PALIO DELLE REPUBBLICHE MARINARE 2022, AD AMALFI "PECORE NERE" PROTAGONISTE Stampa
Impegno Sociale
Sabato 04 Giugno 2022 10:51

regata-amalfi-3350570.660x368Livorno - Non finisce di regalare emozioni il progetto "Pecore Nere" di Livorno, recentenente salito agli onori della cronaca non solo ovale per l'inaugurazione del nuovo manto in erba sintetica presso il campo da gioco dedicato alla memoria di Manrico "Chico" Soriani all'interno dell'Istituto detentivo di Livorno.



Il torneo di rugby Old che da anni si svolge in parallelo al Palio delle Republiche Marinare (in programma il fine settimana del 4 e 5 giugno ad Amalfi) vedrà infatti quest'anno la squadra di Pisa partecipare con una folta rappresentativa del team livornese dei "Rinocerotti" (e già mettere assieme Pisa e Livorno non è da poco... solo il rugby poteva riuscirci!) innestato di tre ex-Pecore Nere ora tornate in libertà. Un successo incredibile del bellissimo progetto inclusivo livornese, una sorta di cerchio che va idealmente a chiudersi dopo il percorso rieducativo passato fortemente attraverso l'esperienza rugbistica, nobilitando l'impegno e lo sforzo di detenuti, personale carcerario e volontari dei Club toscani coinvolti con la più bella delle ricompense: vedere uomini liberi correre liberi su un campo da gioco, in un legame con le Pecore Nere che evidentemente rimane fortissimo anche a distanza e fuori dal contesto del carcere.

 

IMG 0959-2
"Per me , il coach Michele Niccolai e il dirigente Maurizio Berti, che oltre a seguire ed allenare le PECORE NERE continuiamo imperterriti a ruzzolare per i campi da rugby con i RINOCEROTTI (squadra OLD Rugby legata ai Lions Amaranto di Livorno, ndr)  sabato 4 giugno sarà una data da ricordare...", racconta emozionato Massimo Soriani, fratello del compianto Manrico e anima del progetto Pecore Nere.

"I Rinocerotti partecipano al Torneo Old  delle Repubbliche Marinare da sempre come rappresentanza della città di PISA, in quanto il primo gruppo di giocatori che ha dato vita alla squadra dei RINOCEROTTI proveniva dallo storico CUS PISA Rugby , poi accorpato dagli attuali LIONS AMARANTO Rugby. Siccome quest'anno il torneo si svolge ad Amalfi, nelle scorse settimane abbiamo pensato di contattare qualche ex Pecora Nera (ex detenuti attualmente liberi) che risiedono da quelle parti, chiedendogli di "affiancarci" con una presenza in campo anche di soli pochi minuti per "chiudere il cerchio" aperto anni fa col progetto "Rugby oltre le sbarre".

new IMG 0921

 

"Ebbene, alcuni di loro hanno risposto con entusiasmo alla chiamata" conclude Soriani, "e questo ci riempie di un orgoglio e di una soddisfazione che sono perfino difficili da raccontare!. Saranno con noi in campo tre ragazzi fortissimi, di cui purtroppo non possiamo fare i nomi: 

- OMISSIS : ex Capitano delle Pecore nere , ottimo numero 8 già giocatore dei Bisonti quando era detenuto a Frosinone.

OMISSIS : ala / apertura , metaman nel campionato Toscano Old 2019/2020

OMISSIS : ottimo giocatore fino al 2018 , uno dei primi detenuti che aderirono al progetto Pecore Nere 

Credo che quando li vedremo correre "liberi" su un campo da rugby con la nostra stessa maglia, per me e Michele  sarà una stretta al cuore di quelle che si ricordano per sempre".

IMG 0933 bis


Ma non è finita qui, perché a volte le favole, anche quelle più crude, hanno un secondo epilogo: in campo ci sarà anche un giocatore speciale sul serio, per tutto ciò che la sua presenza significa sotto svariati punti di vista. A seguito della richiesta formale inoltrata dai dirigenti delle Pecore Nere al Magistrato di Sorveglianza, con un inatteso colpo di scena AD AMALFI SCENDERÀ IN CAMPO ANCHE L’ATTUALE CAPITANO DELLE PECORE NERE (ANTONIO F.) IN PERMESSO SPECIALE: un evento nell'evento, e la migliore testimonianza di quanto questo progetto abbia finora espresso, e di quanto possa ancora ambire ad esprimere.

Il programma prevede l'inizio del Torneo alle ore 10, con partite che andranno avanti tutta la giornata per concudersi attorno alle 22 con un faraonico Terzo Tempo.