ceccato)
all. Green
IM Exchange Viadana 1970: Spinelli; Souare, Ceballos, Pavan (74’ Forte), Finco; Apperley, Bronzini (63’ Gregorio); Ghigo, Ferrarini, Denti And.; Bonfiglio, Devodier (40’ Grassi); Mazibuko (73’ Novindi), Garziera (60’ Ribaldi), Breglia (63’ Denti Ant.)
all. Jimenez
arb. Vedovelli (Sondrio)
AA1 Boaretto (Rovigo)
AA2 Favaro (Venezia)
Quarto uomo: Vianello (Treviso)
Calciatori: Katz (Lafert San Donà) 4/4, Ceballos (IM Exchange Viadana 1970) 4/5
Note: Tamperatura circa 6°, campo in condizioni medio buone; spettatori 400 circa
Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 2, IM Exchange Viadana 1970 2
Peroni Player of the match: Ceccato (Lafert San Donà)


 

Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – sabato 25 gennaio 2020, ore 15.00
Peroni TOP12, V giornata
Fiamme Oro Rugby v Valorugby Emilia 30-30 (17-17)

Marcatori: p.t. 8’ cp Farolini (0-3), 10’ m. Quartaroli (7-3), 15’ m. Chistolini tr Farolini (7-10), 19’ cp Azzolini (10-10), 23’ m. Bertaccini tr Farolini (10-17), 32’ m. Bianchi tr Azzolini (17-17) ; s.t. 48’ m. Kudin tr Azzolini (22-17), 54’ m. Azzolini (27-17), 61’ cp Farolini (27-20), 66’ m. Majstorovic tr Farolini (27-27), 70’ cp Azzolini (30-27), 80’+4’ cp Farolini (30-30)
Fiamme Oro Rugby: D’Onofrio G.; Gabbianelli, Quartaroli, Forcucci, Guardiano, Azzolini, Marinaro (70’ Fusco); Cornelli (58’ De Marchi), Cristiano (cap.), Bianchi (71’-75’ Chianucci); Stoian, D’Onofrio U.; Nocera (62’ Iacob), Kudin (62’ Moriconi), Zago (75’ Mariottini)
all. Guidi
Valorugby Emilia: Farolini; Vaeno, Majstorovic, Bertaccini (70’ Falsaperla), Ngaluafe (56’ Paletta); Rodriguez, Panunzi (17’ Fusco); Amenta, Favaro (50’ Rimpelli), Mordacci; Ruffolo (47’ Du Preez), Balsemin; Chistolini (cap.) (76’ Romano), Luus (75’ Gatti), Sanavia (50’ Randisi)
all. Manghi
arb. Liperini (Livorno)
AA1 Tomò (Roma)
AA2 Nobile (Ferrara)
Quarto uomo: Paluzzi (Roma)
Cartellini: 27’ giallo a Giovanni D’Onofrio (Fiamme Oro Rugby), 80’+3’ giallo a Roberto Quartaroli (Fiamme Oro Rugby)
Calciatori: Farolini (Valorugby Emilia) 6/6, Azzolini (Fiamme Oro Rugby) 4/6
Note: Giornata soleggiata. Spettatori: 600 persone. Osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Natalino Cadamuro, dirigente trevigiano ed arbitro internazionale.
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 3 – Valorugby Emilia 2
Peroni Player of the match: Maicol Azzolini (Fiamme Oro Rugby)


 

Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 25 gennaio
Peroni TOP12, IX giornata

Femi-CZ Rovigo v Mogliano Rugby 29-8 (24-3)

