ITALRUGBY, GLI AZZURRI CONVOCATI PER IL RADUNO DI ROMA PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Martedì 25 Febbraio 2020 15:06

 

smith franco riscaldamentoRoma – Lo staff tecnico della Nazionale Italiana Rugby guidato dal Capo Allenatore Franco Smith ha ufficializzato la lista dei 30 atleti convocati per il raduno di Roma in programma dalle 17 di venerdì 28 febbraio in preparazione del quarto match del Guinness Sei Nazioni 2020 contro l’Irlanda in calendario sabato 7 marzo alle 14.15 locali (15.15 italiane) all’Aviva Stadium di Dublino, partita che sarà trasmessa in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

Il raduno avrà luogo a Roma e non a Parma, come originariamente previsto, a seguito delle vigenti disposizioni governative in tema di contenimento dell'emergenza epidemiologica di Covid-19.

Leggi tutto...
 
WORLD RUGBY SEVENS CHALLENGER, AZZURRI SESTI A MONTEVIDEO PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Lunedì 24 Febbraio 2020 07:42

vilkITALSEVEN CHIUDE IL CIRCUITO AL NONO POSTO: ADDIO A HONG KONG

Montevideo (Uruguay) – Non basta il sesto posto finale nel World Sevens Challenger di Montevideo, seconda e ultima tappa del nuovo circuito internazionale, per garantire agli Azzurri di Andy Vilk l’accesso al torneo di qualificazione alle Series 2021 di Hong Kong.

Pesa, nel mancato passaggio di turno per Pratichetti e compagni, l’undicesima posizione colta lo scorso week-end a Vina del Mar, in Cile, che condanna l’Italseven al nono posto finale nella classifica aggregata, ad un solo punto dall’ottava posizione.

Dopo aver chiuso con due vittorie e una sconfitta la pool della prima giornata gli Azzurri cadono nei quarti di finale della parte alta del tabellone contro Hong Kong che si impone 19-14 all’ultimo respiro: la sconfitta porta l’Italia a sfidare Tonga – battuta 26-15 – per poi indirizzare la squadra di Vilk verso il play-off per il quinto posto.

Sulla strada che può ancora portare a Hong Kong gli Azzurri trovano la Germania, vincitrice della tappa cilena: l’incontro è incerto ed equilibrato sino all’ultimo minuto, quando i tedeschi riescono a sfruttare l’ultimo attacco utile ed a fissare il risultato sul 19-10 finale, che condanna l’Italia al sesto posto nel torneo, alla nona piazza nel circuito e all’eliminazione dal cammino di accesso alle Series 2021.

 
BOLLETTINO MEDICO NAZIONALE ITALIANA RUGBY PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Domenica 23 Febbraio 2020 13:48

riccioni lazzaroni 2020Roma – Lo staff medico della Nazionale Italiana Rugby ha rilasciato il seguente check-medico a conclusione della terza giornata del Guinness Sei Nazioni 2020 giocata contro la Scozia il 22 febbraio allo Stadio Olimpico di Roma.

Marco Riccioni in seguito ad un placcaggio ha subito un trauma cervicale che non gli ha concesso di terminare la partita. In seguito agli accertamenti svolti nella serata non sono state riscontrate fratture. La situazione legata al pilone del Benetton Rugby verrà valutata nei prossimi giorni.

Marco Lazzaroni in seguito ad uno scontro di gioco ha subito una frattura orbitale all’altezza dello zigomo sinistro. I tempi di recupero verranno stabiliti nei prossimi giorni e il giocatore proseguirà il percorso riabilitativo presso il proprio club di appartenenza.

 
COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO FIR/SIX NATIONS RUGBY PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Domenica 23 Febbraio 2020 08:56

 

logofir2020rA seguito delle disposizioni governative per il contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto l’incontro tra Italia e Scozia valido per la terza giornata del Sei Nazioni Femminile e in programma oggi a Legnano (Milano) non avrà luogo. 

Six Nations Rugby valuterà con la Federazione Italiana Rugby e la Scottish Rugby Union quando riprogrammare l’incontro in una data da definire.

Leggi tutto...
 
ITALSEVEN, A MONTEVIDEO L’ITALIA SUPERA ZIMBABWE E PARAGUAY PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Domenica 23 Febbraio 2020 08:14

italsevenmontevideo
Montevideo –
Due vittorie e una sconfitta per l’Italseven di Andy Vilk e di capitan Pratichetti nella prima giornata del World Rugby Sevens Challenger di Montevideo, in Uruguay.

Dopo l’undicesimo posto della tappa cilena di Vina del Mar gli Azzurri iniziano bene la prima giornata del secondo appuntamento del circuito valido per l’accesso al torneo di qualificazione di Hong Kong e nel primo match di giornata contro lo Zimbabwe, dopo un iniziale svantaggio, ribaltano il parziale di primo tempo con Cioffi e Jannelli per poi allungare nella ripresa con mete di Antl e Bonavolontà e chiudere sul 35-12 finale.

Nulla da fare contro il Giappone nella seconda uscita di giornata, con due mete nipponiche in avvio di ripresa a scavare il solco per il 26-12 a favore della squadra del Sol Levante, mentre una tripletta di Federico Gubana, due mete di Wagenpfeil e una meta a testa per Jannelli e Bonavolontà sigillano la vittoria per 47-19 sul Paraguay, già battuto nettamente in Cile la scorsa settimana.

Oggi i quarti di finale, con gli Azzurri chiamati al compito di conquistare i punti necessari per risalire nella classifica del circuito dall’undicesima all’ottava posizione, necessaria per strappare l’accesso a Hong Kong dove le prime otto classificate dei Challenger si sfideranno per un posto nelle World Sevens Series della prossima stagione.

World Rugby Sevens Challenger – Montevideo, I giornata
Italia v Zimbabwe 35-12
Giappone v Italia 26-12
Italia v Paraguay 47-19

 


Pagina 1 di 472

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

banner cattolica

ticketing2018

banner sitofederugby

 

banner-community-2019

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito