DODICI CAMBI E SEI NUOVI INNESTI NEL XV DELLE ZEBRE IN CAMPO SABATO A PARIGI CONTRO LO STADE FRANÇAIS NEL 5° TURNO DI CHALLENGE CUP Stampa
Campionati
Venerdì 10 Gennaio 2020 13:40

Kearney Zebre StadeFrancais

[Mick Kearney sale in touche nella gara di andata a Parma - Alessio Ghiorzi]

DODICI CAMBI E SEI NUOVI INNESTI NEL XV DELLE ZEBRE IN CAMPO SABATO A PARIGI CONTRO LO STADE FRANÇAIS NEL 5° TURNO DI CHALLENGE CUP

OLIVIERO FABIANI E GEORGE BIAGI PRONTI AD AGGANCIARE DARIO CHISTOLINI AL 2° POSTO IN TERMINI DI PRESENZE CON LA FRANCHIGIA FEDERALE

Parma, 10 gennaio 2020 – Dopo tre fine settimana di stop, si ritorna a giocare sui campi europei della Challenge Cup. Sabato 11 gennaio alle 15:00 le Zebre disputeranno la loro prima gara di sempre a Parigi, affrontando allo Stade Jean Bouin lo Stade Français nel 5° turno di coppa.

La sfida aprirà la terza ed ultima finestra stagionale della fase a gironi del torneo, la quale si concluderà sabato 18 gennaio a Parma, sempre alle 15:00, col match di ritorno tra Zebre e Bristol Bears.

L’incontro tra la formazione italiana e quella transalpina non avrà copertura televisiva, ma sarà trasmesso in streaming -previa registrazione- sul sito web ufficiale dell’European Professional Club Rugby Challenge Cup. In alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale della partita sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag di giornata #SFPvZEB.

Entrambe inserite nel Girone 4 della competizione in compagnia degli Inglesi Bristol Bears e dei Francesi del Brive, Zebre e Stade Français occupano rispettivamente il e il posto in classifica a quota 6 e 5 punti.

Clicca e scopri la classifica del Girone 4 della Challenge Cup

Le due squadre hanno infatti colto una sola vittoria in questa edizione di coppa e, a due giornate dall’epilogo della fase a gironi del torneo, sono di fatto estromesse dalla qualificazione ai quarti di finale, i quali vedranno la partecipazione delle cinque primatiste delle varie “Pool” e delle tre migliori seconde.

Questo sabato il XV di Michael Bradley avrà comunque l’occasione di pareggiare il bilancio degli scontri diretti con i Francesi, vincitori lo scorso 23 novembre della gara di andata disputata a Parma. Fu quello l’unico precedente tra le due compagini, destinate ad affrontarsi questo sabato per la loro seconda partita in assoluto.

Bisegni e compagni proveranno pertanto a centrare il loro quarto successo di sempre in trasferta in Challenge Cup, al netto delle quattordici uscite complessivamente disputate nel corso delle stagioni 2014/15, 2015/16, 2017/18, 2018/19 e 2019/20.

Sebbene reduci da una vittoria con punto di bonus ottenuta sabato scorso in casa contro i Sudafricani Cheetahs, per i giocatori della franchigia federale non è il migliore dei momenti per affrontare i Transalpini dell’ex Sergio Parisse, provenienti da tre successi consecutivi infilati in Top14.

A conclusione del 13° fine settimana di gioco nel massimo campionato francese, la squadra parigina ha potuto infatti scavalcare in classifica l’Agen, attualmente ultimo a 18 punti. Nonostante sia ancora ingabbiata in zona retrocessione, la formazione della Ville Lumière si è avvicinata minacciosamente a Pau, Bayonne e Castres, tutte e tre momentaneamente salve benché ferme a 23 punti, appena tre in più dello Stade Français.

Rispetto alla squadra titolare schierata contro i Cheetahs, sono dodici i cambi scelti da coach Bradley nel XV di scena a Parigi dove trovano spazio sei nuovi innesti arrivati nel corso dell’ultima campagna di rafforzamento estiva.

Si tratta dell’ala inglese Charlie Walker e del compagno di reparto Pierre Bruno, del centro adriese Enrico Lucchin, del regista ferrarese Michelangelo Biondelli, del seconda linea irlandese Mick Kearney e del giovane flanker di madre sudafricana Lorenzo Masselli.

Novità anche in panchina col ritorno del tallonatore valtellinese Massimo Ceciliani dopo il lungo infortunio muscolare e del permit player delle Fiamme Oro Rugby Iacopo Bianchi, entrambi già schierati nei primi tre fine settimana di gioco del Guinness PRO14 2019/20.

Una terna tutta georgiana arbitrerà questo 5° turno di Challenge Cup. A dirigere l’incontro sarà Nika Amashukeli, alla sua prima apparizione con i giocatori della franchigia federale in campo, i quali, oltretutto, non sono mai stati arbitrati da un primo fischietto georgiano. In campo al Goldington Road di Bedfort nel 4° turno del Sei Nazioni U20 tra Inghilterra e Italia, Amashukeli sarà coadiuvato per l’occasione dai connazionali Shota Tevadze e Saba Abulashvili.

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 4 gennaio alle ore 16:00 scenderà in campo contro i Cheetahs allo Stadio Lanfranchi di Parma nel 10° turno di Guinness PRO14:

15 Edoardo Padovani* (82)

14 Charlie Walker (11)

13 Jamie Elliott (31)

12 Enrico Lucchin* (8)

11 Pierre Bruno (8)

10 Michelangelo Biondelli* (9)

9 Guglielmo Palazzani (Cap) (133)

8 Jimmy Tuivaiti (22)

7 Lorenzo Masselli* (3)

6 Maxime Mbandà* (49)

5 Mick Kearney (11)

4 Samuele Ortis* (18)

3 Eduardo Bello (39)

2 Oliviero Fabiani (115)

1 Daniele Rimpelli* (35)

A disposizione:

16 Massimo Ceciliani* (22)

17 Roberto Tenga (26)

18 Alexandru Tarus (8)

19 George Biagi (115)

20 Iacopo Bianchi (10)

21 Joshua Renton (27)

22 Junior Laloifi (5)

23 Leonard Krumov* (39)

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Paolo Buonfiglio*, Francois Brummer, Tommaso Castello, Gabriele Di Giulio*, Danilo Fischetti*, Marco Manfredi, Marcello Violi*

Squalificato: Renato Giammarioli*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Arbitro: Nika Amashukeli (Georgia Rugby Union)

Assistenti: Shota Tevadze (Georgia Rugby Union) e Saba Abulashvili (Georgia Rugby Union)

Diretta testuale del punteggio sull’account Twitter ufficiale delle Zebre Rugby con hashtag della gara #SFPvZEB