Marcatori: p.t. 9’ c.p. Ormson (0-3), 17’ m. Vian tr. Menniti-Ippolito (7-3), 21’ drop Menniti-Ippolito (10-3), 27’ m. Mastandrea tr. Menniti-Ippolito (17-3), 33’ m. Pavesi tr. Menniti-Ippolito (24-3); s.t. 60’ m. Da Re (24-8), 74’ m. Ruggeri (29-8),
Femi-CZ Rovigo: Cioffi; Mastandrea, Antl, Angelini, Lisciani (61’ Lubian); Menniti-Ippolito, Citton (66’ Piva); Michelotto (58’ Ruggeri), Liut, Vian; Canali, Mtyanda (76’ Modena); Pavesi (65’ Pomaro), Momberg (cap.)(47’ Cadorini), Mienie (65’ Rossi).
all.Casellato
Mogliano Rugby: Abanga; Dal Zilio (59’ Pavan), Scagnolari (59’ Zanatta), Ormson, Guarducci (cap.); Da Re, Fabi (59’ Gubana); Tuilagi, Baldino, Finotto (66’ Corazzi); Delorenzi (10’ Favretto, 19’ Delorenzi, 61’Favretto), Bocchi; Alongi (50’ Ceccato), Ferraro (50’ Bonanni), Betti (50’Furia).
all.Costanzo
arb.Gianluca Gnecchi (Brescia)
assistenti:Franco Rosella (Roma), Lorenzo Imbriaco(Bologna)
quarto uomo:Ferdinando Cusano (Vicenza)
Calciatori: Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo) 4/5; Ormson (Mogliano Rugby) 1/2

Note: Giornata nuvolosa, circa 7 gradi. Presenti circa 1000 spettatori
Cartellini: 55’ cartellino rosso a Canali (FEMI-CZ Rovigo)
Punti in classifica: (FEMI-CZ Rovigo) 5; (Mogliano Rugby) 0
Peroni Player of the Match: Andrea Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo)


Calvisano, PataStadium – sabato 25 gennaio
Peroni TOP12, IX giornata
Kawasaki Robot Calvisano v Argos Petrarca 23-15  (16-3)
Marcatori: pt. 3’ cp Garbisi (0-3), 7’ cp Pescetto (3-3), 15’ cp Pescetto (6-3), 21’ m Wessel (11-3), 22’ tr Pescetto (13-3), 36’ cp Pescetto (16-3);   st. 64’ m Mori (21-3), 64’ tr Pescetto (23-3), 79’ m Mancini Parri (23-8), 79’, 88’ m Fadalti (23-13), 88’ tr Fadalti (23-15).
Kawasaki Robot Calvisano: Chiesa (cap.); Susio, De Santis, Mazza, Mori (84’ Trulla); Pescetto, Casilio; Vunisa, Casolari (46’ Izekor), Wessels; Van Vuren (58’ Leso), Zanetti(75’ Koffi); Cittadini(58’ Venditti), Luccardi(69’ Morelli), Brugnara ( 78 Barducci).
All. Brunello
Argos Petrarca: Riera (66’ Broggin); Fadalti, De Masi, Leaupepe, Capraro; Garbisi (56’ Zini), Navarra ( 60’ Chillon); Trotta (cap.), Conforti, Manni; Saccardo(63’ Gerosa), Galetto(57’ Michieletto); Swanepoel (66’ Mancini Parri), Cugini (66’ Franceschetto), Rizzo(59’ Scarsini).
All. Marcato
Arb. David Beun (FFR)
AA1 Riccardo Angelucci (Livorno), AA2 Francesco Meschini (Milano)
Quarto Uomo: Matteo Locatelli (Bergamo)
Cartellini: 23’ giallo Riera, 61’ giallo Leaupepe, giallo 68’ Mori, giallo 78’ Koffi, giallo 82’ Conforti, giallo 89’ Mazza.
Calci: Pescetto 5/6, Garbisi 2/4, Fadalti 1/3
Man of the Mach: Davide Zanetti
Punteggio per la classifica: Kawasaki Robot Calvisano 4,  Argos Petrarca Rugby 0
Note: Terreno in buone condizioni, tempo nuvoloso, spettatori 800.


 

 

 


Pagina 6 di 548

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

CALENDARIO Guinness PRO14

logo pro14
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

banner cattolica

ticketing2018

banner sitofederugby

banner_pdf

european rugby14

challenge cup

 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito