FIR CAMP APERTE LE PRE-ISCRIZIONI PER IL 2020 PDF Stampa E-mail
Slide
Mercoledì 22 Gennaio 2020 13:42

SplashPageFIRCamp QUATTRO APPUNTAMENTI IN TRENTINO PER ATLETE ED ATLETI 2005-2007
Roma – Dopo un’edizione inaugurale che ha raccolto riscontri positivi sia dai giovani partecipanti che dai loro genitori la Federazione Italiana Rugby, in collaborazione con Trentino Marketing e APT Valsugana Lagorai, amplia nel 2020 l’offerta dei FIR Camp, i campus estivi riservati alle giovani tesserate e ai giovani tesserati che, nel corso dell’estate, vogliono continuare a coltivare attivamente la propria passione per la palla ovale.

Quattro i campus estivi organizzati per l’estate del 2020, a partire dal 14 giugno: i primi tre appuntamenti con partecipanti misti per atlete e atleti nati tra 2005 e 2007, l’ultima finestra per i soli tesserati maschi nati nel 2005 e nel 2006. 

Questo il programma dei FIR Camp 2020
14/20 giugno a Borgo Valsugana (M/F nati nel 2007)
21/27 giugno sull’Altopiano del Tesino (M/F nati nel 2006)
5-11 luglio sull’Altopiano del Tesino (M/F nati nel 2005)
12-18 luglio sull’Altopiano del Tesino (M nati nel 2005 e 2006)

Per tutti i FIR Camp il programma della settimana unirà gli allenamenti sul campo, coordinati da tecnici federali provenienti dai Centri di Formazione Permanente U18, a momenti di relax e divertimento, sempre con la supervisione dello staff messo a disposizione dalla Federugby e con un’offerta formativa mirata a valorizzare la socializzazione e a rafforzare la messa in pratica concreta dei valori fondanti della disciplina.

Dal 22 gennaio, e sino a raggiungimento del numero massimo di iscritti previsto per ogni singolo FIR Camp, è possibile pre-iscriversi attraverso il portale dedicato fircamp.federugby.it: lo staff dei FIR Camp prenderà successivamente contatto per confermare l’iscrizione e solo allora, in caso di conferma d’adesione, la partecipazione verrà finalizzata. Unico requisito per l’iscrizione, un tesseramento attivo per la stagione 2019/20 presso una Società affiliata a FIR.

CLICCA QUI PER VISITARE IL SITO DEI FIR CAMP 
CLICCA QUI PER IL MODULO DI PRE-ISCRIZIONE

Daniele Pacini, Responsabile Tecnico del Rugby di Base FIR, ha dichiarato: “I tre FIR Camp organizzati in Trentino nell’estate del 2019 hanno fatto registrare la massima partecipazione dei ragazzi e i feedback avuti sia da loro che dai genitori sono stati tanto positivi da indurci ad aumentare la nostra offerta, portando a quattro gli appuntamenti 2020. La partnership con Trentino Marketing e APT Valsugana Lagorai ci consente di garantire strutture sportive e d’accoglienza di primo livello per i nostri giovani tesserati e siamo certi di mettere a disposizione grazie ai nostri tecnici ed educatori un’offerta tecnica e formativa di qualità, coerente con la nostra visione del Gioco come forte driver valoriale”. 

 
[VIDEO] GUINNESS SEI NAZIONI 2020, IL LANCIO UFFICIALE AL SALONE D'ONORE DI ROMA PDF Stampa E-mail
Slide
Lunedì 20 Gennaio 2020 15:31

ag4i2935Roma – Il 5 febbraio del 2000, allo Stadio Flaminio di Roma, il rugby italiano vedeva divenire realtà un sogno lungamente inseguito, debuttando con una storica vittoria per 34-20 nel Sei Nazioni sulla Scozia, allora campione in carica.

Vent’anni dopo, il Torneo è cresciuto e si è consolidato sino a divenire uno degli eventi più attesi e partecipati, un appuntamento capace di unire sport, divertimento e cultura e di alimentare anno dopo anno la passione del pubblico italiano per la palla ovale.

Il ventesimo anno di partecipazione italiana è stato celebrato lunedì 20 gennaio al Salone d’Onore del CONI di Roma, la casa dello sport italiano e ormai sede fissa del tradizionale vernissage che inaugura il cammino di Azzurre, Azzurri e Azzurrini nei rispettivi Tornei delle Sei Nazioni di febbraio-marzo.

A salutare e rivolgere i migliori auspici ai tecnici e agli atleti che, nelle prossime settimane, sfideranno Galles, Francia, Scozia, Irlanda e Inghilterra il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Ministro dello Sport On. Vincenzo Spadafora e il Presidente federale Alfredo Gavazzi, i vertici di Cattolica Assicurazioni, di Roma Capitale la Sindaca Virginia Raggi e di Discovery Italia – rappresentata dall’AD Alessandro Araimo - che, anche quest’anno, garantirà la copertura integrale in diretta su DMAX del Sei Nazioni maschile e delle gare dell’Italdonne su Eurosport.

Leggi tutto...
 
SI ACCENDE IL GRANDE RUGBY, GUINNESS SEI NAZIONI IN DIRETTA SU DMAX CANALE 52 PDF Stampa E-mail
Slide
Lunedì 20 Gennaio 2020 14:52

dmax52Roma – Per il settimo anno consecutivo Discovery Italia presenta il più grande spettacolo di rugby al mondo: il Guinness Sei Nazioni 2020 torna ad accendere gli animi degli appassionati con le sfide tra le sei Nazionali europee più blasonate, Italia, Inghilterra, Francia, Galles, Irlanda e Scozia, e saranno proprio gli Azzurri guidati dal nuovo CT Franco Smith ad aprire le danze nella partita d’esordio “GALLES-ITALIA”, in programma sabato 1° febbraio dalle 15:00.

Come sempre sarà DMAX canale 52 del digitale terrestre, insieme alla piattaforma Ott Dplay, la destinazione principale per seguire il Torneo e gli incontri memorabili che solo una competizione così ricca di storia sa regalare. Un’offerta che coprirà tutte le 15 partite del Sei Nazioni Maschile, che saranno disponibili sia in tv che in streaming.

Leggi tutto...
 
LUCA BIGI CAPITANO DELLA NAZIONALE AL GUINNESS SEI NAZIONI 2020 PDF Stampa E-mail
Slide
Domenica 19 Gennaio 2020 20:59

fotosportit 72727 prRoma – Luca Bigi, tallonatore delle Zebre Rugby Club, 24 caps con la Squadra Nazionale, sarà il capitano dell’Italia nel Guinness Sei Nazioni 2020.

Lo ha ufficializzato oggi il capo allenatore Franco Smith in occasione della conferenza stampa di presentazione del Torneo a Roma.

Bigi, 28 anni di Reggio Emilia, è alla prima stagione con la franchigia multicolor di Parma dopo quattro stagioni con la Benetton Rugby, nel corso delle quali ha debuttato nel 2017 con la maglia della Nazionale scendendo in campo a Singapore contro la Scozia nel primo test-match del tour estivo di quell’anni.

Costantemente nel giro azzurro dal giorno del proprio debutto, è stato la prima scelta a tallonatore nel corso della Rugby World Cup giapponese del 2019, disputando tutti e tre gli incontri della rassegna iridata.

Leggi tutto...
 
SEI NAZIONI, L’ITALIA A ROMA PER PREPARARE IL TORNEO PDF Stampa E-mail
Slide
Domenica 19 Gennaio 2020 13:01

innoitalia2020

Roma – La Nazionale Italiana Rugby si è radunata quest’oggi a Roma, presso l’NH Collection Roma Centro, nel cuore del quartiere Prati. 

Dopo il raduno giornaliero di Calvisano, nel giorno della Befana, quello iniziato oggi è il primo vero momento di ritrovo per l’Italrugby reduce dall’avventura iridata giapponese e l’inizio del cammino verso il Guinness Sei Nazioni 2020 per il nuovo staff tecnico coordinato da Franco Smith.

Domani, dopo la presentazione ufficiale della Squadra Nazionale al Salone d’Onore del CONI alla presenza Presidente Malagò, del Ministro Spadafora e della Sindaca di Roma Raggi, per l’Italrugby inizierà il lavoro sul campo in vista del Torneo.

Allenamenti a Roma sino al 26 gennaio, poi trasferimento a Verona per rifinire gli ultimi e da lì il 29 trasferimento a Cardiff per il debutto dell’1 febbraio al Principality Stadium  contro il Galles campione in carica.

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 22

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

ticketing2018

banner sitofederugby

 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito