Nazionali Azzurre
BOLLETTINO MEDICO NAZIONALE ITALIANA RUGBY PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Domenica 15 Novembre 2020 18:58

polledri scozia novembre 2020Roma – Lo staff medico della Nazionale Italiana Rugby ha rilasciato il seguente bollettino medico a conclusione del primo match della Autumn Nations Cup giocata nella giornata di ieri tra Italia e Scozia allo Stadio Franchi di Firenze.

Jake Polledri, uscito per infortunio al 67’, in seguito ad accertamenti strumentali eseguiti nella mattinata odierna presso Villa Stuart a Roma ha riportato una significativa lesione del legamento del ginocchio destro.

Nella giornata di domani il giocatore farà rientro in Inghilterra e si sottoporrà ad ulteriori test al suo ritorno al Gloucester Rugby prima di decidere il percorso da seguire.

 
ITALRUGBY, VIOLI: "PRENDIAMO GLI ASPETTI POSITIVI CONTRO LA SCOZIA PER RIPARTIRE" PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Domenica 15 Novembre 2020 16:15

violi scozia novembre 2020Roma – Giornata di recupero per la Nazionale Italiana Rugby rientrata a Roma nella serata di ieri da Firenze dopo l’esordio nella Autumn Nations Cup allo Stadio Franchi nel match vinto dalla Scozia 28-17.

“E’ mancata la costanza in tutti gli 80 minuti di gioco. Al sessantesimo – ha sottolineato Marco Zanon – siamo leggermente calati. Non siamo stati da meno negli impatti e sul lato fisico, riuscendo ad essere performanti in più momenti del match”

“Rispetto al mio esordio, quasi due anni fa ci sono cose che sono cambiate. C’è un gruppo molto giovane, c’è tanta energia e voglia di costruire qualcosa di importante. L’atteggiamento che abbiamo mostrato è quello giusto, adesso dobbiamo continuare a lavorare proseguendo nel nostro percorso di crescita” ha concluso il centro dell’Italia.

“Nei momenti centrali del match – ha esordito Marcello Violi – soprattutto nella seconda parte della partita, potevamo fare qualcosa in più restando più concentrati. Può sembrare una frase fatta, ma non lo è: prendiamo quanto di positivo è stato fatto contro la Scozia e riportiamolo nella prossima partita”.

“La strada che stiamo seguendo è giusta. Dobbiamo credere tutti fino in fondo – come già stiamo facendo – in questo lavoro che stiamo facendo perché ci sono stati cambiamenti da una partita all’altra. Continuiamo a dare il meglio di noi stessi per continuare a costruire la nostra identità” ha concluso il mediano di mischia azzurro.

Nella giornata di domani gli Azzurri torneranno ad allenarsi sul campo del Centro di Preparazione Oimpica Giulio Onesti verso il secondo impegno contro le Fiji in programma sabato 21 novembre alle 13.45 ad Ancona, partita che verrà trasmessa in diretta su Mediaset Canale 20.

 
ITALRUGBY, BIGI: "ALTRO PASSO IN AVANTI, MA BISOGNA ESSERE PERFORMANTI PER 80 MINUTI" PDF Stampa E-mail
Nazionali Azzurre
Sabato 14 Novembre 2020 18:56

bigi teamrun parigi 2020Firenze – E’ terminata con il risultato di 28-17 per la Scozia il match d’esordio della Nazionale Italiana Rugby nella prima edizione della Autumn Nations Cup giocata allo stadio Franchi di Firenze, primo dei due Cattolica Test Match casalinghi all’interno del torneo. Una partita che ha visto per lunghi tratti gli Azzurri in vantaggio che nella parte finale del match sono stati rimontati dal XV guidato da Townsend.

“Credo che a un certo punto abbiamo guardato più al tabellino che a quello che possiamo fare. Una lezione grande che bisogna imparare – ha esordito Franco Smith nella conferenza stampa post partita– è pensare a cosa puoi fare durante la partita. Se noi ci concentriamo su questo, possiamo controllare anche gli ultimi minuti di gioco. Abbiamo fatto grandi passi in avanti, ma bisogna portare la prestazione di alto livello, come fatto nei primi 60 minuti di gioco, anche nel finale”.

“Alcune scelte magari non sono state efficaci, ma abbiamo imposto spesso il nostro ritmo sulla partita. La Scozia, purtroppo, quando entrava nei nostri 22 metri difensivi è riuscita a conquistare punti. Noi invece non abbiamo sfruttato tutto quello che abbiamo creato”.

“Siamo arrivati in un punto dove ora non bisogna assimilare i nostri meccanismi di gioco ma migliorare alcuni aspetti. Da quando abbiamo ripreso l’attività con questi ragazzi abbiamo avuto la possibilità di scendere in campo 240 minuti mostrando in ogni partita dei progressi. Il risultato ci lascia l’amaro in bocca ma sappiamo di aver fatto ancora qualcosa di diverso rispetto all’ultima partita” ha concluso Smith.

CLICCA QUI PER LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE

“Sapevamo che il pacchetto di mischia avversario sarebbe stato performante – ha dichiarato Luca Bigi – e uno dei nostri focus era quello di vincere la battaglia fisica che si preannunciava. Credo che in mischia ordinata siamo stati dominanti per quasi tutta la partita. Abbiamo aggiunto tante piccole cose alla nostra prestazione. C’è stato un altro passo in avanti ma dobbiamo mantenere la durata della nostra performance per tutti gli ottanta minuti” ha evidenziato il capitano azzurro.

 


Pagina 5 di 489

facebook bar2 Facebook Twitter YouTube

  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR
  • Sponsor FIR

covid-faq-fir

banner-assemblea-fir2021

Banner 300x150

banner cattolica

Sito FIR Banner 300X300

banner sitofederugby

keep_rugby_clean
 

banner-newsletter-2020

seguici su Spotify


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito