LE ZEBRE NON BISSANO IL SUCCESSO CON I LEONI Stampa
Campionati
Domenica 30 Agosto 2020 21:54

zebre tvago2020Parma (Italia) – 30 agosto 2020
Guinness PRO14 2019/20, Round 15
Zebre Rugby Club Vs Benetton Rugby 9-16 (p.t. 6-13)

Marcatori: 5’ cp Rizzi (3-0); 14’ cp Allan (3-3); 19’ cp Rizzi (6-3); 22’ meta di Ioane (6-8); 28’ meta di Ioane (6-13); s.t. 67’ cp Keatley (6-16); 71’ cp Rizzi (9-16)

Zebre Rugby Club: Trulla, Bisegni (Cap), Mori, Canna, Bellini, Rizzi, Violi (65’ Palazzani), Giammarioli (59’ Tuivaiti), Meyer, Mbandà (57’ Bianchi), Krumov, Stoian (76’ Masselli), Nocera (40’ Zilocchi), Bigi (65’ Ceciliani), Fischetti (46’ Rimpelli); All. Bradley

Benetton Rugby: Padovani, Tavuyara, Brex, Benvenuti (59’ Zanon), Ioane, Allan (Cap) (40’ Keatley), Petrozzi (40’ Braley), Barbini, Lazzaroni, Negri (63’ Pettinelli), Favretto (66’ Zuliani), Cannone, Ferrari (71’ Alongi), Lucchesi (54’ Baravalle), Traorè (71’ Nemer); All. Crowley

Arbitro: Gianluca Gnecchi (Federazione Italiana Rugby)
Assistenti: Andrea Piardi (Federazione Italiana Rugby) e Federico Vedovelli (Federazione Italiana Rugby)
TMO: Marius Mitrea (Federazione Italiana Rugby)

Calciatori: Antonio Rizzi (Zebre Rugby Club) 3/4; Tommaso Allan (Benetton Rugby) 1/3; Ian Keatley (Benetton Rugby) 1/1
Cartellini: 57’ cartellino giallo a Giulio Bisegni (Zebre Rugby Club)
Player of the match: Monty Ioane (Benetton Rugby)
Punti in classifica: Zebre Rugby Club 1, Benetton Rugby 4

Note: Cielo sereno. Temperatura 23°. Terreno in ottime condizioni. Esordio ufficiale con le Zebre per Jacopo Trulla, permit player tesserato con il Rugby Calvisano alla prima presenza in Guinness PRO14. 100° apparizione in campionato celtico per Guglielmo Palazzani, leader di presenze con la franchigia federale (136). Partita disputata in regime di porte chiuse al pubblico.

Cronaca: A distanza di nove giorni dal loro ultimo incontro, Zebre e Benetton Rugby si sono ritrovate sul nuovo manto erboso dello Stadio Lanfranchi di Parma per il 15° ed ultimo turno del Guinness PRO14 2019/20. Nel giorno delle 100 presenze in campionato celtico di Guglielmo Palazzani e dell’esordio con la franchigia federale di Jacopo Trulla (permit player tesserato con il Rugby Calvisano),

Ritmi spezzettati nel primo quarto di gioco che vede entrambe le squadre commettere una penalità per parte. Al 5’ è Rizzi il primo a sbloccare lo score, ma al 14’ arriverà la risposta del Benetton Rugby col piede di Allan che rettifica il parziale sul 3-3.

I Leoni sono padroni del territorio in questo primo frangente, ma prima del 20’ saranno autori di ulteriori due calci di punizione. Dalla stessa posizione di prima, il n° 10 delle Zebre centra nuovamente i pali per il 6-3.

Nella ripresa delle azioni gli ospiti trovano però il corridoio vincente con Ioane. L’ala biancoverde riceve l’ultimo passaggio e segna in tuffo la prima meta del match, eludendo il tentativo di salvataggio di Rizzi. Il calcio di Allan è però impreciso e si resta sul 6-8.

Tempo due minuti e le Zebre sfiorano la marcatura col centro Federico Mori, portato lungo l’out di destra dopo una bella corsa in solitaria. Dopo aver ben difeso sul giovane trequarti del Rugby Calvisano gli ospiti risalgono il campo e trovano la loro seconda meta sempre con Ioane. Allan sbaglia nuovamente dalla piazzola lo score non decolla.

Il primo tempo si chiude sul 6-13. Il XV di coach Bradley soffre la pressione dei cugini ma si salva in più di un’occasione, nonostante la maggiore e crescente indisciplina mostrata prima del rientro negli spogliatoi.

Livelli di intensità più alti ad inizio ripresa, con i multicolor autori di uno splendido intercetto con l’Azzurro Mattia Bellini. Nello sviluppo dell’azione arriverà anche una penalità a favore dei multicolor, ma il tentativo dalla piazzola di Rizzi questa volta è impreciso.

I Leoni monopolizzano possesso e territorio lungo tutti i primi 20’ del secondo tempo, ma le Zebre si salvano in più di un’occasione, condendo però diverse penalità agli ospiti. Al 56’ Bisegni va a sedersi sulla panca dei puniti per 10 minuti, reo di aver commesso il 9° fallo dei suoi.

Brivido al 63’ con Trulla che calcia per se stesso un pallone sporco. Il giovane trequarti vicentino recupera l’ovale, pestando però la linea dell’out di fronte a meta fatta.

In situazione di inferiorità numerica, i giocatori della franchigia federale non subiscono parziali. Lo score si muoverà solamente al 66’, proprio al rientro in campo di Bisegni, col piede di Keatley che punisce l’11° fallo dei rivali in maglia multicolor.

Al 71’ Rizzi risponderà al n° 22 in maglia biancoverde, accorciando il punteggio sempre dalla piazzola sul 9-16.

Negli ultimi minuti del match le Zebre provano a risalire il campo alla mano da una mischia nei loro 22 andando però a commettere un in-avanti su un placcaggio duro su Trulla. Il Benetton Rugby introduce l’ovale in mischia e gestendo l’ovale nell’ultimo possesso, portando a casa la partita sul 9-16.

La prossima settimana le Zebre saranno libere da impegni di campionato e allenamenti. Quindici atleti della rosa della franchigia federale si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma venerdì 4 settembre per il primo giorno del raduno della nazionale maggiore che si chiuderà mercoledì 9 settembre.