ITALIA U20, I CONVOCATI PER LE PRIME DUE GIORNATE DEL TORNEO PDF Stampa E-mail
Slide
Giovedì 18 Gennaio 2018 15:18

 

ItaliaU20AZZURRINI IN CAMPO A GORIZIA IL 2 FEBBRAIO CONTRO L’INGHILTERRA

Roma - Fabio Roselli e Andrea Moretti hanno ufficializzato la lista degli Azzurrini convocati per i primi due turni del 6 Nazioni 2018 di categoria. 

 

Sono ventiquattro gli atleti che si ritroveranno a Gorizia, il prossimo 28 gennaio, per preparare l’esordio nel Torneo contro i pari età dell’Inghilterra, match in programma nella cittadina friulana sabato 2 febbraio allo Stadio Enzo Bearzot, con calcio d’inizio ore 19.00. 

Leggi tutto...
 
ITALDONNE: LE 32 AZZURRE NELLA ROSA PER IL 6 NAZIONI 2018 PDF Stampa E-mail
Slide
Mercoledì 17 Gennaio 2018 10:25

 

convocate italdonne 6n2018LUNEDI’ PROSSIMO I NOMI DELLE 23 ATLETE PER I PRIMI DUE TURNI DI GARA

Roma 
Andrea Di Giandomenico, Commissario Tecnico della Nazionale Femminile, ha reso noti i nomi delle trentadue Azzurre inserite nella rosa per il prossimo Torneo Femminile delle 6 Nazioni.

Alla guida dell’Italdonne nel Torneo Sara Barattin, azzurra in attività di più lungo corso (ha esordito nel 2005) che con le sue 77 presenze è la terza atleta con il maggior numero di caps, affiancata dalla veterane Manuela Furlan, sua compagna di squadra anche nel Villorba, e Lucia Gai, migrata nel club francese dello Stade Rennais che con l’Italia Femminile hanno esordito nel 2009.

Sono, invece, otto le esordienti inserite nel gruppo azzurro, tra cui tre atlete provenienti da squadre tutorate, grazie alla regolamentazione federale che permette alle giocatrici che svolgono attività regionali (Coppa Italia) di poter partecipare anche alla competizione a XV: Bianca Maria Coltellini, flanker del Gloucester Hartpury (Inghilterra), Arianna Corbucci mediano di mischia nel Frascati Rugby Club 2015, Chiara Maria D’Apice tallonatore, così come il fratello Tommaso, nel Montevirginio Mini Rugby, Giordana Duca, seconda linea del Frascati R.C. 2015, Giorgia Durante, pilone del Montebelluna Rugby 1977 (in campionato gioca con il Benetton Treviso), Giada Franco, terza linea del Colorno Rugby, Michela Merlo, pilone del Rugby Mantova (tutorata dal Rugby Colorno) e Miriam Pagani tre quarti centro del Rugby Como che nella massima divisione italiana, la Serie A, gioca con il Rugby Monza 1949.

Leggi tutto...
 
NATWEST 6 NAZIONI, VIA AL PROGRAMMA VOLONTARI 2018 PDF Stampa E-mail
Slide
Giovedì 21 Dicembre 2017 12:23

IMG 0484
Roma - Il NatWest 6 Nazioni si appresta a tornare a Roma ed a far vivere ancora una volta ai fans che affolleranno il Parco del Foro Italico e gli spalti dello Stadio Olimpica l'atmosfera unica, festosa, colorata del più antico e prestigioso Torneo del panorama rugbistico internazionale.

Con meno di cinquanta giorni sul calendario a separare Parisse e compagni dal debutto contro l'Inghilterra, domenica 4 febbraio alle 16 sul campo di casa, un'altra comunità entrata nel tessuto del 6 Nazioni romano è pronta a scendere in campo per contribuire al pieno successo dell'evento.

(in foto i Volontari FIR con il CT della Squadra Nazionale, Conor O'Shea)

I Volontari FIR, ormai ingranaggio fondamentale della macchina organizzativa FIR, saranno ancora una volta impegnati ad agevolare il pubblico, supportare la struttura federale negli aspetti organizzativi e contribuire con il proprio entusiasmo a rendere indimenticabile per atleti, sponsor e soprattutto per il pubblico una giornata di 6 Nazioni.

Da oggi, su Federugby.it, è possibile entrare a far parte della famiglia dei Volontari FIR, già composta da oltre 4000 membri, indicando la partita o le partite per quali si intende dare la propria disponibilità e l'area operativa a cui - compatibilmente con le necessità organizzative - si chiede di essere destinati.

CLICCA QUI PER IL GRUPPO FACEBOOK DEI VOLONTARI

Unico requisito aver compiuto i diciotto anni di età: la passione per il rugby italiano farà il resto.

 
LA FIR ANNUNCIA IL NUOVO PERCORSO PER LA FORMAZIONE DEGLI ALLENATORI PDF Stampa E-mail
Slide
Martedì 12 Dicembre 2017 10:36

 

Info orizz2ABOUD: “I GIOCATORI AL CENTRO DELL’OFFERTA DIDATTICA DELLA FEDERAZIONE”
Roma – La Federazione Italiana Rugby ha annunciato una profonda riforma del progetto didattico rivolto agli allenatori, sviluppato a conclusione di un percorso di analisi dell’offerta formativa da parte della Commissione Tecnica Federale.

Mirato ad adattarsi dinamicamente alle modificazioni del gioco e alle necessità degli atleti, il cui sviluppo rimane inevitabilmente al centro del percorso tecnico federale, il nuovo piano strategico della formazione degli allenatori è volto a garantire un’offerta formativa mirata, coerente e in continua evoluzione in base ai singoli corsi.

Leggi tutto...
 
FIRMATA LA CONVENZIONE TRA SPECIAL OLYMPICS E FEDERUGBY PDF Stampa E-mail
Slide
Sabato 18 Novembre 2017 14:39

MP171118 0185

Firenze 18 novembre 2017 – Si è svolta oggi alle ore 12.30 presso la Sala Stampa dello Stadio Artemio Franchi di Firenze, in viale Manfredo Fanti 4, la conferenza stampa che ha siglato il Protocollo di Convenzione tra la Federazione Italiana Rugby e Special Olympics Italia.

L’intervento di Alfredo GavazziPresidente F.I.R. :

Il rugby ha l’integrazione ed il sostegno nel proprio DNA. Paolo Rosi, storico telecronista del nostro sport prima del 6 Nazioni, amava ripetere che nel rugby c’è posto per chi suona il pianoforte e per chi lo spinge e credo che poche altre discipline siano capaci di annullare le differenze al pari della nostra. Special Olympics costituisce un’eccellenza mondiale e svolge un ruolo sociale di primissimo piano contribuendo a rendere accessibile a tutti la pratica sportiva: un aspetto fortemente coerente con la nostra visione di un rugby italiano inclusivo, aperto a tutti, senza differenze di genere o di capacità. Sono certo che, attraverso questa Convenzione, continueremo ad ampliare la base di appassionati e di praticanti, portando un numero sempre più vasto di giovani a giocare ed amare il nostro sport”.

 L’intervento di Maurizio Romiti, Presidente di Special Olympics Italia:
La firma di questa Convenzione è l'inizio di una collaborazione strutturata, un nuovo passo verso l’affermazione della capacità degli atleti di Special Olympics di affrontare qualunque situazione dimostrando l’abilità di partecipare anche alle competizioni che appaiono più difficili. Come ha sempre sostenuto la fondatrice di Special Olympics, Eunice Kennedy Shriver, non esistono barriere insormontabili per gli atleti Special Olympics, dotati di determinazione e forza di volontà senza pari. E ormai si cimentano anche sui campi di rugby, uno sport splendido, fatto di confronto maschio, ma leale, nel quale la correttezza sportiva rappresenta sempre la base di qualunque rapporto. Proprio come i valori che gli atleti  Special Olympics dimostrano in ogni occasione: giocare è la base di qualunque manifestazione sportiva, la lealtà e la capacità di riconoscere il valore dell'avversario arricchisce  ogni risultato sportivo e la possibilità di godere della propria prestazione che è la dimostrazione dei progressi compiuti”.

Al fine di coronare l’accordo con un ulteriore messaggio di gioia e speranza per il futuro, espresso da chi vive lo sport direttamente sul campo di gioco, sono intervenuti anche due atleti, esponenti delle rispettive realtà sportive. In comune la grande passione per il pallone ovale.

 
Edoardo "Ugo" Gorigiocatore della Nazionale  Italiana dal 2010, mediano di mischia del Benetton Treviso in Pro12:

Sono veramente felice di essere qui oggi, penso che questo inizio di collaborazione sia bellissimo. Ho avuto già occasione di conoscere gli atleti Special Olympics e sono loro che insegnano a noi qual’è il valore dello sport. Penso che questa sia una bella giornata per lo sport italiano e per il rugby in particolare

Andrea Foglio, atleta Special Olympics

Ho 35 anni e ho sempre sognato di giocare a Rugby. In questi anni ho ammirato mio nipote con un po' di invidia. Lui pratica questo sport da tempo e sono felice che oggi finalmente posso farlo anche io, come in occasione dei Giochi Nazionali Estivi che si sono tenuti a Biella, nella mia città. Pratico sport da circa 20 anni e posso dire che mi ha cambiato la vita! Amo stare in mezzo alla gente, conoscere persone nuove, confrontarmi con loro...questo è stato possibile proprio grazie allo sport che mi aiutato a crescere ed a migliorarmi. Grazie a tutti

La firma della Convenzione è il punto di arrivo di un lungo rapporto di amicizia iniziato diversi anni fa con la promozione congiunta della campagna #PlayUnified: lo Sport Unificato di Special Olympics. Gli atleti con e senza disabilità intellettive giocano insieme nella stessa squadra e sono protagonisti di un’evoluzione, di una chiamata al cambiamento di prospettiva che dal campo di gioco porta all’abbattimento di paure, stereotipi e  pregiudizi, propri ed altrui e in ogni sfera della vita quotidiana. 
La firma della Convenzione è da oggi anche un promettente punto di ripartenza per aumentare le opportunità sportive per le persone con disabilità intellettive, come anche per le persone senza disabilità. L'obiettivo di Special Olympics, in occasione dei prossimi Giochi Nazionali Estivi di Montecatini in programma dal 4 al 10 giugno 2018, è quello di ampliare il numero di atleti che, come Andrea, sono pronti a giocare a rugby,  con tutte le proprie forze.

 


Pagina 28 di 28

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

covid-faq-fir

allenati-con-fir

banner cattolica

ticketing2018

banner sitofederugby

 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito